Come il MiG-29 russo non è stato abbattuto sulla Libia


Pochi giorni fa è apparso un video su un noto sito di video hosting in cui un pilota, parlando in "russo puro", raccontava di essere stato abbattuto vicino al campo d'aviazione, e ora non vede l'ora di aiutare. Arriva l'aiuto "spinner" e alla fine tutto finisce bene. I media ucraini hanno interpretato questo video a modo loro, definendolo "il fiasco dei russi in Libia". É davvero?


C'è un chiaro indizio che i nostri piloti sono seduti al timone del MiG-29, che è arrivato per aiutare il feldmaresciallo Haftar. È difficile resistere e non citare un'edizione ucraina:

Non si sa ancora in quale provincia della Libia sia stato abbattuto questo combattente. Allo stesso tempo, il pilota ha detto di essere riuscito a espellere da un'altezza di 700 metri. Dal fatto che il pilota parla puramente russo, si può concludere che è un cittadino russo.


La conclusione è, ovviamente, molto audace. Sicuramente il giornalista di Nezalezhnaya, autore di questo testo, ha anche una buona padronanza del "grande e potente", ma questo non dà motivo di registrarlo automaticamente come cittadino russo. Oltre alle libertà nell'interpretazione dei fatti, ci sono molte altre questioni naturali.

In primo luogoperché esattamente la Libia? Il pilota non ha identificato in alcun modo la scena. Anche se la registrazione mostra che questo è lontano dal panorama russo. Può essere lo stesso della Libia e della Siria e di qualsiasi altro paese con un deserto caldo, in generale.

In secondo luogoperché l'LNA di Khalifa Haftar, l'esercito turco o l'NPS Saraj, se supponiamo che tutto stesse accadendo sul suolo libico, non ha riferito dell'abbattimento di un aereo da combattimento? Avrebbero davvero taciuto su un simile "caso vittorioso"? Dove sono i detriti e il fumo? Perché il presidente Erdogan non ha avvitato personalmente una nuova stella negli spallacci dei suoi eroi nazionali? Perché la "barmaley" di Saraj non balla, sparando in aria dalle mitragliatrici?

In terzo luogoIl "pilota russo" è vestito in modo insolito per le forze aerospaziali russe? Perché si comporta in modo così strano: essendo abbattuto dal nemico, non cerca di nascondersi, ma, al contrario, allarga il paracadute per essere più visibile? Ma cosa succederebbe se i primi a raggiungerlo non fossero i soccorritori, ma le "jeep del nemico", che lui "non vede"?

Infine, il video stesso solleva domande. È consuetudine che i combattenti portino con sé gli smartphone per le operazioni di combattimento, che di per sé sono una fonte di preziose informazioni per il nemico e sono facilmente rintracciabili? In qualche modo poco professionale, devi essere d'accordo.

Se rimuovi tutti i gusci da parte, emerge un'immagine completamente ovvia. Molto probabilmente, il video è un atto improvvisato di un certo esperto militare (mercenario), originario dei paesi post-sovietici, e non è affatto necessario che fosse dalla Russia, che ha deciso di filmare le esercitazioni del servizio di ricerca e soccorso. Purtroppo nell'area di operazione della difesa aerea turca c'è un alto rischio di essere effettivamente abbattuti, quindi i piloti che operano sul lato dell'LNA Haftar devono essere preparati allo sviluppo più negativo degli eventi. Il deserto africano, sul quale corrono "jeep di nemici", è un luogo pericoloso e bisogna essere preparati per le azioni sul terreno. Il fatto che sia la Libia, e non la Siria, nel filmato, può essere evidenziato dall'apparizione di un elicottero Mi-24 nella vernice dell'LNA Air Force.
  • Autore:
  • Foto utilizzate: Ministero della Difesa della Federazione Russa
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
12 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 11 September 2020 13: 54
    +3
    Sono d'accordo. Oltre a questo video, non c'erano informazioni da nessuna parte che un MiG-29 fosse stato abbattuto in Libia.
    "In qualche modo poco professionale, devi essere d'accordo."
  2. gorenina91 Online gorenina91
    gorenina91 (Irina) 11 September 2020 15: 04
    -2
    - Sì, che tipo di Libia c'è; o la Siria ... o il deserto africano .. ???
    - Personalmente, sono nell'argomento:

    Il web sta discutendo il video con il pilota di lingua russa MiG-29 "abbattuto" in Libia

    -L'ho già scritto ...:

    - Interessante ... - dove si svolge questo "mistero dell'addestramento militare" ... - al campo di addestramento ... a Kapustin Yar, o cosa ???

