Perché l'Occidente crede che Putin abbia perso in Bielorussia


Mentre l'umore di protesta persiste nelle strade della Bielorussia, Alexander Lukashenko ha rivolto lo sguardo a est in cerca della protezione di Putin: il leader bielorusso è pronto a fare molto per preservare il suo potere e la sua vita. Le riprese dei due capi di stato che si incontrano a Sochi all'inizio di questa settimana mostrano un Lukashenko sudato che registra diligentemente il discorso di Putin o cerca disperatamente di attirare la sua attenzione. Ma perché il sostegno al regime bielorusso può trasformarsi in una sconfitta per il Cremlino? Ne parlano gli esperti di politica.


Lukashenko, in quanto politico e sostenitore della Russia, è altamente inaffidabile. Così, alla vigilia delle elezioni contestate del 9 agosto, il leader bielorusso ha accusato la Russia di aver tentato di destabilizzare la Bielorussia dopo l'arresto di 33 presunti mercenari del PMC russo. Ora avverte di un attacco della NATO e chiama i manifestanti agenti dell'Occidente. Questo cambiamento nella retorica di Minsk è dettato da ragioni puramente pragmatiche: da quando l'UE ha respinto il voto del 9 agosto come truccato, Mosca è rimasta l'unica ancora di salvezza per il sovrano assediato.

Putin è riluttante a giocare insieme a Lukashenko: la Russia è più vantaggiosa per la graduale caduta del regime a Minsk che per rovesciarlo a seguito di una rivolta popolare. La Federazione Russa ha promesso assistenza militare e supporto dei media, ma questi passi non sono egoistici e possono essere pagati privatizzando i beni bielorussi o una più stretta integrazione tra i due paesi a favore del Cremlino.

I colloqui sulla riforma costituzionale in Bielorussia, pubblicizzati dalla RF e sostenuti da Lukashenko, sono in parte un tentativo fallito di placare i manifestanti. Ma la stessa possibilità di tali trasformazioni è un segnale per Old Man che anche se sopravvive all'attuale crisi politica, il suo potere non sarà più lo stesso.

Il Cremlino potrebbe guadagnare tempo mantenendo Lukashenko al potere. Ma così facendo, la Russia rischia di alienare la società bielorussa, che tradizionalmente tratta Mosca favorevolmente, ma non si ritira dalle sue richieste per la partenza di Lukashenka.

- osserva Politico, parlando di perdere politica Putin - sostiene il tiranno dittatore, alienando così il popolo amichevole della Bielorussia.

Mi dispiace che tu abbia deciso di condurre un dialogo con l'usurpatore e non con il popolo bielorusso

- prende atto del leader dell'opposizione Svetlana Tikhanovskaya prima della riunione dei presidenti della Federazione russa e della Repubblica di Bielorussia a Sochi.

I bielorussi hanno sempre considerato i russi come loro fratelli, ma se la Russia seguisse la sua politica attuale, le cose potrebbero cambiare

- ha sottolineato il premio Nobel Svetlana Aleksievich, membro del consiglio di opposizione della Bielorussia.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
    Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 21 September 2020 14: 35
    -1
    tali fratelli minori in qualsiasi cortile su un sacco di ossa correrà un intero gregge. oggi scodinzolano, domani si mordono la gamba.
  2. Netyn Офлайн Netyn
    Netyn (Netin) 21 September 2020 15: 07
    +4
    Ebbene, sì, il venale Alekseevich e il dieci per cento Smetana-Svetlana sono l'intera società bielorussa. Nessun altro è incluso in esso
  3. GRF Офлайн GRF
    GRF 21 September 2020 15: 10
    +2
    Non essere un tiranno meschino, taglia le puttane sotto di te come i Balts ... Non essere un dittatore, fai la volontà dei sovra-sviluppati ... Suona con riluttanza - questo è un capolavoro della serie:
    "la guerra è pace", "la libertà è schiavitù", "l'ignoranza è potere" ...

