La potenza dell'esplosione che ha distrutto il porto di Beirut è stata stimata in 1,8 chilotoni


Il 5 agosto a Beirut sono scoppiate due esplosioni, una delle quali ha praticamente distrutto il porto e in un modo o nell'altro ha danneggiato circa la metà degli edifici e delle strutture della città. Esperti libanesi hanno stimato la potenza di detonazione a 1,8 kilotoni di TNT.


Secondo testimoni oculari, all'inizio una colonna di fumo era visibile sul porto, poi una potente esplosione tuonò, lasciando dietro di sé un fungo atomico sulla città. L'onda d'urto ha distrutto molti edifici e ha ribaltato le auto. È stato riferito che circa 100 persone sono state vittime dell'incidente, circa 4mila persone sono rimaste ferite. Tuttavia, potrebbero esserci più vittime, poiché molte persone sono sotto le macerie degli edifici crollati. Gli ospedali della città sono sovraffollati - ha riferito la Croce Rossa libanese.


Secondo la BBC, le infrastrutture portuali di Beirut sono state quasi completamente distrutte, un duro colpo per il Paese. economia che si basa principalmente sulle importazioni. L'esplosione è stata così forte che è stata udita anche a Cipro, situata a una distanza di 240 km da Beirut.


L'onda d'urto ha danneggiato il consolato del Kazakistan: il console del paese ha ricevuto lievi danni. Ferito anche il consolato russo, dove è rimasto ferito uno dei dipendenti. Secondo le Nazioni Unite, le esplosioni hanno danneggiato la nave da guerra della missione di mantenimento della pace dell'organizzazione. Tra le vittime c'erano diversi dipendenti del consolato tedesco.

Secondo il presidente libanese Michel Aoun, l'esplosione è stata provocata dalla detonazione di 2750 tonnellate di nitrato di ammonio (nitrato di ammonio) immagazzinate nel porto di Beirut senza prendere le misure necessarie. attrezzatura sicurezza - le sostanze pericolose sono state immagazzinate lì dal 2014.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
24 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
    Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 5 August 2020 14: 45
    -8
    La prima domanda, da dove proviene una tale concentrazione di sostanze esplosive, è chi è il fornitore, secondo il cui decreto vi è stato scaricato tutto (nitrato di ammonio!), Le condizioni iniziali, ecc. ..... Secondo, perché una concentrazione così pericolosa di merci pericolose è stata mantenuta in un posto per cinque anni !!! Sembra tutto un sabotaggio pre-programmato ... Non è difficile trovare beneficiari - Israele, ecco gli USA - sembra sempre lo scagnozzo di Israele! (la coda scodinzola il cane). La sua politica pro-Israele in Medio Oriente ... Non sono contro Israele come stato ebraico, dovrebbe avere il diritto a un'esistenza normale. Ma gli inglesi, nei loro tentativi di rimanere dominanti, mirano alla vendetta e all'espansione delle relazioni aggressive arabo-ebraiche .. Questa è fondamentalmente la risposta: quando i pionieri israeliani fecero saltare in aria gli inglesi (vittime per 80 funzionari britannici), allora gli inglesi decisero di agire diversamente, sostituirono lo stato di Israele sotto da tutte le avversità, come vendetta della negazione del proprio dominio ... Fondamentalmente, è visto come i problemi a lungo allungati nella storia delle relazioni globali anglo-ebraiche, superati, ma l'inizio dei problemi nel Mi-6 inglese.
    1. Michael1950 Офлайн Michael1950
      Michael1950 (Michael) 6 August 2020 10: 44
      +1
      Ora, ragazzi, la risposta corretta! risata lol





