Dalla Jugoslavia all'Egitto, all'Ucraina e alla Turchia: dove il colpo di stato militare è riuscito e dove no


Bene, cari amici, stiamo parlando degli affari dei nostri afflitti? Capisco, ovviamente, che alla luce dei recenti eventi, in connessione con il prossimo rinvio del completamento della costruzione del Nord Stream-2 e l'arrivo a uno stallo logico del caso della "sanguinosa gebnya" insidiosamente avvelenata del futuro premio Nobel, probabilmente in chimica, Alexei Navalny, ci sono molti esperti di divani nel campo dell'energia e della tossicologia, mi sono frettolosamente riqualificato come analista militare nel campo delle relazioni interetniche delle due repubbliche transcaucasiche un tempo fraterne, ma vorrei riportarle sugli eventi in un altro punto caldo del globo del nostro ex paese.


Intendo il recente tentativo fallito di un colpo di stato di colore nella Repubblica di Bielorussia. Ti è tutto chiaro al riguardo? Hai notato dietro tutto questo "rumore bianco" intorno a lei come il papà è riuscito a evitare lo sviluppo negativo della sceneggiatura per lui? Più precisamente, non papà, ma il Cremlino. Dopotutto, Lukashenka ha camminato sull'orlo dell'abisso, in cui caddero davanti a lui diversi dittatori e un paio di presidenti assolutamente legittimi, che divennero vittime dei propri funzionari di sicurezza, che seguirono l'esempio della folla o lo usarono per rimuovere il presidente legalmente o legalmente eletto (non è necessario cancellare) i loro paesi, seguiti da la sua abdicazione al potere.

Repubblica di Bielorussia


Come è riuscito questo papà, l'ho già spiegato - Putin ha salvato, nel senso letterale della parola, sotto la copertura del rumore bianco (di cui ho ha parlato prima, che ha risolto sia esso che i suoi compiti. Come ha fatto e quando, l'ho anche spiegato lì (vedi il link sopra). Lo ripeterò brevemente per i pigri e gli smemorati. Il destino di tutti i colpi di stato è deciso non da folle di migliaia di manifestanti per strada, e nemmeno dai tentativi di attori esterni di prenderne parte, ma esclusivamente da una risorsa di potere che può o meno, per qualche motivo, utilizzare l'attuale governo per reprimere e disperdere i disaffetti. In tutti questi "movimenti" arriva sempre un momento decisivo in cui il siloviki può rifiutarsi di eseguire "ordini criminali" e andare dalla parte dei ribelli. Ci sono molti esempi di questo, su di loro di seguito. E papà potrebbe facilmente ripetere il loro destino.

E i curatori esterni polacco-lituani delle proteste non hanno sperato invano in questa opzione. A quel punto, alcuni diplomatici particolarmente impressionabili avevano già disertato dalla loro parte, e figure culturali - quindi si sono limitati a fare i conti. Tutto ciò che mancava era un ministro della sicurezza. E c'è stato un momento del genere in cui la sedia sotto il papà ha oscillato, ma Putin lo ha assicurato in tempo sostituendo la sua risorsa energetica sotto la gamba oscillante. Sotto forma di una riserva della Guardia Nazionale al confine con la Repubblica di Bielorussia. La "gamba oscillante" ha capito tutto e l'eccesso non è avvenuto. E questo è stato il momento della verità in cui si è deciso dove avrebbe oscillato la barca della storia. Quando è successo? Ma proprio in quel momento, quando hai visto il papà con una mitragliatrice e hai riso a lungo per il fatto che si era dimenticato di entrare nel suo negozio. Ma il negozio non serve quando il “fratello maggiore” con una mitragliatrice convenzionale è al confine. Anche i siloviki non sono stupidi, hanno capito il suggerimento, e non c'è stato alcun possibile tradimento interno.

Questo è un classico del genere. E Putin ce lo ha mostrato senza rumore e senza polvere. La cosa principale qui non è l'uso, ma la dimostrazione di forza. Pertanto, il Cremlino ha fermato due minacce contemporaneamente: in primo luogo, la minaccia di tradimento interno e, in secondo luogo, la minaccia di una carenza delle proprie risorse energetiche bielorusse quando le proteste stavano aumentando. Il fatto che il momento critico fosse passato è diventato chiaro quando Putin ha rimosso il rinforzo dai confini e lo ha restituito ai suoi luoghi di spiegamento permanente. Non tutti, portati via dalle massicce danze rotonde di persone con volti illuminati in maglioni bianchi e cappelli di panama rossi, hanno prestato attenzione anche a questo momento. Poi il concerto dei ragazzi e delle ragazze polacco-lituane si è concluso. Scrivo al passato, perché tutto è con Belomaidan in Bielorussia, puoi rilassarti: il regime dell'ultimo dittatore in Europa ha resistito.

