Liberalizzazione e privatizzazione: cosa attende Gazprom dopo il fallimento


Nel 2008, il capo di Gazprom, Alexei Miller, ha affermato che in meno di un decennio la capitalizzazione della società statale sarebbe cresciuta da 360 miliardi di dollari a 1 trilione di dollari. Data la posizione di monopolio della società nel mercato interno e la sua posizione dominante in Europa, ciò sembrava abbastanza reale. Oggi, 12 anni dopo, sta diventando chiaro che il concetto di "superpotenza energetica" è completamente fallito.


Per Gazprom, negli ultimi anni c'è stata una striscia nera continua. Poi, al forum di Davos, gli europei hanno ascoltato Miller, ma hanno interpretato le sue ambizioni a modo loro. L'UE e altri consumatori di gas russi hanno avviato un processo coerente di diversificazione delle loro forniture energetiche. Ad esempio, la Polonia ha già costruito un terminale GNL a Swinoustje e ora intende espandere la propria capacità del 50%. La costruzione del gasdotto Baltic Pipe è in preparazione per collegare questo paese con la Scandinavia. Il gas naturale liquefatto costa ai polacchi più del russo, ma sono disposti a pagare per l'indipendenza energetica. Tra due anni Varsavia abbandonerà completamente le materie prime di Gazprom.

Le cose vanno male anche sul fronte tedesco del gas. Nord Stream 2 è stato congelato a tempo indeterminato a causa delle sanzioni statunitensi. Il monopolista nazionale non è ancora in grado di procedere con il suo completamento autonomo. Di recente è suonato un campanello molto allarmante: l'azienda tedesca Uniper, uno dei partner chiave di questo progetto energetico, ha ammesso nel proprio bilancio ufficiale che il gasdotto non sarebbe stato affatto completato.

Si può affermare che Gazprom ha quasi completamente perso il mercato turco. In precedenza, le forniture passavano attraverso il Blue Stream e una delle linee Turkish Stream. Alla fine della prima metà dell'anno, il monopolista ha stabilito un record anti-record vendendo ad Ankara solo 4,7 miliardi di metri cubi. Invece del russo, i turchi stanno attivamente pompando gas da gasdotti azeri e acquistano anche GNL dal Qatar. L'ultimo bene notizie"Dal presidente Erdogan, minacciano di privare l'azienda statale di questi miseri resti. Secondo la sua recente dichiarazione, la Turchia è stata in grado di trovare giacimenti di gas stimati a 320 miliardi di metri cubi sulla sua piattaforma offshore. In un paio d'anni, Ankara sarà in grado di soddisfare in modo indipendente le esigenze interne di "carburante blu", e in futuro - e competere con l'azienda russa nel mercato dell'Europa meridionale.

Nemmeno le speranze di una "svolta ad est" erano giustificate. Si è scoperto che semplicemente non c'è abbastanza gas per l'oleodotto Power of Siberia lanciato in modo pomposo a causa di una valutazione non professionale dei depositi di risorse. Ora, per poter adempiere ai propri obblighi contrattuali, Gazprom è costretta a ritirare dalla Siberia occidentale il gasdotto Power of Siberia-2, che dovrebbe essere collegato da un ponticello al primo. Inoltre, i top manager della corporazione statale non sono stati in grado di costringere i loro partner cinesi a prendere o pagare il loro programma preferito. Pechino prende la quantità di gas che ritiene opportuno ea prezzi ridotti.

Il fallimento segue il fallimento, e si può ricordare l'accordo di transito apertamente schiavo con l'Ucraina e la multa multimiliardaria che il monopolista ha pagato a Naftogaz dopo un lungo battibecco. Come risultato naturale di tale "gestione efficace", l'utile netto della società statale è diminuito del 35% nei primi sei mesi rispetto al livello del 2019. Se prendiamo separatamente il mercato dell'Europa e dei paesi al di fuori dello spazio post-sovietico, la cifra è ancora più alta - 47%. Nel mercato della CSI, le perdite sono state del 23%. In generale, invece dei record di capitalizzazione previsti, il team di Miller stabilisce solidi anti-record.

