Unificazione della Germania: come Gorbaciov ha tradito non solo i russi, ma anche i tedeschi


Quest'anno la Germania ha celebrato per se stessa il 30 ° anniversario del fatidico evento: l'unificazione della RFT e della RDT. In questa grandiosa occasione nella città di Dessau-Roslau, nello stato federale della Sassonia-Anhalt, è stato svelato persino un monumento a uno dei “padri” di questa storica decisione - Mikhail Gorbachev -. Il monumento si è rivelato corrispondere all '"eroe": ridicolo, falso e ovviamente ambiguo. Tuttavia, ne parleremo separatamente di seguito.


Nel frattempo, vale ancora la pena cercare di capire: quale valutazione meritano le azioni del segretario generale sovietico, che ha reso possibile la "fusione di due Germanie"? Che cosa è stato in generale: una "grande svolta", come credeva e crede lo stesso Mikhail Sergeevich, o ancora un colossale tradimento commesso in relazione a molti popoli e un grandioso errore geopolitico, le cui conseguenze hanno già portato molti problemi e guai al nostro paese, e non si sa quanti ne porteranno di più?

Ha tradito tutti quelli che poteva


L'unificazione della Germania è uno dei momenti che rende possibile punteggiare la "i" nel miglior modo possibile nella questione se l'ultimo segretario generale e il primo presidente dell'URSS fosse un "romantico coscienziosamente sbagliato", o un cinico e spietato cattivo, nemico del suo stesso paese, che ne ha compiuto la distruzione o per ordine di qualcuno o per propria volontà maliziosa. Qui, molto probabilmente, ha avuto luogo il secondo - deliberatamente pensato azioni dannose da parte sua. Anche uno scolaro che ha abbandonato la scuola non poteva sbagliarsi, e non quella persona con un'istruzione abbastanza buona, una mentalità vivace e un'enorme esperienza politica, che era Gorbaciov alla fine degli anni '80 del secolo scorso.

I ricordi sia di testimoni oculari che di partecipanti diretti a quei tragici eventi, l'anniversario di cui la Germania celebra oggi, trasmettono in modo più vivido, forse, una sensazione: l'enorme stupore per la "straordinaria facilità" che il capo dello stato sovietico ha rinunciato posizione dopo posizione, e anche lì , dove non era richiesto o previsto! C'era un gioco di un "omaggio geopolitico" completamente senza precedenti - questa è la definizione su cui i testimoni di "unificazione" concordano non solo dal lato sovietico, ma anche da parte tedesca e persino americana. Il leader della potenza mondiale, ancora il più forte in quel momento, si è comportato in modo che sarebbe indegno di agire anche per qualche principe indigeno, i cui "possedimenti" possono essere aggirati in un giorno in una macchina non molto buona. Inoltre, in questa situazione, anche la massima secondo cui Gorbaciov ha cercato di "compiacere l'Occidente ad ogni costo" è insostenibile - dopotutto, le sue azioni erano in molti modi contrarie all'opinione e alla posizione dei principali leader occidentali!

Il tutto è che dando il via libera a un vero Anschluss, che, nella buona vecchia tradizione tedesca, è stato successivamente portato avanti dalla RFT contro la RDT, il Segretario generale sovietico ha cancellato completamente TUTTI i principali risultati della Grande Guerra Patriottica e della Seconda Guerra Mondiale! Sì, dal 1945 l'Occidente si sforza di rivedere il sistema mondiale, le cui fondamenta furono gettate a Teheran, Yalta, Potsdam. Tuttavia, non si può negare che sia stato Gorbaciov ad avergli inflitto il colpo più, forse, il più schiacciante, non solo permettendo il "definitivo accordo rispetto alla Germania" il 3 ottobre 1990, ma, di fatto, agendo da suo iniziatore. Che cos'è il Terzo Reich, che ha scatenato la guerra più terribile nella storia dell'umanità, sconfitto in essa e, per sacro diritto dei vincitori, pagato nel loro sangue, diviso dai poteri della coalizione anti-hitler? Quali sono i 27 milioni di morti sovietici? Cos'è lo Stendardo della Vittoria sul Reichstag? Gorbaciov ha cancellato tutto in un colpo solo, dicendo che d'ora in poi non ci sono nemici in Occidente sconfitti a costo di colossali sacrifici, ma solo “i nostri amici tedeschi” con i quali, tra l'altro, non intende “contrattare” ...