Chile


Ma non tutti sono stati così fortunati. Non citerò il noto esempio di Salvador Allende, morto a seguito del colpo di stato militare nel 1973, quando la giunta militare, guidata dal comandante delle Forze di terra cilene, il generale Augusto Pinochet, salì al potere, non lo farò, e lo sanno tutti. Ma il destino di altri presidenti che sono diventati vittime di cospirazioni interne è in qualche modo dimenticato.

Repubblica federale di Jugoslavia


La lista è aperta dal presidente della Jugoslavia Slobodan Milosevic, costretto nell'ottobre 2000, su pressione dei suoi stessi funzionari della sicurezza, collusi con i manifestanti, a dimettersi nel corso della cosiddetta "rivoluzione del bulldozer", divenuta la prima di una serie successiva di rivoluzioni colorate che successivamente hanno travolto diversi paesi. Nord. Africa e CSI. Il motivo delle proteste è stata l'opposizione guidata dal disaccordo di Vojislav Kostunica con i risultati delle elezioni presidenziali anticipate e che ha accusato l'attuale presidente di truccarle. Hai qualche associazione con RB? Slobodan Milosevic ha finito male. Dopo essere stato arrestato nell'aprile 2001 con l'accusa di abuso d'ufficio e corruzione e successivo trasferimento segreto nelle mani del Tribunale internazionale dell'Aia, è morto in prigione nel marzo 2006 prima di essere condannato.

Repubblica Araba d'Egitto


Un destino simile attendeva il quinto presidente dell'Egitto, Mohammad Morsi, estromesso da un colpo di stato militare nel luglio 2013. E sebbene il motivo del colpo di stato militare fosse già diverso - in realtà Mursi, che un tempo era il leader del "Partito della Libertà e della Giustizia", ​​membro dell'organizzazione panislamista "Fratelli Musulmani" (bandita nella Federazione Russa), con l'islamizzazione del Paese "ha ingannato le coste". Ma resta il fatto: è stato rimosso dalla presidenza a seguito di un colpo di stato militare. Ha finito sul banco degli imputati. Dove, infatti, è morto a seguito di un infarto, durante le udienze del caso di spionaggio, essendo già stato condannato all'ergastolo nel caso dello Stato. tradimento.

Ucraina


La prossima persona che ha sofferto di tradimento interno nel nostro paese, ma non ridere, per favore, è stato il presidente dell'Ucraina Viktor Yanukovich. E sebbene gli eventi del 2014 con la cosiddetta "rivoluzione dell'idratazione" siano sulla bocca di tutti, e tutti sanno che Yanukovich ha sofferto solo della sua codardia, ma secondo la recente confessione dell'ex ministro dell'Interno del governo Azarov, Vitaly Zakharchenko, che ha svolto le sue funzioni fino ai suoi ultimi giorni, Yanukovich cadde anche vittima dei militari, che si rifiutarono di eseguire i suoi ordini. E questa è una bomba informativa! Poche persone lo sanno. Yanukovich, ovviamente, è un codardo e un vegetale, non discuto qui, ma il suo ordine del 19 febbraio 2014 di rafforzare i cordoni di polizia con unità delle forze armate ucraine e veicoli blindati alla periferia della città è stato ignorato nientemeno che dal capo di stato maggiore generale, che è anche il comandante in capo delle forze armate ucraine, colonnello generale Vladimir Zamana. E sebbene Yanukovich lo abbia immediatamente rimosso dall'incarico con il suo decreto, il momento è andato perso. Dopo la vittoria della "rivoluzione della guida", il colonnello generale per cinque giorni, dal 22 al 27 febbraio, ha supervisionato l'esercito come rappresentante autorizzato della Verkhovna Rada e ha dichiarato che l'esercito era sempre con il popolo, che però non lo ha salvato nel 2019 per affrontare il processo per lo stato. tradimento (beh, maydanutyh ha la propria comprensione del tradimento). Ecco perché Yanukovich ha chiesto aiuto alla Federazione Russa, ma non è arrivato nessun aiuto ... Perché - sai com'è andata a finire anche per Yanukovich -. Questi tre giorni, dal 19 al 21 febbraio 2014, hanno predeterminato il corso degli eventi successivi, i cui esiti da 6 anni stiamo tutti rimuovendo. In Bielorussia, Putin non ha calpestato il suo vecchio rastrello (l'ho descritto in dettaglio sopra).

