Sistemi di difesa aerea cinesi al posto dell'S-400: qual è il motivo del rifiuto della Serbia di acquistare complessi russi


La Serbia ha inaspettatamente rifiutato di acquistare sistemi missilistici antiaerei russi S-400 Triumph, scrive Defence Arabic.


Nonostante le dichiarazioni secondo cui l'accordo sulla vendita dell'S-400 alla Serbia è ancora in vigore, si è appreso che in pratica la parte serba non ha nemmeno considerato la possibilità di ottenere questi complessi, avendo acquistato i sistemi di difesa aerea cinese HQ-22 (Hongqi-22 o Red Banner-22, denominazione export - FK-3 - ed.), Che i cinesi chiamano un diretto concorrente dei sistemi di difesa aerea russi

- segnala DA.

La pubblicazione fa riferimento ai media serbi, secondo i quali le forze armate serbe verranno aggiornate con i sistemi di difesa aerea cinesi. Belgrado, rappresentata dal ministero della Difesa serbo, ha già acquisito una divisione (3 batterie) FK-3 a medio / lungo raggio.

Per la prima volta questo sistema di difesa aerea è stato mostrato in una mostra a Zhuhai nel 2016. La portata effettiva della versione base in servizio con il PLA è di 150-170 km e la gamma di altitudine va da 50 ma 27 km. La modifica all'esportazione ha un raggio di danno di 5-100 km alla stessa altitudine.
La batteria è composta da tre lanciatori, che sono in grado di sparare 12 missili su 6 bersagli contemporaneamente. La Serbia è diventata il primo acquirente noto di questi sistemi di difesa aerea.

Secondo DA, le informazioni sulle intenzioni di Belgrado di acquistare sistemi di difesa aerea cinesi sono apparse all'improvviso, il che indica che i negoziati con Pechino sono stati condotti in un cerchio piuttosto ristretto. Allo stesso tempo, le autorità serbe non hanno annunciato il costo dei sistemi di difesa aerea cinesi acquisiti.

Ma ora è diventato chiaro che l'acquisto dell'S-400 russo da parte dell'esercito serbo è un ricordo del passato.

- ha riassunto la pubblicazione.

Si noti che il rifiuto di Belgrado può essere dettato da due fattori. Il primo è il costo. Per la piccola e povera Serbia, l'acquisto anche di una sola divisione è una spesa enorme. Il prezzo di mercato di una divisione del sistema di difesa aerea S-400 Triumph è di circa 500 milioni di dollari, ma tutto dipende dalla configurazione. Ad esempio, la Turchia ha acquistato quattro divisioni S-400 per $ 2,5 miliardi e l'India è pronta a pagare $ 80 miliardi per cinque set di reggimento (fino a 5.4 lanciatori). Allo stesso tempo, la Cina ha bisogno di pubblicità, quindi potrebbe ridurre significativamente il prezzo dei suoi prodotti.

Il secondo fattore che ha influenzato la Serbia potrebbero essere le minacce degli Stati Uniti. Nel 2019, Washington ha avvertito Belgrado che, se avesse acquistato l'S-400 e altri prodotti militari russi, avrebbe potuto imporre sanzioni sull'esempio della Turchia.
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. GRF Офлайн GRF
    GRF 4 August 2020 14: 58
    +7
    Media arabi, si riferisce ad alcuni media serbi, e quelli a chi? La Turchia, ricordo, comprò anche la difesa aerea cinese ...
  2. commbatant Офлайн commbatant
    commbatant (Sergey) 4 August 2020 23: 19
    0
    La RPC investe nell'economia della Serbia, quindi il sistema di difesa aerea viene acquistato dalla RPC ...
    E sotto la Jugoslavia, quest'ultima ha acquistato V e VT, sia dall'URSS (e da altri paesi ATS) che dagli stati occidentali ...
  3. Terry18 Офлайн Terry18
    Terry18 (Andrey Evdokimov) 6 August 2020 09: 25
    0
    Abbiamo venduto 2 divisioni S-400 in Cina. La Cina, come sempre, ha copiato e ora vende ad altri paesi, come suo, cosa usuale per la Cina. Allora perché essere sorpreso adesso?