Dalle parole ai fatti: come è cambiato Vladimir Putin in 20 anni


Epigrafe: “Devi guardare qui e ascoltare quello che dico! E chi non è interessato ... per favore - la porta è lì! " (V.V. Putin)


Il 7 ottobre, come sempre, in silenzio, a casa, senza inutili clamore, Putin ha festeggiato il suo prossimo compleanno, il 68esimo. A suo modo, l'agenzia di stampa TASS ha deciso di congratularsi con lui per questa data, avendo pubblicato e postato in rete l'ultima parte del suo progetto speciale “20 Domande a Vladimir Putin”, interrotto a marzo a causa dello scoppio dell'epidemia di coronavirus alla 17 ° puntata. Un progetto in cui il presidente russo riassume informalmente il suo ventesimo anniversario alla guida del governo russo, rispondendo alle domande dell'inviato speciale della TASS Andrey Vandenko.

Negli episodi finali, programmati per coincidere con l'ultimo compleanno, Putin sta solo rispondendo a domande sulla sua famiglia, sui figli, sui nipoti e sulle perdite personali. Mostra anche la parte dietro le quinte del progetto speciale, in particolare, un'intervista all'addetto stampa del presidente della Federazione Russa Dmitry Peskov, dove parla con franchezza dell'idea stessa del progetto, della "tempesta ideale" e della reazione del PIL alle domande di Vandenko. In generale, gli ultimi tre episodi, come i precedenti 17, hanno sventato l'atteso clamore. Tutti guardavano, amici e nemici del presidente, anche quelli che insistevano sul fatto che per principio non ascoltavano il PIL. I commenti sono stati prudentemente disabilitati in anticipo.

Sarebbe andato tutto bene, ma in un barile di miele, come sempre, c'era una mosca nell'unguento. Personalmente, come molti simpatizzanti di Putin, sono stato teso da un momento in un'intervista quando lui, rispondendo a una domanda su figli e nipoti, ha interrotto senza tante cerimonie Vandenko con le parole: "Non dovresti grugnire!", Sopprimendo domande inutili sui bambini, spiegando questo con uno speciale regime di segretezza e sicurezza.

In qualche modo ruvido, non è vero? L'innocente domanda del giornalista in qualche modo non ha suggerito una simile reazione. Personalmente, dopo una simile risposta, sarei caduto in uno stato di torpore. Sono ancora stupito di come Vandenko abbia avuto l'audacia di ribattere: "Non sto grugnendo, sto tossendo!"


Se un passaggio del genere mi ha fatto cadere in uno stato di torpore, allora puoi star certo che tutti i nemici di VVP, iniziando con Dozhd e finendo con Meduza, RBK ed Echo of Moscow, hanno immediatamente replicato l'ennesimo stipite di VVP con commenti appropriati, non senza assaporare. "Non dovresti grugnire!" è diventato un altro meme del salvadanaio di Putin, reintegrando quelli già presenti "per immergersi nei bagni", "annegò" e "andremo in paradiso, e tu morirai semplicemente!"

Capisco, ovviamente, che l'immagine del presidente sia una questione delicata. E qui non capirai subito dove vincerai e dove perderai, ma una cosa è dire sui terroristi che "li immergeremo ovunque li cattureremo, li prenderemo nella dependance, il che significa che li immergeremo nella dependance". O abilmente evitando di rispondere alla domanda su un sottomarino affondato. Per quanto riguarda le vittime dell'aggressione che sono andate in paradiso e come finirà l'aggressore, non ho nemmeno obiezioni. Così come per quanto riguarda la "circoncisione radicale dei radicali islamici, in modo che non vi cresca nient'altro". Posso anche apprezzare il sottile umorismo del presidente riguardo al suo collega israeliano Moshe Katsava: “Si è rivelato un uomo molto potente! Dieci donne sono state violentate! Non me lo sarei mai aspettato da lui! Ci ha sorpreso tutti! Lo invidiamo tutti! " Così come le sue parole, pronunciate in difesa dell'amico Berlusconi: “Berlusconi è processato per convivenza con donne. Se fosse omosessuale, nessuno lo toccherebbe con un dito ”, ho anche notato.

