Il peggio deve ancora venire: perché non dovresti rilassarti nel caso di Belomaidan


Recentemente, la tonalità allarmante e ansiosa delle pubblicazioni sui media nazionali dedicate agli eventi in Bielorussia ha gradualmente iniziato a essere sostituita da una sorta di motivo vittorioso di odio. Dicono che il pericolo è passato, il momento più difficile e pericoloso è passato, il "padre" con l'aiuto di Mosca ha "battuto tutti" e ha vinto ... Non è troppo presto per gioire ?!


Le "rivoluzioni colorate" sono estremamente meschine, imprevedibili e capaci di riservare molte orribili sorprese a coloro contro i quali sono dirette. Cerchiamo insieme di capire alcuni dei punti che indicano che i difensori dell'ordine e della Costituzione bielorussi, così come quelli che "tifano" per loro con tutto il cuore, non si sono ancora rilassati.

"Pressione esterna senza precedenti

»
Ciò che è incoraggiante e incoraggiante è la posizione del Cremlino, dove, a quanto pare, non c'è compiacimento per i problemi vicini, fortunatamente. Vladimir Putin, parlando ai partecipanti al Forum delle Regioni di Russia e Bielorussia, ha definito “senza precedenti” la pressione esercitata oggi su Minsk. Allo stesso tempo, il capo del nostro Stato ha sottolineato che le relazioni russo-bielorusse rimangono "alleate e fraterne", non essendo soggette ad alcuna "congiuntura". Ancora più importante, questo riguarda principalmente "l'area della risoluzione congiunta dei problemi di costruzione della difesa". In effetti, abbiamo davanti a noi un segnale da Mosca all'Occidente: premi quanto vuoi fino a quando le leve non si spezzano, ma non intendiamo darti la Bielorussia. L'avvertimento è molto appropriato e tempestivo, perché nel tentativo di rovesciare rapidamente Alexander Lukashenko, che è diventato completamente inaccettabile per lui come presidente, la "comunità mondiale" sta davvero usando tutti i modi immaginabili e inconcepibili per rendergli la situazione il più difficile possibile.

Quello che semplicemente non entra in gioco! E il dimostrativo "non riconoscimento dell'inaugurazione" di Alexander Lukashenko, dichiarandolo "illegittimo" ... E la risoluzione del Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite (HRC), che il ministero degli Esteri russo ha definito "legalmente nulla" ), chiede al legittimo presidente della Bielorussia di dare potere all'opposizione per una grande vita ... E una serie di sanzioni, imposte finora per la maggior parte contro lo stesso Alexander Grigorievich e il suo entourage, ma chiaramente minacciano di trasformarsi in tentativi di "strangolare" il bielorusso l'economia, fortunatamente, non troppo orientato all'occidente. A proposito, le persone "Maidan" comprendono questa sfumatura e quindi richiedono azioni più rigorose dai loro burattinai.

Ad esempio, uno dei loro leader, Maxim Vinyarsky, ha recentemente invitato l'UE a introdurre "un divieto sull'esportazione di prodotti petroliferi bielorussi, fertilizzanti di potassio ed elettricità", oppure sarebbe meglio "interrompere del tutto qualsiasi rapporto commerciale con le imprese statali bielorusse". Afferma che questo "priverà il regime di Lukashenka dell'opportunità di finanziare le repressioni", sebbene l'ultimo riccio delle foreste del Mozyr capisca che gli "zmagar" vogliono rendere la vita dei loro concittadini il più cattiva possibile in modo che si uniscano alle loro file dalla fame. Un argomento a parte sono i giochi oltraggiosi che i leader dell'Occidente organizzano attorno all'impostore Svetlana Tikhanovskaya, che sta girando l'Europa. Ho già scritto di questo personaggio: la signora non è così comica e innocua come potrebbe sembrare a qualcuno. È tanto più folle vedere come, ad esempio, il presidente della Francia si permetta di tenere incontri ufficiali con questo ovvio scagnozzo di alcuni servizi speciali.

