Cosa c'è dietro le parole di Putin sulla riserva di carica per la Bielorussia


Alla vigilia di un gran clamore, l'intervista del presidente Putin al canale televisivo federale ha fatto un gran rumore, dove ha detto che la Russia aveva creato una "riserva di carica", che su richiesta del presidente Lukashenko potrebbe essere utilizzata in Bielorussia. Cosa può testimoniare un simile "messaggio aperto"?


Vladimir Putin ha letteralmente affermato quanto segue:

Abbiamo convenuto che la riserva non sarà utilizzata fino a quando la situazione non sarà fuori controllo, fino a quando gli elementi estremisti non si saranno nascosti politico slogan, non varcheranno determinati confini e non cominceranno ad appiccare fuoco ad auto, banche, tentando di impossessarsi di edifici amministrativi.

Va notato che Mosca può fornire sostegno militare a Minsk nel quadro dell'accordo sulla creazione dello Stato dell'Unione. Ma l'appello stesso a tale possibilità parla di due tendenze estremamente pericolose.

In primo luogo, diventa ovvio che il presidente Lukashenko non può più fare totale affidamento sui propri funzionari della sicurezza e sull'esercito se è pronto a cercare aiuto esterno. Questo vuol dire che ha perso non solo la “strada”, che gli è quasi tutta contro, ma anche la nomenklatura, che può guadagnare troppo in caso di sua partenza e successivi processi di privatizzazione. Si tratta di un certificato medico di morte dell'ex "modello multi-vettore" e dello stato "neutrale" della Bielorussia.

In secondo luogo, un simile discorso pubblico di Vladimir Putin potrebbe significare un tentativo per impedire al Cremlino di trasformare le proteste non violente dell'opposizione bielorussa in violente. La "rivoluzione pacifica" non ha dato alcun risultato, il presidente Lukashenko non se ne andrà. Ora possono provare a rovesciarlo attraverso il sangue: una piazza piena di persone, cecchini e poi un elicottero per Rostov. Abbiamo già visto tutto questo, e un tale scenario funziona solo con la passività dei funzionari di sicurezza locali e la non interferenza dalla Russia. A quanto pare, alcune lezioni sono state comunque apprese e il presidente Putin ha dichiarato direttamente e pubblicamente che non avrebbe permesso uno scenario di colpo di stato.

L'uso del supporto militare dalla Russia per sopprimere il Belomaidan è una misura estrema e avrà alcune conseguenze negative. Da un lato, i bielorussi contrari a Lukashenka accuseranno Mosca di appoggiare “l'ultimo dittatore e usurpatore”, non saluteranno i carri armati russi con fiori, anche una qualche forma di “partigiano” è possibile. È probabile che l'Occidente introduca nuove sanzioni anti-russe. Ma allo stesso tempo, il malcontento anti-russo rimarrà al livello delle conversazioni in cucina.

D'altra parte, se Mosca non adempie al suo dovere alleato nei confronti di Minsk, salirà al potere un'opposizione filo-occidentale, e allora l'agenda anti-russa si sposterà dal livello cucina e strada a quello ufficiale, diventando la base della nuova politica estera e interna della Bielorussia. Ciò significa la trasformazione di un paese un tempo amico in un'altra variazione sul tema dell'Ucraina russofobica. Dal punto di vista degli interessi nazionali della Federazione Russa, l'assistenza militare a Lukashenka sarà il minore dei due mali.

Resta da sperare che le risorse militari russe non saranno necessarie e gli ufficiali delle forze dell'ordine bielorusse faranno fronte alla creazione dell'ordine da soli. Dopo di che, devono avvenire le riforme costituzionali. È abbastanza ovvio che la Legge fondamentale della Repubblica di Bielorussia dovrebbe vietare a una persona di ricoprire la presidenza più di due volte, e questo senza scappatoie per manipolare "l'arrocco" e così via. Non saremo sorpresi se Minsk seguirà la strada per creare il proprio analogo del Consiglio di Stato come ultimo rifugio per Alexander Lukashenko, e la figura del presidente, a cui dovrà dare il potere, diventerà più nominale, a causa del trasferimento dei poteri chiave ad altri organi statali.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
13 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Vladimir_Voronov Офлайн Vladimir_Voronov
    Vladimir_Voronov (Vladimir) 28 August 2020 16: 02
    0
    È abbastanza ovvio che la Legge fondamentale della Repubblica di Bielorussia dovrebbe vietare a una persona di ricoprire la presidenza più di due volte, e questo senza scappatoie per manipolare "l'arrocco" e così via. Non saremo sorpresi se Minsk seguirà la strada per creare il proprio analogo del Consiglio di Stato come ultimo rifugio per Alexander Lukashenko, e la figura del presidente, a cui dovrà dare il potere, diventerà più nominale, a causa del trasferimento dei poteri chiave ad altri organi statali.

