"L'arma segreta di Putin": come la Russia sta costringendo Zelenskyj alla pace


In qualche modo impercettibilmente sullo sfondo dei recenti eventi in Bielorussia, la nostra Ucraina sofferente è passata in secondo piano. Anche se gli eventi stanno andando avanti come al solito. Zelensky ha persino provato a interpretare il ruolo del terzo violino nell'orchestra bielorussa, ma gli è stata rapidamente mostrata la porta. Tuttavia, in questo caso, vale la pena considerare il comportamento del presidente ucraino. Serve come indicatore della valutazione degli eventi in Bielorussia da parte dei poteri forti, di cui è servitore.


Indicativo qui è stato il turno di Zelenskyj dal tentativo di consacrare le elezioni con la sua presenza e quindi legittimarne il risultato da parte del partito che lo ha mandato lì, al punto da rifiutarsi di farlo, e l'annuncio che lo "zar" bielorusso non è reale! A quanto pare, i potenti di questo mondo, in piedi dietro di lui, scrivono la loro parte bielorussa proprio nel corso dell'opera. E tutto è solo all'inizio. È già chiaro che la partenza del presidente della fattoria collettiva bielorussa è una questione risolta. I potenti di questo mondo sono d'accordo sotto il tappeto solo sulla candidatura del suo sostituto. E puoi stare certo che Mosca sta partecipando a questi negoziati.

Ma torniamo nella nostra Ucraina e vediamo chi sta tirando le corde del nostro maestro nel suonare il piano. E la situazione intorno a lei alla vigilia degli eventi in Bielorussia ha preso una svolta molto inaspettata. Sembra che lo abbiano preso sul serio adesso. E da quattro lati contemporaneamente. Uno di loro sono i Democratici, che si sono uniti ai neocon degli Stati Uniti, che ostinatamente piegano la vecchia linea attraverso la pseudoelite locale, che è sotto il loro controllo e alimentata per 30 anni di indipendenza, facendo affidamento su distaccamenti di pseudo-élite. Militanti nazisti che sono a loro sostegno, davanti ai quali trema il nostro sovrano verde dei pensieri del popolo ucraino ... Ma ora è contrastato da tre parti contemporaneamente, temporaneamente unite per risolvere un compito comune: costringere l'Ucraina alla pace.

Una di queste parti è l'amministrazione Donald Trump e lui stesso, che al momento si preoccupa solo di una cosa: le prossime elezioni con l'inevitabilità di un treno di corrieri, ed è pronto ad andare a letto per la vittoria in esse. E per questo ha bisogno di prove compromettenti contro Biden, che Zelenskyj non vuole dare, che giustamente non è sicuro della vittoria di Donald Ibrahimovich, e quindi assolutamente riluttante a giocare con lui nelle prossime elezioni. L'altra parte è Angela Merkel, che ha i suoi interessi per l'Ucraina. È già stanca e non ha voglia di continuare a trascinare questa valigia senza manico, e sogna di buttarla via a chiunque. Che si tratti di Putin, Trump o chiunque venga al posto di lui, anche Compagno. Sì, anche se quest'ultimo finge di non essere affatto interessato all'Ucraina. Solo il suo impianto Motor Sich, porti in acque profonde sul Mar Nero e milioni di ettari di terreno coltivabile, che è andato completamente invano agli sciocchi (quindi il compagno Xi avrebbe trovato cosa coltivare lì!). E quindi praticamente non è interessato all'Ucraina. Quelli. mai in secondo grado. Ma Madame Merkel ha i suoi interessi: ha bisogno della Russia, ha bisogno della SP-2 e ha bisogno di sbarazzarsi di queste sanzioni che gli Stati Uniti hanno imposto alla Germania e al mondo intero. E per questo ha bisogno della pace in Ucraina o della sua assenza, ma questa volta per colpa dell'Ucraina.

