Dalle parole ai fatti: la Turchia è pronta a cambiare radicalmente l'allineamento militare in Libia


La campagna libica entrò in una nuova fase, portando alla divisione de facto dello Stato nordafricano in parti orientali e occidentali. Il presidente Erdogan ha alzato bruscamente la posta in gioco nel grande gioco geopolitico firmando un accordo con il Qatar e il PNC per aprire una base navale turca nel porto di Misurata. Cosa sono riusciti a ottenere Ankara e Doha?


Il numero esatto del contingente militare turco in Libia non è noto, ma l'LNA lo stima in 2500-3000. Ankara e Doha invieranno i loro istruttori per addestrare i militanti del PNS, oltre a fornire posti ai suoi cadetti nelle loro scuole militari. E l'emergere di una nuova base navale in un porto libico strategicamente importante cambierà radicalmente la situazione a favore della Tripoli ufficiale e degli alleati Turchia e Qatar.

In primo luogo, questo darà al governo alleato di Faiz Saraj una garanzia contro la sconfitta militare. I turchi hanno già schierato i loro sistemi di difesa aerea e il centro di controllo dei droni in Libia. L'apparizione di navi da guerra nel porto di Misurata, così come il dispiegamento dell'Aeronautica Militare vicino alla città, permetterà loro di fermare rapidamente il prossimo "blitzkrieg" dell'LNA di Haftar o di un altro gruppo. In sostanza, ciò significa che la questione dell'unità della Libia non può essere risolta con la forza e il futuro del paese dovrà essere risolto solo attraverso negoziati e concessioni reciproche.

In secondo luogo, una base navale a tutti gli effetti in Tripolitania garantirà il dominio della Turchia nel Mediterraneo orientale. L'intera costa libica avrà infatti il ​​completo controllo di Ankara, poiché l'LNA di Haftar non ha affatto una flotta da combattimento e la Marina turca è una delle più forti della regione. Nulla impedirà al presidente Erdogan di condurre l'esplorazione geologica e lo sviluppo delle risorse della piattaforma continentale della Libia sotto la copertura della flotta e dell'esercito.

In terzo luogo, La Turchia getta un altro ancoraggio nel "continente nero", nel quale mostra grande interesse. Non è un segreto che la Libia sia un'ex provincia del Porto Grande, ma non si tratta solo del suo revanscismo neo-ottomano. Ankara cerca l'accesso alle risorse dell'Africa, così come l'accesso al mercato di questi paesi, e non lo nasconde. Ad esempio, la Turchia ha aperto una grande ambasciata in Somalia, dove preferisce operare politica di "Soft power". Si aprirà una strada dalla Libia al Mali, al Niger, al Ciad e ad altri paesi, poveri, ma dotati di grandi riserve di minerali. È vero, i turchi si scontreranno con gli interessi di Stati Uniti, Francia e Cina lì, ma il "sultano" non è ancora troppo spaventato da questo.

L'attività espansionistica del presidente Erdogan è molto detestata né dagli alleati della NATO né dai suoi vicini in Medio Oriente. Si è già formata un'ampia coalizione anti-turca, di cui ci occupiamo in dettaglio detto prima.

Quanto alla Libia stessa, il suo destino è triste. Una risposta logica al dispiegamento di una base navale a Misurata saranno passi simili da parte di altri attori regionali. L'Egitto, che ora è visto come il principale contrappeso alla Turchia, ha già ricevuto il permesso di entrare in truppe, che, molto probabilmente, lo useranno. Il paese un tempo prospero nordafricano sarà occupato e diviso in parti occidentali e orientali. Tuttavia, questo non le porterà pace. Né il feldmaresciallo Haftar, né l'élite tripolitaniana, legata agli affari occidentali, che sono estremamente antipatici i militari e economico espansione di Ankara.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
18 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. bumbum Офлайн bumbum
    bumbum (culo) 20 August 2020 11: 58
    -1
    In quarto luogo, ci spinge fuori di lì.
    1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 20 August 2020 12: 27
      -2
      I turchi nel partito del debutto libico hanno fatto una forte mossa da "elefante" ... Loro stessi devono lasciare la Libia prima di perdere la loro "faccia", e poi cooperare con la Turchia ... La Turchia, come forze agenti, noi, come sostegno alle spalle. .. In questo caso, i bonus per la Russia sono possibili, in altri, solo perdite a vuoto ...
  2. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 20 August 2020 13: 09
    0
    Il tribunale dell'Aia deve essere presentato contro la NATO, che ha distrutto il Paese libico per conto dei cittadini libici. Penso che tu possa trovare quelli. È interessante notare che prenderanno in considerazione la richiesta? Se non lo fanno, accusa questa corte di pregiudizi e corruzione. Se accettato, usalo come piattaforma per denunciare l'aggressione della NATO.
    1. KYYC Офлайн KYYC
      KYYC (OXOTHUK) 20 August 2020 13: 24
      -2
      Alla corte dell'Aja, o meglio, questi rettili))
      1. 123 Online 123
        123 (123) 20 August 2020 13: 45
        +4
        Alla corte dell'Aja, o meglio, questi rettili))

