L'Iran mette in guardia l'Azerbaigian sulla possibilità di un attacco missilistico di ritorsione


Il rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri iraniano Said Khatibzadeh giovedì 15 ottobre ha condannato la caduta di un missile azero in Iran dalla zona del conflitto del Nagorno-Karabakh. In caso di ripetizione dell'incidente, Teheran sarà costretta ad adottare adeguate misure di risposta.


Khatibzadeh ha definito la sicurezza dei cittadini iraniani che vivono vicino al confine come una "linea rossa" per Baku, ha riferito l'agenzia di stampa statale IRNA.

L'Iran è l'unico Paese della regione che ha confini comuni con tutti i partecipanti allo scontro militare nell'NKR: con lo stesso Nagorno-Karabakh, così come con Armenia e Azerbaigian. Secondo il vice comandante delle truppe di confine iraniane, il generale di brigata Qasem Rezai, Baku ha presentato le scuse ufficiali per i missili che colpiscono le regioni di confine iraniane: l'esercito azero ha promesso di coordinare l'angolo di bombardamento più attentamente in futuro al fine di evitare danni agli agricoltori iraniani e ai residenti delle zone di confine.

Il 6 ottobre il capo del ministero della Difesa iraniano, Amir Khatami, ha sottolineato l'inammissibilità di bombardare il territorio del suo Paese dalla zona del conflitto militare in Nagorno-Karabakh, anche se avviene per caso. Se ciò dovesse accadere di nuovo, Teheran adotterà misure di ritorsione, ovviamente alludendo all'Azerbaigian sulla possibilità di un attacco missilistico di ritorsione.
  • Foto utilizzate: http://gallery.military.ir/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Il commento è stato cancellato
  2. Sergey A_2 Офлайн Sergey A_2
    Sergey A_2 (Yuzhanin siberiano) 16 October 2020 13: 23
    0
    E dove risponderanno gli iraniani? Non far cadere un razzo in un posto vuoto ...
    1. Oyo Sarkazmi Офлайн Oyo Sarkazmi
      Oyo Sarkazmi (Oo Sarcasmi) 16 October 2020 14: 18
      -1
      Di dieci tronchi, ma tutto il cielo è in Azerbaigiani? Da non perdere. richiesta
  3. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 16 October 2020 16: 29
    -1
    Non è la prima volta che noto una presentazione parziale del materiale. Il ministero degli Esteri iraniano ha inviato note ufficiali di protesta a Baku e Yerevan. Gli ultimi missili provenivano dalla direzione dell'Armenia.
  4. _AMUHb_ Офлайн _AMUHb_
    _AMUHb_ (_AMUHb_) 16 October 2020 23: 25
    0
    L'Iran è un deterrente, sembrerebbe che non sia affatto in attività ... prendi fino a 1 km di profondità nel territorio da dove volano i missili ...))) sarà una tale volpe artica che congelerà il conflitto per altri 30 anni)) non pensare solo che questa guida a azione ... tuttavia ... non ci saranno proiettili da lì per altri 100 anni))
  5. Semyon Semyonov_2 Офлайн Semyon Semyonov_2
    Semyon Semyonov_2 (Semyon Semyonov) 18 October 2020 00: 19
    0
    E colpirà e l'autodifesa avrà ragione.)
  6. Dmitry Davydov Офлайн Dmitry Davydov
    Dmitry Davydov (Dmitriy) 18 October 2020 11: 01
    -1
    Se l'Iran colpisce l'Azerbaigian, l'Iran si trasformerà in un grande casino sotto forma di Siria, ci sono 30 di azeri e il confine è sotto il controllo dell'Azerbaigian