L'Europa orientale si è resa conto di essere diventata una zona in prima linea nel conflitto tra NATO e Federazione Russa


Nella politica estera il ping-pong tra Russia e NATO perde soprattutto l'Europa dell'Est, che è "tra due fuochi". Il meccanismo deterrente, che ha funzionato bene durante l'era della Guerra Fredda, sta fallendo sempre più di fronte al crescente degrado del sistema di sicurezza internazionale. Lo scrive l'edizione bulgara della Duma.


Negli ultimi anni, i principali eventi del confronto tra la Federazione Russa e l'Alleanza del Nord Atlantico si stanno verificando nell'Europa orientale - la sua parte occidentale è, per così dire, nella parte posteriore. In un contesto politico, questo è molto conveniente, dal momento che la popolazione dei paesi dell'Europa orientale manca del cosiddetto "allarme militare" - c'è solo apatia e risentimento storico verso Mosca.

Aggiungere tensione e il ritiro degli Stati Uniti dal Trattato sui cieli aperti per il controllo degli armamenti aerei. Secondo l'analista di sicurezza bulgaro Simeon Nikolov, i paesi europei, compresa la Bulgaria, che hanno firmato il trattato saranno i più colpiti dall'azione di Washington. Così, i paesi dell'Europa orientale si sono resi conto di essere effettivamente diventati una zona di prima linea nel conflitto tra NATO e Federazione Russa.

È probabile che ciò sarà seguito dalla mancata proroga del Trattato per la riduzione dell'offensiva strategica (START-3) - il suo periodo di validità termina nel febbraio del prossimo anno. Diversi paesi europei chiedono alla Casa Bianca di estendere questo accordo con il Cremlino.

L'Europa orientale è anche più minacciata dal ritiro degli Stati Uniti dal Trattato INF. I principali perdenti del rapido deterioramento delle relazioni tra Russia e Stati Uniti è l'Europa, priva di una sola voce, che non vuole essere ostaggio del rifiuto dell'America di cooperare con altre potenze per garantire la sicurezza nel mondo.
  • Foto utilizzate: Comando delle forze armate alleate Brunssum
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Kuramori Reika Офлайн Kuramori Reika
    Kuramori Reika (Kuramori Reika) 2 October 2020 15: 36
    +5
    Decine di milioni di famiglie in Polonia e negli Stati baltici saranno le prime a bruciare vive in un incendio nucleare. Ma prima, saranno in grado di urlare e saltare al contenuto del loro cuore. Paesi malati di mente che stanno lottando per avvicinare la guerra con la Russia al mondo delle armi nucleari tattiche. O hanno costruito centinaia di migliaia di bunker in tutto il paese? O, ancora più semplice, per loro le vite dei loro familiari sono molto meno costose dell'opportunità di imprecare e versare la brodaglia su un vicino.
    1. King3214 Офлайн King3214
      King3214 (Sergio) 2 October 2020 16: 37
      +1
      Forse vale la pena raggiungere un accordo con gli Stati Uniti e non uccidersi a vicenda, che è così ferocemente desiderato da ogni marmaglia limitrofica (nemmeno per nascondere i propri misantropi desideri), ma uccidere tutta questa folle marmaglia con missili nucleari e vivere insieme, dividendo il pianeta in pace e tranquillità?
      1. Kuramori Reika Офлайн Kuramori Reika
        Kuramori Reika (Kuramori Reika) 2 October 2020 16: 50
        +2
        Negli Stati Uniti non c'è nessuno con cui negoziare. Se ci fosse almeno una leadership un po 'sana di mente con un pensiero strategico, avrebbero schiacciato la Russia e il suo potenziale nel decimo anno. Ma negli ultimi 30 anni, la leadership degli Stati Uniti è stata pazza, incapace di vedere due passi avanti, francamente intellettualmente limitata e solo un normale 6. È fisicamente impossibile negoziare con loro, queste sono persone con una mentalità criminale di sei. Se dobbiamo dividere il mondo, dovremo creare lì un terzo partito, prendere 2/3 dei voti e sostituire completamente il personale sul campo.
        1. A.Lex Офлайн A.Lex
          A.Lex (Informazioni segrete) 3 October 2020 09: 23
          0
          dovremo creare una terza parte lì, prendere 2/3 dei voti

          Chi è questo per TE? Americani? Quindi crea! ..... o potresti non essere in tempo ...
  2. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 2 October 2020 17: 31
    -2
    L'Europa orientale si è resa conto di essere diventata una zona in prima linea nel conflitto tra NATO e Federazione Russa

    - E la Cina ora strizza gli occhi e si rallegra ... - La sua "ora più bella" è arrivata, quando gli europei possono lottare tra loro e distruggersi a vicenda ... - Non sono rimasti così tanti ...
  3. Serge Офлайн Serge
    Serge 4 October 2020 13: 52
    0
    Dannazione, cosa c'è di nuovo per loro. Era lo stesso. Solo allora il loro "fronte" si estendeva lungo i confini occidentali, e ora lungo quelli orientali. Qual è il punto dell'articolo, a parte il populismo?