La Germania ha ridotto drasticamente gli acquisti di gas russo


La Germania ha recentemente ridotto drasticamente il volume degli acquisti di gas combustibile dalla Russia - a luglio le sue forniture alla Germania sono scese al di sotto dei livelli dei volumi minimi di vendita di gas russo nel periodo di quarantena primaverile.


La Turchia questa estate ha quasi completamente rifiutato di fornire il "carburante blu" dalla Federazione Russa, ora "Gazprom" deve incontrare difficoltà con il principale acquirente di gas russo - la Germania.

Quindi, nel secondo mese dell'estate, i tedeschi hanno acquistato solo 1,469 miliardi di metri cubi di gas, il 43% in meno rispetto a un mese prima e più della metà rispetto allo stesso periodo del 2019. Questo è stato segnalato dal Servizio doganale federale.

Di conseguenza, Berlino ha perso il suo status di più grande acquirente di gas russo in Europa - ora l'Italia è risultata la prima in termini di questi indicatori, avendo acquistato 1,669 miliardi di metri cubi di gas dalla Russia a luglio. Roma ha anche ridotto gli acquisti di gas russo rispetto al mese precedente - del 16%, ma ha aumentato il volume degli acquisti di carburante del 35% rispetto allo stesso periodo di un anno fa.

Il volume totale delle forniture di Gazprom ai paesi europei nel luglio di quest'anno è stato di 11 miliardi di metri cubi, 2 miliardi in meno rispetto al primo mese estivo. Lo hanno riferito gli analisti dello Skolkovo Energy Center. Durante l'anno, le forniture dell'azienda russa ai consumatori europei sono diminuite del 20%.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. 123 Офлайн 123
    123 (123) 14 September 2020 12: 33
    0
    Durante l'anno, le forniture dell'azienda russa ai consumatori europei sono diminuite del 20%.

    Per motivi di completezza, sarebbe fantastico vedere come stanno gli altri fornitori.

    Esportazioni naturale liquefatto gas dagli Stati Uniti nell'anno 2020 diminuito di oltre 2 volte tra la domanda debole e i prezzi per il gas naturale e il GNL in Europa e in Asia, ha affermato l'Energy Information Administration (EIA) del paese.
    "TL'inverno caldo e la risposta COVID-19 riducono la domanda globale di gas naturale e livelli di stoccaggio elevati in Europa e in Asia, riducendo la necessità di importazioni di GNL. E i prezzi bassi record per il gas naturale e il GNL sul mercato spot in Europa e in Asia hanno influenzato l'economia delle esportazioni di GNL degli Stati Uniti ".
    Secondo l'EIA, 62 spedizioni di GNL sono state esportate ad aprile e 52 a maggio. "L'EIA stima che le esportazioni totali di GNL degli Stati Uniti in aprile e maggio siano state rispettivamente di 7 e 5,8 miliardi di piedi cubi. Si prevede che le esportazioni di GNL degli Stati Uniti scendano a 3,2 miliardi di piedi cubi nel luglio 2020, prima di passare alla crescita mensile. Nel resto del anno "

    https://1prime.ru/energy/20200623/831674201.html

    Il Qatar ha mantenuto le vendite e anche leggermente aumentato, sebbene venda ai "prezzi più bassi possibili" praticamente in dumping.

    Secondo MEE, nella prima metà dell'anno Il Qatar aumenta le esportazioni di GNL di 1 milione di tonnellate - fino a 41 milioni di tonnellate (56,6 miliardi di metri cubi). E a giugno, secondo Cedigaz, il carico degli impianti di liquefazione del gas nel paese del Medio Oriente è stato il% 7 superiore rispetto al primo trimestre. (EurAsia Dily)

    Sullo sfondo generale - il 20% non è fatale, inoltre, è un fenomeno temporaneo.
    1. Igor Pavlovich Офлайн Igor Pavlovich
      Igor Pavlovich (Igor Pavlovich) 14 September 2020 14: 40
      0
      Mentre quello grasso si asciuga, quello magro muore!
      1. 123 Офлайн 123
        123 (123) 14 September 2020 15: 11
        -2
        Mentre quello grasso si asciuga, quello magro muore!

        sì Ci scusiamo per gli europei, ma niente, sopravviveranno in qualche modo.
  2. Dubina Офлайн Dubina
    Dubina (Dubina) 14 September 2020 17: 53
    -1
    La Grande Derazhava Energetica si sta contorcendo in agonia! I guadagni in valuta estera caduti vengono spostati sulle spalle della popolazione dall'indebolimento del rublo. Aspettate, compagni, questo non è il fondo!
    Il costo primario del GNL è già inferiore a quello del gasdotto della Federazione Russa. Presto a Gazprom, solo la Bielorussia rimarrà un esportatore. Le perdite di Gazprom, come al solito, saranno suddivise in tutti i russi.
    E non è un dato di fatto che quando il consumo di gas in Europa aumenterà e Gazprom prenderà il posto che occupava prima. Proprio come l'era del gas di scisto, gli incaricati del Great Kmbinator sono stati delineati, così è stata delineata l'era del GNL, il che non sorprende quale sia il pop: tale è l'arrivo. Il più grande truffatore del nostro tempo ha una catastrofe ovunque.
    1. colyanpirogov Офлайн colyanpirogov
      colyanpirogov (Nikolay Pirogov) 21 September 2020 13: 38
      0
      Ah ... assicurare di nuovo tutto è andato !!! che cosa oh, di nuovo la colpa è di Putin! am