Repubblica Bolivariana del Venezuela


A proposito, come in Venezuela nel gennaio 2019. È vero, affinché il presidente legalmente eletto di questo paese, Nicholas Maduro, che è stato eletto legalmente per un secondo mandato, sopravviva lì, che gli Stati hanno cercato di sostituire con il loro protetto, il presidente del parlamento locale Juan Guaido, le truppe russe non dovevano essere schierate. Era anche sufficiente che Maduro non fosse tradito dal suo stesso esercito e dalle forze speciali cubane, che costituiscono la protezione personale del presidente. E gli Stati Uniti non hanno avuto successo, non importa come hanno battuto i piedi. Non c'è ricezione contro lo scarto. E sebbene tutti e sei gli Stati Uniti, iniziando con Albania, Australia, Danimarca, Israele, tutti i paesi di Lima (tranne il Messico) e finendo con la Repubblica Dominicana, le Bahamas, si siano affrettati a dichiarare il non riconoscimento di Maduro e il riconoscimento di Guaido il giorno successivo agli Stati Uniti, demolendo mobili e rompendo sedie. La Georgia (attenzione, tutti i grandi paesi, è strano che l'Ucraina non fosse lì!), Non ha aiutato gli Stati Uniti - le cose sono ancora lì. Il regime di Maduro è sopravvissuto perché ha fatto affidamento sulle baionette.

Repubblica turca


È vero, queste stesse baionette hanno quasi demolito la sua controparte turca Erdogan nel luglio 2016. L'esercito in Turchia è sempre stato al di sopra dello Stato, e questo ha portato al fatto che nel 1960, 1971, 1980, 1997 e 2007 è intervenuto con successo nella sua leadership (nei primi tre casi attraverso colpi di stato armati, e nel 1997 e colpi di stato sotto forma di cosiddetti memorandum, che nel 2007 portarono alle dimissioni del primo ministro e nel 1997 non consentirono a Recep Erdogan di salire al potere). Perché il colpo di stato militare nel 2007 è fallito, ci sono diverse versioni, una delle quali è che qualcuno ha avvertito Erdogan in tempo dell'imminente cospirazione. E questo qualcuno è seduto al Cremlino. Che sia così o no, non mi è dato di saperlo, ma il fatto che un colpo di stato militare fallito ha permesso al Sultano di ripulire l'intera parte superiore dell'esercito, della polizia, dello stato. l'apparato, la procura, la magistratura, nonché il ministero delle comunicazioni e dell'istruzione, fino alle scuole e alle università, a seguito delle quali la Turchia si sta trasformando da uno stato laico a una repubblica islamica con un superpresidente a capo, è un fatto medico. E ora abbiamo un sacco di problemi con questo superpresidente, a partire da Siria e Libia, per finire con Azerbaigian e Armenia. Sarebbe meglio se fosse demolito.

Bolivia


Come il suo collega Evo Morales, che è stato il presidente della Bolivia dal 2006 (tra l'altro, il primo indiano come leader di questo paese per tutti i 400 anni dalla colonizzazione spagnola), è stato demolito. L'indiano è caduto vittima di una folla durante i disordini per le accuse di manipolazione dei risultati delle elezioni del 2019. La folla, che dubitava della superiorità del 10% di Morales sulla sua controparte, l'ex presidente boliviano Carlos Mesa, è stata sostenuta dai massimi generali nella persona del comandante in capo delle forze armate boliviane, il generale Williams Kaliman, che ha costretto Morales a dimettersi lo stesso giorno e andare in pensione con sua figlia e vicepresidente in Messico.

