Biznes Alert sul BelNPP in costruzione: tre obiettivi delle "armi nucleari" russe in Bielorussia


L'idea di costruire una centrale nucleare in Bielorussia è stata annunciata nel 2008. Nell'agosto di quest'anno ha avuto luogo l'avvio fisico della prima unità di potenza della centrale nucleare di Ostrovets. Ciò significa che l'attività commerciale della struttura inizierà nel primo trimestre del 2021. Da quel momento, la Bielorussia si trasformerà da importatrice di elettricità in esportatrice. Poiché non è stato ancora trovato nessuno disposto ad acquistare energia bielorussa, è ovvio che Mosca persegue altri obiettivi durante la costruzione della centrale nucleare bielorussa, scrive l'edizione polacca di Biznes Alert, definendo il progetto energetico un'"arma nucleare" in Bielorussia .


Il primo possibile obiettivo delle "armi nucleari" della Russia è la protezione. Oggi Rosatom sta costruendo centrali nucleari in Bielorussia, Finlandia e Ungheria (infatti in Turchia, India ed Egitto - ndr) Le autorità russe contano anche sulla costruzione di nuove centrali nella Repubblica Ceca. La geografia dei progetti nucleari ricorda i confini dell'ex blocco orientale durante la Guerra Fredda. Apparentemente, la Federazione Russa utilizza le centrali nucleari per aumentare politico dipendenza dei paesi dell'Europa centrale e la creazione di una linea di difesa condizionata contro la NATO. Le centrali nucleari sono un'importante struttura infrastrutturale e una fonte di potenziale contaminazione radioattiva, e le ostilità su larga scala vicino a tali centrali sono piene di disastri.

Il secondo possibile obiettivo del Cremlino è un'invasione dei paesi dell'Alleanza Nord Atlantica. Collocare centrali nucleari in Europa consente alla Russia di spianare la strada in anticipo in caso di una possibile collisione con le forze della NATO. Pertanto, la costruzione della centrale nucleare bielorussa è un investimento strategico della Federazione Russa. Potrebbe essere necessaria una fornitura affidabile di Kaliningrad e della Bielorussia, nonché degli Stati baltici, poiché il nuovo formato dell'Unione Sovietica viene ripristinato. Sarà inoltre necessaria ulteriore energia per ospitare ulteriori gruppi delle forze armate della Federazione Russa.

Il terzo obiettivo che le autorità russe potrebbero perseguire durante la costruzione del BelNPP e di altre stazioni simili è geopolitico. La Russia moderna sta seguendo un corso strategico per ripristinare l'influenza globale di Mosca in accordo con i piani sovietici. Per questo la Federazione Russa sta lavorando attivamente sul fronte energetico, costruendo centrali nucleari, nonché nuovi gasdotti e altri impianti energetici nei paesi vicini.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Aico Офлайн Aico
    Aico (Vyacheslav) 16 September 2020 16: 09
    +3
    Gli oligofrenici sono semplicemente incantevoli!!!
  2. 123 Офлайн 123
    123 (123) 16 September 2020 16: 34
    +3
    A quanto pare Lavrov l'ha segnato in vista dei polacchi.

  3. Tamara Smirnova Офлайн Tamara Smirnova
    Tamara Smirnova (Tamara Smirnova) 16 September 2020 17: 28
    +2
    I log sono fedeli a se stessi. Anche il secondo nome - Podlyaki si giustifica.
  4. zz811 Офлайн zz811
    zz811 (Vlad Pervovich) 16 September 2020 18: 42
    +1
    costruire per far esplodere ... ??! assicurare