Bridge to Sakhalin: dovremmo sollevare la questione del rimborso?


Il ponte di Crimea è stato completato, la penisola è collegata su strada e ferrovia con la terraferma della Russia. Ora l'aria era chiaramente arricciata con un altro mega-progetto. Il presidente Putin ha nuovamente sollevato la questione della costruzione del ponte Sakhalin, che collegherebbe l'isola al continente. Ma quanto è attuale e pertinente questo progetto infrastrutturale ora?


Pochi giorni fa, il capo dello Stato in una riunione con i parlamentari ha detto:

Il ponte per Sakhalin è, ovviamente, molto importante per noi. Questo problema non è stato rimosso dall'agenda, lo stiamo studiando, è, ovviamente, una storia costosa.

Tesoro, questo è un eufemismo. Proviamo a valutare tutti gli evidenti pro e contro del promettente Sakhalin Bridge. I critici del progetto sottolineano giustamente una serie di seri problemi.

Contro il ponte


In primo luogo, questo è il suo prezzo estremamente alto. Due anni fa, la prima volta appello a questo argomento, il suo costo è stato stimato in 540 miliardi di rubli. Allo stesso tempo, tali progetti infrastrutturali nel nostro paese hanno una spiacevole tendenza ad aumentare in modo significativo il prezzo man mano che vengono implementati. Va tenuto presente che da allora il bilancio federale è stato gravemente sovraccaricato a causa del calo dei prezzi degli idrocarburi, e finora non ci sono buone prospettive di crescita delle quotazioni mondiali.

In secondo luogo, in un mercato economia sorge spontanea una domanda sul recupero del progetto. Secondo stime preliminari, il ponte può restituire investimenti solo se Sakhalin è collegata con le isole giapponesi in un'unica rete di trasporto. E questo è un ulteriore enorme investimento dal Paese del Sol Levante, che a sua volta sta attraversando gravi difficoltà economiche. E per Tokyo, l'esportazione via mare potrebbe alla fine rivelarsi più redditizia di una sorta di transito terrestre attraverso la Russia.

Sul ponte


Ma ci sono altre opinioni su questo problema. I fautori del progetto sottolineano giustamente che il ponte migliorerà la connettività dei trasporti della grande isola isolata con la terraferma del paese. Inoltre, la costruzione su larga scala dell'infrastruttura adiacente al ponte stimolerà lo sviluppo dell'Estremo Oriente. Un vero corridoio di trasporto emergerà dalla regione di Irkutsk a Sakhalin attraverso il nord del territorio di Khabarovsk, legando il BAM in un'unica rete, aumentando così la velocità di movimento delle merci. Le imprese industriali riceveranno ordini garantiti, appariranno nuovi posti di lavoro e opportunità per avviare un'attività in una regione apertamente depressa.

A seconda di come e da chi verrà implementato, questo mega-progetto può diventare un buco nero finanziario o un modo per mantenere e sviluppare l'economia russa durante un periodo difficile della sua recessione.

compromesso


Ma c'è un'altra opzione interessante, che noi detto prima. Forse, invece di un ponte, sarebbe più opportuno costruire una diga con un sistema di chiuse. Questo può essere implementato in modo molto più semplice e veloce e la diga è più affidabile e più sicura di un attraversamento del ponte in caso di emergenza. È possibile organizzare spiagge su di esso, chiudere isole per edifici d'élite, organizzare yacht club e così via. La cosa più interessante è che l'aspetto di una diga nello Stretto tartaro può avere un effetto economico e ambientale positivo: la corrente fredda verrà reindirizzata verso l'Oceano Pacifico da nord e la temperatura media sulla costa dell'Estremo Oriente della Russia aumenterà. I porti diventeranno liberi dai ghiacci e le condizioni per l'agricoltura miglioreranno.

Naturalmente, tutti questi calcoli devono essere calcolati da specialisti, ma in questa fase la costruzione della diga di Sakhalin sembra essere un progetto un po 'più promettente di un ponte.
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 11 October 2020 11: 18
    0
    Se costruisci per le persone, ovviamente ne hai bisogno. E se per il Giappone, allora no!
    1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 11 October 2020 12: 27
      +2
      Sakhalin non è molto affollata ed è sufficiente aumentare il numero di potenti traghetti, che serviranno anche TUTTI gli insediamenti costieri del Mare di Okhotsk, fino a Magadan, mentre non c'è bisogno di spendere migliaia di chilometri di strade scariche in zone desertiche, che non costeranno meno. L'opzione con una diga, che blocchi lo stretto di Sakhalin, e quindi cambiando le correnti marine e il clima di Primorye (Corea e Giappone si adattano al cambiamento climatico, e quindi possono diventare partecipanti al progetto), è un'idea più utile. ma è necessario uno studio approfondito delle conseguenze ... Conclusione: investire fino a un trilione per un ponte (la costruzione infatti aumenta sempre di prezzo fino a una doppia stima iniziale) e anche così tanto su strade sottocariche è uno spreco sconsiderato di un sacco di soldi, quando servono più ponti e autostrade aree popolate della Siberia e dell'Estremo Oriente (Yakutsk, con accesso ferroviario al Mare di Okhotsk, ecc.) ...
  2. dilettante Офлайн dilettante
    dilettante (Victor) 11 October 2020 13: 50
    +2
    La lunghezza del tunnel stesso da Capo Pogibi a Sakhalin a Capo Lazarev sulla terraferma doveva essere di circa 10 km (è stata scelta la sezione più stretta dello stretto), il suo percorso passava a nord della traversata in traghetto.

