"Buone notizie" per la Turchia potrebbe significare la sconfitta per Gazprom nell'Europa meridionale


Un altro molto brutto è arrivato dalla Turchia notizie per Gazprom. Secondo il presidente Erdogan, letteralmente in 3 anni, Ankara non avrà bisogno di rifornimenti "da paesi terzi", poiché ha scoperto giganteschi giacimenti di gas nel Mar Nero. Come dovresti trattare questi messaggi?


Alla vigilia, il presidente turco ha deliziato la popolazione del suo paese con un "evento storico":

Abbiamo scoperto il più grande giacimento di gas naturale nella storia del paese nel Mar Nero. I volumi sono 320 miliardi di metri cubi. Prevediamo di fornirlo ai nostri cittadini entro il 2023.

Ankara si sta fregando le mani, poiché ogni anno deve spendere circa 40 miliardi di dollari per le importazioni di questo vettore energetico. I turchi acquistano gas russo, iraniano, azero e GNL, che ora è molto economico a causa delle condizioni di mercato uniche. La comparsa dei propri grandi depositi promette grossi problemi ai fornitori. Siamo molto interessati alle posizioni di Gazprom, che stanno sbalordendo sempre di più. La Russia fornisce gas alla Turchia tramite due gasdotti, Blue Stream e Turkish Stream, con volumi in calo di anno in anno. Questo è influenzato da un intero complesso di ragioni.

In primo luogo, questo paese è in recessione da diversi anni, il tasso di cambio della valuta nazionale è sceso del 30%. Aggiunti problemi a l'economia e la pandemia di coronavirus. Il gas non è più necessario nei volumi precedenti.

In secondo luogo, a causa dello stesso COVID-19, la domanda complessiva di "carburante blu" è diminuita in tutto il mondo e, a causa del suo surplus, anche i prezzi sono diminuiti. Si è rivelato essere ancora più economico acquistare GNL che pompare gas attraverso un tubo.

In terzo luogo, se lo desideri, puoi vedere e politico componente del calo delle importazioni dalla Russia: Ankara è estremamente scontenta del fatto che Mosca si trovi dalla parte opposta in due conflitti contemporaneamente: Siria e Libia.

Di conseguenza, nel 2020, Gazprom è scesa al quinto posto dalla posizione di principale fornitore in Turchia. Alcuni esperti dicono già che è ora di interrompere il Blue Stream e accontentarsi di una sola riga del Turkish Stream. Tuttavia, dopo la "buona notizia" del presidente Erdogan, diventa discutibile non solo il futuro del gas russo nel mercato turco, ma anche la prospettiva di trasformare Ankara in un concorrente diretto del Cremlino nel mercato dell'Europa meridionale come nuovo fornitore. È stato riferito che il deposito è stato scoperto nel Mar Nero presso il sito Danube-1, che non è lontano dalle coste della Romania e della Bulgaria. Ciò significa che la Turchia può teoricamente non solo coprire il proprio fabbisogno interno, ma anche fornire gas a questi paesi, così come alla vicina Grecia.

Questa è una brutta notizia per il monopolista nazionale. Tuttavia, alcuni esperti esortano a non seppellire la società statale prima del tempo. Sottolineano che sarà possibile conoscere con certezza i volumi delle riserve nei giacimenti scoperti solo previa verifica da parte di società di revisione indipendenti, ed è ancora prematuro ritenere Erdogan circa 320 miliardi di metri cubi. Ci sono anche domande sulla redditività della produzione. La piattaforma del Mar Nero è di acque profonde, quindi l'operazione commerciale di tali pozzi è piuttosto costosa e il gas prodotto potrebbe rivelarsi non competitivo rispetto allo stesso GNL. Cioè, la Turchia sarà in grado di soddisfare le sue esigenze, se necessario, ma è troppo presto per parlare di esportazione come attività di successo.