      Dicono che all'inizio non sia stato nemmeno il negozio di armi di Hezbollah a prendere fuoco, ma il negozio di articoli pirotecnici cinese. E questo è servito da detonatore per l'esplosione del nitrato di ammonio ...
  2. 123 Офлайн 123
    123 (123) 5 August 2020 15: 26
    -1
    Gli agrari hanno giocato. Solo nel paese degli idioti impavidi può tenere così tanto fertilizzante nel porto. In epoca sovietica, era disponibile gratuitamente in volumi abbastanza decenti, le borse venivano semplicemente conservate nei campi, in modo da non portarle lontano e assolutamente nessuno ne aveva bisogno. Era solo fertilizzante, e il paese ... non eravamo "idioti spaventati".
    È vero, abbiamo impregnato la sua carta, i "vasi di fumo" si sono rivelati decenti. Per il divertimento dei bambini, come le esplosioni di bassa potenza, non è stato utilizzato, c'erano molti altri ingredienti interessanti. sì E poi è iniziata la guerra in Cecenia e alcune persone sono tornate utili con tutte queste provviste. La vita in Libano è così tranquilla?
    Per quanto ricordo, non esplode da solo. Cos'è stato, un incidente o ..... molto probabilmente, non lo sapranno mai. Aspettiamo i dettagli, se viene fuori che l'esplosione non è stata distrutta, ad esempio, un lotto di armi interessanti o alcuni "comandanti sul campo" sono stati uccisi e così via, allora la probabilità di un attacco terroristico o, se ti interessa, un sabotaggio è molto probabile.
  3. Natan Bruk Офлайн Natan Bruk
    Natan Bruk (Natan Bruk) 5 August 2020 17: 27
    +5
    Nei commenti, come previsto, sono andate le teorie del complotto. Tutto è molto più semplice: la tradizionale disattenzione araba, moltiplicata dall'assoluto disprezzo per le elementari tecniche di sicurezza, tradizionali anche da quelle parti. Per quattro (!) Anni, più di duemila tonnellate di esplosivi confiscati sono stati immagazzinati in un magazzino vicino al porto - non sono riusciti a trovare cosa farne. Naturalmente, era incrostato, ricristallizzato, caldo e come una ciliegina sulla torta - saldatura (!) Accanto a tutto questo.
    1. Natan Bruk Офлайн Natan Bruk
      Natan Bruk (Natan Bruk) 5 August 2020 18: 07
      +3
      Modifica - 6 anni. Dal 2014, dal momento della confisca. Ora si picchiano a vicenda: gli ufficiali portuali alla dogana e viceversa.
  4. Quindi ora chiunque può comprare un sacchetto di salnitro e far saltare in aria l'intera casa? Questo deve essere considerato, signori!
  5. Cyril Офлайн Cyril
    Cyril (Cyril) 5 August 2020 19: 26
    +2
    Spaventoso ... Ci scusiamo per le persone, e non solo per i morti e i feriti.
  6. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) 5 August 2020 19: 45
    +2
    Ci sono alcuni problemi di non cospirazione. 6 anni in magazzino - non sono tanti per la merce confiscata? 6 anni in magazzino, dove l'affitto non è dei più economici, chi l'ha pagato? Gli esplosivi potrebbero essere immagazzinati proprio così in un'area controllata da Hezbollah? Hezbollah considerava il nitrato una potenziale materia prima? Cosa ha portato alla detonazione: un incendio o qualcos'altro?
  7. Brodyaga1812 Офлайн Brodyaga1812
    Brodyaga1812 (Vagabondo 1812) 5 August 2020 19: 48
    +4
    Citazione: Vladimir Tuzakov
    La prima domanda, da dove proviene una tale concentrazione di sostanze esplosive, è chi è il fornitore, secondo il cui decreto vi è stato scaricato tutto (nitrato di ammonio!), Le condizioni iniziali, ecc. ..... Secondo, perché una concentrazione così pericolosa di merci pericolose è stata tenuta in un posto per cinque anni !!! Sembra un sabotaggio pre-programmato ... Non è difficile trovare beneficiari - Israele, ecco gli Stati Uniti - sembra sempre lo scagnozzo di Israele! (la coda scodinzola il cane). La sua politica pro-Israele in Medio Oriente ... Non sono contro Israele come stato ebraico, dovrebbe avere il diritto a un'esistenza normale. Ma gli inglesi, nei loro tentativi di rimanere dominanti, mirano alla vendetta e all'espansione delle relazioni arabo-ebraiche aggressive. Questa è fondamentalmente la risposta: quando i pionieri israeliani fecero saltare in aria gli inglesi (vittime per 80 funzionari britannici), gli inglesi decisero di agire diversamente, sostituirono lo stato di Israele sotto da tutte le avversità, come vendetta della negazione del proprio dominio ... Fondamentalmente, è visto come i problemi a lungo termine nella storia delle relazioni globali anglo-ebraiche, sono diventati troppo grandi, ma i rudimenti dei problemi nel Mi 6 inglese.

