La siccità in Crimea sarà risolta solo con la desalinizzazione su larga scala dell'acqua di mare


La situazione con l'approvvigionamento idrico della Crimea inizia sempre più ad acquisire le caratteristiche di una catastrofe. Nessun miracolo è accaduto: non ha aiutato né l'aereo che causa le piogge né il naturale dissalatore acqua di mare, né ha costruito frettolosamente dai militari un gasdotto mobile che porta alla capitale della penisola. Ora l'agglomerato di Simferopol, il più densamente popolato della regione, sta passando al regime di risparmio idrico più rigoroso.


Simferopol e i suoi dintorni sono alimentati da tre bacini idrici: Ayansky, Partizansky e il cosiddetto "Mare di Simferopoli". Gli inverni senza neve e il clima estivo insolitamente caldo hanno portato al fatto che si asciugavano quasi fino in fondo. Con la norma di 3,9 milioni di metri cubi d'acqua ad Ayanskoye ora meno di 2, nella seconda invece della normativa 34 milioni - meno di 7, a "Simferopol" anche meno di 7 milioni di metri cubi invece di 36. Ammettiamolo, questa è una vera emergenza.

La scorsa settimana sono apparse voci sull'introduzione di restrizioni all'approvvigionamento idrico. I residenti locali hanno già notato una diminuzione della pressione ai rubinetti. Ora questa informazione è ufficialmente confermata dalla State Unitary Enterprise della Repubblica del Kazakistan "Water of Crimea". Tutto sarà realizzato in 3 fasi. Dal 24 agosto, la Crimea dovrà dire addio all'acqua calda e anche il volume della fornitura di acqua fredda diminuirà nella metà dei distretti di Simferopol. In una settimana, dal 31 agosto, non verrà erogata acqua di notte, e durante il giorno verrà effettuata secondo orari orari. La terza fase delle restrizioni sarà la più severa. Dal 7 settembre, l'acqua inizierà a fluire nei rubinetti solo al mattino e alla sera, per diverse ore; in alcuni luoghi, invece di una fornitura doppia, verrà introdotta una fornitura una tantum e il suo tempo sarà ridotto. Vladimir Bazhenov, capo dell'Impresa unitaria statale della Repubblica del Kazakistan "Acqua di Crimea", spiega:

Nella terza fase, abbiamo ancora in programma di fornire acqua alle persone ogni mattina per almeno due ore e ogni sera per tre o quattro ore ... Anche se alcuni distretti possono avere solo l'acqua del mattino, altri possono avere solo l'acqua della sera.

Auguri, ma non il fatto che saranno esauditi. Oltre alla carenza d'acqua, l'enorme problema della penisola è la sua infrastruttura di condutture estremamente fatiscente. Anche le autorità regionali hanno ammesso che le perdite idriche sono del 50%. Gli specialisti nel campo degli alloggi e dei servizi comunali della Crimea ritengono che non possa facilmente resistere al colpo d'ariete, che sarà con un arresto e una ripresa costanti dell'approvvigionamento idrico. A causa di incidenti locali, sarà necessario spegnere interi quartieri che rimarranno senza l'acqua agognata, e questo può diventare un fenomeno di massa.

Tutto ciò provoca la più forte preoccupazione tra gli abitanti e gli ospiti della penisola. Dopo Simferopol, le località Alushta, Feodosia, Sudak e Kerch possono seguire l'esempio con il regime economico. La Crimea è molto irritata dalle raccomandazioni delle autorità di passare all'uso di stoviglie usa e getta per non sprecare l'acqua durante il lavaggio. La gente ha rapidamente acquistato tutti i grandi contenitori di plastica disponibili nei negozi per conservarli e l'acqua in bottiglia.

Si richiama l'attenzione sull'iniziativa dei funzionari locali di installare speciali serbatoi d'acqua nei cortili, vicino a scuole e asili. Le "lingue malvagie" affermano che i barili sono stati acquistati in anticipo e, secondo i termini dell'offerta, costano al budget molte volte di più del loro valore di mercato. I medici avvertono che non vale la pena bere tale acqua, perché con il caldo fiorirà rapidamente, il che può portare a infezioni intestinali.