Infine, si richiama l'attenzione sulla tempistica della "buona notizia". La Turchia sta avanzando attivamente in Libia e nel Mediterraneo orientale, convertendo le chiese cristiane in moschee. La "buona notizia" sul gas può essere parte di una campagna pubblicitaria per sollevare l'umore della gente. Inoltre, una serie di contratti con Gazprom scadrà presto e lo status di "stato indipendente dall'energia" aiuterà Ankara nelle trattative con la Russia e altri fornitori per ulteriori termini.
22 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
    Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 22 August 2020 12: 14
    0
    C'era da aspettarsi un tale sviluppo di eventi. Qui ci sono solo i "gestori efficaci" di GAZPROM saliti a sud, dove è piena di idrocarburi, a partire dal Turkmenistan, dall'Azerbaijan, e nelle vicinanze ci sono i "Klondikes" arabi. Ciò che ha motivato la posa del secondo gasdotto, che solo loro possono posare e intendono speculare, acquistare gas nei loro tubi. Gli affari così superflui vengono rapidamente spazzati via, così GAZPROM diventa superfluo sulla costa turca, soprattutto dopo le scoperte di idrocarburi di livello mondiale nelle acque del Levante, quindi le azioni GAZPROM nel sud dovrebbero lottare per un piedistallo ... Gli anni grassi per GAZPROM e i suoi gestori stanno volgendo al termine, e loro sembra aver da tempo "perso il loro profumo" in tutte le direzioni e con tutte le conseguenze ...
    1. Bakht Офлайн Bakht
      Bakht (Bakhtiyar) 22 August 2020 13: 19
      +2
      Cosa intendi con "ci si sarebbe dovuto aspettare"? Qualcuno può prevedere la scoperta di nuovi depositi? Finora solo Stalin è riuscito

      Poco prima della fine della Grande Guerra Patriottica, Stalin chiese a Nikolai Baybakov, Commissario del popolo per l'industria petrolifera dell'URSS, di non ritardare la scoperta di nuovi giacimenti petroliferi. Ha risposto che al momento era impossibile, al che il maresciallo ha detto: "Ci sarà petrolio, ci sarà Baibakov, non ci sarà petrolio, non ci sarà Baibakov!" Inutile dire che dopo un po 'i petrolieri scoprirono davvero i giacimenti nell'ASSR tartara e nella Bashkiria.

      Ovviamente le notizie non sono molto buone per Gazprom. Ma conoscere il riacquisto è abbastanza difficile. La Turchia non solo sarà in grado di rifornirsi di gas, ma sarà anche in grado di sostituire GasProm nell'Europa sud-orientale. Bisogna essere in grado di trarre vantaggio dalla situazione. Se per la Turchia le forniture dalla Russia diventano superflue, allora per la Russia un'alleanza con la Turchia diventa superflua. L'economia non è solo gas. Ma anche sulla stabilità del regime di Erdogan. Così Lukashenka decise di giocare all'indipendenza e comprare petrolio negli Stati Uniti, e iniziarono i problemi.
      Ma, ovviamente, per la Russia (GazProm è solo una guarnizione) appariranno problemi. L'intero gioco in Medio Oriente deve essere ridisegnato. E l'Europa scoprirà cos'è il "ricatto del gas". Non mitico russo, ma vero turco.
    2. Wanderer Polente Офлайн Wanderer Polente
      Wanderer Polente 23 August 2020 10: 23
      +2
      Gazprom compenserà le perdite in Russia, aumentando i prezzi del gas o sovvenzionando dallo stato, cioè attraverso le nostre tasse, sia dirette che indirette (acquisti, vendite).
  2. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 22 August 2020 13: 10
    -4
    - Sì, personalmente, semplicemente non mi interessa più scrivere del fallito Gazprom; sulle sue condutture colossalmente non redditizie; delle trappole che ha creato per se stesso e vi si è arrampicato ...
    - Ebbene, quanto ne ho già scritto personalmente !!!!! - Fino a 1,5 - 2 anni ...
    - E ora, finalmente, diventa una delle moderne novità-sorprese ...
    - Ah ... - chi l'avrebbe mai immaginato ... - Che sorpresa !!! Che sensazione !!!
    - E quanti svantaggi, insulti e ogni sorta di negatività mi sono stati riversati dai cosiddetti "più saggi" ... - Si può misurare solo in megabyte ... - Quanto è generosa e irrefrenabile la stupidità umana !!! - Bene, bene ... - grazie ...
    - Per quanto riguarda ogni sorta di insinuazioni di Erdogan; allora è assolutamente libero nelle sue opere simili ...
    - Cosa puoi fare ... - Erdogan si è semplicemente rivelato troppo duro per Mosca (con i suoi pensieri segreti e saggi) ... - E ... se tutta questa truffa di Gazprom con il flusso turco è già stata riconosciuta ... - come un'avventura fallita; poi da altre "relazioni di partner" tra Russia e Turchia ...- Mosca spera ancora in se stessa ...- di trarre vantaggio da se stessa ... -Ma è già chiaro al mondo intero che ovunque ti siedi su Erdogan ...- te ne andrai. .. - Inoltre ... - oggi Erdogan sta già tentando di montare a cavallo la Russia ... - E non si può dire che non ci riuscirà ...
    1. Oyo Sarkazmi Офлайн Oyo Sarkazmi
      Oyo Sarkazmi (Oo Sarcasmi) 22 August 2020 20: 30
      -1
      Citazione: gorenina91
      Sì, personalmente, semplicemente non mi interessa più scrivere del fallito Gazprom;

