Media europei: la pazienza russa con la Turchia potrebbe finire nel Caucaso


All'inizio degli anni '90, l'Armenia vinse la guerra contro l'Azerbaigian, prendendo il controllo del Nagorno-Karabakh e di una serie di territori adiacenti. Quella guerra coincise con il crollo sanguinoso della Jugoslavia, tanti se ne sono dimenticati, scrive l'edizione croata di Advance.


La pace nel Caucaso si è conclusa con l'esistenza di un unico, grande e forte Paese. Era tutto uguale nei Balcani. Ma la comunità internazionale era più preoccupata per la Jugoslavia di quello che sta accadendo in Nagorno-Karabakh.

Tre decenni dopo, la guerra tra Armenia e Azerbaigian potrebbe scoppiare di nuovo. Le informazioni in arrivo da Yerevan e Baku suggeriscono che le parti non sono pronte a fare concessioni e compromessi.

La sconfitta degli anni '90 è diventata una sorta di trauma per l'Azerbaigian, perché è stato sconfitto da un paese molto più piccolo in termini di parametri demografici, territoriali e di altro tipo. Il successo di Yerevan è stato anche facilitato dal fatto che Mosca si è schierata con esso. Washington inoltre non ha dato una mano a Baku, perché gli Stati Uniti hanno una lobby armena molto potente, proprio come a Parigi. Anche l'Iran si schierava con l'Armenia e la Turchia era l'unico paese che sosteneva l'Azerbaigian.

Il teatro delle operazioni militari è una zona montuosa e sarà molto difficile per l'Azerbaigian "salire in cima". I turchi possono aiutarlo in questa faccenda se Ankara decide di entrare in guerra contro Yerevan. In questo caso, gli armeni dovranno combattere su due fronti. Dopodiché, è probabile che Mosca entri in guerra, perché per la Russia il Caucaso è una regione vitale. Se ciò accadrà, inizierà un conflitto globale, che destabilizzerà uno spazio enorme.

La Russia è a suo agio con lo status quo esistente nel Caucaso, quindi sta cercando di estinguere lo scontro prima che inizi una guerra su vasta scala. In tal modo, arruolerà senza dubbio il sostegno dell'Iran, che sta guardando ciò che sta accadendo con palese preoccupazione. Mosca ora chiede ad Ankara di sostenere la sua iniziativa di pace. Tuttavia, la Turchia potrebbe decidere di intensificarsi.

Se la Turchia inizia a importare militanti dalla Siria, dalla Libia e da altri paesi nel Caucaso, anche l'enorme pazienza della Russia potrebbe finire. Da diversi anni Mosca sta attuando una strategia per placare l'ambiziosa Ankara, ma c'è un limite a tutto. I russi possono contrattare con i turchi su altre regioni, ma non sul Caucaso.
  • Foto utilizzate: http://kremlin.ru/
29 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
    Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 1 October 2020 19: 39
    0
    oltre a militanti siriani e libici, in Karabakh sono combattuti militanti di babbuini. Oppure i babbuini non mettono alla prova la pazienza e come "fratelli" devono essere compresi e perdonati?
    1. Atilla10933 Офлайн Atilla10933
      Atilla10933 (Atilla_az) 2 October 2020 07: 53
      -1
      perché nessuno scrive che gli armeni siriani e libanesi, così come i curdi e il Partito dei lavoratori del Kurdistan, stanno combattendo dalla parte degli armeni? Non c'è nessuno che sappia che i militanti stanno combattendo dalla parte dell'Azerbaigian. Solo parole. Non ci sono fatti. E il fatto che i mercenari stiano combattendo dalla parte degli armeni che pubblicano apertamente foto non è una parola su di loro.
      Tutti uguali, bifronte e doppi standard.
      1. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
        Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 2 October 2020 08: 08
        0
        non ci saranno fatti. non è vantaggioso per nessuno. chiudono gli occhi. ma in realtà ci saranno mercenari e istruttori e prove di armi leggere. alcuni ululano, altri scrivono libri di testo sulla guerra. come nel donbass. fino a quando gli ucraini di entrambe le parti non finiranno. gli armeni hanno perso comunque. Nessuno riconosce il Karabakh per loro.
        1. Atilla10933 Офлайн Atilla10933
          Atilla10933 (Atilla_az) 2 October 2020 08: 13
          0
          Sergey, l'Iran è in una posizione molto comoda se lo attacchi dal lato armeno. Il vice Ayatollah, ha apertamente sostenuto l'integrità e la lotta dell'Azerbaigian. (a proposito, gli armeni hanno sparato un missile contro il territorio dell'Iran, dove è stato ferito un bambino di 6 anni) il confine è stato immediatamente chiuso. Finché c'è Pashinyan, la base straniera in Armenia è rilevante. Perché dormono e si vedono con l'Occidente. E gli Stati Uniti no. L'Armenia è l'unico che è con la Russia in molti sindacati e ora viene reclutato, e dato che gli Stati Uniti hanno 2000 dipendenti dell'ambasciata, questi giorni non sono lontani. La domanda è diversa ... ... ... se questo potesse essere ... .... Pensa cosa succederà dopo ... ... ...
          1. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
            Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 2 October 2020 08: 17
            0
            poi verrà chiesto all'Armenia di ritirarsi dagli accordi di alleanza con la Russia. Gli USA attaccheranno l'Iran dall'Armenia? e chi li lascerà andare lì? Erdogan consentirà o la Russia transiterà attraverso se stessa?
            1. Atilla10933 Офлайн Atilla10933
              Atilla10933 (Atilla_az) 2 October 2020 08: 22
              0
              Citazione: Sergey Tokarev
              poi si chiederà all'Armenia di ritirarsi dai trattati sindacali