    Qualcuno per cosa e nudo per il bagno. E, come sempre, la stessa cosa: aplomb, fantasie e relative conclusioni. Cercherò, al meglio della mia debolezza, di rispondere alle domande che hai sollevato. Il carico è arrivato su una nave russa noleggiata da un uomo d'affari russo. Attualmente vive a Cipro. Le autorità libanesi hanno confiscato il carico e lo hanno immagazzinato, dove ha aspettato un'emergenza per cinque anni. Il che, come un incendio a Voronya Slobodka, doveva semplicemente accadere. Dal momento che il porto è costantemente in carico e scarico con opportuni scuotimenti. Di per sé, il nitrato di ammonio non può esplodere; è necessaria una commozione cerebrale. Nelle vicinanze sono stati eseguiti lavori di saldatura e scuotimento. Un tempo, i mandatari ucraini nel deposito di munizioni per rottami metallici con una sega elettrica ... E 'esplosa anche in modo notevole. Ora sui beneficiari. Il confine libanese-israeliano è il più silenzioso, da una dozzina di anni. Il Libano non rappresenta una minaccia per Israele come avversario. Un tempo in Israele si scherzava sul fatto che la banda di ottoni dell'IDF fosse sufficiente per conquistare questo paese. L'esplosione non ha danneggiato le infrastrutture di Hezbollah e nessuno dei militanti è rimasto ucciso. Il Libano non è un rivale di Israele. Allora perché mai? A proposito, anche in Iran non è venuto in mente di incolpare Israele per l'esplosione nel porto. E nessuno dei paesi del mondo. Questo pensiero glorioso ha visitato solo la tua mente brillante.
    1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 5 August 2020 22: 14
      -3
      Niente al mondo accade senza una ragione ... mi chiedo quale sia il nome del fornitore di nitrati alla Libia dalla Federazione Russa, non Fogelson, o sembra ... Ebbene, sì, anche i sottomarini nucleari prendono fuoco dalla saldatura, soprattutto quando i saldatori venivano addestrati alla CIA ...
      1. Brodyaga1812 Офлайн Brodyaga1812
        Brodyaga1812 (Vagabondo 1812) 5 August 2020 23: 43
        +4
        Citazione: Vladimir Tuzakov
        Niente al mondo accade senza una ragione ... mi chiedo quale sia il nome del fornitore di nitrati alla Libia dalla Federazione Russa, non Fogelson, o sembra ... Ebbene, sì, anche i sottomarini nucleari prendono fuoco dalla saldatura, soprattutto quando i saldatori venivano addestrati alla CIA ...