Ancora una volta, vorrei esortare le autorità a utilizzare l'esperienza israeliana della desalinizzazione su larga scala dell'acqua di mare: semplicemente non c'è altro modo per la Crimea. Quest'estate, che sta volgendo al termine, la Crimea in qualche modo sopravviverà, ma vale la pena pensare a cosa succederà l'anno prossimo se l'inverno sarà di nuovo senza neve.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
12 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 25 August 2020 16: 16
    +2
    Hai provato a imporre sanzioni a coloro che non forniscono acqua alla Crimea? O condurre un condotto dell'acqua dal Don? Sarà possibile importarlo tramite autocisterne.
    1. Dima Dima_2 Офлайн Dima Dima_2
      Dima Dima_2 (Dima Dima) 25 August 2020 17: 38
      -1
      È improbabile che un tale gasdotto possa mai dare i suoi frutti. Sebbene se posi tubi di 50 di grande diametro e li tiri su Armyansk, puoi riempire il canale di circa un quarto, questo risolverà il problema. Ma è improbabile che il recupero avvenga.
      1. Zradogon Офлайн Zradogon
        Zradogon (Zradogon) 26 August 2020 01: 31
        -1
        È necessario costruire un condotto dell'acqua o un canale per l'acqua del Dnepr bypassando Skakuasia. Qui sarà sicuramente ripagato quando arriverà il Banderlog per un po 'd'acqua con la mano tesa) Va notato che con l'acqua dolce, le teste delle pentole hanno anche ceppi molto grandi e le piccole fonti disponibili diventano rapidamente poco profonde.
    2. Zradogon Офлайн Zradogon
      Zradogon (Zradogon) 26 August 2020 01: 32
      0
      Troveranno una soluzione, non ho dubbi, ma sarà molto costosa per i banderlogisti ...
    3. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 26 August 2020 14: 22
      0
      È necessario distinguere immediatamente tra l'acqua per uso personale (potabile, per lavarsi) e per altre esigenze (irrigazione, ecc.). L'acqua per uso personale è di alta qualità, per altri - qualsiasi, inclusa la secondaria ... Il problema principale:

      Anche le autorità regionali hanno ammesso che le perdite idriche sono del 50%.

      ... se si perde la metà, il primo passo è ridurre le perdite. In secondo luogo, introdurre i contatori ai consumatori di tutto il mondo e regolare il consumo al prezzo ... Qui vengono spinti gli interessi israeliani per la tecnologia e le attrezzature degli impianti di desalinizzazione, quindi questa è l'ultima opzione, come l'opzione più costosa ...
      1. Il commento è stato cancellato
  2. Dima Dima_2 Офлайн Dima Dima_2
    Dima Dima_2 (Dima Dima) 25 August 2020 17: 35
    0
    Nel 2013 sono stati forniti 1553,78 milioni di metri cubi alla Crimea, mentre le perdite totali di trasporto per evaporazione e filtrazione in falde acquifere sotterranee per l'anno sono state pari a 695,3 milioni di metri cubi.
    1. Il commento è stato cancellato
  3. Natan Bruk Офлайн Natan Bruk
    Natan Bruk (Natan Bruk) 25 August 2020 17: 53
    -2
    Oltre alla desalinizzazione, abbiamo anche bisogno di cose come il riutilizzo delle acque reflue per esigenze tecniche e l'irrigazione a goccia. Ma, a quanto pare, niente di tutto questo è incluso nei piani del Cremlino.
  4. Il commento è stato cancellato
  5. av58 Офлайн av58
    av58 (Andrew) 25 August 2020 19: 23
    +2
    Israele desalina, l'Arabia Saudita desalina, il Qatar desalina e non solo loro. C'è l'elettricità, c'è l'attrezzatura, c'è il mare, c'è bisogno. Chi e perché non ha ancora sollevato la questione della costruzione di una dozzina di impianti di dissalazione? Questo è un vero sabotaggio, in effetti: tradimento.
  6. Igor Pavlovich Офлайн Igor Pavlovich
    Igor Pavlovich (Igor Pavlovich) 25 August 2020 21: 15
    -3
    Qualunque cosa si possa dire, e qualcun altro dovrà dare ... Le persone intelligenti dicevano sempre - dai rubati nessuno è mai diventato ricco.
    1. Zradogon Офлайн Zradogon
      Zradogon (Zradogon) 26 August 2020 01: 24
      +2
      Quindi hai già dato! Offrite Odessa e Kherson?
  7. Zradogon Офлайн Zradogon
    Zradogon (Zradogon) 26 August 2020 01: 23
    0
    È davvero impossibile fornire acqua di mare anche per esigenze tecniche? Già nelle scodelle del water e per lavare i piatti, è abbastanza adatto. E l'autunno con le sue piogge sul naso, così che presto la siccità finirà e gli skakua saranno di nuovo tristi.
  8. Potapov Офлайн Potapov
    Potapov (Valeria) 26 August 2020 08: 52
    0
    La centrale nucleare verrebbe completata, dissalata quanto basta, non ci sarebbero interruzioni con l'elettricità ... No, l'atomo è sporco, una spaccatura. colpa ... La gente comune era contraria ... Ecco il risultato ... Anche in Armenia la zona sismica non è facile ... Funziona e funziona ...