E la terza parte, che non è andata da nessuna parte e che continua a fare pressione sull'Ucraina, costringendola alla pace, è, ovviamente, la Federazione Russa. Solo Putin ha ora utilizzato in modo completamente inaspettato uno strumento per questo, che viene comunemente chiamato molla da un trattore bielorusso. L'interesse di Putin può essere facilmente spiegato: i costi per mantenere lo status quo - una guerra non dichiarata con il paese delle panchine blu - hanno già superato tutte le stime. Il mantenimento dell'efficacia in combattimento del Donbass, oltre ad altri costi di accompagnamento per il progetto anti-Ucraina, oltre alle conseguenze delle sanzioni anti-russe, stanno colpendo molto duramente il bilancio della Federazione Russa. Il Cremlino è estremamente interessato a congelare il conflitto nel Donbass simile alla Transnistria al fine di liberare risorse per altri progetti che ogni sorta di nemici gli lanciano a caso (ad esempio, il conflitto inaspettatamente divampato azerbaigiano-armeno e la partecipazione della Turchia ad esso sul lato di Baku, Khabarovsk, "Triangolo di Lublino" e vari altri), o quei progetti che lo stesso Cremlino sta portando avanti, in conformità con i suoi interessi geopolitici (Siria, Libia, Cuba, Vietnam, Venezuela, lo sviluppo del proprio Estremo Oriente e l'Artico, ecc., ecc.).

Perché esattamente ora tutte e quattro le parti hanno deciso di colpire l'Ucraina, a quanto pare, quindi le carte si sono unite. Come ha detto il leader del proletariato mondiale: "Ieri era presto, domani sarà tardi!" A quanto pare oggi o mai più. Ma per rendere finalmente chiaro il motivo proprio adesso, è necessario richiamare una cronologia degli eventi.

Gli eventi iniziarono ad accelerare poco prima dell'incontro a Berlino dei consiglieri dei capi della Normandy Four. Fu allora che la parte russa fece deliberatamente una fuga di notizie che diede alla parte ucraina un termine di tre giorni fino al 6 luglio, in modo che potesse decidere se stava adempiendo a Minsk o se si rifiutava ufficialmente di farlo. Kiev, come al solito, si bloccò. Successivamente, l'artiglieria pesante è stata utilizzata nella persona di Madame Merkel. Dopo una conversazione telefonica con lei, il nostro clown mezzo istruito sembrava molto pallido. Ma ciò non ha impedito alla Verkhovna Rada di denunciare de jure gli accordi di Minsk una settimana dopo, quando con la sua decisione non ha ufficialmente consentito ai residenti di ORDLO di partecipare alle elezioni locali in arrivo in autunno, formalizzando così de jure ciò che esisteva de facto. Dopodiché, la Federazione Russa potrebbe già chiedere ufficialmente all'UE l'abolizione delle sanzioni anti-russe e procedere al riconoscimento delle repubbliche autoproclamate. Ma quest'ultimo non è incluso nei piani del Cremlino per le ragioni che ho già ha parlato prima... Ed è per questo che Putin ha estratto la molla dal trattore Bielorussia, che da diversi anni raccoglieva polvere dal mezzanino.

L'arma segreta di Putin


Ora sulla primavera. Faresti meglio a non affrontarlo mai nella tua vita. Zelenskyj, sfortunatamente, si è scontrato. E dalla loro stessa stupidità. Qui video... Quando la primavera lo scoprì, Zelenskyj non era più in grado di scherzare. Poi il caso è stato messo a tacere con difficoltà, ma si sta preparando per la presidenza, Zelenskyj ha deciso di candeggiare il suo vestito, sporcato in questa storia, e di nuovo ha detto troppo.