              Non credo proprio. Dubito fortemente che la Russia sia pronta a perdere il suo vassallo. Vedi, non ci sarebbe stata la Russia, non ci sarebbe stata l'Armenia. La Russia ha messo molte cose sull'Armenia. Allora perché in Armenia gli americani stanno creando un laboratorio e uno staff di oltre 2000 persone? Chi chiederà agli armeni? Ho visto un programma molto buono, si scopre nella storia, al tempo di Caterina e Nicola, entrambi questi governanti degli armeni erano già stati puniti al massimo per il loro tradimento.
              1. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
                Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 2 October 2020 08: 23
                0
                http://agitpro.su/armyanskoe-rukovodstvo-rassmatrivaet-samoubijstvennoe-reshenie/?utm_source=politobzor.net
                1. Atilla10933 Офлайн Atilla10933
                  Atilla10933 (Atilla_az) 2 October 2020 08: 25
                  0
                  purtroppo, in Azerbaigian, Internet è stato chiuso. Non un gran numero di siti funziona. Pertanto, il tuo collegamento non si è aperto. Ci vediamo dopo.
                  1. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
                    Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 2 October 2020 08: 27
                    +1
                    l'ultimo paragrafo dell'articolo Quindi, nel migliore scenario per Yerevan, il risultato della "riunificazione" con il Karabakh sarà la rimozione delle garanzie informali della Russia e una partecipazione ancora più attiva della Turchia alla guerra in Nagorno-Karabakh. Nel peggiore dei casi, le verrà chiesto di lasciare la CSTO, che consentirà a Baku e Ankara di trasferire le ostilità direttamente in territorio armeno. Per la "soluzione finale della questione armena", che non è stata chiusa dalla Turchia quasi cento anni fa.
                2. Atilla10933 Офлайн Atilla10933
                  Atilla10933 (Atilla_az) 2 October 2020 08: 27
                  0
                  E si è aperto. È solo tardi. Grazie. Lo leggo ora.
  2. Sergey Latyshev (Serge) 1 October 2020 20: 04
    -3
    Gli alieni sono militanti. I nostri sono volontari.
    Sembra che abbiano già iniziato a portare volontari. Per fortuna c'è chi si è già mostrato.
    È inoltre necessario portare rapidamente volontari dalla Siria, Libia, Nigeria, Somalia, Ugada e cinesi dall'Estremo Oriente.
  3. Oyo Sarkazmi Офлайн Oyo Sarkazmi
    Oyo Sarkazmi (Oo Sarcasmi) 1 October 2020 21: 48
    -1
    La Turchia era l'unico paese che ha sostenuto l'Azerbaigian.