Per me, Putin è principalmente associato alle parole: "Lucky fools, e lavoriamo dalla mattina alla sera!" oppure “Non mi vergogno di fronte ai cittadini che hanno votato per me due volte alle elezioni presidenziali. Per tutti questi otto anni ho arato come uno schiavo di galera, dalla mattina alla sera. Sono soddisfatto dei risultati del mio lavoro! " E anche "lo spionaggio, come la prostituzione, è una delle professioni più importanti al mondo", posso capire, dopotutto, Putin è un ex agente dei servizi segreti. Ma "invano grugniti" va oltre la mia comprensione e non c'è assolutamente nulla di cui essere orgoglioso, invano TASS ha fatto questa osservazione senza tagli, avrebbe potuto eliminarla.

Osservando Putin in tutti questi 20 anni, vedo come è cambiato, come è maturato e cosa gli era perdonabile nel 2000, nel 2020 non posso più perdonare. Il potere cambia una persona. E Putin non fa eccezione. Vedo che il nostro garante si è abbronzato, certo, non è ancora arrivato a padre Lukashenko, ma la tendenza, comunque, è allarmante. Già ogni tosse lo spinge fuori da sé e il desiderio di trattenersi nelle emozioni non è nemmeno visibile. Ha iniziato bene - con "bagnato nel water", e ha concluso - "non dovresti grugnire!" È triste.

Nastri Clinton


Non potevo ignorare il compleanno del presidente e Meduza, avendo appositamente scavato le trascrizioni declassificate delle sue conversazioni con Vladimir Vladimirovich sul sito web della biblioteca digitale di Bill Clinton per questa data, che furono rilasciate 2019 anni dopo. Lì, il 20 ° presidente degli Stati Uniti sta già conficcando i suoi due chiodi nel nido del PIL. I colloqui risalgono al 42 e riguardano la reazione dei presidenti alla morte nelle acque del mare di Barents del nostro incrociatore missilistico sottomarino nucleare K-2000 "Kursk" e la sorte del presidente jugoslavo Slobodan Milosevic. Entrambi potrebbero essere salvati dal PIL. Ma non l'ha fatto.

E se non c'è colpa particolare nella morte dell'equipaggio del K-141 su Putin, è solo indirettamente coinvolto nella morte di 23 sottomarini sopravvissuti all'esplosione e sperati invano nella salvezza (I in dettaglio ne ho scritto qui prima), quindi la morte di Slobodan Milosevic è già completamente sulla coscienza di Putin.

Di seguito fornisco solo i negoziati declassificati, traggo le tue conclusioni. Questa conversazione telefonica ha avuto luogo il 30 settembre 2000 su iniziativa di Bill Clinton. Era interamente devoto alla situazione in Jugoslavia. Clinton e Putin hanno discusso del modo migliore per rimuovere Milosevic dal potere e cosa fare con lui dopo.

Clinton: Voglio farti un'altra domanda. Come faremo a tirarlo fuori da lì?
Putin: Intendi portarlo via?
Clinton: Sì, ha paura di dimettersi?
Putin: Penso di poter scambiare due parole con lui e dire che la comunità internazionale non ha nulla contro di lui e non intraprenderà alcuna azione. Ma vorrei discuterne più tardi e penso di doverglielo spiegare di nuovo.
Clinton: Ma può restare in Serbia? Lo lasceranno andare da qualche altra parte?
Putin: Penso che sarebbe meglio se rimanesse in Serbia.
Clinton: Sì, anche io, ma non so quale sia l'ambientazione.
Putin: Ad essere onesto, non lo so, ma forse vuole andarsene. Questo è un possibile passo da parte sua, ma non lo so. Non abbiamo bisogno di un tale regalo. Perché non lo mandiamo in America?
Clinton: Sì, capisco cosa intendi. Fammici pensare ...


Come è finita, sai. Già cinque giorni dopo la conversazione avvenuta a Belgrado, è iniziata la cosiddetta "rivoluzione dei bulldozer", che è diventata la prima della successiva catena di rivoluzioni colorate che successivamente hanno travolto diversi paesi del Nord. Africa e CSI. La ragione di ciò è stata l'opposizione guidata dal disaccordo di Vojislav Kostunica con i risultati delle elezioni presidenziali anticipate e ha accusato l'incombente di truccarle. Di conseguenza, la sera del giorno successivo, dopo l'assalto riuscito dei manifestanti al parlamento della FRY e alla compagnia radiofonica e televisiva di stato, Milosevic è stato costretto a dimettersi sotto la pressione dei suoi stessi funzionari della sicurezza, che si erano schierati al fianco dei manifestanti. E il giorno dopo, il 7 ottobre, il Comitato esecutivo centrale della FRY ha riconosciuto la vittoria del suo avversario al primo turno. La rivoluzione è finita lì. Milosevic, con suo grande dolore, è rimasto in Serbia.