        No, non Fogelson. Il nome e il cognome del proprietario della nave - Igor Grechushkin - un cittadino della Russia. Vive a Cipro. La squadra è composta da quattro persone: tre sono cittadini ucraini, uno è russo. Vogelson si nascondeva maliziosamente nel salnitro nel magazzino numero 12 nel porto di Beirut. Allo stesso tempo, ha studiato intensamente le istruzioni del Mossad sull'agente "Mouse", che ha agitato la coda e fatto saltare in aria la riserva aurea dell'URSS. L'agente Vogelson, dopo aver atteso il prezioso minuto, starnutì rumorosamente e violentemente, provocando la detonazione del nitrato di ammonio, che esplose. Allo stesso tempo, lo stesso sabotatore ebreo è riuscito a saltare fuori dai locali esplosi. E vola via verso Tel Aviv su un'elica Carlson.
        1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
          Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 6 August 2020 12: 02
          -2
          Quindi tutto è da dire: la nave battente bandiera moldava è stata caricata con salnitro a Batumi, in Georgia, e doveva andare in Africa (Sera-Leone), ma lungo il percorso si sono verificati malfunzionamenti e la nave ha attraccato a Beirut. L'ispettorato marittimo ha VIETATO l'ulteriore utilizzo della nave in quanto non sicura. La nave viene ABBANDONATA dal proprietario, l'equipaggio della nave viene sciolto. La nave senza proprietario è rimasta a lungo con il carico, fino a quando il tribunale ha ordinato che il carico fosse scaricato nei magazzini ... Questa è l'intera storia dell'apparizione di una tale quantità di salnitro, e sembra speciale. operazione (la nave si è rotta nel posto giusto ed è CADUTA - cioè hanno messo una mina nel posto giusto e non possono essere spostate, il proprietario è andato via, la proprietà di qualcun altro deve fare molta strada attraverso i tribunali ... Ricordando la guerra e le incursioni dell'IDF in Libano, un'operazione militare ben definita con investimenti e una leggenda per la ricezione di nitrato di ammonio, essenzialmente esplosivi ... In poche cose, Igor Grechushkin ha un nome e un cognome molto tipici per gli ebrei russi e non ha un passaporto israeliano, e dov'è ora, perché l'indagine sarà a lui hai domande ... Questa è, ovviamente, una versione, ma ci sono molte sovrapposizioni ...
          1. Michael I Офлайн Michael I
            Michael I (Michele I) 6 August 2020 19: 31
            +1
            "Dove una volta c'era un magazzino vicino al porto, ora c'è solo un enorme cratere. (...) Il mondo si pone la domanda: perché migliaia di tonnellate di nitrato di ammonio altamente esplosivo sono state immagazzinate come una bomba a orologeria nel porto? L'indagine di Bild rivela: un'organizzazione terroristica Hezbollah è almeno coinvolto nella tragedia, se non l'unico responsabile ".
            Dopo che la nave Rhosus fu arrestata nel porto di Beirut, "il proprietario della nave scomparve con i suoi soldi, ei presunti acquirenti in Mozambico" non mostrarono alcun movimento ", disse a Radio Liberty l'allora capitano della nave, Boris Prokoshev.
            "Sorge un sospetto: la presunta fornitura di merci all'Africa era solo una scusa per consegnare esplosivi alla portata di Hezbollah", ritengono gli autori dell'articolo, Mohammad Rabi e Julian Repke.
            "L'azienda libanese Majid Shammas & Co., che ha quasi lo stesso nome della città di Majdal Shams sulle alture del Golan conquistata da Israele nel 1967, si è offerta di acquistare quasi 2014mila tonnellate di esplosivo all'inizio del 3. La società vendeva già segretamente esplosivi al dittatore siriano Assad nel 2013. - uno dei più stretti alleati di Hezbollah, scrive il giornale.
            "I documenti doganali in possesso di Bild mostrano che nell'agosto 2016 e nel giugno 2017, due direttori doganali hanno fatto pressioni su un tribunale libanese affinché approvasse l'acquisto della sostanza da parte di un'azienda apparentemente vicina a Hezbollah. documenti, si trattava di "materiali pericolosi", "che sono immagazzinati in un magazzino in condizioni esterne inadeguate." Secondo, "il carico, su indicazione dell'esercito, può essere venduto anche alla compagnia libanese Majid Shammas, specializzata in esplosivi".
            "Tuttavia, il giudice era testardo. Per ragioni sconosciute, non ha risposto" sì "o" no ". Uno degli addetti ai lavori ha detto in una conversazione con Bild: potrebbe essere stato un atto di disobbedienza civile impedire all'organizzazione terroristica di Hezbollah di impossessarsi dell'esplosivo sostanza ".
            "È anche noto che la resistenza del giudice ha portato la bomba a orologeria ancora nel porto di Beirut e dimenticata nel corso degli anni. Hezbollah sapeva che sarebbe stato possibile accedere a 2750 tonnellate di sostanza in qualsiasi momento e quindi si è astenuto dal riprovare. occuparsi. "
            "Tuttavia, l'indagine Bild mostra che i terroristi hanno provato altri modi per ottenere l'accesso al nitrato di ammonio altamente esplosivo in altri modi tra il 2012 e il 2016".
            "Obiettivo: colpire obiettivi ebrei e israeliani in tutto il mondo. Pertanto, tra la fornitura di nitrato di ammonio a Beirut e nuovi tentativi da parte dei terroristi di impossessarsi della sostanza, c'è una relazione temporanea", dice il giornale.
            "Solo poche settimane fa, Israele ha ucciso un membro di un gruppo terroristico a Damasco, in Siria, in un attacco aereo mirato. Hezbollah ha giurato vendetta, e Israele si è preparato per un'emergenza al suo confine settentrionale".
            "Le autorità portuali hanno risposto al prossimo interesse del gruppo terroristico per gli esplosivi? Ciò è supportato dal fatto che l'incendio nel magazzino sarebbe iniziato durante i lavori di saldatura sui cancelli dell'edificio. Gli agenti doganali hanno cercato di proteggere l'esplosivo dal furto, hanno riferito i media locali. Mercoledì sera, libanese il governo ha mandato in arresto diversi dipendenti portuali ... ", scrive Bild.
          2. Michael I Офлайн Michael I
            Michael I (Michele I) 6 August 2020 19: 33
            0
            Da dove provengono le informazioni? Guarda l'intervista al capitano della nave, racconta tutto com'era. Non ci furono guasti, il proprietario della nave decise di abbattere più assistenti e mandò la nave a Beirut per ritirare altro carico di alcune macchine. Ma durante il carico, si sono rivelati troppo pesanti, hanno piegato il ponte e le autorità portuali locali hanno vietato il carico. Quindi il proprietario della nave è scomparso.
          3. Michael1950 Офлайн Michael1950
            Michael1950 (Michael) 6 August 2020 20: 08
            0
            Giusto: è stata un'operazione speciale per fornire a Hezbollah 2.6mila tonnellate di sostanze per la produzione di esplosivi. Poiché è difficile farlo direttamente - ci sono troppi controllori, hanno effettuato un'operazione: Igor Grechushkin ha ricevuto un milione di dollari USA, ha caricato 2.6 tonnellate di questo nitrato di ammonio a Batumi, presumibilmente per il Mozambico, e, senza pagare un solo shish all'equipaggio, condusse la sua nave, senza il minimo pagamento, al porto di Beirut - dove era del tutto naturale e perfettamente legale confiscare sia la nave che il carico. Il carico è stato immagazzinato nel porto, dove rappresentanti di Hezbollah, che controllano completamente il porto, hanno preso le quantità necessarie di nitrato per produrre esplosivi (altrove). E così è andato avanti per 6 anni. La nave abbandonata e inutile è affondata dopo due anni di fermo e giace proprio lì nel porto, in fondo. E il salnitro rimasto, che gli Hezbollon non hanno avuto il tempo di usare, alla fine, a causa di pasticci e stupidità arabi, è esploso, l'iniziatore dell'esplosione è stato un incendio vicino nel magazzino pirotecnico.
            Cercare lì una "traccia ebraica" - persino Hezbollah ha dichiarato categoricamente che "Israele non c'entra niente" - naturalmente - è stato tutto opera di mani, o meglio della leadership, increspato dallo stesso Hezbollah. Adesso hanno un problema: in modo che l'indagine non punti il ​​dito direttamente contro di loro: enormi distruzioni e enormi perdite materiali - CHI PAGA? Dato che le frecce non possono essere tradotte agli ebrei ?!
  8. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) 5 August 2020 20: 12
    +1
    Citazione: Cirillo
    Spaventoso ... scusa per le persone, e non solo per i morti e i feriti