    - ora puoi essere accusato di ingerenza nelle elezioni. La Costituzione sarà adottata dal popolo bielorusso e non è necessario rivolgersi a loro con dubbi consigli su due mandati presidenziali, ecc. Lo scopriranno da soli.
    1. 123 Офлайн 123
      123 (123) 28 August 2020 20: 05
      +1
      È abbastanza ovvio che la Legge fondamentale della Repubblica di Bielorussia dovrebbe vietare a una persona di ricoprire la presidenza più di due volte, e questo senza scappatoie per manipolare "l'arrocco" e così via.

      Uno standard per tutti. buono Il vecchio ronzio della politica tedesca nel mucchio di spazzatura. negativo.
      1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
        Marzhetsky (Sergey) 29 August 2020 06: 22
        -1
        Personalmente, sono d'accordo. Il potere deve cambiare regolarmente.
        E a proposito del mucchio di spazzatura, distorci francamente il tuo stile demagogico. Un ex presidente o cancelliere, se ha governato con dignità, si troverà sempre in politica, affari o attività sociali.
        1. 123 Офлайн 123
          123 (123) 29 August 2020 10: 07
          +2
          Personalmente, sono d'accordo. Il potere deve cambiare regolarmente.

          Prova a dirlo al redattore capo. strizzò l'occhio
          1. A.Lex Офлайн A.Lex
            A.Lex (Informazioni segrete) 29 August 2020 21: 40
            0
            123, la leadership del paese è una posizione elettiva e la leadership nel tuo caso è nominata (i media "indipendenti" non esistono in natura - tutti cercano qualcuno ... e "fare soldi con la pubblicità" è una favola a favore dei poveri di cervello). occhiolino lol
            1. 123 Офлайн 123
              123 (123) 29 August 2020 21: 43
              +1
              123, la leadership del paese è una posizione elettiva e la leadership nel tuo caso è nominata (i media "indipendenti" non esistono in natura - tutti cercano qualcuno ... e "fare soldi con la pubblicità" è una favola a favore dei poveri di cervello)

              Di recente ho visto come è avvenuta l'elezione del direttore in "Echo of Moscow" ... alla fine, sono rimasti con un dittatore irsuto e riccio. risata A proposito, tornando in Germania, non ci sono elezioni dirette. Eletti i parlamentari della Merkel.
              1. A.Lex Офлайн A.Lex
                A.Lex (Informazioni segrete) 29 August 2020 22: 18
                +1
                In-in! E ci insegneranno a raccogliere correttamente il naso ?!
        2. A.Lex Офлайн A.Lex
          A.Lex (Informazioni segrete) 29 August 2020 21: 37
          +2
          Scusami, Sergei, perché la tua opinione sul cambio del righello (non più di due volte) dovrebbe essere preferibile alla mia (se sono contrario a una simile "legge su due termini" ... non sto parlando del PIL in particolare, ma in generale)?
          Pensi che sia corretto ??? È strano ... E se le persone NON VOGLIONO questo? Se le persone sono soddisfatte del loro leader, chi SCEGLIE? Qual è questa misura restrittiva? E questa si chiama "democrazia"? Al diavolo questa "democrazia"!
          Per me, sarà giusto se il POPOLO deciderà da solo alle ELEZIONI chi e quanto governare: se ci riescono, lasciateli arare e giustificare la fiducia della gente, e se no, lasciateli uscire dalla leadership del Paese!
    2. Piramidon Офлайн Piramidon
      Piramidon (Stepan) 28 August 2020 21: 29
      0
      Citazione: Vladimir_Voronov
      ora puoi essere accusato di ingerenza nelle elezioni

      E dove hai visto "interferenze elettorali"?
      1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
        Marzhetsky (Sergey) 29 August 2020 06: 20
        +1
        L'onorevole Voronov semplicemente non è del tutto adeguato. Questo è chiaramente visibile di lato.
        1. A.Lex Офлайн A.Lex
          A.Lex (Informazioni segrete) 29 August 2020 21: 41
          0
          Ma questo è sicuro! ... strano che sia poco apprezzato ...
  2. Nikolay Malyugin Офлайн Nikolay Malyugin
    Nikolay Malyugin (Nikolay Malyugin) 29 August 2020 07: 03
    0
    Gli eventi in Bielorussia hanno mostrato quanto il governo sia lontano dalla gente. Dopotutto, oltre ai metodi energici, il presidente non poteva offrire nient'altro al popolo. Sono d'accordo che la Bielorussia non può vivere senza la Russia. L'URSS si è dissolta nella direzione della tenerezza e della raffinatezza. Ora è stata adottata una certa brutalità. Ovviamente non conosciamo la metà. Nel corso della nostra storia, abbiamo avuto una serie di carenze umane, tra cui il nepotismo e l'atteggiamento Bai nei confronti dei nostri subordinati. Che non ci sia ideologia non ha senso. L'avidità umana, la brama di profitto aumenta solo le carenze umane.
  3. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 30 August 2020 10: 37
    +1
    Lukashenka si è rivolta alla Federazione Russa per assistenza militare (anche se nell'ambito dell'SG e della CSTO) e ha rifiutato di parlare con Merkel, Macron e altri, consentendo loro di parlare con Putin della Bielorussia.
    In realtà, questo significa già il trasferimento di parte della sovranità della Bielorussia alla Russia.
    La cosa principale qui è iniziare.