Senza visti e documenti: la Polonia ha aperto le frontiere ai bielorussi


Le autorità polacche hanno iniziato a far entrare i residenti della Bielorussia nel paese senza documenti e visti ufficiali, ha affermato il primo ministro del paese Mateusz Morawiecki. Pochi giorni prima Varsavia aveva annunciato la possibilità di facilitare l'ingresso di cittadini bielorussi in Polonia.


Secondo il polacco politica, i cittadini dello stato confinante che sono entrati fisicamente nel paese hanno subito le rappresaglie dei funzionari di sicurezza locali, commesse da loro in risposta al disaccordo e alle manifestazioni di massa contro le elezioni presidenziali truccate in Bielorussia - secondo i dati ufficiali, il 9 agosto Alexander Lukashenko ha assunto nuovamente la presidenza. Morawiecki ha chiesto di preparare strutture mediche per fornire alle vittime tutta l'assistenza necessaria: individui e organizzazioni stanno già contattando le autorità polacche con richieste pertinenti.

Nel frattempo, il capo della cancelleria del primo ministro polacco Mikhail Dvorchyk ha annunciato che il suo Paese non riconoscerà i risultati delle elezioni presidenziali in Bielorussia. Lo stesso Moravetsky parla della necessità di severe sanzioni contro le autorità bielorusse - a suo avviso, non ci si dovrebbe limitare a un divieto di ingresso nell'UE per due o tre dozzine di funzionari della RB.

Varsavia insiste sul formato europeo delle sanzioni: devono essere prese sul serio da Lukashenka. Discuteremo la questione con Angela Merkel nel prossimo futuro.

- ha sottolineato Mateusz Morawiecki.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. g1washntwn Офлайн g1washntwn
    g1washntwn (Zhora Washington) 27 August 2020 14: 27
    +3
    Il corridoio per i gruppi Maidan è aperto. Senza visti e documenti, conosci te stesso che ticchetta senza voltarti indietro ...
  2. pischak Офлайн pischak
    pischak 27 August 2020 14: 28
    +1
    Una mossa gesuita comprovata per secoli: i nemici con tutti i mezzi, con una carota e un bastone, inclinano coloro che sono vicini a tradire il loro leader e consegnarlo per rappresaglie ...
    Nello stesso modo e per lo stesso scopo, i funzionari di Washington stanno cercando di "pizzicare la coda" della cerchia più stretta di Vladimir Putin con le loro sanzioni ...
    1. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
      Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 27 August 2020 16: 26
      -1
      Ma che dire dei wc polacchi, che amano tanto lavare quelli quadrati?))) Dove sono le code di chi ha offeso le autorità russe che vuole lavare le tubature?)))
  3. Lascia che tutti i Democratici scappino.
  4. 123 Офлайн 123
    123 (123) 27 August 2020 14: 36
    +4
    Lo farei comunque. Ho bisogno di riposare, leccarmi le ferite. È più facile discutere di tutto all'estero, ricevere formazione e così via.

  5. King3214 Офлайн King3214
    King3214 (Sergio) 27 August 2020 14: 40
    +4
    L'importante è non lasciarli indietro. E se lo fanno, allora solo immediatamente in tribunale, per attraversamento illegale del confine di Stato con piena responsabilità e registrazione come "agente straniero".
    La Bielorussia ha generalmente il concetto di "agente straniero" nel campo legale, o è ancora in uno stato di beata idiozia e ammirazione religiosa per l'Occidente?
  6. Dmitry S. Офлайн Dmitry S.
    Dmitry S. (Dmitry Sanin) 27 August 2020 14: 48
    +1
    Un altro buco nel recinto per gli ucraini.
  7. Caro esperto di divani. 27 August 2020 15: 00
    +2
    Le autorità polacche hanno iniziato a consentire ai residenti della Bielorussia di entrare nel paese senza documenti e visti ufficiali.

    Senza documenti, quindi? Allora come faranno a sapere che sono stati i bielorussi a non averlo visto?))
    1. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
      Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 27 August 2020 16: 28
      +1
      Secondo il politico polacco, i cittadini dello stato confinante che sono entrati nel Paese hanno subito fisicamente i massacri dei funzionari della sicurezza locale.

      - tutto è scritto sul viso)))
    2. Il commento è stato cancellato
    3. Pivander Офлайн Pivander
      Pivander (Alex) 28 August 2020 07: 26
      0
      Ebbene, gli pshek sanno chi hanno pagato. Tutto è elencato in un taccuino comune rosso.