Il ministero della Difesa dell'Azerbaigian ha mostrato Horadiz catturato e le attrezzature nemiche bruciate


L'annuncio di un cessate il fuoco non ha avuto praticamente alcun effetto sulla situazione nel Nagorno-Karabakh. L'11 ottobre 2020, il Ministero della Difesa dell'Azerbaigian ha pubblicato un nuovo video dal villaggio di Horadiz, occupato dai militari azeri, nella regione di Fizuli e ha mostrato tecnica l'avversario.


La didascalia sotto il video informa che l'insediamento indicato è stato liberato dall'occupazione. Il filmato mostra che sul lato della strada, all'ingresso condizionale del villaggio, ci sono diversi bruciati o ancora in fiamme diversi carri armati e una dozzina di camion dell'esercito armeno. Non c'è dubbio che si tratti di veicoli armeni, poiché sono presenti segni di identificazione di accompagnamento, comprese le targhe sui camion.


Quanto al villaggio in sé, poco ne è rimasto, a giudicare da questo video. Le cornici mostrano un'immagine orribile di distruzione. Per lo più le pareti delle case senza tetto lampeggiano. Alcune case sono state distrutte fino alle fondamenta. Non è noto se questo sia stato il risultato di una nuova campagna militare o l'eco della guerra di 30 anni fa.

Durante l'era sovietica, questo insediamento non faceva parte della regione autonoma del Nagorno-Karabakh. Allo stesso tempo, nel gennaio 1994, ci furono aspre battaglie per lui, perché questo villaggio si trova all'incrocio di diverse strade. I combattimenti sono entrati nella storia moderna con il nome di "operazione Horadiz", che è entrata a far parte della controffensiva delle truppe azere, iniziata nel dicembre 1993.


Pochi giorni prima di questa pubblicazione, il Ministero della Difesa dell'Azerbaigian diffusione un altro video. Il filmato mostrava i carri armati abbandonati dai militari armeni durante la ritirata. L'azione nel video si svolge nel menzionato villaggio di Horadiz. Ma nel suo filmato, le case relativamente intere e abitate tremolano.
9 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Raccoglitore Офлайн Raccoglitore
    Raccoglitore (Myron) 11 October 2020 21: 55
    +3
    Le rovine nel primo video sono chiaramente vecchie, la nuova distruzione sembra completamente diversa.
    1. Generale Black Офлайн Generale Black
      Generale Black (Gennady) 12 October 2020 11: 07
      +1
      Sì, lungo la strada, le rovine sono vecchie di decenni.
  2. pischak Офлайн pischak
    pischak 11 October 2020 22: 43
    +1
    Scusate! Luoghi così belli, spaziosità e aria pulita di montagna - la gente comune, armeni e azerbaigiani, vivrebbe e vivrebbe in pace e armonia ... i politici e la dannata guerra ...
    1. Monster_Fat Офлайн Monster_Fat
      Monster_Fat (Qual è la differenza) 12 October 2020 09: 16
      +1
      I musulmani sono d'accordo con i cristiani? Hm ... Un uomo cristiano, che è cresciuto tra una popolazione multinazionale nella regione meridionale della Russia e ha amici tra i musulmani, una volta mi ha detto che quando loro (i musulmani) hanno iniziato a "aumentare l'autocoscienza musulmana" e tornare alla "vera religione", poi ha chiesto a questi cosiddetti "amici" cosa gli sarebbe successo se ci fossero stati problemi sulla loro religione, poi gli hanno risposto: "Tu sei nostro amico, quindi ti dureremo ....." ...
      1. Generale Black Офлайн Generale Black
        Generale Black (Gennady) 12 October 2020 11: 09
        0
        E come vanno le cose con i neri lì? La stessa immagine?
      2. pischak Офлайн pischak
        pischak 12 October 2020 11: 30
        +2
        hi All'inizio degli anni XNUMX, un residente russo di Kerch mi disse esattamente la stessa cosa del suo vicino tartaro di Crimea, un amico di vecchia data in riunioni di ubriachi.
        Era solito "confessargli ubriaco" che sebbene fosse il suo migliore amico, ma ... dicono, "presto scriveremo con sangue russo sui recinti ... scusa amico!" richiesta
        Le autorità ucraine hanno chiuso un occhio sui trucchi turcomanni del Majlis e dei distaccamenti locali di militanti islamici in Crimea, le attività quasi aperte del terrorista "Dzhebhat-al-Nusra" per tutti gli anni "indipendenti"!
        E hanno solo incoraggiato la militante "crescita dell'autocoscienza nazionale" della minoranza tartara di Crimea, in modo che con il loro aiuto "schiacciassero" la maggioranza russa dei Crimea ...
        Spero che le autorità russe ora "premano" e non lascino che la banalità turcomania si diffonda "sotto l'Ucraina", anche se "l'amico Erdogan" è estremamente insoddisfatto della "riduzione" della massiccia penetrazione e influenza turca di Ankara in Crimea ?!
        Ma con una normale politica nazionale e politici-statisti al potere, senza spinti dai vili politici-lavoratori temporanei e ostili interferenze esterne, la pacifica convivenza di persone di diverse nazionalità e confessioni religiose è del tutto possibile! sì
        IMHO
  3. Hayer31 Офлайн Hayer31
    Hayer31 (Kashchei) 12 October 2020 12: 22
    0
    Un gruppo di sabotatori ha fatto irruzione ad Hadrut, sono stati circondati e distrutti, questa è l'intera storia.
    1. Shapalla Офлайн Shapalla
      Shapalla (Rustam) 12 October 2020 20: 52
      0
      Non sei stanco di mentirti? )
      1. Hayer31 Офлайн Hayer31
        Hayer31 (Kashchei) 13 October 2020 10: 23
        0
        Vai al canale Telegram di Wargonzo di Semyon Pegov e guarda tu stesso. Chi mi dice cosa, solo Live Videos.