L'Ucraina conta invano sull'aiuto della Turchia nella questione della Crimea


Recentemente, Kiev ha contato sull'aiuto di Ankara per la questione della Crimea. Tuttavia, secondo una serie di esperti, le autorità ucraine e i "patrioti" locali -Russofobi non dovrebbero sperare così.


Ad esempio, Andrey Zolotarev, uno stratega politico ucraino, capo della ONG del terzo settore, commentando un sito di notizie "Politnavigator" il viaggio del presidente ucraino Volodymyr Zelensky in Turchia, ha detto che le speranze di Kiev possono essere prese in considerazione politico ingenuità.

Non ci si dovrebbero aspettare conseguenze significative dalla visita. Ovviamente tutti interpreteranno la visita nel contesto della guerra in corso nel Nagorno-Karabakh. Zelensky sosteneva virtualmente segretamente la posizione dell'Azerbaigian

- ha detto Zolotarev.

È sicuro che la Turchia abbia interessi in Ucraina, in quanto è un grande mercato di vendita di prodotti turchi. Ma è improbabile che Kiev possa ottenere qualcosa di più significativo da Ankara delle dichiarazioni politiche sulla Crimea. Il presidente turco Tayyip Erdogan non risolverà il problema della penisola. Tutto, dunque, resterà nel quadro dei rapporti che si sono formati negli ultimi anni.

A sua volta, secondo il politologo russo Rostislav Ischenko, la visita di Zelenskyj mira ad aumentare il rating del suo partito Servant of the People, perché il 25 ottobre 2020 si terranno le elezioni locali in Ucraina. Con questo viaggio, il leader ucraino ha cercato di dimostrare al pubblico i suoi successi a livello di politica estera.

Zelenskyj cerca di coprire i fallimenti politici interni prima delle elezioni

- ha sottolineato Ishchenko.

Allo stesso tempo, il presidente turco non ha detto nulla di nuovo. Come prima, si è limitato a frasi di routine sull '"annessione della Crimea". Il politologo ha ricordato che anche Armenia e Bielorussia, i più stretti alleati della Russia, non riconoscono la Crimea come russa.

Per quanto riguarda la cooperazione tecnico-militare tra Ucraina e Turchia, è improbabile che le parti abbiano successo in questa materia. Durante la visita hanno discusso della creazione di un'impresa per l'assemblaggio di droni turchi in Ucraina, nonché della produzione congiunta di aerei.

Non produrranno nulla sul territorio ucraino, poiché l'Ucraina ha perso da tempo la capacità di produrre veicoli blindati anche leggeri. E aerei e droni, tanto più

- Ishchenko è sicuro.

Il contratto con il Perù ha mostrato tutto. Era necessario costruire alcuni sfortunati An-148, che hanno costruito per molti, molti anni. Lo stesso accadrà con i droni.

