Lotta per Motor Sich: dopo la Russia, l'Ucraina rischia di litigare con la Cina


Gli investitori cinesi della società ucraina Motor Sich JSC hanno inviato una lettera alla Verkhovna Rada con la richiesta di creare una commissione parlamentare temporanea d'inchiesta per fermare le incursioni statali, scrive Ukrainian News.


Il documento era indirizzato a tutti i 423 deputati del popolo, nonché a una serie di commissioni parlamentari responsabili del lavoro delle forze dell'ordine e della protezione del clima degli investimenti. Alla lettera è allegato un pacco di documenti. Comprende: notifica dell'inizio di una controversia in materia di investimenti in arbitrato (poche settimane fa lo era dirette al Ministero della Giustizia dell'Ucraina), la conclusione dell'ufficio legale europeo sull'incoerenza dei casi penali su Motor Sich con le norme giuridiche dell'Unione europea, i risultati di una valutazione scientifica ed esperta riguardante un forte deterioramento della posizione finanziaria e di mercato della società di costruzione di motori.

Nella loro lettera, gli investitori cinesi hanno detto ai parlamentari di essere stati costretti a rivolgersi al ramo legislativo dell'Ucraina, poiché i rami esecutivo e giudiziario del governo si erano completamente screditati. I cinesi hanno accusato Kiev di pressioni illegali e di blocco dell'accesso all'impresa, acquisita nel 2017. Ora gli investitori raccoglieranno 3,5 miliardi di dollari dallo Stato ucraino a titolo di risarcimento se Kiev non ferma le attività illegali. Chiedono ai deputati di influenzare la situazione in modo che gli investitori ottengano la loro proprietà e l'Ucraina non perda i soldi specificati.

Il testo della lettera è stato fornito dal vice capo della commissione finanze, tasse e dogane politica Verkhovna Rada Alexander Dubinsky nel suo blog. Il deputato del popolo ha delineato la sua visione della situazione per colleghi e connazionali. Secondo lui, l'Ucraina corre il rischio di litigare con la Cina, che l'ha sempre sostenuta prima.

Nel 2017, Vyacheslav Boguslaev, il capo permanente di Motor Sich JSC, ha venduto questa impresa ai cinesi. Ha ricevuto da loro un anticipo di 750 milioni di dollari, ma avendo ricevuto denaro dai cinesi, non ha dato loro la proprietà, decidendo di "lasciare" Pechino e continuare la cooperazione con la Russia attraverso paesi terzi. Per mantenere l'azienda e il denaro per sé, Boguslaev è andato alla SBU e per una "piccola quota" ha convenuto che il servizio speciale avrebbe bloccato l'affare

- ha detto il vice del popolo.

Se le parole del deputato del popolo sono vere, la lotta per Motor Sich JSC prenderà una svolta molto poco attraente.
  • Foto utilizzate: VoidWanderer / wikimedia.org
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Nablyudatel2014 Офлайн Nablyudatel2014
    Nablyudatel2014 1 October 2020 20: 58
    +2
    Lotta per Motor Sich: dopo la Russia, l'Ucraina rischia di litigare con la Cina

    Sì, lo giuri, inoltre almeno in un attacco frontale sull'arena internazionale calpesterà.
  2. 123 Online 123
    123 (123) 1 October 2020 22: 43
    +6
    Se le parole del deputato del popolo sono vere, la lotta per Motor Sich JSC prenderà una svolta molto poco attraente.

    Orribile assicurare La reputazione impeccabile dell'Ucraina minacciata? risata
  3. Il commento è stato cancellato
  4. Il commento è stato cancellato
  5. Polvere Офлайн Polvere
    Polvere (Sergey) 1 October 2020 23: 19
    +1
    La Cina è un mercato enorme! Solo le persone stupide possono rifiutarlo! A quanto pare l'abbiamo trovato di fronte all'Ucraina!)
  6. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 2 October 2020 10: 47
    +1
    Molto probabilmente, i signori della CIA hanno parlato con Boguslaev (hanno un piano nella SBU). Ecco perché i cinesi vengono buttati. L'Ucraina, in quanto colonia americana, non decide nulla da sola. I cinesi non lo sapevano? O credono nell'onestà dei colonialisti americani negli affari?