D'accordo, dopo un tale incontro, Monsieur Macron si sarebbe limitato, come un vero francese, a esprimere la sua "ammirazione" per una signora (anche se era squallida come il "Presidente del mondo"), ma ecco cosa gli hanno fatto le promesse di "fare tutto il possibile" per in modo che questa vera canaglia e la banda che la circonda prendano il sopravvento nello scontro attuale? Di che tipo di "sforzi" stiamo parlando? E in generale, dopo l'imbarazzo accaduto al leader francese, che sulla carta stampata ha invitato Lukashenka a “andarsene piacevolmente” attraverso la sua mediazione, farebbe meglio a stare attento. Il "vecchio" è un uomo acuto: ha già offerto a Macron la propria assistenza nel trasferire il potere ai "gilet gialli", dimostrando così che voleva starnutire a qualsiasi urla dall'Eliseo. La cosa divertente è che, facendo parallelismi tra le situazioni di Minsk e Parigi, Lukashenka non sbaglia così tanto solo dal punto di vista europeo: proprio ieri, l'organizzazione internazionale per i diritti umani Amnesty International ha accusato le autorità francesi di un "attacco senza precedenti alla libertà di riunione" e che lei "È andato a violare la legge per arrestare e perseguire i manifestanti". Quindi, a qualcuno che insegni ad Alexander Grigorievich, ma certamente non a Macron.

"... La cassa è solida quando il sangue scorre sotto di essa"?


Come riferisce il "servizio stampa" dell'autoproclamato "presidente", in un prossimo futuro dovrebbe "incontrare il cancelliere tedesco Angela Merkel e il gabinetto del governo". E la nonna lì ... Puoi, naturalmente, fare riferimento a questi momenti dalla posizione del Ministero degli Affari Esteri della Bielorussia, dove hanno chiamato beffardamente Tikhanovskaya "una nuova attrazione della Lituania, il cui controllo è imposto a tutti gli ospiti", e ha riassunto che "incontri frettolosi con strani argomenti" non hanno risultati sarà. Tuttavia, il fatto che gli alti funzionari dei principali paesi dell'UE abbiano iniziato a contattare l'impostore non può che destare qualche preoccupazione. Va bene, la Merkel è lei politico la sua carriera sta chiaramente volgendo al termine e, incontrando la sua signora, il cancelliere si assume un grosso rischio con il berretto da buffone: recentemente è stata coinvolta in troppi casi discutibili. Ma Macron, pretendendo di essere il "nuovo leader d'Europa"? È improbabile che i "pesi massimi" politici rischierebbero di entrare in contatti, che potrebbero successivamente esporli sotto una luce completamente ridicola, senza avere piani ben definiti, consolidati e concordati per Tikhanovskaya. E questo significa che continueranno a riversare forze e mezzi considerevoli nella "rivoluzione" bielorussa.

In effetti, questo è ciò che aveva in mente il capo del servizio segreto straniero russo, Sergei Naryshkin, quando ha dichiarato senza mezzi termini che gli Stati Uniti ei loro alleati oggi "stanno usando le tecniche ei metodi più spregiudicati" per "scuotere ulteriormente la situazione in Bielorussia". Le parole del capo dei servizi segreti russi che per gli specialisti "Maidan" locali della CIA e simili "uffici" occidentali stanno preparando militanti in Polonia, Stati baltici, Ucraina e Georgia con forza e forza, non sono certo speculazioni o speculazioni. La persona sbagliata, e l'organizzazione non è quella che si lascia andare alle fantasie e, ancor più, a darle voce in pubblico.

Gli Zmagar ei loro burattinai stranieri capiscono perfettamente che l'unica, anche se illusoria, possibilità di vittoria per loro sta nell'estrema radicalizzazione delle proteste, nel trasformarle in una guerra civile, con sacrifici sanguinosi da entrambe le parti e un accumulo istantaneo di odio reciproco da entrambe le parti delle barricate. Ne parla francamente uno degli esperti politici bielorussi locali Igor Tyshkevich: "Qualsiasi aumento delle azioni di protesta è seguito da una fase di esaurimento emotivo ... le azioni non si fermeranno domani, ma sarà sempre più difficile raccoglierle". La sua controparte ucraina Oleg Petrovets è molto più schietta. Questo è ciò che chiede apertamente: “I bielorussi devono rendersi conto che il tempo sta lavorando contro di loro e in questo caso una rivoluzione è impossibile senza l'uso della forza bruta. Se il primo sangue non fosse stato versato sul "Maidan" ucraino ... la rivoluzione non sarebbe avvenuta ... Ma i bielorussi hanno ancora una possibilità di cambiamento. Se Lukashenka ... inizia a usare metodi estremamente brutali per combattere le proteste, usando armi da fuoco, i manifestanti inizieranno probabilmente a rispondere a tono. Questo sarà l'inizio della fine del regno di Alexander Grigorievich. Inizierà a "estinguere" le persone con aggressività, e questo, a sua volta, porterà a conseguenze ancora più sanguinose e inevitabili "...

