Aliyev: Non c'è tempo per aspettare, il Karabakh verrà restituito con la forza




Il 3 ottobre 2020, le forze armate azere hanno continuato la loro offensiva in Nagorno-Karabakh, nonostante le richieste di cessate il fuoco. Lo stesso giorno, il leader azero Ilham Aliyev ha annunciato sul suo account Twitter la liberazione del villaggio di Madagiz, situato nella regione di Martakert, nel nord-est del Nagorno-Karabakh. Quindi ha ribattezzato questo insediamento nel villaggio di Sugovushan, regione Terter dell'Azerbaigian.

Va notato che il giorno prima le truppe azere avevano stabilito il controllo sulle alture dominanti intorno a Madagiz.

Oggi l'esercito azero ha issato la bandiera dell'Azerbaigian a Madagiz. Madagiz è nostra. Il Karabakh è l'Azerbaigian!

- ha scritto Aliev.

Oggi, l'esercito azero ha liberato i villaggi di Talish, regione di Terter, Mehdili, Chakhyrly, Ashagi Maralyan, Sheybei e Guidjak, regione di Jebrail e Ashagi Abdurrahmanli, regione di Fizuli. Il Karabakh è l'Azerbaigian!

- Aliyev ha aggiunto dopo poche ore.

Prima di allora, il 2 ottobre 2020, il presidente dell'Azerbaigian ha rilasciato un'intervista al canale televisivo arabo Al-Jazeera dal Qatar. Il testo integrale della conversazione è disponibile sul sito ufficiale del capo dello stato.

Secondo Aliyev, gli incontri con i leader armeni si sono rivelati privi di significato e formali. Non hanno portato risultati concreti. Pertanto, Baku combatterà fino a quando Yerevan ritirerà le sue truppe dal Nagorno-Karabakh.

Volevamo trovare una via per la pace, quindi abbiamo aspettato per anni

- ha specificato il presidente.

Lui (Nikol Pashinyan - Primo Ministro dell'Armenia - ndr) mi ha detto che non avrebbero restituito il territorio

- Aliyev ha spiegato.

Il Presidente dell'Azerbaigian ha osservato che Yerevan si oppone consapevolmente e da molti anni alle proposte del Gruppo OSCE di Minsk sulla soluzione di questo conflitto. Allo stesso tempo, Baku non ha bisogno di una guerra, vorrebbe restituire pacificamente le sue terre, avendo accettato, ma dovrà restituirle con la forza.

Di cosa possiamo parlare dopo? Non abbiamo tempo per aspettare altri 30 anni. Il conflitto deve essere risolto ora

- ha riassunto Aliyev.
  • Foto utilizzate: https://president.az/
11 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Hayer31 Офлайн Hayer31
    Hayer31 (Kashchei) 3 October 2020 23: 18
    -1
    fakti, foto, est?
  2. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
    Sapsan136 (Sapsan136) 3 October 2020 23: 21
    +6
    Non è così semplice. L'Armenia ha già annunciato che l'offensiva dell'Azerbaigian si è praticamente interrotta, sono in corso pesanti battaglie e in diverse direzioni l'esercito azero è stato costretto a ritirarsi, a seguito di un contrattacco, gli armeni hanno catturato 2 carri armati T-90 azeri.
    1. Pishenkov Офлайн Pishenkov
      Pishenkov (Alex) 5 October 2020 16: 33
      0
      ... lì tutto ciò che dichiarano da entrambe le parti deve essere diviso per almeno 10, o o Stalingrado, o il Kursk Bulge esce, nientemeno ... Centinaia di carri armati, dozzine di aerei ...
  3. GRF Офлайн GRF
    GRF 4 October 2020 04: 40
    0
    Oggi, l'esercito azero ha liberato i villaggi di Talish, regione di Terter, Mehdili, Chakhyrly, Ashagi Maralyan, Sheybei e Guidjak, regione di Jebrail e Ashagi Abdurrahmanli, regione di Fizuli.

    Ci sono foto oneste in cui i liberatori incontrano fiori? O nessun altro? O non c'è tempo adesso e gireranno se necessario, se necessario, riprese "storiche" in seguito?
  4. Yurets Офлайн Yurets
    Yurets (Yury) 4 October 2020 07: 33
    0
    La cosa principale sono le persone che abitano il territorio, non il territorio stesso. Aliyev è un aggressore e un criminale di guerra!
  5. oracul Офлайн oracul
    oracul (leonide) 4 October 2020 08: 22
    0
    Aliyev ha lottato per qualcosa, e la Turchia si fa notare alle sue spalle con il suo neo-ottomanismo. Sì, chi avrebbe mai pensato che il figlio fosse così lontano da ciò che suo padre stava facendo durante l'era sovietica. Niente, verrà il momento e Aliyev dovrà raccogliere pietre insieme a Pashinyan.
  6. Toha della KZ Офлайн Toha della KZ
    Toha della KZ (Anton) 4 October 2020 08: 22
    +1
    I villaggi furono liberati. Liberato da chi?
    1. Monster_Fat Офлайн Monster_Fat
      Monster_Fat (Qual è la differenza) 4 October 2020 09: 44
      -5
      Un'altra cosa è interessante. Se l'Azerbaigian si impadronirà di ciò che vuole, sarà, prima di tutto, un terribile schiaffo in faccia alla Russia da parte di Erdogan: vendetta per Idlib. Erdogan decollerà immediatamente nella classifica in Medio Oriente, rispettivamente, l'idea che è stata esagerata lì, di recente, sarà confermata che il tempo del decollo della Russia è passato - il suo declino è iniziato, c'è influenza ...
      1. Pivander Офлайн Pivander
        Pivander (Alex) 4 October 2020 17: 24
        0
        Uh-huh, l'economia è a pezzi!
  7. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 4 October 2020 10: 59
    +3
    Anche se ciò accadrà, la vittoria sarà peggio per Aliyev della sconfitta.
    La gente del Karabakh sa come combattere. Durante la seconda guerra mondiale diede all'URSS 3 marescialli, 1 ammiraglio, 57 eroi dell'Unione Sovietica. Con una popolazione di 150 persone.
    Combatteranno duramente. Presto, la diaspora armena inizierà a gridare sul nuovo genocidio del popolo armeno. E Aliyev apparirà pallido. E la collaborazione con Erdogan giocherà solo un ruolo negativo per lui.
  8. Il commento è stato cancellato
  9. lahudra Офлайн lahudra
    lahudra (Nikolay Kondrashkin) 4 October 2020 20: 07
    +2
    Aliyev ha ragione, gli armeni non rinunceranno volontariamente al Karabakh. Penso che non sarà possibile liberarlo completamente, ma verrà ripreso il piatto sud.