    È un peccato. Improvvisamente arrivati ​​... Hanno sfortunato l'ex Svizzera mediorientale circa 50 anni fa.
  9. Brodyaga1812 Офлайн Brodyaga1812
    Brodyaga1812 (Vagabondo 1812) 5 August 2020 20: 14
    +2
    Sulla scia, l'indagine libanese considera prioritaria la seguente versione. Il nitrato di ammonio esplosivo giaceva in un magazzino nel porto fino a un'ordinanza speciale del tribunale. La dogana libanese ha più volte richiesto per iscritto al tribunale di rimuovere il salnitro dal magazzino. L'esplosione è stata provocata da lavori di saldatura, durante i quali è esploso un magazzino con fuochi d'artificio, che hanno innescato una detonazione in un magazzino vicino con nitrato di ammonio. La versione è molto promettente.
  10. Oyo Sarkazmi Офлайн Oyo Sarkazmi
    Oyo Sarkazmi (Oo Sarcasmi) 5 August 2020 20: 35
    +1
    Razdolbay è il miglior terrorista. Non solo la città fu distrutta, il paese rimase senza pane. Sullo sfondo c'è un granaio, lungo la parte anteriore è sopravvissuto, e dai cortili - alla polvere ...
    1. Michael1950 Офлайн Michael1950
      Michael1950 (Michael) 6 August 2020 10: 47
      -1
      Il paese è rimasto senza un porto: gli aiuti umanitari possono essere forniti solo per via aerea ...
  11. Kuzmich Sibiryakov Офлайн Kuzmich Sibiryakov
    Kuzmich Sibiryakov (Kuzmich Sibiryakov) 5 August 2020 22: 07
    +2
    Tali incidenti si sono verificati molte volte. L'esplosione più notevole di 12mila tonnellate di salnitro avvenne in Germania nel 1921.