      Gee-gee-gee! Scrivi di Enron di successo. Dopotutto, lo stesso presidente Bush Jr. era uno degli azionisti importanti.
      Tuttavia, la Polonia sperava anche in un trilione di metri cubi di gas nelle sue viscere ...
  3. Nick Офлайн Nick
    Nick (Nicholas) 22 August 2020 13: 32
    +1
    La competenza dell'autore non è affatto aumentata. Gazprom ha posato il tubo non verso la Turchia, ma attraverso la Turchia verso l'Europa. Le vendite di gas alla Turchia procedono parallelamente. E a proposito, il mercato energetico di oggi potrebbe cambiare domani, mentre i gasdotti sono in costruzione da decenni.
    1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 22 August 2020 14: 18
      -1
      Replica. Attraverso la Turchia, o meglio i Dardanelli, tutto il sud del gasolio sta cercando di posare oleodotti (partendo da Nabuco, ecc.) Verso l'Europa, GAZPROM si è arrampicata su questa folla con lunghi gasdotti da nord, quando c'è troppo gas in questa regione ... "manager (Miller, ecc.) di Gazprom, come in" Tula con il suo samovar "...
      1. Bakht Офлайн Bakht
        Bakht (Bakhtiyar) 22 August 2020 14: 32
        +5
        Capisco che il sito russo discuta i problemi della Russia. Ma anche i suoi vicini.
        Prima di lanciare pietre contro GazProm, sarebbe bello dare uno sguardo più ampio alla situazione. Sette stati, per lo più europei, hanno investito 38 miliardi di dollari nel corridoio meridionale del gas. Gazprom ha investito 7 miliardi in Turkish Stream, l'Europa non avrebbe potuto prevedere che la Turchia è piena di gas?
        La scoperta di un campo al largo della costa turca è una cosa ASSOLUTAMENTE imprevedibile. Trovato e va bene. Ma nemmeno la Turchia ha davvero bisogno del TANAP. La Turchia e l'Azerbaigian vi hanno investito quasi 10 miliardi di dollari. Il nuovo campo pone problemi non solo alla Russia. Ma ci vogliono un paio d'anni prima che entri in produzione.
        1. Oyo Sarkazmi Офлайн Oyo Sarkazmi
          Oyo Sarkazmi (Oo Sarcasmi) 22 August 2020 20: 34
          +2
          Citazione: Bakht
          L'Europa non avrebbe potuto prevedere che la Turchia è piena di gas?

          - Dottore, ho problemi con le donne.
          - Quanti anni hai?
          - 80.
          - Beh, di solito è a questa età.
          - E il vicino è lo stesso, ma dice che va tutto bene con lui!
          - Chi ti proibisce di parlare?

          Così è con questo gas in Turchia. Puoi dire qualsiasi cosa. E prendere è un'altra cosa.
          1. Bakht Офлайн Bakht
            Bakht (Bakhtiyar) 22 August 2020 20: 58
            +2
            Molto è stato scritto qui. E me compreso. Ma poi ho deciso che non era dignitoso. E ho deciso di vedere cosa esattamente e dove hanno trovato.
            Quindi - un campo al confine delle zone di Romania e Turchia. Perché non la Bulgaria? Ma perché il campo è quasi in mezzo al mare. La profondità è di circa 2 km. E altri 1,5 km da perforare. C'è la tecnologia, in linea di principio, questo non è un problema. Ma trova investitori ...
            Confronta con Shah Deniz nel Mar Caspio. Questa è la base di risorse per il gasdotto TANAP. Le riserve di Shah Deniz sono stimate in 1,5 trilioni di metri cubi. Campo turco di 320 milioni di metri cubi (anche se Erdogan dice circa 800 milioni, ma nessuno gli crede).
            Le profondità nel Caspio sono inferiori a 100 metri. Ci sono quasi 2000 metri sul Mar Nero.
            Shah Deniz ha raggiunto la sua capacità di progettazione per quasi 10 anni. Non credo che i turchi se la caveranno più velocemente.
            Il costo approssimativo dello sviluppo del campo è stimato in 2-3 miliardi di dollari. Non credo. Ci sarà molto di più. Ma non discuterò. Erdogan sta già cercando investitori. Finora nessuno è interessato. Con i gasdotti già pronti e i prezzi del gas instabili, nessuno (NESSUNO) investirà in questo progetto.
            ----
            A proposito, questo è solo per coloro che affogano per i prezzi spot e l'inefficienza dei contratti a lungo termine. Con un costo di 2-3 miliardi di dollari, gli investitori dovrebbero essere SICURI che questo progetto ripagherà. Quindi abbiamo bisogno di un contratto a lungo termine per 10-20 anni. Prezzo del petrolio ancorato. Ma Stoccolma e l'Europa hanno ucciso l'idea stessa di un contratto a lungo termine.
            -----
            Conclusione - Erdogan sta bluffando ... Se trova investitori, lascia che sviluppino il campo.
            1. Bakht Офлайн Bakht
              Bakht (Bakhtiyar) 22 August 2020 21: 00
              +2
              Aggiunta. La Romania sta già sviluppando un giacimento di gas nel Mar Nero. Operatori: Compagnia petrolifera e del gas rumena ed Exxon. Erdogan ha trovato il suo campo a soli 100 km dalla piattaforma rumena. Oh, qualcosa non va nel nostro mondo. Sto aspettando la reazione della Romania e della Exxon. strizzò l'occhio
    2. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 22 August 2020 18: 58
      -2
      Citazione: Nick
      La competenza dell'autore non è affatto aumentata.