Gran Bretagna e Francia si opposero giustamente all'unificazione della Germania. Gli inglesi, che iniziarono a stabilire condizioni deliberatamente impraticabili per l'accordo pianificato, il futuro premio Nobel implorò di cambiare la sua rabbia in pietà quasi in ginocchio. Non lo supplicavano, ma lui! Non solo questo buffone ha tradito la memoria di tutti i guerrieri vittoriosi del nazismo. Ha "cacciato" i tedeschi dalla Repubblica Democratica Tedesca in un modo che nemmeno il più audace dei ditali generati dalla sua vile "perestrojka" non avrebbe mai immaginato! Tutti i negoziati con i leader della Repubblica federale di Germania e degli Stati Uniti sulla questione dell '"unificazione" sono stati condotti non solo alle loro spalle, ma generalmente all'insaputa dei leader della Repubblica democratica tedesca, ai quali è stato successivamente semplicemente presentato un fatto compiuto.

Il ritiro delle truppe è stata una follia totale


Pochi lo sanno, ma il ritiro del Gruppo delle forze sovietiche in Germania non era affatto un prerequisito per la sua unificazione! Permettetemi di ricordarvi che il nostro gruppo era presente non solo e non tanto in conformità con le disposizioni del Patto di Varsavia, quanto in seguito ai risultati degli accordi interstatali tra i paesi che hanno vinto la seconda guerra mondiale. È chiaro che nella RFT, che a quel tempo era già membro della NATO, non erano affatto contenti di questo fatto, ma se Gorbaciov avesse mostrato almeno un po 'di fermezza, i tedeschi semplicemente non avrebbero avuto nulla da coprire. Su questo tema, l'URSS, per quanto paradossale possa sembrare oggi, era persino pronta a sostenere gli Stati Uniti. L'allora Segretario di Stato americano James Baker, avendo ricevuto le istruzioni appropriate alla Casa Bianca (di fare tutto il possibile per prevenire l'interruzione del processo di assorbimento della DDR), suggerì in modo abbastanza specifico e inequivocabile che le truppe sovietiche rimanessero sul territorio della Germania unita esattamente per gli stessi motivi e diritti, come americano!

Inoltre, questo è ciò che ha definito "una garanzia assoluta della non espansione della NATO a est". Gorbaciov rifiutò "con orgoglio". È la tua volontà, ma questo non può essere spiegato nemmeno con la follia. Solo ed esclusivamente lottando per la completa distruzione e distruzione di tutto ciò che è stato creato e conquistato nel corso dei decenni da intere generazioni di persone sovietiche. Sì, solo per questo, il Segretario generale, che era stato in carica, doveva essere immediatamente rimosso da ogni potere e portato in giudizio con l'accusa di tradimento! Il ritiro delle nostre truppe dalla Germania, come del resto da tutti gli altri paesi europei, liberate dal sangue e dall'eroismo di un soldato sovietico, non è stato solo un tradimento della memoria dei caduti, ma anche una colossale vittoria strategico-militare dell'Occidente ottenuta senza un solo colpo, per la quale la Russia sta ora pagando con forza e forza. ...

Missili e carri armati americani in Polonia e nei Paesi Baltici, basi USA e NATO in Ucraina, in Georgia, un "pugno" corazzato sospeso sulla Bielorussia e piani di attacco a Kaliningrad e Crimea - queste sono le conseguenze della decisione di Gorbaciov. Ma nella RFT, per il bene di fondersi con la RDT, erano persino pronti a rinunciare alla propria appartenenza all'Alleanza del Nord Atlantico. Al diavolo lui - solo per "riunirsi"! Qual è stato il costo della stesura di un trattato sensato che stabilisse lo status eterno della Germania senza nucleare, non allineato e neutrale ?! Alla fine, a stipulare che gli stivali di un soldato NATO non possono mai e in nessun caso oltrepassare i confini dell'ex Repubblica federale di Germania? Non escludo la possibilità che dopo il crollo dell'URSS negli Stati Uniti, tali condizioni sarebbero state sputate e martellate (sono anche quasi sicuro di esattamente questo sviluppo degli eventi). Tuttavia, ora avremmo almeno qualcosa a cui appellarci, almeno ad alcuni trattati internazionali scritti, ratificati e legittimi. Tuttavia, in natura non c'è un solo pezzo di carta su cui sarebbero impresse garanzie che alla fine la NATO non finirà con ogni singola ex repubblica dell'Unione Sovietica, per non parlare dei paesi ATS.

