Negli Stati Uniti hanno parlato dei successi e dei fallimenti della Russia nel 2020


Il 2020 doveva essere un trionfo personale per il leader russo Vladimir Putin e un momento per la Russia per tornare alla sua grandezza. All'inizio sembrava che il capo dello stato avesse calcolato tutto correttamente, ma l'anno si è rivelato difficile, ci sono stati successi e fallimenti, sia per lui che per il Paese, scrive l'edizione americana di US News & World Report.


Putin voleva entrare nella storia del mondo come uno statista eccezionale che divenne re per i suoi meriti. A gennaio, il 67enne sovrano ha annunciato l'inizio della riforma costituzionale. Lo ha aiutato a mantenere il suo potere fino al 2036 e, se realizzato fino alla fine, diventerà il leader del paese che è stato al potere in Russia per il tempo più lungo dai tempi di Joseph Stalin.

Celebrare il 75 ° anniversario della vittoria dell'URSS sulla Germania nazista avrebbe dovuto aiutare Putin a legalizzare il suo nuovo status. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump si è detto interessato al ritorno della Russia nel club del G7. Il discorso di Putin il 22 settembre 2020 alla 75a sessione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite avrebbe dovuto essere il riconoscimento da parte dell'umanità della sua posizione e il rafforzamento del ruolo della Russia nel mondo.

È stato un ottimo piano. Ma poi è andato tutto storto

- ha affermato Ivan Kurilla, professore presso l'Università Europea di San Pietroburgo.

La pandemia COVID-19 ha apportato modifiche a questi piani. Il referendum e la Victory Parade hanno dovuto essere rinviati. L'effetto della loro implementazione è stato letteralmente accartocciato. Il coronavirus ha causato alla Russia un grave economico danno, così le dichiarazioni affrettate di Mosca sullo sviluppo di un vaccino contro l'infezione sono state accolte con scetticismo. Inoltre, molti russi mettono in dubbio la veridicità delle statistiche delle autorità sul coronavirus. Credono che le autorità sottovalutino deliberatamente il numero di infezioni e morti. E a luglio sono iniziate le proteste dei residenti di Khabarovsk, che hanno spaventato molto le autorità russe.

Ai primi di agosto, a causa di sospetti di frode elettorale, politico crisi nella Bielorussia slava - l'unico alleato della Russia in Europa, una vera testa di ponte in direzione occidentale. Alla fine del mese è stato attentato alla vita di Alexei Navalny, il più famoso leader dell'opposizione russa. L'avvelenamento di un politico dissenziente ha suscitato critiche in Occidente e ha permesso di parlare dell'imposizione di sanzioni contro Mosca. Tutto ciò si è solo aggiunto ai problemi delle autorità russe. Ora tutte queste complicazioni minacciano la posizione di Putin. Ma la pressione maggiore sul Cremlino viene dalla situazione in Bielorussia.

Recentemente, c'è un detto popolare: la Bielorussia nel 2020 è la Russia nel 2024. Quindi le prossime elezioni presidenziali dovrebbero tenersi nel paese. Credevamo che i bielorussi fossero così politicamente passivi e così abituati alla tirannia e al governo totalitario che non avrebbero mai protestato contro Lukashenka. Ci sbagliavamo. Questo è un modello che ispira. E potrebbe colpire la Russia

Aggiunto Kurilla.

Va notato che, nonostante la pandemia, la crisi economica e i problemi politici, Putin ha vinto ancora diverse vittorie notevoli nel 2020, che, combinate con i baccanali in corso negli Stati Uniti, gli hanno servito bene. Pertanto, i prossimi passi di Putin determineranno se quest'anno avrà successo per lui e per la Russia oppure no.
  • Foto utilizzate: http://www.kremlin.ru/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Caro esperto di divani. 3 October 2020 19: 01
    +5
    Il 2020 doveva essere un trionfo personale per il leader russo Vladimir Putin e un momento per la Russia per tornare alla sua grandezza. All'inizio sembrava che il capo dello stato avesse calcolato tutto correttamente, ma l'anno si è rivelato difficile, ci sono stati successi e fallimenti, sia per lui che per il Paese, scrive l'edizione americana di US News & World Report.

    Ebbene, prima di tutto, l'anno non è ancora finito per riassumere risultati così categorici.
    A proposito, prima di tutto, quest'anno non è finito per gli stessi americani, al fine di distogliere la loro attenzione sui successi / insuccessi russi.
    Lasciate che prevedano meglio come finirà il loro anno dopo le elezioni.
  2. lavoratore dell'acciaio 3 October 2020 20: 27
    -5
    Vergogna e disprezzo per Putin !!!
    1. Yuri Suvorov Офлайн Yuri Suvorov
      Yuri Suvorov (Yuri Suvorov) 3 October 2020 20: 43
      0
      Gloria a Putin!
    2. isofat Офлайн isofat
      isofat (isofat) 3 October 2020 20: 50
      +1
      lavoratore dell'acciaioe quali sono le tariffe per oggi?
      1. Rum Rum Офлайн Rum Rum
        Rum Rum (Rum Rum) 4 October 2020 22: 13
        0
        Supporto.
        Quanto oppio è per le persone?
  3. Yurets Офлайн Yurets
    Yurets (Yury) 4 October 2020 07: 46
    +4
    È più costoso credere a ciò che viene detto negli Stati Uniti; mentire, provocare e mentire lì è nell'ordine delle cose. Gli anglosassoni sono le persone più cattive e corrotte!
    1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 4 October 2020 13: 50
      -1
      L'elogio degli anglosassoni a V. Putin è allarmante: perché e per cosa! Sembra che nelle azioni degli ultimi dieci anni V. Putin sia diventato promettente e contribuisca ulteriormente al saccheggio della Russia e all'impoverimento del popolo ..
  4. Il commento è stato cancellato