    I turchi non potranno essere coinvolti nella guerra senza la Georgia.
    1. Atilla10933 Офлайн Atilla10933
      Atilla10933 (Atilla_az) 2 October 2020 07: 54
      0
      Citazione: Oyo Sarcasmi
      La Turchia era l'unico paese che ha sostenuto l'Azerbaigian.

      di nuovo una bugia. Oltre alla Turchia, questa guerra è stata sostenuta da Pakistan, Afghanistan e Qatar.
  4. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 2 October 2020 01: 19
    0
    Il punto non è nemmeno il limite della pazienza della Russia. I turchi sono stanchi di tutti e l'Azerbaigian è entrato in un lotto.
    Dzhangirov, uno scienziato politico ucraino (non c'è bisogno di scherzare, ci sono esperti molto sani e qualificati) ha richiamato l'attenzione su un fatto interessante. Il documento adottato dal Consiglio di sicurezza dell'ONU sull'attuale aggravamento del conflitto del Karabakh è interessante non per quello che c'è, ma per quello che non c'è. I documenti che il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha adottato sulle precedenti esacerbazioni contenevano necessariamente una formulazione sul sostegno all'integrità territoriale dell'Azerbaigian. Ora non esiste una tale formulazione. E questo è un pessimo segnale per l'Azerbaigian.
    1. Stanislav Bykov Офлайн Stanislav Bykov
      Stanislav Bykov (Stanislav) 2 October 2020 03: 01
      +1
      Forse la lobby elogiativa armena ha funzionato, ma questo non è più importante, Erdogan ha semplicemente mandato tutte queste ONU e altre lontane nella foresta, ho grandi dubbi che l'Occidente collettivo gli imporrà almeno delle sanzioni, si adopereranno per spingere la Federazione Russa contro la Turchia e aiutare quest'ultima in ogni modo possibile non partecipando direttamente alle ostilità, giocheranno a indebolire e strangolare la Russia in tutti i modi possibili
  5. Stanislav Bykov Офлайн Stanislav Bykov
    Stanislav Bykov (Stanislav) 2 October 2020 02: 41
    +1
    Citazione: Sergey Tokarev
    oltre a militanti siriani e libici, in Karabakh sono combattuti militanti di babbuini. Oppure i babbuini non mettono alla prova la pazienza e come "fratelli" devono essere compresi e perdonati?

    Lui stesso ha capito quello che ha detto? Solo completo ingannare non può non capire che se la Russia non fa nulla, la Turchia si limiterà a spremere la Federazione Russa dal Transcaucaso e, con vergogna, non ci sarà alcuna base russa in Armenia e basi turche in Azerbaigian e nel Caspio.
    1. Atilla10933 Офлайн Atilla10933
      Atilla10933 (Atilla_az) 2 October 2020 07: 55
      0
      Citazione: Stanislav Bykov
      e ci saranno basi turche in Azerbaigian e nel Caspio.

      Perché ci siano basi militari in Azerbaigian, la guerra del Karabakh non è necessaria per questo.
    2. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
      Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 2 October 2020 08: 12
      0
      Il Karabakh è l'Armenia e la base russa in Karabakh? a tutti ingannare ?
  6. Brodyaga1812 Online Brodyaga1812
    Brodyaga1812 (Vagabondo 1812) 2 October 2020 06: 01
    +2
    Il fuoco sta andando secondo i piani. Ciò che sta accadendo è ciò che è oggettivo e dovrebbe accadere. L'uguaglianza approssimativa delle forze delle parti, il terreno montagnoso e impraticabile e le posizioni difensive ben fortificate dell'Armenia, privano l'Azerbaigian delle possibilità di una vittoria incondizionata. Se Ankara non combatte dalla parte di Baku, Yerevan subirà una sconfitta locale, dosata: piccoli territori non inclusi nell'enclave del Karabakh montuoso si ritireranno nuovamente a Baku. Sembra che i principali attori geopolitici siano propensi a questa opzione. Sì, certo che le terre per le quali l'Azerbaigian combatte secondo il diritto internazionale appartengono a lui. E allora? Né la Russia né l'Iran permetteranno alla Turchia di acquisire forza nel loro ventre molle. La posizione degli Stati Uniti e della Francia è sostanzialmente la stessa. Perché la Turchia ha iniziato a rafforzarsi in Libia e Siria, la zona di interessi di Parigi e Washington. Baku ha avuto l'opportunità di divertirsi un po 'e di occupare diversi villaggi. L'Azerbaigian non può ottenere di più senza la partecipazione della Turchia. Gli avversari sono già esausti. I messaggi di Baku e Yerevan sulle perdite reciproche suonano divertenti. L'Azerbaijan ha già distrutto 200 dei 110 carri armati dell'Armenia, l'Armenia sta abbattendo centinaia di elicotteri, aerei e sottomarini dell'Azerbaigian, il numero di morti da entrambe le parti è di migliaia ...
    1. Atilla10933 Офлайн Atilla10933
      Atilla10933 (Atilla_az) 2 October 2020 07: 57
      0
      Citazione: Rogue1812
      Se Ankara non combatte dalla parte di Baku

