Perché i manifestanti a Berlino hanno cantato “Putin! Mettere in! "


Il 29 agosto 2020, a Berlino, si è svolto un raduno di migliaia di dissidenti Covid, che protestavano contro l'inasprimento delle restrizioni di quarantena pianificato dal governo federale. La capitale della Germania non vede una manifestazione di massa del genere da quindici anni.


Decine di migliaia di tedeschi sono scesi per le strade della capitale, tenendo in mano vari striscioni, manifesti e bandiere. Il video mostra chiaramente le bandiere di Germania, Russia, Stati Uniti, comunità LGBT, Unione Europea e vari altri paesi, organizzazioni e partiti. Ma soprattutto erano le bandiere dell'Impero tedesco, hanno prevalso.

I manifestanti volevano che le autorità del paese li sentissero finalmente. Pertanto, a un certo punto hanno persino deciso di andare a prendere d'assalto il Bundestag, il parlamento tedesco. La polizia ha dovuto usare gas lacrimogeni e attrezzature speciali, trattenendo circa 300 persone. Prima di allora, il tribunale amministrativo di Berlino ha vietato la manifestazione. Secondo le forze dell'ordine, più di 38mila persone hanno preso parte all'azione di protesta.



Il giornalista russo Dmitry Smirnov era al centro dell'azione. Ha iniziato a fare varie domande alle persone intorno a lui. Ad esempio, perché tengono in mano i tricolori russi e intonano “Putin! Mettere in! "

Ho chiesto perché hanno le bandiere russe? È semplice: perché Putin può fare pressione su Trump

- il giornalista ha detto le parole dei manifestanti.

Allo stesso tempo, non viene specificato perché il leader russo Vladimir Putin dovrebbe fare pressione sul suo omologo americano Donald Trump. Tuttavia, le grida di "dimissioni del governo" sono state ben ascoltate.

Si noti che il cancelliere tedesco Angela Merkel è uno dei sostenitori del completamento del gasdotto Nord Stream 2 e della sua messa in servizio. Pertanto, l'azione di cui sopra potrebbe essere provocatoria e mirata a complicare le relazioni tra Mosca e Berlino.
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 30 August 2020 10: 31
    +2
    Pertanto, l'azione di cui sopra potrebbe essere provocatoria e mirata a complicare le relazioni tra Mosca e Berlino.

    Probabilmente lo è. Il governo, nonostante le pressioni degli Stati Uniti, non ha rifiutato il gasdotto e ha persino costretto gli americani a ritirare parte delle truppe. Pertanto, questa è un'allusione così sottile al "Maidan".
  2. 123 Офлайн 123
    123 (123) 30 August 2020 10: 38
    +6
    Il 29 agosto 2020, a Berlino, si è svolto un raduno di migliaia di dissidenti Covid, che protestavano contro l'inasprimento delle restrizioni di quarantena pianificato dal governo federale. La capitale della Germania non vede una manifestazione di massa del genere da quindici anni.

    Sono già stati etichettati come "dissidenti covidi". Non ricordo di aver parlato di "furgalo-dissidenti" a Khabarovsk. strizzò l'occhio

    Decine di migliaia di tedeschi sono scesi per le strade della capitale, tenendo in mano vari striscioni, manifesti e bandiere. Il video mostra chiaramente le bandiere di Germania, Russia, Stati Uniti, comunità LGBT, Unione Europea e vari altri paesi, organizzazioni e partiti. Ma soprattutto erano le bandiere dell'Impero tedesco, hanno prevalso.

    C'erano davvero molte bandiere lì, sia buone che diverse, e anche cattive. La composizione è molto variegata, ogni creatura ne ha un paio. Ma vorrei soffermarmi più in dettaglio sulle bandiere dell '"Impero tedesco". Per quanto ho capito, queste persone non riconoscono la costituzione di occupazione adottata dopo la guerra e imposta dagli americani. E poiché queste bandiere "hanno prevalso", suggerisce la stessa conclusione, la gente è stanca di vivere sotto l'occupazione americana e vuole una nuova Costituzione, non scritta sotto il dettato dello "Zio Sam". Non escludo che nemmeno a loro dispiacerebbe le elezioni dirette. Finora, secondo la procedura stabilita dagli americani, il cancelliere è eletto dai deputati, non dal popolo. In generale il coronavirus è solo un pretesto, l'etichetta di "dissidenti covid" è palesemente inappropriata.