La domanda è quanto tempo durerà. È chiaro che i top manager preferiranno compensare le perdite aumentando le tariffe per la popolazione della Russia e il settore reale economia, ma è improbabile che questo accrescerà la popolarità delle autorità, soprattutto in vista del 2024. L'azienda energetica un tempo leader nel mondo si sta trasformando da un "tesoro nazionale" in un "fallimento nazionale". Già ora si può presumere che presto i vari "esperti" inizieranno a parlare della necessità di riformare e "liberalizzare" la corporazione statale. È possibile che questa gigantesca struttura sarà suddivisa in più aree: mineraria, di transito e direttamente coinvolta nelle vendite. Tutto ciò che produce ancora un profitto sarà privatizzato, le direzioni non redditizie, ovviamente, saranno appese al bilancio federale. Come sai, i quadri sono tutto.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
21 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. kriten Офлайн kriten
    kriten (Vladimir) 2 September 2020 11: 45
    +2
    L'attuale gestione di Gazprom ha portato Gazprom al fallimento. Ma se c'è la privatizzazione, le risorse più preziose saranno sicuramente con loro. Lo schema standard per la distruzione del demanio tramite furto.
    1. alf Офлайн alf
      alf (Basilio) 2 September 2020 19: 09
      0
      Citazione: kriten
      Lo schema standard per la distruzione del demanio tramite furto.

      Non per furto, ma dal vertice dello stato.

      Citazione: kriten
      L'attuale gestione di Gazprom ha portato Gazprom al fallimento.

      E CHI ha fornito una guida del genere?
    2. Rashid116 Офлайн Rashid116
      Rashid116 (Rashid) 8 September 2020 07: 47
      +1
      Sì, non ci sono idee, quindi piccoli pensieri. Gazprom non siamo io e te (anche se, forse, sposti anche quel tipo di denaro). Ma, a mio parere filisteo, prima di decidere di guidare in una tale somma, gli analisti della categoria più alta dovevano lavorare lì. Qual è l'ossessione di questi gasdotti? Che mania buttare soldi a destra ea manca. Eventuali multe sono incomprensibili, non è chiaro per cosa? Ho consigliato a tutti di guardare l'attuale composizione degli azionisti e la loro quota (se non lo sapete, rimarrete spiacevolmente sorpresi). Mi ricorda gli anni '90. Poi anche persone incomprensibili sono diventate azionisti di imprese redditizie, anche concorrenti, tipo, siamo in argomento, ora metteremo in piedi la tua attività, vivremo. Di conseguenza, secondo lo stesso schema, i fondi sono stati ritirati avanti e indietro per progetti oscuri e fangosi. E voilà: la produzione redditizia è fallita, per la gioia dei concorrenti. Devi ricordare tutto questo se lo trovi.
      1. Rashid116 Офлайн Rashid116
        Rashid116 (Rashid) 8 September 2020 08: 03
        +1
        Ho già commentato Gazprom, il testo sopra. Penso che sia qui che va tutto. Schema uno a uno. Solo non solo a loro, chi lascerà che queste ventose mangino un pezzo così grasso in una persona)))? Sono il tipo di principi qui che eseguono e hanno pietà. Dare e prendere risorse (se sollevate). Ed eccoli chi sono veramente - cioè, ladri e assassini. A volte mi sembra che per questo non siano presi per loro lì, sono schizzinosi. Di seguito nella mia risposta a boriz ho aggiunto la mia posizione su Gazprom. L'autore si è dimenticato della multa per i polacchi. È troppo pigro per sembrare: hanno pagato per questo o continuano a contrarsi))).
        1. Rashid116 Офлайн Rashid116
          Rashid116 (Rashid) 8 September 2020 08: 17
          0
          Ebbene, sotto 123 con il loro famoso: "Stai mentendo, questo non è quello che pensavi"))))).
  2. Mihail55 Офлайн Mihail55
    Mihail55 (Michael) 2 September 2020 11: 49
    +2
    Con tale personale e nemici non sono necessari ...
  3. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 2 September 2020 13: 41
    +4
    Lo Stato deve sbarazzarsi del predominio degli azionisti stranieri. E la gestione delle società statali deve obbligare a rinunciare alla cittadinanza straniera e agli immobili dei parenti stretti.
    1. alf Офлайн alf
      alf (Basilio) 2 September 2020 19: 10
      0
      Citazione: Bulanov
      Lo Stato deve sbarazzarsi del predominio degli azionisti stranieri.

