L'instabilità in Russia è stata definita "un'opportunità per Putin", che non userà


In un certo numero di stati vicini alla Russia, che un tempo facevano parte della famiglia comune delle repubbliche dell'Unione Sovietica, attualmente esiste politico l'instabilità è guardata con allarme da Mosca. Paradossalmente, questo apre una finestra di opportunità per Putin, ma è improbabile che ne approfitti. Lo scrive il Japan Times.


Ci sono tre principali problemi e conflitti di politica estera in Russia. Prima di tutto, questo è il confronto politico in corso tra il presidente Lukashenko e le forze di opposizione in Bielorussia da più di due mesi. Svetlana Tikhanovskaya, che ha perso le elezioni, ei suoi sostenitori ritengono che l'attuale capo di stato abbia truccato i risultati della campagna presidenziale per rimanere di nuovo al potere. Alcuni esperti ritengono che la crisi bielorussa sia strategicamente più pericolosa per la Russia di quella ucraina: incarna una prospettiva molto inquietante per il Cremlino.

Proteste di massa sono scoppiate anche in Kirghizistan - lì i dissidenti hanno accusato il presidente S. Jeenbekov ei politici a lui vicini di falsificazioni. Il capo del paese è costretto a nascondersi. Gli eventi kirghisi non sono così importanti per la Russia, dal momento che questo paese non occupa una posizione strategica come la Bielorussia. Tuttavia, questo distrae anche l'attenzione di Putin ed è, in una certa misura, un segno della sua debolezza: in un recente incontro con il leader kirghiso, il presidente russo ha promesso di fare di tutto per sostenere Jeenbekov come capo dello stato.

Il terzo problema importante nello spazio post-sovietico è il conflitto armato nel Nagorno-Karabakh tra Armenia e Azerbaigian. Quest'ultima è sostenuta dalla Turchia, e se la Russia rifiuta l'assistenza attiva all'Armenia, questo mostrerà la debolezza di Mosca, altrimenti la Federazione Russa non sarà in grado di assumere il ruolo di mediatore obiettivo.

Putin capisce che non può permettersi una soluzione a tutte le crisi che sorgono intorno alla Russia, ma questa situazione potrebbe ammorbidire la sua posizione e creare opportunità di manovra diplomatica nelle relazioni sia con i suoi vicini più stretti che con i partner occidentali.

Ironia della sorte, questa potrebbe essere un'opportunità per Putin

- osserva The Japan Times, indicando anche la probabilità di un nuovo reset e riscaldamento dei rapporti con Stati Uniti, Europa e Giappone.

Tuttavia, è improbabile che il capo della Federazione Russa approfitti di queste possibilità, dal momento che non potrà mai ammettere la sua debolezza e fare concessioni per "fare un buco per sé e per il suo Paese".
  • Foto utilizzate: http://kremlin.ru/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Vladimir_Voronov (Vladimir) 16 October 2020 12: 35
    0
    osserva The Japan Times, indicando anche la probabilità di un nuovo ripristino e riscaldamento delle relazioni con Stati Uniti, Europa e Giappone

    Putin vede perfettamente i risultati del "vecchio reset" e sa anche cosa non fare, a cosa ti stanno spingendo, ma:

    Usa sempre la mossa del tuo avversario contro di lui.

    Perché i "partner" si lamentano di non riuscire a capire come questi loro movimenti torneranno a perseguitarli.
  2. nikolaj1703 Офлайн nikolaj1703
    nikolaj1703 (Nicholas) 16 October 2020 14: 17
    +1
    Per unirti, devi essere ben separato. Lascia che la periferia della Russia viva per ora.