Media polacchi: l'S-400 mette sempre più la Russia in una posizione scomoda


Le consegne dei sistemi antiaerei russi S-400 stanno diventando un argomento complesso politico giochi in un'atmosfera di rapporti aggravati tra India e Cina. La Russia è costretta a trovare un equilibrio, cercando di tener conto degli interessi sia di Pechino che di Nuova Delhi. Ne parlano gli esperti dell'edizione polacca di Defense 24.


In precedenza, la Federazione Russa aveva concordato con la parte cinese la fornitura di S-400, iniziata nel 2018. Tuttavia, l'invio di un lotto aggiuntivo di missili per il sistema di difesa aerea è stato posticipato: uno dei motivi è la pandemia di coronavirus. Ma c'è un problema più globale: il triangolo delle relazioni tra Russia, India e Cina, e Mosca deve infine decidere con chi è più redditizio commerciare armi.

I media indiani stanno attualmente coprendo eventuali problemi con l'acquisto di sistemi antiaerei e antimissili russi. È importante per i giornalisti indiani sottolineare che la possibile turbolenza intorno alla fornitura di S-400 all'Esercito popolare di liberazione della Cina è un derivato di altri problemi sulla linea Mosca-Pechino. In particolare, si suggerisce che il ritardo nelle spedizioni di armi russe a Pechino sia una possibile risposta alle azioni dei servizi speciali cinesi contro la Federazione Russa.

Non va inoltre dimenticato che la parte russa è quotata come attore chiave nei possibili acquisti delle forze armate indiane, effettuati proprio in connessione con la crescente tensione al confine tra India e Cina. I primi complessi S-400 saranno consegnati in India quest'anno. Pertanto, l'S-400 mette sempre più la Russia in una posizione scomoda: Mosca è costretta a trovare un equilibrio tra gli interessi delle due potenze regionali. Prima o poi il Cremlino dovrà decidere chi è il suo principale alleato.
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. 123 Офлайн 123
    123 (123) 29 luglio 2020 11: 18
    +2
    Prima o poi il Cremlino dovrà decidere chi è il suo principale alleato.

    La Polonia non deve affrontare questi problemi. C'è un maestro, dirà chi è un alleato e chi no. Non c'è bisogno di pensare, inchinarsi e obbedire. risata
  2. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 29 luglio 2020 11: 21
    +3
    Qual è il problema? E se l'S-400 venisse fornito alla Cina, l'India non fosse autorizzata? La metà del mondo usa fucili d'assalto Kalashnikov e nessuno ha problemi con questo. E se la Mercedes fosse venduta alla Polonia, ma non è più possibile andare in Russia? Al contrario, se ce l'ha la Cina, allora dovrebbe averlo l'India, e il Pakistan e il Vietnam. L'S-400 è una garanzia che il tuo cielo sarà protetto dal nemico e niente di più! E gli esperti di "Desa 24" stanno meglio pensando a se stessi. In tal caso, il loro territorio sarà colpito dai missili americani ...
  3. Dmitry S. Офлайн Dmitry S.
    Dmitry S. (Dmitry Sanin) 29 luglio 2020 13: 42
    0
    Dalla posizione ginocchio-gomito, i polacchi sono probabilmente visti meglio.
  4. pischak Офлайн pischak
    pischak 29 luglio 2020 14: 08
    +1
    Tuttavia, l'invio di un lotto aggiuntivo di missili per il sistema di difesa aerea è stato posticipato: uno dei motivi è la pandemia di coronavirus.

    Contrariamente ai "succhiatori di dita" della Difesa polacca 24, che non è affatto un esperto, ma un uomo dalla mentalità critica, tendo ancora alla versione secondo cui l'invio di missili aggiuntivi per l'S-400 è stato posticipato proprio a causa della "forza maggiore del coronavirus".
    E quindi, ricorda le parole di Karl Marx che per un buon profitto il capitalista è pronto a molto e la sua "gradazione" di tale "disponibilità", a seconda della "percentuale di profitto" ... Il compagno V. Lenin chiarì con parole semplici che soldi molto grandi, e "la corda su cui sarà appeso", l'avido borghese venderà e non sbatterà le palpebre. strizzò l'occhio
    E non appena la produzione di missili per sistemi missilistici di difesa aerea si riprenderà dopo la "pandemia di coronavirus", la fornitura di "S-400" e munizioni per loro sarà continuata dai capitalisti russi a un ritmo crescente - secondo tutti gli standard borghesi: "il cliente ha sempre ragione" e "la domanda crea l'offerta"!
    Se ci sono contratti firmati per la fornitura di armi, allora che tipo di "congiuntura politica" potrebbe esserci? Non sono le stesse leggi capitaliste senza principi che "governano" in Polonia (sebbene sì, l'amerovassale NATO Varsavia è assolutamente dipendente dalle sue decisioni, non ha scelta ed è obbligata ad acquistare solo armi americane, nel peggiore dei casi - armi dei paesi di questo blocco aggressivo)?!
    Dopotutto, gli "esperti polacchi" sanno molto bene che la violazione di un contratto comporta sanzioni, quindi perché "succhiare" ogni sorta di "invenzioni" di complotto dal dito?
    E gli acquirenti di quest'arma russa, la Cina "capitalista-comunista di stato" e l'India "capitalista-feudale", lasciamoli pensare da soli - non dovrebbero ordinare più di questi eccellenti sistemi di difesa aerea russi "in riserva", in caso di possibili perdite in combattimento ?!
    E lasciamo che Pechino e Delhi siano d'accordo tra loro - combattere o non combattere, perché non hanno chiesto l'opinione di Mosca quando si sono "preparate porridge" reciprocamente al confine sino-indiano!
    IMHO
  5. sperma Офлайн sperma
    sperma (Sperma) 29 luglio 2020 23: 06
    0
    Degli alleati indù sono come schifezze di proiettili ...