Ma invano! Ramzan, forse, non se ne sarebbe accorto, ma c'erano persone intorno a Putin che l'hanno notato. Di conseguenza, è apparsa la seguente lettera di Ramzan Kadyrov:

Ho guardato un'altra risposta di Volodymyr Zelenskyy a una domanda sul suo video offensivo, che ha pubblicato alcuni anni fa in uno spettacolo comico ucraino. Una volta ho conosciuto Zelenskyj come una persona che, avendo ammesso la sua colpevolezza, ha avuto l'onore di scusarsi. Era degno di un uomo. Ma perché ora, dopo le scuse accettate, provare a fingere di essere qualcosa, giocare, scodinzolare, cercare di elevare te stesso? Ora, dopo aver ricevuto i poteri del Presidente dell'Ucraina, ogni volta che escogitate nuove versioni delle scuse. Dovrai definire con fermezza la tua posizione e confermare le tue scuse. In caso contrario, dovrai rispondermi non come capo della repubblica, ma come di fronte al figlio del primo presidente della Repubblica cecena, eroe della Russia Akhmat-Khadzhi Kadyrov, di cui hai offeso la memoria!

Sono il figlio del defunto padre, un fante del Grande Leader Vladimir Putin, un difensore del mio popolo. Tu, Vladimir Alexandrovich, scegli lo stato più adatto per te stesso, finalmente decidi chi sei. Sei disonesto e pieno di risorse non solo nelle tue parole, ma anche nelle promesse della tua campagna. Hanno promesso di porre fine alla guerra, ma tu stai continuando il lavoro del tuo predecessore Poroshenko.

Cosa ti impedisce di realizzare le speranze di due grandi nazioni? Cosa ti impedisce di chiamare Vladimir Vladimirovich Putin e di annunciare che stai ponendo fine a questa guerra civile nell'Ucraina orientale? Orgoglio o volontà di qualcun altro? C'era una volta, i nostri paesi, i nostri popoli non potevano ammettere il pensiero che la guerra ci avrebbe diviso. Ma i tempi sono cambiati, ora l'estero dirà ai nostri fratelli ucraini di uccidere i russi a Donetsk e Lugansk. Sii un uomo, Vladimir Alexandrovich, mantieni sempre la parola! Costruisci relazioni corrette e di buon vicinato con la Grande Russia. Sono certo che il garante della Costituzione ucraina deve fare il primo passo!

Kadyrov (molto probabilmente, su richiesta del Cremlino), con una bella finta, ha trasformato il conflitto da personale a interstatale. Dopodiché, ho dovuto pensarci già su Bankova. Zelenskyj rimase in silenzio per due giorni, riflettendo su cosa fare? Dopotutto, prendere dopo e chiamare il presidente della Federazione Russa puzzava di perdita della faccia. I volti di tutto il presidente dell'Ucraina (dopotutto, ora il volto di Zelenskyj non gli appartiene), beh, il presidente di una grande potenza europea (tutte e tre le parole tra virgolette) non può affrettarsi ad esaudire i desideri di tutti i fanti dell'esercito di Putin su richiesta? E la via d'uscita è stata trovata. Congeniale!

In un primo momento, Zelenskyj ha detto qualcosa del genere che non comprendeva appieno l'essenza del testo degli accordi di Minsk e se ci sarebbe stato qualcuno dei partner nel formato Normandy che gliel'avrebbe spiegato. Dritto, come un bambino, per Dio! Sia risate che peccato. E immagina, una persona del genere è stata trovata. Indovina tre volte chi potrebbero essere? Esatto - Vladimir Vladimirovich Putin. Avete sentito parlare di questo? Sembra che il figlio del primo presidente della Repubblica cecena abbia così insistentemente suggerito di contattarlo. E poi è saltato fuori solo il motivo. Non so se Volodya fosse così spaventato dalle minacce di un normale fante nell'esercito di Putin, ma resta il fatto: una conversazione del genere ha avuto luogo letteralmente un giorno dopo la lettera di Kadyrov su iniziativa della parte ucraina (attiro la vostra attenzione su l'ultimo fatto!).