    (progetto anni '50).
    Per le informazioni della direzione delle Ferrovie Russe:

    Il tunnel di Kamchik è un tunnel ferroviario nel passo di montagna di Kamchik. Lunghezza del tunnel: 19200 m. Inizio dei lavori: novembre 2013, demolizione dei tunnel sud e nord: 27 febbraio 2016, inaugurazione: 22 giugno 2016, inizio dei lavori: 11 luglio 2016

    Cioè, in 3 anni, nelle condizioni di una zona sismica a 9 punti, in presenza della più forte radioattività delle rocce, la compagnia cinese China Railway Tunnel Group ha realizzato in Uzbekistan un tunnel lungo il doppio.

    Costo di costruzione del tunnel stimato in $ 455 milioni (wiki)

    Quindi forse vale la pena attirare i cinesi, risparmiando tempo e denaro?
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 11 October 2020 15: 01
    +1
    Questa è una miniera d'oro!
    Quanta pasta si può ottimizzare, che tipo di campagna di PR realizzare, come glorificare la cooperativa del Lago!
  4. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 11 October 2020 15: 53
    +1
    Come ha detto Lomonosov, la Russia crescerà in ricchezza con la Siberia. La ricchezza è incommensurabile, ma non puoi sopportarla: il gomito è vicino e non morderai. Le strade sono necessarie.

    La priorità per il governo è la rotta del Mare del Nord dove c'è una flotta rompighiaccio, innumerevoli depositi di varie risorse naturali, ma non ci sono porti con le infrastrutture necessarie e non ci saranno infrastrutture senza strade e ferrovie. Pertanto, devi essere come un cane nel fieno e spendere soldi per la protezione da reclami stranieri.

    1. Il ponte che attraversa N. Bestyakh-Yakutsk è stato approvato dal presidente e i lavori sono in pieno svolgimento.

    2. Il presidente può aver sentito parlare della strada Kolyma-Omsukchan-Omolon-Anadyr, ma non ha parlato, e quindi la costruzione procede attraverso il ceppo. Quando sarà costruito, dovrà immediatamente iniziare a ripararlo. I finanziamenti sono scarsi, anche se solo la Chukotka Autonomous Okrug spedisce 20 tonnellate d'oro all'anno nei cassonetti della Banca Centrale.

    3. Il terzo sarà un ponte o un tunnel che attraversa lo stretto tartaro, e non per ragioni economiche (con petroliere via mare verso qualsiasi parte del mondo) ma per ragioni politiche - il Giappone sta discutendo di tre isole, ma sta costruendo piani per la cresta delle Curili e l'intera Sakhalin.

    A questo varrebbe la pena aggiungere la regione di Khatanga, il cui potenziale è molte volte maggiore di Norilsk, ma è anche necessario uno sponsor alla portata del Federal Reserve System degli Stati Uniti o della Banca popolare cinese.

    Tutto è possibile, ci saranno uomini d'affari nel governo e lo consegneranno ai cinesi oa qualcun altro in concessione per 99 anni, e gli sponsor si troveranno proprio lì, e durante questo periodo molte cose nel mondo cambieranno.
  5. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
    Sapsan136 (Sapsan136) 11 October 2020 21: 19
    +4
    È necessario un ponte per Sakhalin. Ai tempi dell'URSS, pensavano di costruire un tunnel per Sakhalin. Forse ha senso completare un tunnel e non costruire un ponte, ma costruire un ponte attraverso la Lena, dove è davvero necessario
  6. Many_ways_point Офлайн Many_ways_point
    Many_ways_point 12 October 2020 10: 56
    +1
    Più in generale, questo è uno spreco di denaro. Perché ci sono anche Chukotka, Kamchatka e Kuriles. Il problema della comunicazione con cui il bridge non risolve in alcun modo. E tutti i tipi di navi o aerei diversi per 540 miliardi possono essere costruiti un mucchio.
  7. Polvere Офлайн Polvere
    Polvere (Sergey) 15 October 2020 22: 04
    0
    Mentre la Russia è in conflitto con il Giappone, la costruzione del ponte non è consigliabile. ... Costruisci un ponte ei giapponesi collegheranno la consegna delle loro merci alle Isole Curili. E gli affari russi che hanno soldi dal transito giapponese faranno pressioni per la resa delle Isole Curili ... Ne abbiamo bisogno?
  8. Gennady N.B Офлайн Gennady N.B
    Gennady N.B (Gennady Belousov) 16 October 2020 08: 06
    0
    Prima o poi dovrai collegare l'isola, e prima o poi meglio è. Ecco il pieno sviluppo di Sakhalin e della regione dell'Estremo Oriente, il miglioramento della logistica dei trasporti e lo sviluppo dell'economia e dell'occupazione. Naturalmente la diga è migliore, se non altro perché è più affidabile, e se a essa si aggiunge la costruzione di centrali mareomotrici, allora, in linea di principio, i possibili problemi ambientali non saranno così significativi.
  9. aliev58 Офлайн aliev58
    aliev58 (Airat Aliev) 3 dicembre 2020 23: 10
    +1
    Il ponte è assolutamente necessario, collegherà l'isola con la terraferma! La strada per Sakhalin è la strada della vita in Estremo Oriente! Questa è l'arteria della vita del Grande Paese!