Media tedeschi: Russia e Cina si stanno allontanando ulteriormente dall'uso del dollaro


Le posizioni del dollaro USA sono diventate ancora più deboli, Russia e Cina si stanno allontanando dall'uso della valuta americana nei loro calcoli, scrive il portale Internet tedesco Deutsche Wirtschafts Nachrichten.


DWN osserva che nel primo trimestre del 2020 la quota delle transazioni tra Mosca e Pechino in dollari è scesa al 46%. L'euro ha rappresentato il 30%, lo yuan cinese il 17% e il rublo russo il 7%.

Il declino del ruolo del dollaro negli scambi è associato al continuo raffreddamento dei rapporti tra Washington e Pechino. Gli Stati Uniti stanno conducendo una guerra commerciale contro la Cina dal 2018. Allo stesso tempo, i "compagni" cinesi ricambiano i loro "partner" americani.

Nel 2020, le relazioni tra paesi concorrenti sono diventate ancora più complicate. Washington ha accusato Pechino di nascondere informazioni reali sulla pandemia di COVID-19.

Quanto a Mosca, che è regolarmente vessata da varie sanzioni, sta attuando da tempo politica di "De-dollarizzazione" economia... All'inizio di quest'anno, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha annunciato che il suo paese avrebbe continuato questo corso. Ha spiegato che questa è una reazione normale all'imprevedibile comportamento degli Stati Uniti "e al palese abuso da parte di Washington dello status del dollaro come valuta di riserva mondiale".

Le azioni della Russia non si limitano alla Cina, anche Mosca si sta allontanando dal dollaro negli scambi con altri paesi. Ad esempio, dal 2016 la Russia e i paesi dell'UE stanno cercando di effettuare pagamenti in euro. Ora è il 46% di tutte le operazioni.

Il rispettato economista Stephen Roach crede che l'era del dollaro, come principale valuta di riserva del pianeta, stia volgendo al termine. È senior fellow presso l'Institute for Global Relations. Jackson alla Yale University e docente presso la Yale School of Management (USA), prima è stato presidente di Morgan Stanley Asia e capo economista presso il conglomerato di investment banking Morgan Stanley a New York.

Secondo lui, per 60 anni, gli americani hanno goduto di un alto tenore di vita a scapito del resto del mondo. Ma nelle condizioni attuali, molti paesi non vogliono più sopportare e pagare per questo.
  • Foto utilizzate: https://www.pikist.com/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
    Errore digitale (Eugene) 2 August 2020 19: 53
    -2
    Quanto a Mosca, da tempo persegue una politica di "de-dollarizzazione" dell'economia.

    Questo è comprensibile - meno dollari, più alto è il loro valore con la stessa domanda - il giorno della nomina del governo Mishustin - il dollaro era a 61 e il 1 agosto - il dollaro a 73. sorriso Atlas raddrizza le spalle, sì, sì... sì
  2. 123 Online 123
    123 (123) 2 August 2020 20: 06
    +1
    Secondo lui, per 60 anni gli americani hanno goduto di un alto tenore di vita a scapito del resto del mondo. Ma nelle condizioni attuali, molti paesi non vogliono più sopportare e pagare per questo.

    Sembra che questo non si applichi agli europei. Sono pronti a pagare ulteriormente. La metà del commercio della Russia con la Cina e l'UE è molto piccola. Quando Europa e Cina cominceranno a commerciare tra loro senza un dollaro, un grandioso spettacolo pirotecnico sarà sicuramente lanciato sull'argine di New York e lo champagne scorrerà come un fiume. E la Russia ha bisogno di schiacciare i suoi vicini sotto il rublo, spremere il dollaro da lì, senza passare all'euro e allo yuan.
  3. _AMUHb_ Офлайн _AMUHb_
    _AMUHb_ (_AMUHb_) 3 August 2020 00: 19
    +1
    E la Russia deve schiacciare i suoi vicini sotto il rublo, spremere il dollaro da lì, senza passare all'euro e allo yuan.

    Cosa, la fine della svalutazione e la fine dell'opportunità di "scalarsi" a spese del residente?))
    1. Oleg Shlyapin Офлайн Oleg Shlyapin
      Oleg Shlyapin (oleg shlyapin) 3 August 2020 16: 52
      -3
      Beh, tranne quella cotta. In un altro modo, nessuno ha bisogno del tuo rublo per niente. sorriso
  4. Oleg Shlyapin Офлайн Oleg Shlyapin
    Oleg Shlyapin (oleg shlyapin) 3 August 2020 16: 50
    -5
    E qual è il rifiuto del dollaro? È che le riserve cinesi di oro e valuta estera sono $ 3 (le prime al mondo in termini di dimensioni), mentre la Federazione Russa ha $ 112 (la terza più grande al mondo), e quindi mantiene le principali riserve di dollari nel mondo ? Oppure si tratta di trasferire parte delle operazioni commerciali da un dollaro più fermo a un rublo ea uno yuan meno saldi, e sopportare le perdite valutarie nonostante tutti? sorriso
    1. Boriz Офлайн Boriz
      Boriz (borizia) 4 August 2020 11: 25
      0
      Con urgenza andiamo tutti alla grivna! risata
      1. Oleg Shlyapin Офлайн Oleg Shlyapin
        Oleg Shlyapin (oleg shlyapin) 4 August 2020 12: 50
        -1
        Sono propenso a credere che la maggior parte del territorio di quella che oggi è chiamata Federazione Russa sarà presto convertita allo yuan. sorriso