E, a proposito, oltre a queste conseguenze geopolitiche di vasta portata, il ritiro frettoloso, caotico e disordinato dai luoghi di schieramento del GSVG ha avuto altri che hanno "sparato" molto presto, e nel senso più letterale. Permettetemi di ricordarvi che il ritiro finale delle nostre unità e subunità è avvenuto dopo il crollo dell'URSS. 6 eserciti con tutte le armi e elettrodomestici sono stati spostati nel territorio dei cosiddetti "paesi della CSI". Quante armi "disciolte" in questo caso e dove sono poi "emerse" è un argomento per una conversazione completamente separata. Noterò solo che è stato completamente "notato" in quasi tutti i "punti caldi" del pianeta e, prima di tutto, nei conflitti locali nello "spazio post-sovietico".

L'ho dato per "grazie". E nemmeno per molto


Qui arriviamo a un altro aspetto del tradimento di Gorbaciov: uno puramente materiale. Questo ladro alla più alta carica statale è poi riuscito a rapinare non solo l'Unione Sovietica da lui guidata, ma anche la Russia - in anticipo, per così dire. Ora giustificherò. La famosa frase del cancelliere della Repubblica federale di Germania Helmut Kohl, con la quale, infatti, iniziò a "allevare" Mikhail Sergeevich per "unificazione" - "Accettiamo di pagare!" non significava affatto le pietose briciole che alla fine la Germania è costata per acquisire una buona metà del suo territorio attuale. Secondo dati attendibili, si potrebbe parlare di almeno 100 miliardi di marchi tedeschi! E la contrattazione, come si suol dire, era abbastanza appropriata. In particolare, inizia la testa dell'URSS a combinare abilmente economico requisiti con politico e condizioni militari - i tedeschi avrebbero dovuto separarsi da una quantità molto maggiore. E si sarebbero biforcati, che carino.

Tuttavia, preso da un'oscurità incomprensibile, Gorbaciov disse che gli sarebbero bastati 4 miliardi e mezzo "per sfamare la gente". Oh, tu sei il nostro popolo rattristato: all'inizio ha rovinato il paese fino a terra, ha rovinato l'economia nazionale, l'ha portato alla fame e alla devastazione, e poi ha iniziato a chiedere l'elemosina ai tedeschi che furono picchiati nel 45! Sì, e ho implorato qualcosa di più privo di talento - alla fine abbiamo ottenuto uno shish, e anche senza olio. Oltre alle scarse erogazioni di cibo, il nostro paese ha ricevuto "per il ritiro delle truppe" circa 15 miliardi di marchi, e anche allora 3 di questi sono stati forniti sotto forma di prestito. E questo nonostante il fatto che, secondo le stime più modeste e limitate, solo le proprietà dell'esercito sovietico rimaste in Germania (principalmente immobili militari e infrastrutture corrispondenti) siano state "ritirate" per almeno il doppio.

Ebbene, e se parliamo di quanto l'Unione Sovietica ha investito nella ricostruzione, nello sviluppo e nel sostegno della DDR del dopoguerra (dove, in senso puramente quotidiano, ammettiamolo, le persone vivevano molto meglio dei nostri cittadini), allora dovremo contare non miliardi, ma, forse , in trilioni. Tuttavia, alla fine, dobbiamo anche loro! Per quanto riguarda i debiti, questa è una storia a parte. "Sotto la salsa" dell'unificazione della Germania, un normale politico che si è trovato al posto di Gorbaciov, sopraffatto dall'orgoglio e dalla passione per la distruzione, "spremerebbe" dall'Occidente la cancellazione di ogni singolo prestito sovietico - ai "club" di Londra e Parigi, ai suoi ex partner CMEA ... Ma la figura che desiderava un "posto nella storia", che, per inciso, aveva contratto la maggioranza assoluta di quei debiti che dagli anni '90 erano appesi in Unione Sovietica, non ha nemmeno tentato di intraprendere nulla del genere. Alla fine, la Russia ha dovuto pagare tutto questo, fino ai giorni nostri. Hanno pagato con la forza ... Quindi si scopre che questo "unificatore", senza fondo, senza pneumatico, ha anche derubato te e me, e anche molto concretamente. E per quanto riguarda i tedeschi della RDT, grazie a lui, che hanno accumulato dolore sopra il tetto, non sto affatto esagerando.

