La Repubblica Ceca ha rifiutato di cambiare il T-72 sovietico con il PT-91 polacco, cosa che ha fatto arrabbiare Varsavia


Il ministero della Difesa ceco si è ufficialmente rifiutato di acquistare carri armati stranieri per potenziare le sue truppe. Almeno fino alla fine del decennio, l'esercito ceco utilizzerà una versione modernizzata del T-72 sovietico.


Qual è stata la ragione di questa decisione e perché ha fatto arrabbiare così tanto i polacchi? Scopriamolo.

La versione di esportazione del T-72M sovietico un tempo rappresentava il 10% di tutti i carri armati in servizio con i paesi del Patto di Varsavia. Con il crollo del blocco e l'espansione della NATO a est, molti ex alleati dell'URSS hanno deciso di "trasferirsi" su veicoli militari tedeschi e israeliani.

In pratica, tuttavia, si è scoperto che le missioni di combattimento sono ancora meglio eseguite dal collaudato T-72 rispetto al bellissimo, ma estremamente costoso da operare "Leopard".

Inoltre, il nostro carro armato ha un enorme potenziale di aggiornamento. Solo installando nuovi motori e sistemi di controllo del fuoco gli europei migliorarono continuamente le caratteristiche del veicolo da combattimento sovietico. Allo stesso tempo, il costo del nuovo Leopard è di 6,5 milioni di dollari e la modernizzazione del T-72M4 ceco a capacità di combattimento simili costa circa 1,5 milioni.

Per quanto riguarda i polacchi, un tempo hanno anche aggiornato i propri T-72 alla versione PT-91 Twardy e pianificato di esportarlo in altri paesi dell'Europa orientale, ma hanno abbassato il prezzo e non hanno potuto resistere alla concorrenza.

Ora Varsavia ha seriamente "investito" nel progetto di creare un carro armato europeo EMBT, una versione semplificata del quale intendeva vendere anche ai vicini. Ma qui, a quanto pare, non funzionerà. Le ampie capacità di modernizzazione del T-72 minano seriamente i piani dei polacchi, quindi sono arrabbiati.

Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 16 October 2020 20: 25
    +2
    Probabilmente hanno visto abbastanza di biathlon con carri armati. E mi sono offerto di fare dei tagli di biathlon con i carri armati e di mostrarlo a tutti gli spettacoli. E se tedeschi e americani avessero accettato di partecipare a queste gare, non avrebbero potuto vendere i loro carri armati ai polacchi. Evviva! Armi russe!
  2. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 16 October 2020 21: 35
    +4
    I polacchi non hanno ancora risposto per l'occupazione della Repubblica Ceca.
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 16 October 2020 22: 21
    0
    Da un lato, i cechi hanno assolutamente ragione. Perché dovrebbero cambiare un T72 con un altro T72? Quando non confinano nemmeno con la Bielorussia? E loro stessi potranno modernizzarsi. Va bene addestrare le petroliere.

    D'altra parte, non è stata presentata una sola prova della "rabbia della Polonia". IMHO, inventato in movimento.
    Quando molte persone pensano di abbandonare i carri armati classici, questo è generalmente poco plausibile.
  4. Danila46 Офлайн Danila46
    Danila46 (Daniel) 17 October 2020 12: 24
    +1
    Ebbene, i cechi sanno molto di tecnologia e meccanica. Soprattutto nell'esercito. Loro stessi producono armi eccellenti e le vendono in tutto il mondo. Ecco cosa mi ha lasciato perplesso: quando la Repubblica Ceca ha comprato l'israeliana Merkava ??? E anche altri paesi VD? Secondo l'autore, era così, ma () costoso ...
  5. Georgievic Офлайн Georgievic
    Georgievic (Georgievico) 28 November 2020 20: 59
    0
    "Shell" T-72 vale molto!