Mi scuso per l'ampia citazione, ma è in essa che viene presentata la quintessenza di quel piano cannibalistico, che purtroppo ha funzionato nel 2014 in Ucraina. Dichiaro con piena responsabilità - entro la fine del 2013, molti leader (inclusi, ahimè, e agenzie di sicurezza) a Kiev erano sicuri che un po 'di più e "si dissolveranno da soli". La gente stanca si disperderà per festeggiare il capodanno e il Natale, dove finirà il "Maidan". Tuttavia, l'emergere di "vittime sacre", senza dubbio uccise non da Berkut, ma dai loro stessi complici, ha portato a un'escalation di violenza e alla vittoria del colpo di stato.

Il pericolo principale per la pace e la tranquillità, la vita stessa di milioni di bielorussi, per la statualità e il futuro di questo bellissimo paese è che le proteste cercheranno senza dubbio di "girare" in questa direzione. E lo faranno, se credete al signor Naryshkin (e non vedo alcun motivo per non credergli), rappresentanti della marmaglia più selettiva, pienamente formati dai professionisti della guerra segreta. A favore della stessa tesi, seppur indirettamente, è testimoniato dalla "epurazione del personale" iniziata recentemente presso il più vile "portavoce" delle forze che smazzano il bielorusso "Maidan" - il canale Nexta Telegram. È stata la sua rabbiosa “trasmissione” fin dal primo giorno delle proteste a mirare alla loro massima radicalizzazione, a trasformare manifestazioni e manifestazioni pacifiche in massacri fratricidi. Fortunatamente, il compito fissato dai curatori occidentali non è mai stato portato a termine. Ora, ovviamente, alcuni di coloro che hanno fallito sono a mani vuote e hanno dichiarato fallito. Tuttavia, questo non può in alcun modo significare la riduzione delle attività sovversive né di questa fonte velenosa di provocazioni informative, né di altre simili. Inoltre, c'è un pericolo molto serio che in una situazione del genere si possano utilizzare i metodi più radicali - come un colpo di fucile alla schiena di uno dei manifestanti o il "brutale omicidio" di uno dei leader dell '"opposizione". Le autorità della Bielorussia possono prevenire una tale situazione solo normalizzando e assumendo completamente il controllo della situazione nel paese il più rapidamente possibile.

L'Occidente nutre ancora speranze per il successo del colpo di stato di Minsk e allo stesso tempo, dopo una certa linea, sarà pronto a sostenerlo fino in fondo. Non molto tempo fa, la NATO ha annunciato che altri 25 soldati americani con 30 carri armati Abrams e 2021 veicoli corazzati Bradley sarebbero presto arrivati ​​al confine bielorusso, in Lituania. Secondo il segretario generale dell'Alleanza Jens Stoltenberg, rimarranno lì almeno fino all'estate del XNUMX. Come puoi vedere, il futuro corpo di spedizione delle "forze di pace" è già pronto per l'azione. L'importante è non dargli una sola possibilità di mettere piede nella terra della Bielorussia.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
9 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
    Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 30 September 2020 14: 14
    0
    Tutte le tensioni in Bielorussia possono essere rimosse e pacificate con una frase di G. Lukoshenka:

    "Mi dimetterò dalla presidenza tra un anno".

    E ulteriori spiegazioni che il paese deve essere preparato per il normale trasferimento del potere e dello stato senza azioni affrettate ed errate per elezioni tranquille senza la sua candidatura ...
  2. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
    Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 30 September 2020 14: 25
    0
    È un peccato, sì, che oltre a ukrov nessuno cavalca? beh, voglio davvero che i bielorussi saltino un po 'di più, altrimenti gli ucraini si distinguono fortemente sullo sfondo delle persone)))
  3. Nikolay Malyugin Офлайн Nikolay Malyugin
    Nikolay Malyugin (Nikolay Malyugin) 30 September 2020 15: 04
    +1
    La Bielorussia non è l'Armenia. Qui, gli impegni alleati hanno già iniziato a funzionare. Ma il punto è diverso. Ora il turnover tra Balts e Bielorussia si ferma. Come ea spese di chi compenserà le perdite finanziarie? Certo, può indirizzare le esportazioni alimentari nel nostro paese. E saremo solo contenti dell'alta qualità. Ma se i nostri produttori saranno soddisfatti di queste cose è una grande domanda.
    1. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
      Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 30 September 2020 15: 18
      -1
      I mandarini bielorussi sono più gustosi di quelli turchi? e che tipo di gamberetti hanno i bielorussi ... mmm ... e latte lituano in bottiglie bielorusse ... Rostekhnadzor si occuperà della qualità bielorussa. tutto è calcolato da tempo ... quanto e cosa producono, quanto si mangiano e quanto esportano ... i numeri non tornano.
    2. King3214 Офлайн King3214
      King3214 (Sergio) 30 September 2020 16: 23
      +1
      Perché sei così preoccupato per loro?
      Anche per l'Ucraina, tutti sono preoccupati per quanto sono cari lì, hanno più vantaggi, ordini per la loro industria, il gas è più economico, preferenze nel mercato russo!
      E sono andati e il popolo russo è stato bruciato vivo a Odessa il 02.05.2014/XNUMX/XNUMX.
      Per te, per cominciare, impara a sperimentare e mettere gli interessi della Russia al di sopra degli interessi di tutti gli altri. E non dimenticare che in tutti i 30 anni di indipendenza, la russofobia latente è stata attivamente introdotta in Bielorussia a tutti i livelli, dall'asilo all'università.
  4. gorenina91 Online gorenina91
    gorenina91 (Irina) 30 September 2020 15: 35
    -4
    Il peggio deve ancora venire: perché non dovresti rilassarti nel caso di Belomaidan