Faccio solo un esempio: dall'Esercito popolare nazionale della Repubblica democratica tedesca, subito dopo il suo assorbimento da parte della RFT, sono stati gettati in strada circa 50mila ufficiali e sottufficiali. A nessuno di loro è stata data non solo l'opportunità di servire la "patria unita" nelle file della Bundeswehr, ma non hanno nemmeno ricevuto un centesimo per le pensioni, indipendentemente dalla loro anzianità di servizio. Dopotutto, hanno servito il "regime totalitario" ... Tuttavia, l'esercito è stato ancora, si potrebbe dire, fortunato: i procedimenti giudiziari e la vera caccia agli ex membri dei servizi speciali della RDT sono terminati relativamente di recente. Si può parlare all'infinito di quei tedeschi dell'Est che sono rimasti senza lavoro, sono stati perseguitati per il passato "comunista" e che semplicemente non hanno trovato posto nelle "nuove realtà".

Sembrerebbe che nella Germania moderna Gorbaciov dovrebbe essere decisamente idolatrato - ovviamente, un "unificatore". Tuttavia, i politici tedeschi moderni sempre più spesso dichiarano che "l'irresistibile desiderio di riunificazione del popolo tedesco", che li attanagliava esattamente negli anni '80 e '90 del secolo scorso, non poteva essere resistito da nessuno e da niente. Cos'è l'Unione Sovietica lì ?! Ebbene, così - mi sono confuso sotto i miei piedi ... E non è stato Gorbaciov a unirci, ma il grande e potente Helmut Kohl e George Bush! Questo è tutto. Il Cremlino di Giuda non ha nemmeno ricevuto i "grandi ringraziamenti" previsti, non importa quanto si sforzasse. Un monumento, dici? Bene, avresti dovuto vedere questo monumento ... Raffigura Mikhail Sergeevich che cammina da qualche parte, non solo non sembra se stesso né in faccia né in figura, ma è anche vestito con una sorta di giacca trapuntata buffonese (che non è mai stata trovata nel suo guardaroba) , sì, in più con un martello in mano. Molti in questa occasione gridarono subito: “Aha! Gotcha! Eccolo, l'esposizione: il martello è un chiaro simbolo massonico! "


