La nuova operazione a Idlib si differenzierà per una particolarità


Gli inconciliabili jihadisti rifiutano di lasciare i territori meridionali della zona di de-escalation di Idlib in Siria e di rilasciare l'autostrada M4 all'interno delle città di Jisr al-Shugur - Saraqib. Inevitabile, quindi, una nuova operazione militare per costringere i militanti alla pace, ma differirà dalle precedenti per una particolarità.


Ora tutte le parti in conflitto si stanno attivamente preparando per il futuro confronto. Il fatto che l'offensiva SAA sia inevitabile è diventato chiaro nel marzo 2020. Quindi il presidente turco Recep Tayyip Erdogan e il leader russo Vladimir Putin hanno concordato a Mosca che i militanti dovessero lasciare il territorio a sud dell'autostrada M4. Pertanto, la battaglia per questa importante arteria di trasporto inizierà presto, e questo è ciò che la distingue dalle campagne precedenti.

L'esercito arabo siriano sta trasportando in prima linea personale e veicoli corazzati della 25a divisione delle forze speciali delle forze della tigre, del 5 ° Corpo d'assalto dei volontari, della 9a e 11a divisione Panzer, nonché delle forze di Al-Quds e di altre unità.

Anche i gruppi terroristici non stanno fermi. È stata rilevata la ridistribuzione di distaccamenti militanti in prima linea. Le pagine social degli islamisti sono piene di messaggi che mancano diversi giorni all'offensiva delle truppe "di regime".

Allo stesso tempo, la Turchia ha inviato colonne di veicoli blindati ai loro posti di osservazione, che si trovano sul territorio controllato dall'ASA. Il comando militare turco vuole ruotare il personale e fornire a chi rimane lì tutto ciò di cui ha bisogno per molto tempo.

Il 28 luglio 2020, l'ONG Syrian Monitoring Centre for Human Rights (SOHR), con sede a Londra, ha segnalato un altro convoglio di 35 veicoli blindati turchi che ha attraversato il confine con la Siria. In generale, da febbraio 2020, la Turchia ha ridistribuito in Siria 8,3mila unità di trasporto e veicoli blindati, oltre a 11,5mila personale.

Già CAA ha iniziato ad applicare colpisce le posizioni dei militanti di cannoni e artiglieria a razzo. Nei cieli sopra la zona di de-escalation di Idlib, si registra una concentrazione senza precedenti di aerei da ricognizione delle forze aerospaziali russe, dall'Orlans senza pilota leggero al complesso aereo da ricognizione Tu-214R e A-50U. Identificano gruppi di militanti, le loro basi, punti di forza, rotte di movimento, altre strutture militari e correggono anche le attività degli artiglieri siriani.

È ovvio che l'operazione militare pianificata a Idlib sarà di natura speciale. A causa della posizione ravvicinata delle forze armate turche (e talvolta anche di mescolarle con i combattenti dei gruppi terroristici), gli attacchi saranno eseguiti in modo molto accurato. La lite con Erdogan non giova a Mosca, ma è necessario ripulire la terra siriana da gruppi armati illegali. Inoltre, a Idlib, di fatto, rimane ad oggi l'unica grande roccaforte dei militanti, la cui pulizia, tra l'altro, è anche una questione di principio.
  • Foto utilizzate: Vadim Savitsky / RF Ministry of Defense
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. vladimir mudov Офлайн vladimir mudov
    vladimir mudov (Vladimir Mudov) 30 luglio 2020 18: 42
    -2
    Putin non sarà in grado di ripulire la Siria dai banditi! Non ho potuto per QUATTRO anni, non posso NIENTE! L'esercito russo non è stato in grado di schiacciare i banditi in Ucraina, per SETTE anni, non potrà MAI MAI! Lo zar dell'Ucraina ha dormito per sempre! Grideremo tutti insieme, insieme, quella è urina, gloria a Putin! Governare la Russia a morte!
    1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 2 August 2020 11: 07
      +1
      In effetti, le Forze Armate RF stanno aiutando il governo siriano a combattere i terroristi e altre forze antigovernative, e non di più ... Non confondere il concetto. Perché sembra indecente ...