    - Certo ... - "Il peggio deve ancora venire" ...
    - Gioventù bielorussa e mezza età ... - questi sono la maggioranza dei cittadini bielorussi per l'integrazione con l'Occidente ... - E questa maggioranza non è riuscita in qualche modo a smembrare, separare e litigare ... - hanno camminato come una folla, alimentando i loro "piani europei" ... -quindi continuano a camminare ... -Inoltre ... questa maggioranza ha l'illusione della vittoria ... "-il campo di battaglia" è rimasto dietro di loro ... -E ora i ranghi e il numero di questa maggioranza non faranno che aumentare .. - Sì, e molti funzionari della sicurezza e dipendenti del Ministero degli affari interni (e dell'esercito) si sono resi conto che non potevano fare nulla con questa maggioranza ... tutti i loro sforzi sono vani ... - Alcuni tipi di arresti, detenzioni ... - tutto questo è inutile. .. - E tutta questa "guardia" (agenti di sicurezza) non inizierà mai a sparare ... - anche se si rendesse necessario (pogrom di massa, incendio doloso, esplosioni) ... - tutta questa guardia è ora demoralizzata ... e non crede nella sua leadership ... -ha capito che la leadership "occasionalmente" semplicemente "consegnerà" la guardia e la lascerà per essere fatta a pezzi dalla folla ... -come se fosse su Ucraina ...
    - Personalmente, sono assolutamente sicuro che se Lo (Lukashenka) non verrà rimosso nel prossimo futuro; poi ... poi ... poi, dopo le elezioni presidenziali negli Stati Uniti ... - questa legge passerà agli americani; chiedere aiuto; aprirà i confini per la NATO (le truppe russe avrebbero dovuto essere già di stanza ai confini occidentali della Bielorussia; ma la legge non ha permesso alle truppe russe di entrare nel territorio della Bielorussia) ...; quelli. - organizza solo una specie di colpo di stato ...
  5. Tamara Smirnova Офлайн Tamara Smirnova
    Tamara Smirnova (Tamara Smirnova) 30 September 2020 16: 08
    0
    Un rospo non diventerà mai una principessa Tikhanov. Gettalo di nuovo nella palude o sotto la coda del suo proprietario.
    1. gorenina91 Online gorenina91
      gorenina91 (Irina) 30 September 2020 16: 41
      -2
      Un rospo non diventerà mai una principessa Tikhanov. Gettalo di nuovo nella palude o sotto la coda del suo proprietario.

      - Sì, questo "rospo" ... - una configurazione normale ... - semplicemente non c'è niente dietro ... - un fantasma ...
      -Ora sta solo portando a termine la missione di Lo, così più tardi sarà più facile per Lo passare dagli americani ... -E gli Stati Uniti contano già su Lo (sul suo tradimento) ... non cercate di trovare un "vero leader occidentale"; ma hanno preso questa "Dolly the sheep" ... - è come ... come il "presidente del Pound" del "Golden Calf" ... - il falso direttore della compagnia "Horns and Hooves" ...
      - quindi non preoccuparti ... la "principessa" di questa Tikhanovskaya ... - non sarò mai ... - Sarò una principessa ... - scherzo ... Hahah ...
  6. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 30 September 2020 20: 51
    -3
    Hai tirato un gufo su un globo? L'hanno indossato.
    80% dipinto? Disegnato.
    Hanno inzuppato stivaletti inermi, seminato odio e sangue? Seminato.
    Media Urya-russi con il naso a sinistra (con il loro "Il Cremlino sostituirà Lukashenko, il papà contadino collettivo non è un politico, pagherà 33x")? Sinistra.
    I miliardari sono stati ritirati dalla Russia? tirato fuori

    Tutto, ormai da tempo "non vale la pena rilassarsi".