S-300 vs S-400: i greci hanno chiesto alla Russia di migliorare i sistemi antiaerei


Atene vuole concordare con Mosca sulla modernizzazione dei sistemi di difesa aerea russi S-300PMU-1 in servizio con le forze armate greche. I greci vogliono collocare i sistemi di difesa aerea migliorati, portati nella versione S-300PMU-2, sull'isola di Creta, scrive l'edizione online turca Haber7, citando il portale greco DefenseNet.


La Grecia sta cercando di spremere la Turchia all'interno del Golfo di Antalya con le sue azioni, impedendo ad Ankara di diffondere la sua influenza oltre la stretta fascia costiera. Pertanto, i greci stanno bussando attivamente alle porte russe e chiedendo aiuto. Vogliono migliorare i loro sistemi di difesa aerea per avvicinarli almeno un po 'ai sistemi di difesa aerea S-400 Triumph (portata fino a 400 km), che Ankara ha recentemente acquisito da Mosca, ma non ha ancora messo in allerta.

I greci non compreranno qualcosa di nuovo dai russi. Stanno conducendo un dialogo solo sulla modernizzazione delle "armi esistenti" al fine di aumentare la portata dei sistemi di difesa aerea esistenti da 150 a 200 km. Se Atene non compra nulla, ma si limita a "rinnovare il vecchio", allora non è formalmente soggetta al CAATSA (Countering America's Adversaries Through Sanctions Act) statunitense.

Si noti che la Grecia ora ha due divisioni S-300PMU-1 e 96 missili 48N6E1 per loro. L'S-300PMU-1 (secondo la classificazione NATO - SA-10D Grumble) è una versione di esportazione dell'S-300PM, che è stato messo in servizio nel 1993. Nel 1996, Cipro ha firmato un accordo per l'acquisto di due divisioni (insieme a KP-RLO), che alla Turchia non piaceva molto. Inoltre, gli Stati Uniti e la Gran Bretagna sono intervenuti attivamente nel processo. Di conseguenza, l'S-300PMU-1 è stato spostato nell'isola greca di Creta, alla periferia del paese.

Per quanto riguarda l'S-300PMU-2 Favorit (secondo la classificazione NATO - SA-20b Gargoyle), questa è una versione di esportazione dell'S-300PM2, che è stato messo in servizio nel 1997 come aggiornamento della versione precedente. Per questo è stato sviluppato un nuovo razzo 48N6E2.
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. sgrabik Офлайн sgrabik
    sgrabik (Sergey) 15 September 2020 15: 56
    +1
    È necessario collegare la questione dell'ammodernamento dell'S-300PMU1 greco con la questione del mantenimento della disponibilità di ingresso per le nostre navi da guerra nei porti della parte greca di Cipro. Se i greci non seguono l'esempio del Dipartimento di Stato americano e lasciano una simile opportunità alle nostre navi, allora in questo caso è possibile concludere contratti per la modernizzazione dei sistemi di difesa aerea greci, ma in caso contrario, lascia che combattano i turchi con ciò che ora hanno a loro disposizione.
    1. Raccoglitore Online Raccoglitore
      Raccoglitore (Myron) 15 September 2020 16: 59
      +1
      La Repubblica di Cipro è uno stato indipendente e non è soggetta al governo greco ad Atene, quindi nulla può essere "legato". E i turchi erano già stati spazzati via dopo che i francesi hanno dimostrato la loro determinazione a sostenere la Grecia: la nave di ricerca turca ha lasciato l'area contesa. Bastano pochi aerei francesi vicino alla zona di potenziale conflitto. I nervi di Erdogan si sono rivelati piuttosto deboli. wassat
      1. Il commento è stato cancellato
  2. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
    Sapsan136 (Sapsan136) 15 September 2020 16: 14
    +1
    Lascia che la Grecia fornisca alla Federazione Russa una base navale sul suo territorio, sotto la giurisdizione della Federazione Russa, allora possiamo parlare di cooperazione militare, e senza di essa, più soldati NATO si uccidono a vicenda, più calma sarà la Federazione Russa!
    1. Natan Bruk Офлайн Natan Bruk
      Natan Bruk (Natan Bruk) 16 September 2020 04: 27
      -1
      Ma che dire della "cooperazione militare" con la Turchia senza basi militari sotto la giurisdizione della Federazione Russa sul suo territorio? Se questo è possibile con la Turchia, allora è altrettanto possibile con la Grecia.
      1. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
        Sapsan136 (Sapsan136) 16 September 2020 08: 12
        +1
        Dopotutto, i nostri colleghi hanno scritto qui che in questo modo stanno ritirando la Turchia dalla NATO e rendendola un alleato della Federazione Russa. Bene, l'hanno tirato fuori, vero ?! No?! Bene, allora è il momento di legarsi a un comportamento così inappropriato.
        1. Natan Bruk Офлайн Natan Bruk
          Natan Bruk (Natan Bruk) 16 September 2020 21: 27
          0
          Bene, in questo posto, puoi essere d'accordo.
  3. GRF Online GRF
    GRF 15 September 2020 16: 26
    0
    La Grecia ha cambiato idea per acquistare l'F-35 ???

    ... allora non sono formalmente coperti dal Countering America's Adversaries Through Sanctions Act (CAATSA) degli Stati Uniti ...

    heh heh, sono i più acuti nel gioco secondo le sue regole, hanno deciso di barare ???
  4. Kristallovich Офлайн Kristallovich
    Kristallovich (Ruslan) 15 September 2020 17: 02
    +5
    Era il 2020: i paesi della NATO stavano acquistando e modernizzando le armi russe per confrontarsi tra loro ...
  5. Meridionale siberiano Офлайн Meridionale siberiano
    Meridionale siberiano (Sergey A) 16 September 2020 07: 32
    0
    È fantastico che stiano andando bene lì al NATE, grazie alla collaborazione e all'assistenza reciproca risata È necessario che i greci aggiustino il nostro razzo, che cooperino, mentre noi aggiusteremo e miglioreremo le impostazioni.
  6. Meridionale siberiano Офлайн Meridionale siberiano
    Meridionale siberiano (Sergey A) 16 September 2020 07: 34
    0
    E l'Ucraina è urgentemente accettata in natura! Poi finalmente possono divertirsi.