Sciopero ai militanti: la Russia ha schierato Iskander-M in Siria


Martedì 15 settembre, le forze armate russe hanno inferto un duro colpo alle posizioni dei militanti in Siria. L'aviazione e l'artiglieria missilistica delle forze aerospaziali russe hanno distrutto obiettivi terroristici a circa 2 km a nord-ovest di Batitiya, vicino alla città di Maaret-Misrin nella provincia di Idlib. Il complesso operativo-tattico Iskander-M è stato utilizzato per distruggere obiettivi in ​​cui specialisti militari stranieri stavano addestrando jihadisti.


Il territorio della struttura per l'addestramento dei combattenti del gruppo Hayat Tahrir al-Sham occupava 90 ettari - circa trecento mercenari addestrati lì. Le forze aerospaziali russe hanno attaccato il campo terroristico utilizzando bombardieri Su-24M e Su-34, nonché il complesso tattico operativo Iskander-M. Il numero di militanti uccisi non è ancora noto esattamente

- ha detto alla pubblicazione una fonte militare "Primavera russa".


Nel 2019, il satellite di ricognizione russo Iskander-M OTRK è stato filmato dalla compagnia israeliana ImageSat International (ISI) presso la base aerea di Khmeimim. Le fotografie mostrano un veicolo di carico da trasporto e un lanciatore. L'uso di quest'arma da parte dei militari russi in Siria è noto dal 2018.

Iskander-M è stato sviluppato dal Machine-Building Design Bureau della Research and Production Corporation. Il raggio di tiro di questo complesso con due missili quasi balistici è di circa 500 km.
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 16 September 2020 14: 02
    +1
    Questo è il modo di parlare. Se non fosse stato per i politici, con le loro tregue, i nostri militari avrebbero ripulito la Siria dai terroristi in un anno. Dopo un tale colpo, puoi tranquillamente prendere questo territorio sotto controllo. Ebbene, chi impedisce ai militari di farlo?
    1. parsec Офлайн parsec
      parsec 16 September 2020 21: 15
      +2
      Pensa goffo, cara. La Federazione Russa sta strappando la mappa del Medio Oriente di fronte alle ambizioni di Erdogan, sì, l'allineamento non è ancora dalla nostra parte (il nostro abbattuto VKS, flusso turco morto, centrale nucleare), ma questo da un lato, e dall'altro, ci sono molte leve di influenza. Guarda, dal fallito colpo di stato in Turchia alla situazione Turchia-Grecia. Quanti eventi sono accaduti nel vettore Russia-Turchia. E questa festa non è ancora finita ... Ricordate come è stata fermata l'offensiva dei turchi sulle posizioni delle truppe siriane. Penso che a Erdogan sia stato dato un osso a forma di "Impero Ottomano", e velocemente ci si tufferà dentro, non giocherellare, poi lo afferreranno per le palle. La Siria con la sua zona di Idlib è una delle leve. E i nostri soldati stanno acquisendo esperienza di combattimento lì + testando nuovi tipi di armi. L'obiettivo finale della Federazione Russa è tornare e aumentare la sua influenza in Medio Oriente come nell'URSS, dove esiste un enorme mercato di vendita e una base di risorse. Qualcosa di simile ... Ma questa è la mia visione di questo problema.
  2. lavoratore dell'acciaio 17 September 2020 11: 21
    -2
    L'obiettivo finale della Federazione Russa è tornare e aumentare la sua influenza in Medio Oriente com'era sotto l'URSS.

    Un così lungo commento patriottico per giustificare la mediocre politica delle autorità, il tradimento dei piloti caduti e il semplice furto. Perché sia ​​come sotto l'URSS, è necessario che le famiglie e le imprese del nostro governo siano in Russia !! Credi che?
  3. Oleg Ramover Online Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 17 September 2020 20: 28
    0
    È interessante notare che il capannone che ha bombardato l'Iskander-M è quante volte più economico dello stesso Iskander-M.