Riassunto


Come puoi vedere, la realtà smentisce la famosa frase del ministro degli Affari esteri francese dei tempi del Direttorio di Charles Maurice de Talleyrand che

Le baionette fanno bene a tutti, tranne che per una cosa: non puoi sederti sopra

Forse ai tempi di Talleyrand era impossibile sedersi su di loro, ma oggi non puoi sederti senza di loro. E gli esempi precedenti lo confermano.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
    Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 8 October 2020 10: 15
    -3
    non è corretto confrontare bielorussi e ucraini. e il colpo di stato in Ucraina non era militare ... solo merda fermentata nel pozzo nero. Gli "ufficiali" ucraini ancora una volta hanno nascosto i loro mozziconi e li hanno cambiati.
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 8 October 2020 11: 38
    -1
    Das ... l'autore probabilmente ha capito qualcosa. come un colpo di stato militare differisce da uno non militare, ma il gufo sta già tirando il globo per abitudine ...
    1. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
      Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 8 October 2020 11: 47
      -2
      con un senso di auto-grandezza ucraino, è facile come bagnare lo stivale.
      1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
        Volkonsky (Vladimir) 9 October 2020 01: 45
        0
        La prossima volta che hai voglia di dire qualcosa, rileggi le parole di Samuel Clemens:

        È meglio tacere e sembrare uno sciocco che parlare e fugare tutti i dubbi

        A proposito di persone come te, Pushkin ha avvertito:

        Spalma inchiostro di oppio con la saliva di un cane pazzo
        1. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
          Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 9 October 2020 07: 56
          -2
          Non osservo alcun livello di Mark Twain tra gli immigrati dall'Ucraina, per non parlare di Pushkin risata
          1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
            Volkonsky (Vladimir) 9 October 2020 15: 58
            +1
            Il diritto alla stupidità è una delle garanzie del libero sviluppo dell'individuo

            Mark Twain
            1. Il commento è stato cancellato
              1. Il commento è stato cancellato
                1. Il commento è stato cancellato
                2. Il commento è stato cancellato
                  1. Il commento è stato cancellato
                    1. Il commento è stato cancellato
                      1. Il commento è stato cancellato
                      2. Il commento è stato cancellato
                      3. Il commento è stato cancellato
                      4. Il commento è stato cancellato
  • Petr Vladimirovich (Peter) 8 October 2020 20: 27
    0
    Отлично! Спасибо!
  • Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 9 October 2020 15: 32
    +3
    Dalla Jugoslavia all'Egitto, all'Ucraina e alla Turchia: dove il colpo di stato militare è riuscito e dove no

    I programmi dell'Unione mediterranea e del partenariato orientale sono stati praticamente attuati, ad eccezione della sola Bielorussia finora. La NATO è entrata nei confini della Federazione Russa, non c'è nessun posto dove espandersi ulteriormente se non per cercare di "deframmentare" la Federazione Russa in principati specifici, che è quello che stanno cercando di fare. Ciò sarà particolarmente evidente alla vigilia delle elezioni del 2024.
    Il punto non è dove il colpo di stato è riuscito - dove no, ma che praticamente tutti gli stati del Nord Africa e dell'Europa orientale si sono allontanati dalla Federazione Russa.
    L'Ucraina è una priorità della politica estera (dichiarazione in occasione dell'anniversario della MGIMO).
    Algeria - Le ferrovie russe hanno perso contratti da miliardi di dollari.
    La Libia è un attore importante nel mercato del petrolio e del gas e la stazione di servizio più vicina nell'UE, per non parlare delle perdite miliardarie di Gazprom. Lukoil si aspetta anche in Venezuela, se in qualche modo non si piega davanti agli Stati Uniti.
    L'Egitto è il centro del mondo arabo.
    La Turchia è disgustata dall'umiliazione con le richieste di entrare nell'UE, è tempo di ricordare il grande passato e passare a parlare ad armi pari. Verrà risolta la questione del Nagorno-Karabakh, su cui la Federazione Russa non è arrivata nelle sue mani da due decenni, e cambierà l'atteggiamento del mondo nei confronti della Turchia, si dovrà considerare. È interessante come l'UE e la NATO risolveranno la questione di Cipro in termini di partizione ed esplorazione della Turchia.
    Quindi per tutti gli Stati inclusi nei programmi "Unione Mediterranea" e "Partenariato orientale". Il corpo diplomatico della Federazione Russa sotto la guida di Lavrov ha incasinato tutto ciò che era possibile. La sua logica - cento anni di chiacchiere diplomatiche sono meglio di un anno di guerra - è in sintonia con la favola di Krylov "e Vaska ascolta e mangia".