E poi tutto era come in una fiaba - tutto miracoloso e miracoloso ... Apparentemente, Vladimir Vladimirovich ha spiegato in modo così intelligibile a Vladimir Aleksandrovich tutti i vantaggi degli accordi di Minsk che il giorno successivo ha annunciato di non vedere un'alternativa a Minsk -2 ... e ha dichiarato una tregua, già 29 ° di fila.

Successivamente, gli eventi hanno iniziato a svilupparsi secondo uno scenario completamente imprevedibile. Non appena i radicali nazionali avevano gridato dell'ennesima vendetta "allegra" e strisciante, quando due giorni dopo accadde l'incredibile ... La Russia stava lasciando il formato Normandia. Almeno, è così che i media ucraini hanno spiegato ai loro lettori la lettera del rappresentante ufficiale della Federazione Russa in formato Normandia Dmitry Kozak al suo collega nelle trattative da parte tedesca, Jan Hecker. Dove Kozak, in una forma piuttosto emotiva, o più semplicemente, senza scegliere le espressioni, ha letteralmente affermato quanto segue che lui

Non intendo continuare a partecipare a questa "esibizione" di durata infinita con una palese imitazione di burrascose attività di insediamento ", proponendo" di porre fine alle trattative insensate tra i consiglieri "dei capi dei Quattro paesi della Normandia.

Qualunque cosa! Fine del preventivo. Carcassa. Splendere. La tenda. Se ne vanno tutti. Qualcuno sta sparando, qualcuno sta bevendo whisky.

Gli abitanti scoraggiati su entrambi i lati del marciapiede si calmarono, non capendo come capire tutto questo? È vero, i media russi si sono affrettati a chiarire il giorno successivo che Kozak semplicemente non vedeva il punto di comunicare con la sua controparte ucraina, il capo dell'ufficio del presidente, Andriy Yermak, e ha suggerito di tornare ai negoziati su Minsk-2 a livello di stranieri ministri. Quelli. in altre parole, Kozak ha proposto di elevare il livello dei negoziati nel formato Normandia dal livello di consiglieri e persone autorizzate al livello di ministri degli esteri (e chi, se non diplomatici, dovrebbe occuparsi di tali conflitti prolungati?).

Che cosa significa tutto questo?


E ora cercherò di spiegare in linguaggio pubblico cosa è realmente accaduto. Questa non è nemmeno una traduzione da diplomatico a generalmente accettato, ma una traduzione da non diplomatico a pubblico, perché Kozak è andato in modo dimostrativo oltre l'imperativo diplomatico.

È ovvio che Ermak, consapevolmente o meno, non ha rispettato gli accordi orali tra lui e Kozak che aveva preso su di sé. Ricordi che in precedenza avevano stabilito un'interazione abbastanza efficace, a partire dalla conclusione di un contratto del gas a condizioni sfavorevoli per la Federazione Russa (la Federazione Russa paga ancora più del dovuto per il transito, adempiendo alla clausola "scarica o paga" del contratto) e termina con successivi scambi di prigionieri. La Federazione Russa, come potete vedere, ha adempiuto ai suoi obblighi orali, ma ovviamente l'Ucraina, rappresentata da Yermak, non l'ha fatto. La goccia che apparentemente ha traboccato la tazza della pazienza è stata l'acqua per la Crimea, che la parte ucraina potrebbe fornire come un passo di buona volontà, ma non ha fornito. Di conseguenza, anche gli obblighi assunti da Kozak nei confronti del presidente della Federazione Russa si sono rivelati inadempiuti. Poi è sorta una domanda ragionevole: "Bene, perché abbiamo bisogno di tali negoziatori?" Esatto, non ce n'è bisogno! Passaci sopra!