    Prima di allora, il tribunale amministrativo di Berlino ha vietato la manifestazione

    Sei sicuro? A mio parere, il tribunale ha permesso che si tenesse la manifestazione, revocando il divieto imposto dalle autorità di Berlino. La gente era molto insoddisfatta di lui, "ha fatto crollare" il sistema, presentando contemporaneamente migliaia di domande per singoli picchetti.

    Allo stesso tempo, non viene specificato perché il leader russo Vladimir Putin dovrebbe fare pressione sul suo omologo americano Donald Trump. Tuttavia, le grida di "dimissioni del governo" sono state ben ascoltate.

    E cosa c'è da chiarire? La Merkel non è in grado di opporsi a nulla alla dittatura di Trump, e si rivolgono a chi può. risata

    Si noti che il cancelliere tedesco Angela Merkel è uno dei sostenitori del completamento del gasdotto Nord Stream 2 e della sua messa in servizio.

    Permettetemi anche di ricordarvi che la Merkel, l'iniziatore delle sanzioni imposte alla Russia, ha sostenuto il colpo di stato in Ucraina, sostiene le iniziative dei governi ucraini, non si accorge delle buffonate degli ucronazi di punto in bianco, anzi le nasconde. Chissà se inviterà alla Charité gli oppositori ucraini picchiati dal Corpo Nazionale l'altro giorno?
    Se questa è una provocazione contro Nord Stream, perché la Merkel non dovrebbe smettere di giocare e finire di costruirla e lanciarla? Non ci saranno motivi per provocazioni.

    Pertanto, l'azione di cui sopra potrebbe essere provocatoria e mirata a complicare le relazioni tra Mosca e Berlino.

    Beh, certo. risata Dobbiamo difendere tutti insieme la signora Merkel. risata
    A mio parere, tutta l'umanità progressista dovrebbe chiedere:
    1) Fermare immediatamente la brutalità della polizia (osservava con interesse mentre il contadino veniva condotto dietro la colonna, si bucava il fegato, ficcava il naso nel cemento e calpestava indiscriminatamente i gradini del Reichstag uomini e donne che gridavano nella lingua dell'egemone che erano "la stampa").
    2) Offrire assistenza di mediazione per stabilire un dialogo tra le autorità e i manifestanti (Lukashenka è abbastanza adatto a questo scopo).
    3) Effettuare una riforma costituzionale nel Paese, le richieste del popolo devono essere ascoltate.
    Bene, è ora di imporre sanzioni contro le autorità tedesche.
    1. Nablyudatel2014 Офлайн Nablyudatel2014
      Nablyudatel2014 30 August 2020 21: 24
      -3
      Perché i manifestanti a Berlino hanno cantato “Putin! Mettere in! "

      PROVOCAZIONE!!!! sì
  3. Roos Офлайн Roos
    Roos 30 August 2020 20: 37
    +1
    Ovviamente la popolazione è stanca di essere vassalli di Washington.
    I tedeschi vogliono la vera sovranità tedesca e l'amicizia con la Russia, per revocare tutte le sanzioni contro i russi.
    1. Nablyudatel2014 Офлайн Nablyudatel2014
      Nablyudatel2014 30 August 2020 22: 35
      -2
      Citazione: Rusa
      Ovviamente la popolazione è stanca di essere vassalli di Washington.
      I tedeschi vogliono la vera sovranità tedesca e l'amicizia con la Russia,
      revocare tutte le sanzioni contro i russi.

      risata risata Sul posto! risata
  4. Il commento è stato cancellato