      E questo governo non sa come farlo in altro modo.

      Citazione: Bulanov
      E la direzione delle società statali deve essere obbligata a rinunciare alla cittadinanza straniera e agli immobili dei parenti stretti.

      Api contro miele?
  4. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 2 September 2020 13: 57
    +1
    Di cosa sei preoccupato?

    Hanno già fatto mosse standard:
    Ci siamo pagati dei super bonus. Aumenta il prezzo del gas all'interno del paese. Hanno promosso la loro vittoria sugli arabi e sul mondo intero nel coronavirus.

    E il seguito promette di essere standard.

    Tutti dovrebbero essersi abituati.
  5. 123 Офлайн 123
    123 (123) 2 September 2020 17: 18
    -2
    Per quanto tempo riesci a gattonare nello stesso posto?
    I polacchi inizieranno a ricevere gas dagli scandinavi, sebbene non ci sia nulla di superfluo, i tedeschi passeranno al GNL americano, anche se non ce n'è, la Potenza della Siberia non è presente ed è non redditizia, l'SP-2 non sarà completato , quindi tutti i russi aumenteranno il prezzo del gas di 100500 volte. Di nuovo, la gioia gioiosa. risata

    Come risultato naturale di tale "gestione efficace", l'utile netto della società statale è diminuito del 35% nei primi sei mesi rispetto al livello del 2019. Se prendiamo separatamente il mercato dell'Europa e dei paesi al di fuori dello spazio post-sovietico, la cifra è ancora più alta - 47%. Nel mercato della CSI, le perdite sono state del 23%.

    Sarebbe bello citare i dati dei concorrenti importati per il confronto.
  6. Oyo Sarkazmi Офлайн Oyo Sarkazmi
    Oyo Sarkazmi (Oo Sarcasmi) 2 September 2020 18: 33
    0
    È andato tutto, il cliente se ne va, l'intonaco viene rimosso?
    Un freddo inverno, o anche un mese, ei prezzi saliranno alle stelle. In Europa.
    Ma c'è un avvertimento. Il principale consumo di gas da Gazprom, il 65%, circa 700 miliardi di metri cubi all'anno, è in Russia, dove i prezzi rimangono praticamente invariati.
    1. 123 Офлайн 123
      123 (123) 2 September 2020 20: 29
      -1
      Il principale consumo di gas da Gazprom, 65%, circa 700 miliardi di metri cubi all'anno - in Russia, dove i prezzi sono praticamente invariati

      In tutta franchezza, sta cambiando. Nessuno ha annullato l'inflazione. Secondo me, ora lo stanno aumentando del 3%, a proposito, l'anno scorso era lo stesso, se non sbaglio - dell'1,4% e nel 2018 del 3,4%. Ma per qualche motivo, molti sono sicuri che lo sollevavano proprio così, ma ora Gazprom ha perso i polimeri. strizzò l'occhio
  7. lavoratore dell'acciaio 2 September 2020 19: 54
    +2
    L'articolo è convincente. Gli esempi sono letali. Bravo all'autore! E ripeto: "Per farcela in questo modo - non serve cervello - basta non avere coscienza!"
  8. Cittadino Mashkov Офлайн Cittadino Mashkov
    Cittadino Mashkov (Sergѣi) 2 September 2020 20: 06
    0
    Insegui manager così "efficaci"!
  9. 123 Офлайн 123
    123 (123) 2 September 2020 21: 40
    -1
    La Polonia ha già costruito un terminale GNL a Swinoustje e ora intende espandere la propria capacità del 50%. La costruzione del gasdotto Baltic Pipe è in preparazione per collegare questo paese con la Scandinavia.

