Il candidato premier giapponese dichiara l'occupazione illegale delle Isole Curili da parte dei russi


Il 28 agosto 2020, il presidente del Partito Liberal Democratico del Giappone, Shinzo Abe, ha annunciato inaspettatamente le sue dimissioni dalla carica di Primo Ministro del Paese. Lo ha spiegato con il deterioramento della sua salute, ma ha promesso di prestare servizio fino all'elezione di un successore il 17 settembre 2020. Uno dei candidati alla carica è l'ex segretario generale del LDPJ Shigeru Ishiba, che in precedenza era il ministro della Difesa e ha guidato l'agricoltura del paese del "sol levante".


I media giapponesi e il pubblico hanno già apprezzato la prima iniziativa di un candidato che non ha ancora ricevuto il potere nelle proprie mani. Ishiba ha proposto di rivedere il numero di comuni giapponesi, aumentandoli dal 1718 al 1724, ad es. da 6 unità. Secondo la legge giapponese, le regioni bisognose ricevono un sostanzioso sostegno governativo a spese dei più ricchi. Immaginate la sorpresa degli stessi giapponesi quando hanno appreso che Ishiba includeva nella sua lista sei comuni del Sud Kuriles, che in Giappone sono chiamati "territori del nord" (tre isole - Kunashir, Iturup e Shikotan, così come la cresta disabitata di Habomai).

Aggiunti territori settentrionali occupati illegalmente dalla Russia

- ha spiegato il rappresentante dei media Shigeru Ishiba.

iniziativa politica anche i membri del suo partito lo hanno criticato. Successivamente, molti giapponesi, compresi quelli "preoccupati per le Isole Curili", hanno iniziato a fare domande diverse. Ad esempio, si sono chiesti come Ishiba sia riuscita ad adattare esattamente sei comuni sulle isole sopra menzionate? Alcuni hanno suggerito di non essere modesti e di aggiungerne una dozzina in più, senza dimenticare di stanziare quanto più denaro possibile dei contribuenti per lo "sviluppo".

I giapponesi erano indignati dai commenti sui media e sui social media. Secondo loro, le isole devono prima essere restituite e solo allora dovrebbero essere organizzati degli organi di autogoverno. Credono che non abbia senso il funzionamento dei comuni proposti. Alcuni hanno definito l'iniziativa di Ishiba una "cattiva prestazione", altri hanno pensato che stesse semplicemente "ignorando la realtà".

I territori del nord non torneranno ancora, anche se un certo importo viene stanziato dal budget per lo sviluppo dell'autogoverno locale. Non importa quanti governi locali ci siano, perché le isole sono ancora controllate dai russi.

- ha scritto uno dei giapponesi, i cui giudizi riflettono nel modo più accurato l'opinione prevalente.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. sperma Офлайн sperma
    sperma (Sperma) 13 September 2020 21: 57
    0
    Un primo ministro si è già guadagnato la gastrite su questo argomento ...
  2. sharp-lad Офлайн sharp-lad
    sharp-lad (Oleg) 13 September 2020 22: 01
    0
    Eh, avremmo dovuto prendere anche Hokaido!
  3. Strannik039 Офлайн Strannik039
    Strannik039 13 September 2020 23: 01
    +2
    In questa situazione, è tempo che la Federazione Russa inizi a limitare la cooperazione economica con il Giappone e interrompa tutti i negoziati sulla proprietà statale delle Isole Curili, o parte di esse.
  4. g1washntwn Офлайн g1washntwn
    g1washntwn (Zhora Washington) 14 September 2020 06: 25
    0
    Questo almeno non inganna che farà un sepukku per se stesso, è semplicemente impegnato a tagliare i budget.
  5. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) 14 September 2020 08: 17
    -2
    Ce n'è solo uno qui: il diritto del forte. Non funziona altrimenti in geopolitica. Travolto durante l'aggressione contro il Giappone, che era un alleato del nemico. È la Cina che può fare concessioni territoriali, ma perché il Giappone?
    1. _AMUHb_ Офлайн _AMUHb_
      _AMUHb_ (_AMUHb_) 14 September 2020 11: 07
      0
      wow, che bravo ragazzo ... stai parlando di aggressione contro il Giappone? Che ne dici del pavimento di Sakhalin? doveva chiedere anche al samurai?
  6. Gadlei Офлайн Gadlei
    Gadlei 14 September 2020 08: 59
    0
    tutti stanno impazzendo a modo loro. Allora perché stampare le parole degli impressionati.
  7. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) 14 September 2020 19: 00
    -1
    Citazione: _AMUHb_
    wow, che bravo ragazzo ... stai parlando di aggressione contro il Giappone? Che ne dici della metà di Sakhalin? doveva chiedere anche al samurai?

    Wow, un attacco a un paese con il quale hai un trattato di pace conta come aggressione? E stai parlando di dare qualcosa ai giapponesi.