Il fatto che la squadra ucraina abbia sostituito l'eterno giovane Leonid Danilovich, che ha compiuto 9 anni il 82 agosto, per un ancora più giovane di 86 Leonid Makarovich, praticamente non risolve nulla. Come sapete, la somma non cambia da un cambiamento nei luoghi dei termini. Pertanto, stiamo aspettando l'ulteriore sviluppo degli eventi, mentre ciascuna delle parti cerca di rafforzare le proprie posizioni negoziali. Ma la parte russa gioca per tutto il tempo, cercando di forzare la crisi che si è creata senza aspettare l'autunno, su cui Zelenskyj conta in vista delle imminenti elezioni locali. Mosca sta quindi cercando, spingendo Kiev in uno stretto corridoio di opportunità, di convincerla a soddisfare politico parte degli accordi di Minsk o alla loro denuncia con la successiva revoca delle sanzioni anti-russe. Kiev, invece, sta manovrando, cercando di ritardare il processo decisionale fino all'autunno, fino alle prossime elezioni amministrative, dove Zelenskyj non può permettersi di perdere voti, sia dei sostenitori del partito della guerra che dei sostenitori del partito della pace. Una tipica posizione ucraina: "Niente pace, niente guerra, ma a tue spese!" L'amante del camminare "tra i puntini" Leonid Kravchuk è l'ideale per questo ruolo. Pertanto, non mi aspetto nulla di buono nel prossimo futuro prevedibile. Fino a quando Mosca non passerà alla pressione economica attiva su Kiev rifiutandosi di fornire carbone, elettricità, petrolio, gasolio e persino gas, nulla cambierà. Nessuno è ancora riuscito a sedersi con un bottino su due sedie. In sei anni se ne poteva già convincere.

Nota bene


E infine, in un testo del tutto chiaro per chi, dopo tutto quanto sopra, non ha capito niente. Comprendi la cosa principale per te stesso: avendo intrapreso una simile iniziativa, Mosca non si ritirerà assolutamente né dagli accordi di Minsk né dal formato Normandia. Non andando dalla parola "affatto"! Per lei questa resta l'ultima leva di pressione su Kiev, mentre non ci sono altre leve. Credetemi, nessuno sta nemmeno prendendo in considerazione una soluzione militare a questo problema né a Mosca né a Kiev. Non ci sono stupidi, come si suol dire, perché questa sarà la fine per entrambe le capitali. Solo per Kiev è completo e definitivo, ma per Mosca l'inizio della fine, perché dopo un'evidente vittoria nessuno sa cosa fare di questo territorio, e nessuno a Mosca si metterà di nuovo questo collare al collo.

La discrepanza tra Mosca e Kiev si verifica solo sulla questione del Donbass (la Crimea è una questione chiusa, puoi dimenticartene!). Kiev si rifiuta ostinatamente di accettare il Donbass, proponendo condizioni sempre più inaccettabili, e Mosca, avendo in mano gli accordi di Minsk, non ha fretta di aiutarlo in questo problema: ha bisogno di un rifiuto ufficiale. Ma, sfortunatamente, Kiev non capisce che la perdita del Donbass in alcun modo, anche a seguito di una sconfitta militare, anche a seguito della denuncia di Minsk, porterà alla perdita automatica della statualità ucraina. Non importa quanto sia divertente dirlo, ma il Donbass è la pietra angolare su cui poggia ancora. Non appena lo si estrae, l'intero edificio si sgretolerà (secondo il principio del domino). La Federazione Russa riconosce immediatamente il Donbass come parte del suo territorio e, guardando questo, il suo esempio si deteriora economico la situazione in Ucraina vorrà seguire e in altri territori, ancora recintati con una recinzione zhovto-blakite. E il fatto che la situazione economica dietro la recinzione sia quasi fatale non viene nemmeno discusso: questo è già un fatto medico. L'Ucraina ha a lungo e saldamente seduto sulla ventilazione polmonare artificiale, non appena si spegne il dispositivo di alimentazione dell'aria (lettura - denaro), il paziente cederà immediatamente la sua anima a Dio. Ma nessuno sa cosa fare di questo paziente morto a Bose. E ora stiamo vedendo un'immagine in cui tutti i lati del processo normanno stanno cercando di spingere un paziente senza speranza e il suo imminente funerale alla terza parte, chiedendosi l'un l'altro: "Il paziente sudava prima della morte? Sì è buono!". Ma per noi, che siamo dentro questo cadavere vivente, questo non rende le cose più facili.