      Per favore dimmi perché 10 milioni di Azerbaigian in più di aiuti in manodopera contro 2 milioni di armeni? Parlo di milioni, non di decine.
      1. Brodyaga1812 Online Brodyaga1812
        Brodyaga1812 (Vagabondo 1812) 2 October 2020 08: 59
        +3
        Nella guerra locale contro l'Armenia, che è in corso, il vantaggio dell'Azerbaigian in termini di manodopera non è decisivo:
        1. Di questi 10 milioni, circa 400mila persone potranno effettivamente combattere (insieme alla riserva);
        2. per gli armeni - due volte in meno, ma nelle ostilità di posizione, tenendo conto del fatto che gli armeni stanno combattendo in difesa, questo è di fondamentale importanza. Ricorda la superiorità sotto tutti gli aspetti degli arabi contro il piccolo Israele;
        3. guerra di posizione, molto è deciso dalle ultime tecnologie.
        L'Azerbaigian è riuscito a creare buone suddivisioni di sottomarini, che hanno comportato perdite significative della parte armena nell'artiglieria e nella difesa aerea;
        4. Le armi anticarro, in particolare Kornet, si sono dimostrate molto efficaci in Armenia.
        Secondo me, le ostilità dovrebbero finire presto. Compromesso: l'Azerbaijan restituirà i territori (sette regioni) non compresi nel Nagorno-Karabakh. È probabile che Pashinyan si dimetta. L'Azerbaigian non può disoccupare il Nagorno-Karabakh senza la Turchia. Iran, Russia, Francia, Stati Uniti hanno assunto una posizione consolidata su questo tema. La Turchia non oserà entrare nel conflitto. Ha cercato di raggiungere un accordo con la Federazione Russa che il fuoco sarebbe stato interrotto immediatamente, fatto salvo il ritiro obbligatorio delle truppe armene dal Karabakh. RF rifiutata, punto. Capisco i tuoi sentimenti e il dolore per il mio paese. Capisco anche che il Karabakh non sarà mai restituito pacificamente, attraverso i negoziati. Ma la realtà è che oggi l'Azerbaigian ha ottenuto poco successo e restituirà sette regioni occupate dall'Armenia. Karabakh, no. Né la Federazione Russa né l'Iran permetteranno alla Turchia di prendere piede ai loro confini né nel Mar Caspio né nel Caucaso. Questa è geopolitica. L'Azerbaigian è impotente qui. Niente di personale.
        1. Atilla10933 Офлайн Atilla10933
          Atilla10933 (Atilla_az) 2 October 2020 09: 12
          0
          Citazione: Rogue1812
          Ricorda la superiorità di tutti gli indicatori degli arabi contro il piccolo Israele

          Sono d'accordo con te, ma poi gli arabi o contro gli arabi non è stata intrapresa la guerra dei droni. Ulteriore ricognizione satellitare. L'Azerbaigian ha un satellite militare. D'accordo, questo riduce significativamente le perdite del lato attaccante. (ANCHE SE lo ammetto, in teoria hai ragione, ma i tempi non sono molto diversi)

          Citazione: Rogue1812
          guerra di posizione, molto è deciso dalle ultime tecnologie.