      Bene, chi lo direbbe ...
    3. Wanderer Polente Офлайн Wanderer Polente
      Wanderer Polente 23 August 2020 10: 27
      0
      Chi possiede il flusso blu in Turchia? Se la Turchia produce essa stessa gas e lo vende all'Europa, tollererà un concorrente nella persona di Gazprom?
    4. Wanderer Polente Офлайн Wanderer Polente
      Wanderer Polente 23 August 2020 10: 36
      +1
      Parallelo se ci sono due tubi. E in questo caso, a quanto pare, c'è solo un tubo, da cui i turchi ricevono una parte, e il resto va al confine con la Grecia.
      Sarà redditizio per la Turchia semplicemente transitare il gas attraverso il suo territorio se smetteranno di prenderlo?
      E quanto vorrebbero ottenere solo per il transito?
  4. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 22 August 2020 15: 29
    -2
    Siete tutti semplicemente sotto controllo.
    In primo luogo, resta da vedere come andrà a finire tutto.
    In secondo luogo, anche nella prima metà del 1 senza successo, Gazprom ha aumentato i premi alla direzione quasi 2020 volte.
    Perdite - per te (le tariffe del gas hanno già iniziato a essere aumentate), profitti - per loro.
  5. cocomeri Офлайн cocomeri
    cocomeri (Ogurtsov) 22 August 2020 18: 13
    -1
    Se Erdogan ha davvero trovato grandi riserve di gas, questo non cambia ancora nulla. Mentre inizierà a essere prodotto (se iniziano, o forse non c'è gas), Gazprom potrebbe battere sua nonna per i tubi. Ma dovrai essere in grado di ottenerlo, tutto può essere qui. Mi chiedo cosa faremo se a loro non piace la centrale nucleare? La costruzione è in corso per denaro russo. Ho incontrato i turchi, sanno come contrattare, mascalzoni.
  6. GRF Офлайн GRF
    GRF 22 August 2020 18: 13
    -1
    La Turchia avrà grattugie con Romania e Bulgaria?
  7. 123 Офлайн 123
    123 (123) 22 August 2020 19: 47
    +1
    Non un solo gas ...

    1. Oyo Sarkazmi Офлайн Oyo Sarkazmi
      Oyo Sarkazmi (Oo Sarcasmi) 22 August 2020 20: 37
      0
      Citazione: 123
      Non un solo gas ...

      Questa musica durerà per sempre ... triste
      1. 123 Офлайн 123
        123 (123) 22 August 2020 21: 16
        0
        Questa musica durerà per sempre ...

        Potrebbe benissimo essere. Se tutto funziona bene, durerà per sempre.
  8. KARAKURT21 Офлайн KARAKURT21
    KARAKURT21 (KARAKURT21) 23 August 2020 00: 07
    -1
    ma è ancora prematuro credere a Erdogan circa 320 miliardi di metri cubi.

    Non ci credo, ha mentito. Non sono 320, ma addirittura 800 miliardi di metri cubi. occhiolino
    1. Bakht Офлайн Bakht
      Bakht (Bakhtiyar) 23 August 2020 00: 35
      +3
      Non ci credo categoricamente. Non si sa quanti ce ne siano. Uno bene per giudicare le riserve ????
      Nel 1995-96. Ho lavorato nelle operazioni di ricerca a Shah Deniz. Ricordo molto bene gli handler americani.

      Devi essere cieco per non vedere le enormi riserve di petrolio qui.

      La perforazione ha prodotto enormi riserve di gas.