    Ebbene, sì, bene, sì ... Gazprom aveva anche progetti grandiosi, e non solo. In primo luogo, i polacchi devono costruire tutto questo. In secondo luogo, non c'è più gas in Norvegia.

    Le cose vanno male anche sul fronte tedesco del gas. Nord Stream 2 è stato congelato a tempo indeterminato a causa delle sanzioni statunitensi. Il monopolista nazionale non è ancora in grado di procedere con il suo completamento autonomo. Di recente è suonato un campanello molto allarmante: l'azienda tedesca Uniper, uno dei partner chiave di questo progetto energetico, ha ammesso nel proprio bilancio ufficiale che il gasdotto non sarebbe stato affatto completato.

    Sicuramente Miller sta torcendo le mani dei tedeschi, costringendoli ad abbandonare il progetto. strizzò l'occhio

    Si può affermare che Gazprom ha quasi completamente perso il mercato turco. In precedenza, le forniture passavano attraverso il Blue Stream e una delle linee Turkish Stream. Alla fine della prima metà dell'anno, il monopolista ha stabilito un record anti-record vendendo ad Ankara solo 4,7 miliardi di metri cubi. Invece del russo, i turchi stanno attivamente pompando gas da gasdotti azeri e acquistano anche GNL dal Qatar.

    Oh, come non è andata bene, anche se c'è una cosa ...

    Inoltre, I contratti turchi di Gazprom hanno una clausola "prendere o pagare", che obbliga comunque l'acquirente a pagare i volumi minimi fissi di gas previsti dal contratto, anche se gli acquisti effettivi sono molto inferiori, come nel 2020.

    https://www.rbc.ru/business/31/05/2020/5ed3f17f9a794765cbbcf2a8

    Nemmeno le speranze di una "svolta ad est" erano giustificate. Si è scoperto che semplicemente non c'è abbastanza gas per l'oleodotto Power of Siberia lanciato in modo pomposo a causa di una valutazione non professionale dei depositi di risorse. Ora, per poter adempiere ai propri obblighi contrattuali, Gazprom è costretta a ritirare dalla Siberia occidentale il gasdotto Power of Siberia-2, che dovrebbe essere collegato da un ponticello al primo. Inoltre, i top manager della corporazione statale non sono stati in grado di costringere i loro partner cinesi a prendere o pagare il loro programma preferito. Pechino prende la quantità di gas che ritiene opportuno ea prezzi ridotti.

    Quanto puoi parlare della stessa cosa?



    In termini annuali, la produzione in agosto è diminuita del 5,7%... Da gennaio ad agosto, la produzione di Gazprom è stata di 287 miliardi di metri cubi, 43,55 miliardi di metri cubi in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
    Produzione totale di gas in Russia a gennaio-agosto ammontavano a 443,8 miliardi di metri cubi, è diminuito del 9% su base annua... Ad agosto, il Paese ha prodotto 53,21 miliardi di metri cubi di gas, il 4,3% in meno rispetto a luglio.

    http://www.ngv.ru/news/dobycha_gazproma_vyrosla_v_avguste_na_7_5/

    La produzione di Gazprom è diminuita anche meno che in Russia. Qualcuno al mondo ha aumentato la produzione e la vendita di gas? La recessione economica è stata annullata? Ciò che è interessante è a chi vende questo gas. O stanno nascondendo tutto nelle loro tasche?
    A proposito, per coloro a cui piace lamentarsi dell'elevato costo del gas, consiglio di confrontare sì
    https://ru.globalpetrolprices.com/natural_gas_prices/

    È possibile che questa gigantesca struttura sarà suddivisa in più aree: mineraria, di transito e direttamente coinvolta nelle vendite. Tutto ciò che produce ancora un profitto sarà privatizzato, le direzioni non redditizie, ovviamente, saranno appese al bilancio federale.