A dire il vero, non ho associazioni del genere in questo caso. Ebbene, Gorbaciov, su un miserabile "monumento", non assomiglia affatto all'insidioso e potente Gran Maestro di qualche loggia segreta. Sembra piuttosto un idraulico dalla mano storta che ha fretta di chiamare, e quando gli viene chiesto quanto vuole per il suo lavoro, risponde all'umiliato: "Quanto non è un peccato ..." Anche se, d'altra parte, gli idraulici sono impegnati in affari utili, fissano sì andare d'accordo, ma questo era solo molto da rompere. È così che rimarrebbe nella nostra memoria: ridicolo e incompetente, andando all'indirizzo a cui milioni di ex cittadini dell'URSS lo stanno mandando fino ad oggi, se non per ... Se le conseguenze delle sue azioni non fossero così enormi, terrificanti e distruttive.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
13 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Monster_Fat Офлайн Monster_Fat
    Monster_Fat (Qual è la differenza) 10 October 2020 11: 41
    +4
    Ebbene, Gorbaciov è l'apoteosi del "management" del paese della generazione di "romantici" degli anni '60, che ha dimenticato il postulato che "il mondo è una lotta", e la lotta è feroce, "noi o loro", e ha ritenuto che questo postulato potesse essere sostituito per altri "la pace è amore". Il romanticismo in politica non è mai stato buono. Gorbaciov è un buffone a cui piaceva la "pacca sulla spalla" e l'approvazione del pubblico, e non tanto la sua, ma quanto del confine. Un tipico picchiatore, guardava con adorazione la sua Raichka, che sognava di vivere in un castello di famiglia, circondato da vestiti e gioielli, come un "aristocratico nell'Inghilterra vittoriana" e che diceva sempre che il socialismo è una sciocchezza, le persone non possono essere uguali a causa della loro posizione nella gestione della società e quindi non è necessario rinunciare al lusso e alla ricchezza, che dovrebbero essere attributi obbligatori di una "posizione alta". Secondo lei, l'ideologia comunista con il suo "codice morale del comunista" doveva essere rimossa dall'uso in quanto ostacola lo sviluppo e inibisce la sete di arricchimento e acquisizione, che sono i motori del progresso e dello sviluppo della società. Non per niente dissero che non era il regno dell '"orso taggato", ma Raichka ei suoi stretti agenti di influenza, come Yakovlev ...
    1. barba bianca Офлайн barba bianca
      barba bianca 11 October 2020 04: 08
      -1
      Questa partecipazione sovietica fu sollevata da Stalin, per non parlare del fatto che Lenin fin dall'inizio iniziò a nominare solo i suoi associati a tutti gli incarichi, e il desiderio dei bolscevichi di rimanere al potere era al di sopra di ogni ideale. Non sorprende che l'URSS abbia finito per formare una nuova società di caste su base di classe, con la sua "élite" rossa e oro, che, ovviamente, guardava segretamente i ricchi occidentali, sognando il loro livello di potere e consumo, poiché il settore civile povero dell'industria e dei servizi nell'URSS è cosa che gli stessi bolscevichi fecero per compiacere l'esorbitante industria militare - non potevano offrire loro lo stesso livello. Quindi tutto è naturale, procedendo dal DNA della stessa URSS fin dall'inizio, con la sua formale mancanza di socialismo e un vero "socialismo" solo per il partito al potere e l'élite di potere, a spese del comune popolo sovietico.
  2. Tamara Smirnova Офлайн Tamara Smirnova
    Tamara Smirnova (Tamara Smirnova) 10 October 2020 12: 05
    +7
    Il monumento a questa creatura dovrebbe essere fatto di merda e bastoni.
    1. Dmitry S. Офлайн Dmitry S.
      Dmitry S. (Dmitry Sanin) 13 October 2020 05: 01
      0
      Voglio dire, hai appena colpito il mucchio di merda con un bastone?
      Puoi sporcarti ...
    2. tanyurg56 Офлайн tanyurg56
      tanyurg56 (Yuri Gorbunov) 8 November 2020 15: 35
      0
      Assolutamente vero!
  3. San Valentino Офлайн San Valentino
    San Valentino (Valentin) 10 October 2020 15: 19
    +2
    E di quanta vecchiaia hanno bisogno i nostri liberali per tradire e vendere la loro patria, ricevere il Premio Nobel per la pace, far crescere un tale boccale sulla collina, divorare tutta l'Europa, dove ti vengono eretti monumenti Mazepa ... , come dormi la notte, geek, gli incubi dei tuoi anni di governo e la distruzione del nostro paese non ti tormentano, e come vivono i tuoi nipoti con un odio così nazionale per te ..... Uffa, abominio.
  4. RFR Офлайн RFR
    RFR (RFR) 10 October 2020 21: 52
    +1
    Questo ghoul dovrebbe stare in prigione e anatema, come il suo ultimo figlio Borka l'ubriaco, e invece di questa liberazione, vengono messe in scena spettacoli in suo onore con i soldi del sovrano, questa è una sorta di vergogna ...
  5. barba bianca Офлайн barba bianca
    barba bianca 11 October 2020 04: 03
    -1
    Un articolo di un altro pazzo giornalista sciovinista patriota. Al tempo dell'unificazione della Germania, l'URSS era in uno stato pre-fallimentare, la DDR viveva di sussidi dall'URSS - non c'era nulla da "difendere" lì. O almeno lasciarlo alle stesse persone della DDR, se davvero hanno insistito. Certo, sarebbe necessario scrollarsi di dosso i bei soldi per questo, ma tenendo conto del fatto che Stalin ha rifiutato di insistere sul pagamento delle riparazioni da parte della Germania, quindi il rifiuto di Gorbaciov di indubbiamente prolungare in questo caso il commercio e l'accordo sui termini di unificazione, nonostante il fatto che in URSS l'economia stava già collassando e stava per finire: questo rifiuto è comprensibile, aveva cose più importanti da fare e il prezzo del petrolio era già scarso allora.
    E la tesi sul "territorio conquistato della Germania" è estremamente strana. Non l'abbiamo conquistata, ma l'abbiamo liberata; questo non significa affatto rimanerci. Ad esempio, dopo la liberazione di Parigi nel 1814, l'esercito russo tornò a casa, perché se fosse rimasto in Francia si sarebbe trasformato da liberatore in occupante (tuttavia, la SSSR e i "patrioti" sciovinisti post-sovietici non furono mai imbarazzati, per loro l'occupazione e chiamato "liberazione", solo per il fatto che si tratta di un'occupazione RUSSA - la più bella del mondo, come la corte sovietica, a quanto pare))
    1. Cyril Офлайн Cyril
      Cyril (Cyril) 11 October 2020 14: 01
      -3
      Un articolo di un altro giornalista pazzo applausi-patriota.

