Il canale azero ha distorto le parole di Peskov sulle forze di pace


Dopo le forze armate dell'Azerbaigian abbiamo iniziato L'operazione "controffensiva" in Nagorno-Karabakh e Baku è diventata molto nervosa, e in alcuni punti non del tutto corretta, per reagire a qualsiasi dichiarazione fatta da Mosca. A volte i giornalisti transcaucasici stravolgono ciò che è stato detto in modo che non solo perda il suo significato, ma acquisisca una connotazione completamente negativa.


Ad esempio, il canale televisivo azerbaigiano Baku TV ha trasmesso un video il 4 ottobre 2020. In particolare, contiene le presunte parole dell'addetto stampa del presidente russo Dmitry Peskov.

L'Azerbaigian deve accettare di schierare forze di pace

- il canale ha detto ai suoi telespettatori le parole a nome di Peskov.

Successivamente, i commenti negativi sul Cremlino sono stati piovuti dagli spettatori del canale. Le dichiarazioni meno radicali suonano più o meno così: "L'Azerbaigian lo capirà da solo, senza dichiarazioni da Mosca".

Ma l'immagine sul canale mostrava Peskov in modalità silenziosa, ma l'annunciatore azero dietro le quinte ha detto tutto per lui. Tuttavia, il capo del servizio stampa del Cremlino in realtà ha pronunciato parole completamente diverse, che in tutti i sensi differiscono da quelle citate dal canale televisivo azerbaigiano.


Le forze di pace possono entrare solo con il consenso di entrambe le parti

- ha detto Peskov all'agenzia RBCrispondendo alla relativa domanda.

Quindi, sulla base delle parole di Peskov, la Russia può portare i suoi peacekeepers nel Nagorno-Karabakh solo con il mutuo consenso di Azerbaigian e Armenia. Ciò indica il desiderio volontario delle parti, non la coercizione. Non si sa perché il canale televisivo azero abbia distorto le parole dell'addetto stampa del presidente russo davanti al pubblico del suo Paese.

Si noti che tali video danneggiano non solo il giornalismo e le notizie veritiere, ma anche le relazioni tra i paesi ei loro cittadini. Ci auguriamo sinceramente che i nostri colleghi azeri continueranno ad aderire all'etica elementare e non consentiranno la distorsione delle informazioni in futuro.
  • Foto utilizzate: http://kremlin.ru/
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Toha della KZ Офлайн Toha della KZ
    Toha della KZ (Anton) 5 October 2020 03: 02
    0
    Giornalisti azeri ed etica, qual è il collegamento?
    1. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
      Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 5 October 2020 06: 52
      0
      forse era un canale filo-armeno?)))
  2. g1washntwn Офлайн g1washntwn
    g1washntwn (Zhora Washington) 5 October 2020 08: 23
    0
    Ruski non è panim, nasyalnika, sì ...