    Di quale fallimento stiamo parlando?
    L'autore l'ha confuso con l'Ucraina per un'ora? Chi privatizzerà Gazprom? Da dove vengono queste folli conclusioni e supposizioni?
    In generale, una diffamazione nello "stile aziendale" dell'autore. negativo. Non sono sorpreso, non è chiaro perché il pubblico si sia così emozionato?
    1. Oyo Sarkazmi Офлайн Oyo Sarkazmi
      Oyo Sarkazmi (Oo Sarcasmi) 2 September 2020 23: 18
      0
      Citazione: 123
      Da dove vengono queste folli conclusioni e supposizioni?

      Il sito dovrebbe seminare incertezze e dubbi. I russi devono costantemente attendere il giudizio del cielo dai grandi sahib dalla faccia chiara. Nella speranza che la gente non abbia memoria nemmeno di ieri.
      1. 123 Офлайн 123
        123 (123) 2 September 2020 23: 31
        +1
        Il sito dovrebbe seminare incertezze e dubbi. I russi devono costantemente attendere il giudizio del cielo dai grandi sahib dalla faccia chiara. Nella speranza che la gente non abbia memoria nemmeno di ieri.

        In effetti, cosa sono io? che cosa
        È vero, non sono sicuro che questo si applichi all'intero sito, almeno non a tutti gli articoli. hi
        Ebbene, per non alzarmi 2 volte, voglio accontentare gli allarmisti. strizzò l'occhio

  10. Boriz Online Boriz
    Boriz (borizia) 3 September 2020 23: 41
    0
    Perché nessuno considera la probabilità che Gazprom si stia preparando tranquillamente per la nazionalizzazione?
    1. Rashid116 Офлайн Rashid116
      Rashid116 (Rashid) 8 September 2020 07: 05
      +1
      Sì, ed è per questo che abbiamo dato la quota di blocco ai nostri amici giurati (25% con un piccolo vantaggio, come ARD, in realtà americani). Solo di recente hanno riprodotto in qualche modo, a quanto pare, si sono resi conto che le orecchie sporgevano troppo chiaramente))). Ora hanno un po 'meno di questo stesso 25%, qualcosa intorno al 24,9 (24,8), troppo pigri per cercare tutto di pubblico dominio. Ma d'altra parte è apparsa una% piuttosto malaticcio di "altri" detentori. Attenzione, la domanda: riusciranno a trovare tra questi "altri" chi le venderà azioni (per qualsiasi soldo capisci tu stesso il prezzo della domanda, spero)? E voilà: hanno di nuovo la capacità di bloccare qualsiasi decisione di queste vittime))).
  11. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
    Sapsan136 (Sapsan136) 4 September 2020 15: 59
    +2
    Quelli che si definiscono liberali, e così nella Federazione Russa, hanno saccheggiato tutto. È necessario cacciarli dalla Federazione Russa in tre colli, e un'ulteriore privatizzazione porta la Federazione Russa solo a una nuova guerra civile e ad un ulteriore impoverimento. I privatizzatori vivono da qualche parte nei paesi della NATO e le nonne stanno uscendo dalla già impoverita Federazione Russa.
    1. Rashid116 Офлайн Rashid116
      Rashid116 (Rashid) 8 September 2020 07: 35
      +1
      I cosiddetti "liberali" sono stati a lungo fuori discussione. Per molti anni, i cosiddetti "statisti e dirigenti efficaci" hanno governato, beh, secondo Putin. I risultati, secondo me, non sono molto impressionanti.