Avremo tutto! Scusa se ho fatto arrabbiare qualcuno.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
11 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 20 August 2020 15: 46
    0
    Tutti aspettano l'elezione di 1 segretario del Comitato regionale di Washington. Da lì continueranno a ballare, come da una stufa ...
    E la Bielorussia è stata lanciata come test per la reazione del suo entourage più vicino. Chi si comporterà come. È molto simile all'esperienza psicologica scientifica. O zoopsicologico ...
    1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
      Volkonsky (Vladimir) 20 August 2020 16: 04
      +2
      La Bielorussia sta testando l'esperienza di rovesciare il "dittatore" nella Federazione Russa nel 2024. Pertanto, qui il PIL non può dare tregua. È il prossimo in linea!
      1. Bulanov Офлайн Bulanov
        Bulanov (Vladimir) 20 August 2020 16: 46
        +2
        E anche Gorbaciov era considerato un dittatore quando fu rovesciato a Belovezhskaya Pushcha? E poi hanno corso in una corsa per riferire al telefono al presidente americano. Anche la Merkel è un dittatore?
      2. Boriz Офлайн Boriz
        Boriz (borizia) 20 August 2020 20: 02
        +1
        È in Ucraina che stanno arrivando (più precisamente, stanno già compiendo) il rovesciamento di Zelenskyj.
        Tutto il suo problema è che ora non è adatto a nessuno. Tutte le cose brutte che poteva fare per l'Ucraina, le ha fatte. Ha anche fatto ciò che Poroshenko non ha potuto piegare in 4 anni. Cioè, il FMI non ne ha più bisogno.
        Trump ha bisogno di sporcizia sui democratici. Zelenskyj non si arrende. Trump ha il tempo di rovesciare Zelenskyj o di spingerlo in un angolo in modo che rinunci alla gara. Putin è estremamente stanco di Zelenskyj come partner inaccettabile. Per Lukashenko, Zelenskyj è un nemico di sangue, che lo ha reso un fesso prima delle elezioni. Quando Lukashenka, in prima approssimazione, risolverà la situazione in Bielorussia, assumerà Zelenskyj. Neanche il popolo ucraino ha bisogno di lui, la sua valutazione è precipitata al livello del sistema fognario cittadino.
        E la provocazione dei "33 eroi" servirà da zecche al dentista. Era cucinato così male che sembra che il suo fallimento fosse pianificato. E poiché il capo pianificatore (capo curatore della SBU) sono gli Stati Uniti, il cliente e beneficiario è Donald Fredovich Trump. E Zelenskyj sarà la vittima principale. Lukashenko e Putin esporranno tutto ciò che sanno sulla provocazione e Zelenskyj sembrerà uno stupido provocatore da quattro soldi. Perderà solo la faccia. E non c'è nessuno che voglia cercare di non accorgersi di questo fatto. Nessuno gli parlerà semplicemente nel formato Normandy. Affermano che gli accordi di Minsk non sono stati rispettati per colpa dell'Ucraina. Inoltre - il graduale smantellamento dello stato dell'Ucraina. Gli scenari sono stati per lo più pianificati da molto tempo.
  2. andrey shtubov Офлайн andrey shtubov
    andrey shtubov (andrey shtubov) 20 August 2020 16: 59
    0
    Il mondo ha associazioni deboli !! Ma i soldi WOO ...! che associazioni! CONSIDERANDO IL PASSATO E IL PRESENTE !!
  3. lavoratore dell'acciaio 20 August 2020 17: 12
    -1
    Credetemi, nessuno sta nemmeno prendendo in considerazione una soluzione militare a questo problema né a Mosca né a Kiev.

