I turchi iniziarono a minacciare i greci con la perdita di territori


La Grecia potrebbe perdere non solo un pezzo della piattaforma sottomarina ricca di gas naturale, ma anche molto di più se scatenasse un conflitto aperto, avverte una nuova pubblicazione di Hasan Yalcin sul sito web della Fondazione turca. politico, economico e SETA Social Research.


Questa nuova era di tensione in cui ci troviamo con la Grecia è molto diversa dalle precedenti. Sì, la Grecia è sempre stata la figlia viziata dell'Occidente e usata contro la Turchia. Ora fa di nuovo i movimenti sbagliati e cerca di fingere di non appartenere

- afferma l'autore.

Ma questa volta, prosegue l'esperto, non c'è né il vecchio mondo che prima era sempre dalla parte greca, né l'ex Turchia. La Grecia sa che un tentativo di unirsi in uno scontro con il suo vicino orientale avrà per essa conseguenze molto disastrose.

La Grecia ha cercato di fare pressione sulla Turchia con la Convenzione marittima delle Nazioni Unite del 1982. Anche in quei giorni, questo giornale non ha giocato un ruolo importante. E oggi nessuno al mondo guarda i testi del diritto internazionale. Perché dietro questi accordi non c'è più un ordine [mondiale] neoliberista

- le note degli esperti.

Sottolinea che, per quanto si può giudicare dalla costa turca, non c'è più un serio sostegno dell'UE dietro Atene. C'è solo un limitato aiuto francese e una timida mediazione tedesca. Gli stati europei potrebbero avere piani per le riserve di gas naturale nel Mediterraneo orientale, ma hanno anche difficoltà a fare pressione su Ankara.
La Turchia vede davanti a sé opportunità ovvie e non si tirerà indietro dalle sue posizioni.

La Grecia ha tutte le possibilità di sopravvivere a ciò che sta accadendo con meno danni se si rende conto della sua situazione disperata. Ma se continua a intimidire, rischia di perdere non solo il Mediterraneo orientale, ma molto di più.

- annotato nel testo.

Vale la pena notare che questo punto di vista non è marginale ed è abbastanza comune nella stampa turca, così come tra i commentatori di singole pubblicazioni. I greci sono spesso minacciati dalla perdita di isole nel Mar Egeo e di un certo numero di territori nel continente se si tratta di aprire un conflitto.

I politici di entrambi i paesi non sono timidi nella retorica aggressiva, dichiarando la loro disponibilità, se necessario, a difendere con la forza i loro diritti e la loro sovranità nel Mediterraneo orientale.

Alcuni analisti notano che Francia, Egitto e Emirati Arabi Uniti, per ragioni proprie, si sono schierati con la Grecia. Tuttavia, non è ancora chiaro fino a che punto possa arrivare questo sostegno se le parti scivolano in un conflitto "caldo".
  • Foto utilizzate: Marina turca
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
    Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 1 September 2020 12: 20
    -1
    Chi solo questi greci non hanno inchiodato uno scudo sulla schiena curva ...
  2. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 1 September 2020 13: 28
    -1
    Nel caso di un nix grandioso, tutti gli "europitechi" si disperderanno nei loro buchi, lasciando la Grecia sola con i giannizzeri, come era prima. E poi i greci si rivolgeranno alla Russia ortodossa per chiedere aiuto. Cosa risponderà loro la Russia questa volta?
    1. _AMUHb_ Офлайн _AMUHb_
      _AMUHb_ (_AMUHb_) 1 September 2020 15: 37
      0
      Sì, il sogno di qualsiasi russofobo si avvererebbe se la Russia si opponesse ai turchi, assecondando la NATO e l'UE nella persona dei nuovi "fratelli" degli elleni)) chi sono i franchi come loro alleati?)) Sì, ricorda qualcosa della storia))
    2. Cittadino Mashkov Офлайн Cittadino Mashkov
      Cittadino Mashkov (Sergѣi) 2 September 2020 19: 04
      0
      Quello che la Russia risponderà è noto da tempo. Invierà la sua flotta in soccorso, dopodiché ci sarà la completa e definitiva liberazione di Costantinopoli. E l'Europa finalmente dividerà ciò che resta della Turchia in più parti. È un peccato che la Russia stessa non riesca a includere Costantinopoli in questa sezione. Lui e i territori adiacenti andranno in Grecia.
      Questa è l'opinione basata sulla profezia ortodossa.
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 1 September 2020 16: 00
    0
    Ah. I turchi vogliono prendere benzina gratis. Come cerca di agguantare con l'aiuto dei terroristi in Siria e Libia.
    Bene, diamo un'occhiata alla reazione di Putin e Gazprom.
    Ci sono vantaggi sia lì che lì.
  4. Il commento è stato cancellato
  5. Raccoglitore Офлайн Raccoglitore
    Raccoglitore (Myron) 1 September 2020 18: 37
    0
    Erdogan si comporta come un criminale sfacciato che cerca di rapinare un vicino. I greci fecero la cosa giusta speronando un cacciatorpediniere turco e tagliando i cavi di una nave da ricerca turca. Solo azioni decisive e forti possono frenare l'arroganza turca e mettere in atto il presuntuoso estorsore. Dopo averlo ricevuto nel muso, questo leader ottomano imposta immediatamente la coda come un cane picchiato. Ricordo gli eventi di dieci anni fa, quando i turchi, su suggerimento di Erdogan, inviarono la nave "Mavi Marmara" con una compagnia di teppisti per rompere il blocco israeliano della Striscia di Gaza. Erdogan ha poi lanciato minacce contro Israele, dicendo che se gli israeliani non avessero osato perdere la nave, sarebbe arrivato personalmente a Gaza su un incrociatore. Trovato qualcuno da minacciare! Gli israeliani hanno sparato semplicemente e senza pretese a una dozzina di teppisti che hanno cercato di resistere ai commando sbarcati sulla Mavi Marmara, hanno arrestato la nave con tutti i passeggeri e l'equipaggio, il che ha chiaramente dimostrato la loro determinazione a difendere le decisioni della leadership politica del paese e la loro disponibilità a resistere alla dittatura turca. Dopodiché, il saggio leader turco è stato immediatamente spazzato via e ha conficcato la lingua nel posto che pensa. risata
  6. Alex russia Офлайн Alex russia
    Alex russia (Georges Miloslavsky) 3 September 2020 14: 36
    +1
    Sono semplicemente sbalordito dalla logica ferrea filo-turca dei nostri esperti di divani, a giudicare dai commenti. Prima di tutto, la Russia dovrebbe essere guidata da ciò che darà la vittoria ai turchi in questo conflitto, e in che modo tutto ciò alla fine si tradurrà in Russia ?? La vittoria della Turchia chiaramente sopravvaluterà il già gonfiato Super-io del sultano Erdogan a valori esorbitanti, e anche ora non tiene davvero conto dell'opinione della Russia, e si limita apertamente a entrare in conflitto con noi sia in Siria, sia in Libia, nel Caucaso, insolentemente lo fa. Dichiarazioni anti-russe sulla Crimea, e molto altro ancora ... Ora immagina cosa ci aspetta in caso di sua vittoria. Penso che allora la Russia non se la caverà solo con elemosine come un gasdotto e centrali nucleari per placare il Sultano, e data la lunga storia delle nostre "buone" relazioni con la Turchia, non ci si può aspettare nulla di buono! Quindi c'è sicuramente un solo vantaggio per la Russia: è la Turchia incruenta e rovinata, solo in questo caso sarà possibile parlare con lei alle nostre condizioni!