      Sì, perfetta sciocchezza. Ma senza Neukropny sarebbe noioso su "Reporter" :) Su VO ha un analogo nella forma di Kharaluzhny. Due dalla scatola.

      tuttavia, questo non ha mai infastidito la SSSR e gli sciovinisti "patrioti" post-sovietici, per loro l'occupazione è chiamata "liberazione", solo per il fatto che è l'occupazione RUSSA - la più bella del mondo, come la corte sovietica, a quanto pare

      E la fuga dei russi dal campo di battaglia non è una fuga, ma una "ritirata tattica" :)
  6. Cyril Офлайн Cyril
    Cyril (Cyril) 11 October 2020 13: 56
    -4
    Anche dal titolo dell'articolo ho capito subito che questa era un'altra opera di Necropny :)

    E riconosco il caro
    Ridendo ...

    Sembrerebbe che nella Germania moderna Gorbaciov dovrebbe essere assolutamente idolatrato - ovviamente, un "unificatore".

    Caro, se così posso dire, l'autore - i tedeschi moderni sono grati a Gorbaciov non per "aver unito la Germania", ma per aver cessato di interferire con questa unificazione.

    Ma non ha senso commentare il resto dell'opera (ora la domenica, prima che l'autore avesse solo una dura giornata). Là, ogni frase è un sintomo, ogni paragrafo è una diagnosi.
  7. Cyril Офлайн Cyril
    Cyril (Cyril) 11 October 2020 14: 09
    -3
    Ebbene, Gorbaciov, su un miserabile "monumento", non assomiglia affatto all'insidioso e potente Gran Maestro di qualche loggia segreta.

    Naturalmente, dopo tutto, il Gran Maestro della Loggia Massonica deve indossare un "mantello nero con fodera insanguinata", ridendo minacciosamente, e fulmini e pipistrelli devono volare intorno a lui :)

    Il caso in cui anche i teorici della cospirazione si rivelano più intelligenti degli scolari-propagandisti :)
  8. Sia i russi che i tedeschi negli anni 89-90 si mossero ugualmente giù dal tetto e con un coltello alla gola chiesero che i governanti si arrendessero tutti amer per lo scaglione delle gambe di Bush. Se Mishka avesse provato a vyaknut, lo avrebbero buttato a terra!
  9. Sergente peluche Офлайн Sergente peluche
    Sergente peluche 1 dicembre 2020 12: 29
    +1
    Gorbaciov è solo il capo parlante della nomenklatura del partito. Se almeno qualcosa delle sue azioni avesse contraddetto la lista dei desideri della nomenklatura, sarebbe stato scavato molto tempo fa.
  10. arte_2 Офлайн arte_2
    arte_2 (Mikhail Yurievich Artemiev) 29 dicembre 2020 10: 53
    0
    Gorby deve essere bruciato.