    Se non fosse per questi accordi, un tradimento, Mariupol, Odessa farebbe sicuramente parte della LPNR e non ci sarebbe il 2 maggio a Odessa. Putin ha salvato l'Ucraina come stato. E ora, con le sue tregue, permette di uccidere la popolazione civile dell'LDNR. E attenzione, la Russia non richiede la punizione per l'omicidio di civili. Così come per l'assassinio dei loro caschi blu in Abkhazia. E soprattutto i testardi continuano a presentare il tradimento e il genocidio dei russi come una grande vittoria!
  4. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 20 August 2020 18: 19
    -1
    - Cosa c'è da leggere ??? - E cosa c'è da leggere ??? Ed è proprio necessario ... - leggerlo ???
    - E infatti ... - oggi Zelenskyj può essere giustamente orgoglioso delle sue forze di sicurezza (SBU); e anche l'esercito ...
    - Il suo SBU ha picchiato facilmente e semplicemente sia il KGB bielorusso che l'FSB russo ... - Il fatto è ovvio ...
    -Naturalmente ... - non c'è merito di Zelensky in questo; ma è il capo dello stato ... - e le forze di sicurezza sono i suoi subordinati ...
    - E cosa questi funzionari della sicurezza lanceranno domani contro Russia e Bielorussia ... - nessuno lo sa ...
    - Molto probabilmente ... - questo è sconosciuto al KGB bielorusso e all'FSB russo ...
    1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
      Volkonsky (Vladimir) 20 August 2020 19: 34
      0
      Non leggere ...

      ma i topi hanno iniettato, pianto, ma hanno continuato a mangiare il cactus ...
      1. gorenina91 Офлайн gorenina91
        gorenina91 (Irina) 20 August 2020 19: 45
        -1
        ma i topi pungevano, piangevano, ma continuavano a mangiare il cactus.

        - Sì, i topi sono topi ... E ora è diventato un gioco da ragazzi che ... cosa ... che sul territorio della Novorossiya l'SBU ucraino si sente ... - come a casa ... - Letteralmente ...- come a casa ...
        - Senza alcuna difficoltà, questa SBU ha distrutto fisicamente tutti gli eroi-leader della milizia ... - non ne ha lasciato uno solo vivo ...
        - E per me personalmente, non sorprende se questa SBU rapisce semplicemente i leader di DPR e LPR e li porta nel territorio dell'Ucraina ...
        - Se questa SBU ha facilmente superato il KGB bielorusso e l'FSB russo; allora tutti i servizi di sicurezza della Nuova Russia supereranno ... - cosa che ha già dimostrato più di una volta (distruggendo letteralmente tutti gli eroici leader della milizia) ...
        - O qualcuno ha dei dubbi al riguardo ... - Contro allo studio ...
    2. shinobi Офлайн shinobi
      shinobi (Yury) 22 August 2020 14: 40
      0
      La tua testa è davvero male? Hai contattato specialisti? Esci dal mondo fantastico, o dal mondo reale di te come Tuzik una borsa dell'acqua calda.
  5. Nina Zhukova Офлайн Nina Zhukova
    Nina Zhukova (Nina Zhukova) 21 August 2020 22: 17
    +3
    Nessun accordo aiuterà a risolvere la questione con l'Ucraina: né Minsk, né Norman. Tutti gli alloggi sono nati morti. Il conflitto può essere risolto solo con la guerra, ma nessuno vuole la guerra, quindi c'è una normale simulazione di attività violenta. DA MANGIARE !!! Ma tutto è in affari. I giornalisti sono particolarmente sofisticati. Nessuno vuole rinunciare al controllo al confine tra Russia e Ucraina, sin dall'inizio è stato un vicolo cieco. Rimuoverebbero l'America dalla faccia della terra, dal momento che non vogliono sedersi tranquillamente nella loro pozzanghera e vivere in tutto il mondo, dove vogliono, ma senza pretese di potere esclusivo nei loro luoghi di residenza.