Il Su-35 russo sarà in grado di competere adeguatamente con l'aviazione turca per i cieli della Libia


Ogni giorno aumenta il rischio di una guerra diretta tra Egitto e Turchia per l '"eredità libica". Il suo esito dipenderà in gran parte dalla lotta per il dominio aereo. Nei cieli del Nord Africa, i turchi affronteranno non solo "aerei sconosciuti" che utilizzano aerei di fabbricazione russa, ma anche l'aeronautica militare egiziana, che opera anche con caccia russi e francesi.


Nonostante la sua potenza militare, Ankara, nel suo insieme, non può vantare nulla di particolarmente impressionante nel campo dell'aviazione militare. A causa dell'acquisizione del sistema di difesa aerea S-400, gli Stati Uniti hanno rifiutato di vendere alla Turchia i caccia F-35 di quinta generazione. L'aeronautica militare turca ha principalmente caccia F-16, entrambi acquistati e prodotti nel paese su licenza americana dalla Turkish Aerospace Industries in collaborazione con Lockheed Martin. Ce ne sono 175 in diverse modifiche. Inoltre, Ankara sta modernizzando gli aerei di questa serie per il Pakistan presso le proprie strutture.

Questi sono combattenti abbastanza seri appartenenti alla quarta generazione. Inoltre, l'aviazione militare turca ha cinque dozzine di cacciabombardieri F-4 Phantom 2 e trentacinque caccia leggeri F-5 Tiger 2. Appartengono solo alla terza generazione. Dovremmo anche menzionare gli UAV dell'attacco Bayraktar TB2, che si sono mostrati decentemente in Siria e Libia. Questo è qualcosa che vale la pena menzionare. Allo stesso tempo, va tenuto presente che Ankara semplicemente non può permettersi di trasferire tutti i suoi aerei militari in un teatro di operazioni militari così remoto come l'Africa settentrionale, quando ha un conflitto ardente con Damasco su Idlib e uno scontro imminente con Atene sulle isole greche. ...

L'Egitto sembra più vantaggioso sotto questo aspetto, poiché la Libia è adiacente ad esso attraverso un confine comune. Il Cairo può schierare sia i sistemi di difesa aerea che la sua forza aerea piuttosto eterogenea contro l'aviazione turca. Per quanto riguarda i sistemi antiaerei, vale la pena menzionare i sistemi missilistici antiaerei russi Antey-2500 e Buk-2M, che possono creare grossi problemi a caccia e droni d'attacco. Gli egiziani sono anche piuttosto interessati all'aviazione da combattimento, dal momento che ci sono aerei moderni e francamente "mostre museali", come i MiG-21 sovietici di varie modifiche ei loro cloni cinesi J-7, così come i "Mirages-5" francesi e American F- 4E.

Ci sono anche caccia più moderni: F-16A e F-16 B, a proposito, di assemblaggio turco, per un totale di sette dozzine e quasi duecento F-16C / D Block 40 americani. Da segnalare anche il Mirage francese -2000 e Rafale .: rispettivamente sedici e ventiquattro pezzi. Soffermiamoci soprattutto sui "russi". Si tratta di circa 15 MiG-29M / M2 multiuso (ordinati sotto i 50) e due dozzine di Su-35, ordinati dal Cairo da Mosca. Quest'ultimo è un caccia multiruolo di generazione 4 ++. Questo è un moderno e potente veicolo da combattimento che rappresenterà una grande sfida per gli F-16 americani-turchi. Secondo le stime più ottimistiche, il Su-35 sarà in grado di combattere anche i più "avanzati" F-22 e F-35. Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha severamente scoraggiato l'Egitto dall'acquistare questo combattente:

Acquistando aerei russi, l'Egitto si espone al rischio di sanzioni. Inoltre, c'è il rischio che venga privato dell'opportunità di effettuare ulteriori acquisti di armi.


Nonostante il suggerimento, il Cairo ha firmato un accordo da 2 miliardi di dollari con il Cremlino. I preparativi per l'esportazione sono iniziati in primavera e l'altro giorno i primi cinque aerei sono stati visti durante i voli di prova all'aeroporto di Novosibirsk. Entro la fine del prossimo anno, tutti i Su-35 sono attesi in Egitto, dove potranno mostrare in azione ciò che stanno contro gli aerei americani e turchi.
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Yuri 5347 Офлайн Yuri 5347
    Yuri 5347 (Yury) 28 luglio 2020 15: 29
    0
    .... amici, il Su-35 potrebbe non essere in grado di combattere la flotta turca, anche la generazione precedente, perché l'aereo ha bisogno di piloti, non degli egiziani. Sappiamo come hanno combattuto Israele negli anni '70.
    1. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
      Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 28 luglio 2020 15: 52
      0
      Gli egiziani stanno già usando il Su-35 in Libia contro obiettivi di terra.
    2. Rum Rum Online Rum Rum
      Rum Rum (Rum Rum) 29 luglio 2020 02: 55
      +2
      Beh, tipo, i turchi sono dei grandi piloti?
      E qual è lo stupido titolo? Cosa hanno i turchi, anche lontanamente paragonabili al Su-35?
      Oops .. Ho appena guardato l'autore. La seconda domanda viene rimossa.
      I miei complimenti, Pan Marzecki. hi
    3. Avvocato Офлайн Avvocato
      Avvocato (Olaf) 30 luglio 2020 06: 50
      -1
      Ebbene, lì e non solo gli egiziani sono saliti sugli aerei) Con lo stesso risultato. Inoltre, ho dei dubbi sulla superiorità delle macchine russe sui sedicesimi turchi.
      Fino ad ora, le auto russe vengono acquistate solo per il prezzo, sopportando il terribile servizio e il riempimento arcaico.
      Combattenti per il terzo mondo, per così dire.
      Tipo di accento Hyundai.
  2. Alexzn Online Alexzn
    Alexzn (Alexander) 29 luglio 2020 09: 00
    0
    Eppure, nei cieli della Libia, EGIZIANO Su-35, non russo.
  3. Michael I Офлайн Michael I
    Michael I (Michele I) 29 luglio 2020 13: 59
    0
    Solo, come scritto nell'articolo, il Su-35 sarà nei cieli della Libia fino alla fine del PROSSIMO anno e l'Aeronautica Militare turca è già qui e ora.