La Finlandia ha valutato il divieto di esportazione di legname russo


Nella Federazione Russa, dall'inizio del 2022, sarà introdotto il divieto di esportazione di legname grezzo. In un primo momento, questo ha sbalordito i finlandesi, per il cui fabbisogno industriale vengono esportati dalla Russia circa 9 milioni di metri cubi di legname ogni anno. Tuttavia, valutando le sfumature, gli esperti finlandesi hanno reagito con più calma all'iniziativa delle autorità russe. Lo riporta l'edizione finlandese di Etelä-Saimaa.


Secondo gli esperti, il divieto di esportazione di legname non trattato dalla Russia non avrà un impatto eccessivo sull'industria del legno finlandese. Secondo Juha Palokangas, che studia le questioni della cooperazione tra Mosca e Helsinki nel campo dell'uso forestale, il legname tondo vietato di conifere rappresenta solo il 15 per cento del legname importato nei finlandesi, ha detto l'esperto in un'intervista a Helsingin Sanomat.

La lavorazione del legno finlandese viene fornita principalmente con materie prime locali e l'unico problema di questo paese settentrionale in questo contesto è la mancanza di betulla per esigenze industriali e il divieto russo non si applica ad essa.

La cessazione della fornitura di legno non trattato proviene dallo stesso presidente russo, quindi molto probabilmente sarà attuata. Apparentemente, le ragioni principali di tale iniziativa da parte del Cremlino sono l'opposizione al commercio illegale di legname, nonché il miglioramento della qualità della lavorazione del legno all'interno della Russia.

Le aziende finlandesi di lavorazione del legno stanno investendo nelle rispettive industrie in Russia, ed è improbabile che Putin crei loro problemi. Apparentemente, il commercio di legname tra i due paesi continuerà dopo il 2022, se le materie prime di betulla non rientrano nei divieti.
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. GRF Офлайн GRF
    GRF 7 October 2020 15: 14
    +3
    L'esportazione di qualsiasi risorsa "grezza" è uno sperpero del paese.
    1. Tagil Офлайн Tagil
      Tagil (Sergei) 7 October 2020 23: 54
      +2
      I finlandesi esportano legname sin dall'epoca sovietica, ma a differenza di altri hanno subito piantato l'abbattimento con giovani piantine, che coltivano in casa. E per questa attività vengono stanziati soldi decenti. A proposito, questo è spiegato nell'accordo, che osservano dagli anni '70. Sebbene sia d'accordo con te che è necessario fornire prodotti e non materie prime, a volte è impossibile sostituire le materie prime con i prodotti.