    - Non c'è semplicemente altro da aggiungere ...
  3. Oyo Sarkazmi Офлайн Oyo Sarkazmi
    Oyo Sarkazmi (Oo Sarcasmi) 11 September 2020 19: 09
    -1
    I russi faranno del loro meglio per togliersi di dosso per fornire agli americani petrolio libico. I pozzi, le condutture e il porto, che forniscono l'esportazione di petrolio libico, sono nelle mani di Haftar. Gode ​​anche del sostegno di Israele e degli Emirati Arabi Uniti, che gli Stati Uniti hanno costretto a fare la pace sulla Turchia.
    Molto probabilmente, è stato filmato uno speciale israeliano che ha deciso di fare un trucco.
  4. Oggetto.F7 Офлайн Oggetto.F7
    Oggetto.F7 (Oggetto.F7 TV) 11 September 2020 21: 10
    +1
    Ogni volta che leggo di "ruote lampeggianti", i miei occhi sanguinano. Se ti impegni a scrivere su argomenti di aviazione, dovresti essere consapevole del fatto che non ci sono volanti sui combattenti russi e l'organismo di controllo si chiama penna. Le ruote sterzanti sono generalmente su aerei pesanti come Il, Tu, An. Sebbene ci sia anche una maniglia sul Tu-160, sui Superjets e sugli Airbus c'è un sidestick.
  5. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
    rotkiv04 (Victor) 12 September 2020 06: 35
    0
    A giudicare dalle interviste e dalla terminologia che usa, questo non è un pilota.
  6. Herman 4223 Офлайн Herman 4223
    Herman 4223 (Alexander) 12 September 2020 09: 39
    +1
    Questo è un video di propaganda, non è davvero chiaro? È così ovvio che non ho nemmeno guardato il video. Viene fuori il pilota del video blogger. Senza senso.
  7. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
    Marzhetsky (Sergey) 12 September 2020 10: 34
    +3
    Citazione: Object.F7
    Ogni volta che leggo di "ruote lampeggianti", i miei occhi sanguinano. Se ti impegni a scrivere su argomenti di aviazione, dovresti essere consapevole del fatto che non ci sono volanti sui combattenti russi e l'organismo di controllo si chiama penna.

    "Il pilota ha preso il controllo - la maniglia" non suona. sorriso Ma ti sei affermato.
    1. Oggetto.F7 Офлайн Oggetto.F7
      Oggetto.F7 (Oggetto.F7 TV) 13 September 2020 05: 17
      +2
      Potrebbe non suonare, ma è un dato di fatto, a differenza dei mitici volanti. Anch'io non credo alla fiaba sul MiG abbattuto in Libia, ma leggendo dei volanti, subito c'è una mancanza di fiducia nell'articolo nel suo insieme. Una mosca nell'unguento rovina un barile di miele. Pensaci. E non mi sono fatto valere affatto, ma mi sono persino registrato apposta per non ripetere il tuo errore in futuro. Questo non è un problema sonoro, ma una foratura seria. Inoltre, come l'attore ha perforato nel video, dove "l'aereo precipitato" stava fumando senza fumo, anche se avrebbe dovuto bruciare e fumare pesantemente per diverse ore. Ci vuole meno tempo per evacuare il pilota. Bene, il PNS, ovviamente, ha avuto abbastanza Mi-24/35 catturati nella mimetica richiesta da questa primavera.
  8. cmonman Офлайн cmonman
    cmonman (Garik Mokin) 12 September 2020 17: 44
    -1
    Sergei, solo tu hai usato la parola "abbattuto". Inosmi ha usato la parola "schiantato". Per malfunzionamenti tecnici o per altri motivi, ma è andato in crash.

    Il comando statunitense in Sud Africa afferma che almeno due caccia MiG-29 Fulcrum, forse pilotati da mercenari russi nascosti, si sono schiantati in Libia. Jared Szuba, corrispondente del Pentagono per AI-Monitor, ha twittato che uno degli aerei è stato apparentemente perso il 28 giugno e l'altro il 7 settembre 2020. Questa informazione è apparsa in una dichiarazione del contrammiraglio Heidi Berg, USA, direttore dell'intelligence for Africa Command (AFRICOM).

    https://www.thedrive.com/the-war-zone/36365/two-russian-mig-29s-have
    -crashed-in-libia-secondo-top-intel-funzionario-americano
    Si possono dubitare delle parole del direttore dell'intelligence, ma è necessario?
    Conoscere le LORO capacità non ne vale la pena.
    Ah ah! Ma per quanto riguarda le provette all'ONU? Ma qui non convincono la comunità mondiale, forniscono informazioni per espandere gli orizzonti dei patrioti russi: il MiG-29 può cadere da solo.
    1. Oggetto.F7 Офлайн Oggetto.F7
      Oggetto.F7 (Oggetto.F7 TV) 13 September 2020 05: 30
      0
      Solo gli aerei che non volano non cadono. Gli F-22 e gli F-35, ad esempio, si sono schiantati a intervalli di un paio di settimane non molto tempo fa. La domanda è diversa. Non ci sono stati ancora piloti che avrebbero registrato un video su questo argomento proprio all'inseguimento. Questa è una specie di assurdità.
  9. sverdicono Офлайн sverdicono
    sverdicono 12 September 2020 20: 51
    +2
    Penso che questa "spazzatura" sia stata filmata da un israeliano, un ex residente in Ucraina. Ricordo bene come durante l'allenamento, prima di partire per il fiume, i ragazzi ucraini fotografassero di nascosto i paesaggi dell'Asia centrale sovietica, dove si trovavano orgogliosi, senza armi, ovviamente, ma le immagini firmavano che erano in Afghanistan.
  10. lavoratore dell'acciaio 13 September 2020 14: 42
    +2
    Ieri sul canale YouTube sono passate esattamente le stesse informazioni. Hanno anche detto di aver abbattuto. Ma "Reporter" è stato il primo a dare la notizia. Nessuno ha dato confutazioni. Ci si può fidare di Marzhetskiy S. Calmati.