          Qui sono più o meno lo stesso.

          Citazione: Rogue1812
          La Turchia non oserà entrare nel conflitto.

          Sono d'accordo. E nemmeno l'Azerbaigian lo permetterà.

          Citazione: Rogue1812
          con la condizione obbligatoria del ritiro delle truppe armene dal Karabakh. RF ha rifiutato

          Vedo. Non è stato per questo che la Russia ha combattuto con i turchi ei persiani e con difficoltà ha creato la provincia armena, perché questo passo spinge direttamente l'Armenia nelle braccia dell'Occidente.
  7. Sergey A_2 Офлайн Sergey A_2
    Sergey A_2 (Yuzhanin siberiano) 2 October 2020 08: 11
    -1
    Sì, tutto questo è fumo, un paio di dozzine di militari turchi sbatteranno e uscirà tutto il vapore del Sultano.
  8. Sergey A_2 Офлайн Sergey A_2
    Sergey A_2 (Yuzhanin siberiano) 2 October 2020 08: 14
    0
    Nessuno dei grandi attori di questo conflitto coglierà i vantaggi, un pezzo di terra di importanza locale è importante solo per l'autostima dei partecipanti stessi e per attirare l'attenzione. Questa è puramente la mia opinione.
  9. Kuramori Reika Офлайн Kuramori Reika
    Kuramori Reika (Kuramori Reika) 2 October 2020 14: 23
    +1
    Se i turchi non sono affatto degli sciocchi, non attraverseranno il confine di stato di Yerevan, ma sono liberi di distruggere tutto in Nagorno-Karabakh sotto il mandato dell'Azerbaigian. Quindi sarà in linea con il diritto internazionale e non sarà in contrasto con il trattato CSTO. In un modo o nell'altro, ma gli armeni non sono nostri alleati, nemmeno amici. Ci hanno versato addosso, ci hanno cacciato fuori dal paese, ci hanno chiamato occupanti e hanno gettato fango contro la nostra ambasciata. Questo per non parlare del fatto che sia la diaspora armena che quella azerbaigiana in Russia attirano costantemente l'infusione per il loro comportamento selvaggio e aggressività. Queste non sono le nazioni con cui dovresti adattarti. L'Azerbaigian non ne ha bisogno e l'Armenia non ne vale la pena.
  10. Stanislav Bykov Офлайн Stanislav Bykov
    Stanislav Bykov (Stanislav) 2 October 2020 14: 52
    0
    Citazione: Sergey Tokarev
    Il Karabakh è l'Armenia e la base russa in Karabakh? a tutti ingannare ?

    Chi vive in Karabakh? Alieni? Per gli armeni il Karabakh è come il Donbass per noi, gli ARMENI vivono lì, quindi costruisci una catena logica e immagina il destino della nostra base in Armenia se il Karabakh cade
  11. NIMP Офлайн NIMP
    NIMP (Boris) 2 October 2020 16: 04
    +1
    E quando finirà questa "pazienza"? Abbiamo sopportato il sangue russo nel Donbass, e ancora lo "tolleriamo", anche loro stessi hanno organizzato un blocco postale del Donbass, a proposito, d'accordo con Kiev! Se qualcuno non capisce cosa intendo, provi a mandare qualcosa per posta alla DPR, allora scoprirà che la posta russa non funziona con "territori non controllati da Kiev". E poi all'improvviso questa pazienza di cemento armato scoppierà per colpa degli armeni ?! Perchè è successo? La Russia, che non si cancella più nemmeno sputata in faccia, è improvvisamente capace di perdere la pazienza? Andiamo, Lavrov ha ancora la pazienza di esprimere "estrema preoccupazione" più di una volta.
  12. bratchanin3 Офлайн bratchanin3
    bratchanin3 (Gennady) 3 October 2020 09: 07
    0
    La Russia si è resa paziente! Ho sopportato il destino - resisto!
  13. volk.bosiy Офлайн volk.bosiy
    volk.bosiy (Volk Bosiy) 3 October 2020 16: 56
    0
    Gli europei attendono con impazienza quando la Russia inizierà finalmente a combattere con la Turchia ... ... non puoi aspettare ...