        Perché l'Aia? Se solo "in tutta Europa" per penzolare durante i viaggi d'affari?
        Ci sono altri luoghi ugualmente adatti. A mio parere, il Tribunale Magadan non sembra meno attraente.
  3. lavoratore dell'acciaio 20 August 2020 16: 39
    0
    Haftar ora ha l'aviazione. Dobbiamo prendere un esempio da Israele: bombardare tutti i porti e lasciare che li ripristinino. E quindi, se mastichi il moccio, sarà, come ha scritto l'autore.
  4. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
    Sapsan136 (Sapsan136) 20 August 2020 22: 04
    +1
    La domanda è chi si opporrà alla Turchia lì. In caso di scontro tra la Turchia nella coalizione che oggi vi si oppone, che comprende Francia, Egitto, Arabia Saudita, la Turchia non ha possibilità e non avrà possibilità.
    1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 21 August 2020 10: 44
      -3
      La Francia e altri paesi della NATO non entreranno in guerra contro la Turchia, altrimenti la NATO crollerà ... I sauditi e altri, che sono stati a lungo contro la Turchia, come il loro patrono USA, significa che lo spartiacque diventerà più stretto. Per la Federazione Russa, in quanto eterno nemico della NATO e degli Stati Uniti, supporta solo la Turchia ... (Il nemico del mio nemico, amico mio) ... Non vale la pena di combattere, è necessario sostenere gli alleati situazionali - Turchia e Iran ... Anche la Turchia e l'Iran, propaganda unificante filo-russa. Perché in ogni momento la propaganda anti-russa è stata condotta in Turchia da forze anti-russe ... Oggi la propaganda è diventata l'arma principale, quindi è giunto il momento di agire ...
      1. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
        Sapsan136 (Sapsan136) 23 August 2020 11: 45
        +2
        NATO La Turchia ha già combattuto la NATO contro la Grecia, quindi l'adesione alla NATO non è una difesa contro la guerra tra i membri di questo ufficio. Non c'è bisogno che la Russia sostenga nessuno qui, figuriamoci la Turchia. La Turchia è l'eterno nemico della Federazione Russa nella regione e aiutare i turchi non è un alimento per cavalli.
        1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
          Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 23 August 2020 12: 12
          -3
          Quindi è giunto il momento di aggiustarlo e rendere la Turchia, almeno all'inizio, non un nemico, ma poi un alleato ... Gli amici devono essere creati, perché il nemico porterà via solo gli amici, ecco cosa succede ...
          1. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
            Sapsan136 (Sapsan136) 23 August 2020 12: 30
            +2
            Non è destino trasformare la Turchia in un alleato, poiché è un paese con grandi ambizioni e queste ambizioni vanno contro gli interessi della Russia.
            1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
              Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 23 August 2020 15: 07
              -3
              Inoltre, nelle relazioni strategiche e per minare le ambizioni della Turchia per un grande Turan e con i territori della Federazione Russa ... In caso di difficoltà in tutte le direzioni, la Turchia accetterà questo per il bene del supporto necessario ... La politica, dall'impossibile, per creare il possibile - si diceva molto tempo fa ...
              1. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
                Sapsan136 (Sapsan136) 23 August 2020 16: 03
                +5
                La Turchia sta raccogliendo il tuo sostegno, poiché ha già ottenuto l'appoggio di Lenin e Putin, e cagherà più cavalli sulla tua porta, tale è la Turchia e non sarà mai un'altra. Non fantasticare. La Turchia e la Russia sono sempre state aspre concorrenti e rimarranno.
                1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
                  Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 23 August 2020 17: 15
                  -3
                  Mai dire mai (vecchio adagio). Sotto gli imperi, gli ottomani e la Russia erano rivali inconciliabili, ora la Federazione Russa sta scivolando in paesi di seconda categoria e la Turchia è lì da un secolo ... , ecco la necessità di difendere e portare la Turchia e la Russia OGGI ...
                  1. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
                    Sapsan136 (Sapsan136) 23 August 2020 19: 37
                    +3
                    L'intera storia della Russia e tutti i tentativi di migliorare le relazioni con la Turchia dicono che questo non è reale. È sciocco dire il contrario e negare l'ovvio. I layout non cambiano. La Turchia e la Russia possono essere paragonate a due persone affamate che lottano per un pezzo di pane, o due uomini che vogliono la stessa donna. I turchi e io non siamo mai stati e non lo saremo mai, perché abbiamo bisogno della stessa cosa, nella stessa regione, e tutti vogliono ottenerla da soli. Nessuno condividerà qui. Bolevar non ne sopporta due.
                    1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
                      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 29 August 2020 11: 48
                      -2
                      Secondo le sue dichiarazioni, lei è chiaramente contrario all'unione russo-turca. E chi non beneficia di una simile alleanza, solo Israele e Stati Uniti, sembra che tu rappresenti i loro interessi ...
                      1. Ten041 Офлайн Ten041
                        Ten041 29 August 2020 14: 16
                        +2
                        Quando sembra, devi essere battezzato. Le persone intelligenti hanno già tratto le giuste conclusioni dai tentativi di stringere amicizia con la Turchia da parte di Lenin e Putin, e per altri è meglio non dare consigli (intelligenti) e fare un lavoro più utile, ad esempio ripulendo il territorio della loro città natale.
  5. nov_tech.vrn Офлайн nov_tech.vrn
    nov_tech.vrn (Michael) 21 August 2020 09: 28
    +2
    Finora non c'è niente di fondamentalmente nuovo. La Turchia ha già avuto un accordo con il TNC; l'adesione ufficiale di un ricco nano arabo non cambia gli equilibri militari, anche se c'è la designazione ufficiale della presenza militare. La domanda ora è se gli aerei non identificati abbiano la capacità di sferrare un altro colpo per sconfiggere per lasciare l'accordo sulla carta.