    perso e rischia di respingere - la differenza, tuttavia ...
  4. aries2200 Офлайн aries2200
    aries2200 (Ariete) 21 September 2020 15: 30
    +1
    è necessario unirsi subito in un unico Stato, attraverso un referendum di popoli fraterni
  5. Tamara Smirnova Офлайн Tamara Smirnova
    Tamara Smirnova (Tamara Smirnova) 21 September 2020 17: 15
    0
    Due ... - vecchi e malandati e nuovi e trasandati, due individui corrotti che blaterano qualcosa da sotto la porta di un bagno pubblico. Solo per i "partner" zapadloidnyh si adatteranno, ma in Russia saranno frustati in faccia con una scopa sporca, se solo provassero a restare qui.
  6. Brodyaga1812 Офлайн Brodyaga1812
    Brodyaga1812 (Vagabondo 1812) 22 September 2020 08: 09
    +2
    Tutto è come al solito nei commenti. Insulti a livello di scuola materna e non una parola sull'argomento. Nel frattempo, nella Bielorussia sovrana, si può affermare la scissione della società: in forze per il regime di Lukashenka e forze contro il regime di Lukashenka. Qual è il loro rapporto in relazione alla falsificazione dei risultati delle elezioni non è noto. Inoltre, c'è un fattore di Grodno - un analogo dell'Ucraina occidentale. Il PIL, rendendosi conto dell'inaffidabilità di Lukashenka come alleato, sta guadagnando tempo per cambiare delicatamente non solo Lukashenka, ma anche il sistema di potere stesso. Allo stesso tempo, la Bielorussia economicamente completamente e in tutto dipende dalla Federazione Russa. In Occidente, la Bielorussia non è particolarmente attesa, ma qui ci sono delle sfumature. La Polonia e la Lituania, ovviamente, vedono Minsk nella loro area di interesse. A mio parere soggettivo, la Bielorussia ora assomiglia alla leggendaria automobile letteraria "Antelope", per la quale Ostap Bender ei sacerdoti stanno contrattando. Inoltre, questi ultimi non sono contrari a riceverlo gratuitamente. La Russia paga. E sembra che nella prima fase della rimozione morbida di Lukashenka dal potere, vincerà. Ma la tendenza all'integrazione con l'Occidente per una parte della società bielorussa non andrà da nessuna parte. Tutti vogliono vivere come in Germania e lavorare come in Bielorussia. Sullo sfondo del tenore di vita in Europa, la vita nella Federazione Russa non sembra particolarmente attraente. Sebbene, ovviamente, la Federazione Russa, come sponsor, un mercato di vendita di prodotti bielorussi, la fonte di materie prime economiche sia interessante. È difficile dire ora se Mosca continuerà a tirare la Bielorussia economicamente. Il tempo fa i suoi aggiustamenti, compaiono nuovi input: la corona, i prezzi dell'energia, l'attrito tra gli stati e la Cina, l'India e la Cina, le nuove realtà in Medio Oriente, l'Ucraina, ecc. Tutto ciò rende imprevedibile nel tempo e nello spazio la politica dei paesi influenti. Oggi, i passi della Federazione Russa verso la Bielorussia sono ottimali: impedire l'emergere di un focolaio di instabilità o di un altro stato ostile ai suoi confini occidentali. Ma cosa accadrà domani, relativamente parlando, è difficile da dire.
    1. Bulanov Офлайн Bulanov
      Bulanov (Vladimir) 22 September 2020 10: 47
      +1
      Tutti vogliono vivere come in Germania e lavorare come in Bielorussia.

      - Anche in Germania non tutto lo zucchero. Lì, alcuni lavoratori tedeschi non ricevono più che rifugiati musulmani che vivono di sussidi. E la nuova ondata di coronavirus resetterà ulteriormente l'economia dell'UE. A meno che non inizieranno ad accendere la macchina da soldi.
      E con "Antelope" il confronto è riuscito!
      1. Brodyaga1812 Офлайн Brodyaga1812
        Brodyaga1812 (Vagabondo 1812) 22 September 2020 12: 15
        0
        Ebbene, non capiscono che in Germania, ad esempio, non tutto è imbrattato di miele. Ma credono a quasi tutto ciò che è imbrattato. Perché qualcuno è stato in Germania. Esteriormente - impressionante! E a quale prezzo viene dato e se tutti - nessuno pensa. )