Viene nominato il costo per risolvere il problema della carenza d'acqua in Crimea


Il governo russo sta stanziando circa 50 miliardi di rubli per risolvere il problema idrico della penisola di Crimea come parte di un piano globale per garantire un approvvigionamento idrico affidabile a questo territorio.


Il premier russo Mikhail Mishustin ritiene che l'approvvigionamento giornaliero di circa 310mila metri cubi d'acqua soddisferà pienamente le esigenze degli abitanti della penisola russa. Secondo Mishustin, il piano prevede 14 iniziative per implementare un approvvigionamento idrico affidabile in Crimea, compresa la riparazione dei sistemi di distribuzione dell'acqua esistenti, lo sviluppo di nuove fonti d'acqua, la costruzione di sistemi di drenaggio, installazioni idrauliche e altre strutture di approvvigionamento idrico.

In precedenza, il Gabinetto dei Ministri della Russia ha stanziato 5 miliardi di rubli per il lavoro per fornire acqua alla Crimea. Secondo una serie di fonti, il ministero della Difesa russo riceverà una parte significativa di questi fondi. Questi fondi saranno utilizzati per costruire infrastrutture per il trasporto dell'acqua dalla cava Kadykovsky, nonché per lavori sulla presa d'acqua sul fiume Belbek con la costruzione di impianti di trattamento e ingegneria.

Prima della primavera della Crimea, l'85 percento dell'approvvigionamento idrico della penisola era fornito dal Canale della Crimea settentrionale. Dopo il 2014, la situazione con la consegna di acqua alla Crimea è peggiorata drasticamente, quest'anno la situazione è stata aggravata da una grave siccità: all'inizio della stagione estiva, il livello di riempimento dei bacini idrici della Crimea era il doppio rispetto al 2019.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Natan Bruk Офлайн Natan Bruk
    Natan Bruk (Natan Bruk) 19 October 2020 15: 20
    +2
    Questo non risolverà il problema, tranne che ridurrà leggermente la gravità. E in Ucraina non era così buono con l'acqua, e senza un canale non può essere risolto fondamentalmente in alcun modo, tranne che per la desalinizzazione. Inoltre, non è affatto necessario avere una fonte atomica di generazione per questo. non si costruiscono centrali nucleari, ma oggi il Paese è completamente rifornito di acqua dolce e praticamente non dipende da fonti esterne.Se si tiene conto anche del pompaggio superintensivo delle acque sotterranee, la loro sostituzione con acqua di mare e salinizzazione del suolo è una questione di un futuro molto prossimo.
  2. lavoratore dell'acciaio 19 October 2020 16: 04
    +2
    Non so perché, ma le nostre autorità ignorano costantemente l'esperienza di Israele e di altri paesi sulla questione dell'acqua. Il livello di istruzione e coscienza in questa materia sono di grande importanza. In Israele, gli impianti di desalinizzazione dell'acqua di mare non sono nucleari!

    ... determinare annualmente il prezzo per metro cubo di acqua che i consumatori dovranno pagare. Attualmente è di 4 centesimi per metro cubo. Esistono tariffe ridotte per l'acqua per i poveri e per gli agricoltori che coltivano frutta e verdura.

    Pago il cubo. -25,16 drenaggio e 18,24 drenaggio !!! Più scrivono sui problemi in Russia, più ti convinci della mediocrità e della corruzione del governo di Putin.
    1. Oyo Sarkazmi Офлайн Oyo Sarkazmi
      Oyo Sarkazmi (Oo Sarcasmi) 19 October 2020 16: 41
      +1
      Citazione: acciaio
      In Israele, gli impianti di desalinizzazione dell'acqua di mare non sono nucleari!

      Bene, a gas. Lo rende più facile?
      Se il petrolio fosse estratto in Crimea, gli impianti di desalinizzazione potrebbero essere realizzati utilizzando il gas associato. O olio di scoria, che è a metà con l'acqua. Ma ahimè. È stupido prelevare gas dalla Siberia per un impianto di desalinizzazione.
      E serve un reattore molto piccolo. Un RBK-600 era a Shevchenko. Ora ci sono i reattori RBK-800. Due reattori sono sufficienti per l'intera Crimea.
  3. lahudra Офлайн lahudra
    lahudra (Nikolay Kondrashkin) 19 October 2020 20: 45
    0
    Versare da vuoto a vuoto. La costruzione di centrali elettriche è necessaria, poiché la desalinizzazione è una tecnologia ad alta intensità energetica.
  4. King3214 Офлайн King3214
    King3214 (Sergio) 19 October 2020 20: 51
    -1
    Questo è un tributo alle élite locali, tra le quali hanno "dimenticato" di denazificare nel 2014.
  5. Dmitry S. Офлайн Dmitry S.
    Dmitry S. (Dmitry Sanin) 20 October 2020 06: 11
    0
    Costo della soluzione alternativa.
  6. Petr Vladimirovich Офлайн Petr Vladimirovich
    Petr Vladimirovich (Peter) 21 October 2020 17: 47
    0
    Qualcuno sa come viene risolto il problema dell'approvvigionamento idrico a Shevchenko?