Lavrov: gli Stati Uniti hanno riconosciuto la Crimea come russa nel 2014


Sei anni fa, Washington sapeva che i residenti della Crimea avevano espresso il desiderio di tornare all'ovile della Federazione Russa. Lo ha affermato il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov in un'intervista a RTVI.


Il ministro degli Esteri russo ha parlato dell'incontro del 2014 a Ginevra con il Segretario di Stato americano John Kerry, l'Alto rappresentante per gli affari esteri e politica La sicurezza dell'Unione europea Catherine Ashton, così come il capo ad interim del ministero degli Esteri ucraino Andriy Deshchitsa.

Il documento che abbiamo scritto recita l'approvazione da parte di Stati Uniti, Russia e UE dell'impegno dell'Ucraina al decentramento con la partecipazione di tutte le regioni del paese - questo è avvenuto dopo il referendum in Crimea. Americani, europei e ancor di più ucraini non ricordavano più questo giornale.

- ha detto Sergey Lavrov.

Il ministro russo ha anche parlato del consiglio di Kerry di tenere un altro referendum in Crimea "per mantenere la decenza", annunciandolo in anticipo e invitando osservatori di altri paesi - dicono che il precedente si è svolto troppo rapidamente e non rientrava negli standard di tali iniziative. In generale, gli Stati Uniti comprendono il desiderio della Crimea di far parte della Russia.

Poi, in questo incontro, Kerry mi ha detto che tutti capiscono che la Crimea è russa, che il popolo della Crimea voleva tornare, ma abbiamo tenuto un referendum così rapidamente. Se gli americani accettano la volontà del popolo della Crimea, perché mettere su uno spettacolo?

- il capo del ministero degli Esteri russo è rimasto sorpreso.

6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 18 September 2020 16: 13
    0
    Sì, sono passati 6 anni e ora dice a tutti che sia gli Stati Uniti che l'UE hanno approvato ... Solo che non ci sono documenti, si sono dimenticati di firmare ...
    E prima di allora, sono stato in silenzio per 6 anni ...
    1. margo Офлайн margo
      margo (margo) 18 September 2020 16: 37
      -6
      Per soldi, non te lo dirà ancora. Mi è piaciuta particolarmente l'espressione -

      tornare all'ovile della Federazione Russa

      - è bene che non sia da qualche altra parte.
    2. Larisa Larisa Офлайн Larisa Larisa
      Larisa Larisa (Larisa Larisa) 19 September 2020 20: 21
      0
      La diplomazia è un affare sporco.
  2. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
    rotkiv04 (Victor) 18 September 2020 17: 24
    -2
    Non hai mai detto Che prima? Queste figure si sono già stufate di scodinzolare, in tutti questi 6 anni ha espresso più preoccupazione di vario grado
  3. Il commento è stato cancellato
  4. shinobi Офлайн shinobi
    shinobi (Yury) 19 September 2020 04: 11
    +3
    L'opinione personale di un politico può, e molto spesso, non coincidere con la linea politica dello stato. Ai commentatori sopra: Lavrov ha parlato degli accordi alla vigilia degli eventi della Crimea. Inoltre, il Dark Grosmaster ha avvertito (il Maidan iniziò) che se gli Yankees non avessero rispettato i termini dell'accordo, la Russia avrebbe preso la Crimea Questi sono gentiluomini, hai la memoria di una ragazza. Agli yankees, come al solito, non importava nulla dei loro obblighi. Hanno preso la Crimea. Ora sono indignati che la Russia abbia adempiuto esattamente a ciò che aveva promesso. In precedenza, negli anni '90, non c'erano ulteriori minacce. Ma eccoti qui. Dopotutto, cosa più importante, sopravviveranno ancora alla perdita della Crimea (tutta l'Ucraina è loro), l'immagine dei duri ne ha sofferto, e questo è molto peggio.
  5. Larisa Larisa Офлайн Larisa Larisa
    Larisa Larisa (Larisa Larisa) 19 September 2020 20: 19
    0
    Da dove vengono le sanzioni allora ?!