- riassunse Ishchenko.
  • Foto utilizzate: https://pixabay.com/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Macete Офлайн Macete
    Macete 18 October 2020 12: 59
    0
    E in che modo la Turchia li aiuterà a tornare in Crimea?
    Inizieranno una guerra con noi?
    Erdogan, ovviamente, è già stato infettato dalla megalomania, ma non dall'idio. ... La guerra seppellirà la Turchia. E per chi?
    1. Hayer31 Офлайн Hayer31
      Hayer31 (Kashchei) 18 October 2020 13: 06
      0
      E in Donbass, potranno iniziare in modo abbastanza logico.
      1. Macete Офлайн Macete
        Macete 18 October 2020 13: 09
        0
        Dove, ma nel Donbass, la Turchia non ha assolutamente nulla a che fare. Non hanno bisogno del Donbass. Hanno bisogno della Crimea, ma non la prenderanno e lo sanno.
      2. passando per Офлайн passando per
        passando per (passando per) 18 October 2020 15: 42
        -4
        Ci sono armeni o tartari di Crimea nel Donbass? risata
    2. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 18 October 2020 13: 13
      +2
      La politica dell'intera regione si basa su attori significativi, l'Ucraina nella sua forma attuale non si adatta. Per usarlo come nemico contro la Federazione Russa, ecco perché stanno preparando un "indipendente", ma a tutti gli effetti dagli Stati Uniti ... Il governo russo ha perso nella lotta per un vicino strategicamente importante - l'Ucraina - che è colpevole, che è stato al potere per decenni, ma sembra i loro profitti e le famiglie all'estero rispetto allo stato e al popolo della Russia ...
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 18 October 2020 14: 09
    0
    Oh, sono tutte stronzate. Drugan PIL Endogan non darà soldi. Molto poco.
  3. pischak Офлайн pischak
    pischak 18 October 2020 15: 47
    0
    Infatti, l'intero "allineamento della Crimea" delle autorità turche (non c'è solo Erdogan, ma anche la sua camarilla in azione!) Prima che l '"Euromaidan" fosse costruito sul "soft power" e sul fatto che sempre più autorità "ucraine" di Kiev stesse espellerà la flotta russa del Mar Nero dalla Crimea e "schiaccerà" ukronazionalisticamente la maggioranza filo-russa degli abitanti della penisola!
    E solo allora, con l'aiuto del "Mejlis" turcomanno, la Turchia avrebbe "messo da parte", ancor più indebolita economicamente e senza forze navali, ukrovlast dal possesso della Crimea, che le avrebbe impedito di farlo (se l '"hegemonam" americano i turchi avrebbero promesso una base comune a Sebastopoli)?!
    Ma gli americani e i "comuni europei", con il loro frettoloso "Euromaidan" e le sue conseguenze (nella forma del "ritiro" della Crimea in Russia), violarono bruscamente questi insinuanti piani "amichevoli" ("abbraccio per strangolare" è così orientale) di Ankara, in cui sono state investite molte forze e fondi turchi per tutte le rocce "nezalezhniste"!
    Certo, Erdogan era furioso (quando il "caso della Crimea turca" avanzava inesorabilmente e sembrava quasi "sull'unguento", sebbene i turchi dovessero pazientemente "giocare a lungo") e non lo nascose, sfidò apertamente Washington (e Washington fu "offesa" e perfino, nella calura, hanno cercato di "cambiare l'asino" infuriato "che trasportava sottobosco in fiamme all'incrocio, ma poi il buon VVP" è intervenuto "con la" mnogokhodovochka "e non ha offeso il vile" compagno "turco ...)!
    Ora, la Turchia sta attivamente promuovendo le "autorità di Maidan" cosmopolite, incompetenti (in tutto, tranne che per appropriazione indebita, ovviamente!) Per riscattare la regione di Kherson a scapito della sua stessa popolazione ucraina!
    Nel fomentare l'isteria anti-russa e le provocazioni Banderonazi in direzione della Crimea, i turchi, ovviamente, aiuteranno "(compresi i militanti!)" - questo è completamente nell'interesse della Turchia!
    Le forze armate ucraine "aiuteranno (molto altruisticamente!)" Anche con i droni turchi, che si sono "dimostrati" perfettamente in Nagorno-Karabakh nella lotta contro le formazioni paramilitari armene simili a quelle del Donbas. Possono persino organizzare l'assemblaggio e la messa in servizio SKD (senza trasferimento di tecnologia) di Bayraktars e altri droni simili sul territorio ucraino da parte di specialisti turchi - non per niente! Anche gli aerei saranno venduti!
    I turchi saranno supportati dal piccolo (per il medio e il grande, il Banderlog al tesoro non avrà più fondi sufficienti, e la golosità "w / Bandera" non va scontata) la cantieristica navale per la Marina è anche nell'interesse turco (e "la più forte d'Europa" ukroarmiyu e navy, non avevano paura prima!)!
    Il caro Rostislav Ishchenko, essendo stato a lungo strappato dalla sua "terra" e rimanendo in un ambiente sicuro e complementare, sta gradualmente perdendo un "feeling" accentuato, ahimè, succede a tutti!
    IMHO
  4. GRF Офлайн GRF
    GRF 18 October 2020 16: 15
    +1
    Che cosa, figlio, ti aiuti i tuoi polacchi?

    A scuola, la vita non viene lasciata al secondo anno.

    Non siamo contenti per chi non parla tedesco.

    Le grandi potenze non si sacrificano per i loro alleati.

    Alcuni fanno promesse per il piacere di infrangerle.

    Se una persona mi inganna una volta, lascia che si vergogni; se mi inganna una seconda volta, lasciami vergognare ".
  5. Quarto cavaliere Офлайн Quarto cavaliere
    Quarto cavaliere (Quarto cavaliere) 18 October 2020 16: 19
    -1
    Sì, ecco una cosa del genere ..
    Su Internet, fiocchi guarniti in pantaloni harem hanno già sconfitto la Russia non solo nel Donbass, ma già in Karabakh!
    Cho che sono già spaventati.
  6. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 18 October 2020 18: 59
    +1
    In caso di cambiamento di status politico

    - Voglio dire dopo il crollo della Federazione Russa, che segretamente spera non solo in Turchia e Ucraina, ma in tutti i nostri "democratici", "partner" e "amici"
    In questo caso, ci sono due opzioni:
    1. Ritorno in Ucraina.
    2. Dichiarazione di indipendenza.
    In ogni caso, la Turchia rivendicherà la Crimea, non andare dal cartomante.