    Un'esplosione in un impianto chimico a Oppau è un grave disastro provocato dall'uomo che si è verificato il 21 settembre 1921 in un impianto chimico BASF situato vicino alla città di Oppau, nella regione del Palatinato, che a quel tempo faceva parte della Baviera (ora parte della città di Ludwigshafen am Rhein, terra Renania-Palatinato), causando enormi vittime e significative distruzioni.
    L'esplosione è avvenuta in un impianto di tintura e fertilizzante all'anilina, che ha prodotto anche componenti esplosivi e il fosgene gassoso velenoso. Pochi mesi prima del disastro, nell'impresa era già avvenuto un grave incidente che provocò la morte di un centinaio di persone: era esploso un container in cui si mescolavano azoto e idrogeno.
    La causa immediata della tragedia è stata una detonazione quando gli esplosivi sono stati utilizzati per schiacciare le scorte incrostate di solfato di ammonio e nitrato, accumulate in previsione di un picco stagionale nelle vendite di fertilizzanti agricoli in una vicina cava di argilla estratta. In precedenza, per molto tempo, sono stati utilizzati tubi di cartone con polvere nera, che non causava detonazione, per questi scopi. Tuttavia, l'appaltatore dell'esplosivo ha deciso di risparmiare denaro e ha utilizzato un esplosivo più potente per sciogliere i sali incrostati - il recarok (una miscela di sale berthollet con benzina), che ha avviato la detonazione della miscela esplosiva. Sono esplose 12 mila tonnellate di una miscela di solfato e nitrato di ammonio, l'energia dell'esplosione è stata stimata in 4-5 kilotoni di TNT equivalente.
    A Oppau, su 1000 edifici, 800 sono stati distrutti e 7500 persone sono rimaste senza casa. L'esplosione ha distrutto i vicini villaggi di Frankenthal e Edigheim. I treni fermi nelle stazioni vicine sono stati gettati fuori dai binari e in un raggio di 70 km, comprese le città di Ludwigshafen e Mannheim, le finestre sono state distrutte in tutti gli edifici, il suono di un'esplosione è stato udito anche a Monaco, a 300 km di distanza. Dopo l'esplosione, che ha lasciato un imbuto di 90 x 125 me una profondità di 20 m, è scoppiato un forte incendio, che si è spento solo pochi giorni dopo. 561 persone sono state vittime del disastro, oltre un migliaio e mezzo sono rimaste ferite e bruciate.
    La potenza senza precedenti dell'esplosione, decenni dopo, ha causato la voce che una carica nucleare, progettata dalle "menti brillanti della Germania", sarebbe esplosa a Oppau.
  12. greenchelman Офлайн greenchelman
    greenchelman (Grigory Tarasenko) 6 August 2020 01: 26
    0
    Cosa sono 1,8 chilotoni? Che sciocchezza. La religione non ti permette di guardare Wiki? Il nitrato di ammonio ha un coefficiente di 0,337. Sì, e non sono state 2750 tonnellate a esplodere, per sei anni alcune di loro sono scomparse.
  13. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) 6 August 2020 08: 07
    0
    Citazione: greenchelman
    Cosa sono 1,8 chilotoni? Che sciocchezza. La religione non ti permette di guardare Wiki? Il nitrato di ammonio ha un coefficiente di 0,337. Sì, e non sono state 2750 tonnellate a esplodere, per sei anni alcune di loro sono scomparse.

    Dopo la ricristallizzazione, il coefficiente aumenta a 0,6. È da qui che vengono i chilotoni. Sembra che in fondo si tratti di kilotoni giornalistici, nelle condizioni più ottimali per un'esplosione con tali volumi, verrà fatto esplodere un massimo del 50% di salnitro (credo, meno).
    1. Michael1950 Офлайн Michael1950
      Michael1950 (Michael) 6 August 2020 10: 48
      0
      Un chiloton lì, secondo tutti i calcoli ...
      1. Brodyaga1812 Офлайн Brodyaga1812
        Brodyaga1812 (Vagabondo 1812) 6 August 2020 12: 42
        0
        La metà è stata rubata.