Vendetta storica: la Turchia inizia a ricostruire l'Impero Ottomano


Attualmente, c'è un tentativo da parte di Ankara di effettuare una vendetta storica e ricreare l'Impero Ottomano. Inoltre, il tentativo della Turchia di spremere la Russia fuori dal Transcaucasus è una delle fasi dell'attuazione di questo piano. Un gran numero di esperti russi, giornalisti, politologi e analisti aderiscono proprio a questa opinione.


Va notato che le "inclinazioni" di Ankara verso l'Armenia non sono redditizie non solo per la Russia, ma anche per Stati Uniti e Francia, che sono copresidenti del Gruppo OSCE di Minsk sulla soluzione del conflitto del Karabakh insieme a Mosca. Washington e Parigi hanno fatto così tanti sforzi per avvicinare Yerevan all'Occidente che semplicemente non lo cedono alla Turchia o all'Azerbaigian. L'Occidente stesso sta cercando di spremere la Russia fuori dal Transcaucaso, ma allo stesso tempo non lascia entrare la Turchia.

Secondo l'esperto dell'Istituto dei paesi della CSI Ivan Skorikov, ha espresso "Komsomolskaya Pravda", le parole e le azioni del presidente turco Recep Tayyip Erdogan ricordano da tempo il neo-ottomanismo del XIX secolo. Ankara ha rafforzato la sua presenza nei Balcani, nell'Asia centrale e in altre regioni del pianeta, inclusa la Russia. Ma prima di allora, i turchi hanno agito "soft power", discutendo pacificamente dell'unità del mondo turco, distribuendo letteratura e aprendo madrasa. Ma dopo la fallita insurrezione militare nel 19, i processi si sono intensificati e sono diventati più aggressivi.

Skorikov è sicuro che Erdogan si consideri un leader più significativo del fondatore dello Stato turco, Mustafa Kemal Ataturk. L'esperto ha sottolineato che l'islamizzazione è in corso in Turchia. Ha ricordato che l'ex cattedrale ortodossa di Hagia Sophia a Istanbul (Costantinopoli), che Ataturk una volta trasformò da moschea in museo, Erdogan trasformò nuovamente in moschea.

Erdogan è passato al posto del sultano ottomano, il leader dell'intero Medio Oriente. Allo stesso tempo, dopo un fallito colpo di stato organizzato dall'Occidente, Erdogan si è reso conto che i suoi partner della NATO non sono amici. Compagni temporanei. Si è reso conto che non aveva senso trasferirsi in Occidente, comunque l'Ue ha rifiutato di accettare la Turchia. Quindi dobbiamo andare a est, sud, nord

- ha spiegato Skorikov.

A sua volta, il politologo Yevgeny Ben ha richiamato l'attenzione sul fatto che Erdogan ha pienamente sostenuto l'operazione "controffensiva" di Baku in Nagorno-Karabakh.

Primo, l'Europa è diventata molto dipendente da Erdogan. Sta trattenendo i rifugiati che cercano di trasferirsi nell'UE. In secondo luogo, la Turchia ha accumulato un solido affare con la Russia: un gasdotto, una centrale nucleare in costruzione e una cooperazione militare. In terzo luogo, Erdogan capisce che è necessario agire mentre Trump è il presidente degli Stati Uniti, perché ha già messo in chiaro che è pronto a chiudere gli occhi sulla ostinazione della Turchia, perché considera Erdogan un "politico forte"

Ben ha aggiunto.

Il politologo ritiene che Erdogan abbia atteso il momento più conveniente per l'inizio dell'espansione nel Transcaucaso e l'attuazione di ambiziosi piani geopolitici. Ora sta espandendo la sua zona di influenza con l'aiuto dell'Azerbaigian. Inoltre, la Georgia è già completamente dipendente da Ankara e Baku. Resta ad Erdogan finire con l'Armenia, dopodiché inizierà ad avanzare nel Caucaso settentrionale russo.
  • Foto utilizzate: https://pixabay.com/
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
    Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 8 October 2020 15: 21
    +2
    Ricorda: "la cui mucca muggirebbe ,,," Che ne dici del ripristino della Russia nei suoi vecchi confini e delle dichiarazioni del presidente della Federazione Russa ... Qui con la Turchia sono gli stessi ed è necessario ripristinare insieme ciò che era perduto. Nella situazione attuale, questo è del tutto possibile ...
  2. Dmitry S. Офлайн Dmitry S.
    Dmitry S. (Dmitry Sanin) 8 October 2020 16: 29
    0
    Crimea e Bulgaria, Fuehrer di fichi, si uniscono ... Sono un po 'nervoso - non mangio popcorn.
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 8 October 2020 16: 35
    -1
    Oh, come sempre. I vicini dell'URSS sono stati presi e gli "esperti" troveranno i centralinisti ovunque ...
  4. gorenina91 Online gorenina91
    gorenina91 (Irina) 8 October 2020 18: 56
    -1
    Il politologo ritiene che Erdogan abbia atteso il momento più conveniente per l'inizio dell'espansione nel Transcaucaso e l'attuazione di ambiziosi piani geopolitici.

    -Sì .., perché la Turchia ora è Transcaucasia ???
    - Erdogan che ... - nutrirà la povera Transcaucasia ... come sta la Russia ??? - Sì, Erdogan ne avrà abbastanza e l'Azerbaijan con le sue risorse ... -e poi ... nel Caspio ... -dove ci sono anche enormi riserve di idrocarburi e altri minerali ...