È finito male. Già il 1 aprile 2001, era stato arrestato dalle forze speciali di polizia con l'accusa di abuso d'ufficio e corruzione, al fine di consegnarlo segretamente al Tribunale internazionale dell'Aja pochi mesi dopo, dove morì di infarto l'11 marzo 2006 e non visse per essere condannato. Ma non ha mai ammesso la sua colpa!

Putin si sente in colpa per la morte di Milosevic? Improbabile! A quel tempo eravamo ancora amici dell'America. Almeno speravano nella reciprocità. Putin non aveva una grande amicizia con Clinton, ma aveva già buoni contatti con Bush Jr. Bush lo ha portato in giro per il suo ranch in un pick-up personale, e lo ha persino dato per guidare. Ecco cosa ha detto Putin al riguardo nel 2001:

Non ero troppo entusiasta di passare la notte al ranch di Bush. Doveva pensare da solo cosa sarebbe successo se avesse fatto entrare un ex ufficiale dell'intelligence. Ma lo stesso Bush è figlio dell'ex capo della CIA. Quindi eravamo in una cerchia familiare e ci sentivamo abbastanza bene.

È strano, ovviamente, che dopo il bombardamento della Jugoslavia, Putin non abbia cambiato atteggiamento nei confronti dell'egemone. Ma poi c'era già l'aereo di Yevgeny Primakov schierato sull'Atlantico, che Putin rispettava molto. Perché sia ​​trapelato Milosevic, e con lui la Serbia, che è sempre stata e rimane nostra amica, non lo so. Probabilmente Putin nel 2000 e Putin nel 2020 sono due Putin diversi. La svolta è stata Monaco, 2007. Tutto è cambiato, soprattutto l'atteggiamento verso gli Stati Uniti.

Ma anche il PIL stesso è cambiato. E se a livello personale, come si evince dal primo rapporto TASS, non è per il meglio, allora sul binario esterno Putin è diventato solo un apparato furioso, temuto dai nemici e rispettato dagli amici. Inoltre, non so nemmeno quale di loro sia di più. Ma so per certo che lì non ci sono persone indifferenti. O è amato o odiato. Al massimo. Mondo in bianco e nero, senza mezzitoni. Perché Putin può fare tutto tranne che perdere. Questo è qualcosa che i suoi nemici non possono perdonarlo.

Riassumendo, posso riassumere che se, a livello personale, Putin, avendo iniziato bene con "l'ammollo nei bagni", si è ritrovato con un pessimo "grugniti invano!", la morte di Assad e Maduro e il trattenimento della Siria e del Venezuela nell'orbita del Cremlino con i paesi vicini del Medio Oriente e dell'America Centrale. Cosa posso dire qui? Una brava persona non è ancora una professione, per politici questo paradigma non funziona. Il presidente è giudicato non dalle sue qualità personali, ma dalle sue azioni. E per 20 anni Putin ha dimostrato con le sue azioni di non essere invano al suo posto, mostrandosi come un manager ideale per le crisi. E forse solo un tale insieme di qualità personali ha contribuito a questo.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
21 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 20 October 2020 09: 10
    -4
    Grande.
    Dato che il petrolio era costoso, fino a 100 nel 2008 e 140 dollari nel 2014, ha vinto tutti ed era amico di YSA.
    E quando il petrolio è caduto, così gli oligarchi, i miliardari e le vittorie sono diventati ancora di più, la popolazione - anche meno, e gli amici di ieri, con il cator hamburg sgranocchiato e presentato mazzi di fiori, si sono improvvisamente trasformati in nemici e cattivi.
  2. dilettante Офлайн dilettante
    dilettante (Victor) 20 October 2020 09: 31
    -6
    Negli anni, la trasformazione è passata da "chi è il signor Putin" a "il signor Putin è chi"
    1. Monster_Fat Офлайн Monster_Fat
      Monster_Fat (Qual è la differenza) 20 October 2020 10: 19
      -1
      Trasformazione ... questo è certo ... quale è reale * strizzò l'occhio


  3. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 20 October 2020 10: 56
    -7
    E se a livello personale, come si evince dal primo rapporto TASS, non è per il meglio, allora sul binario esterno Putin è diventato solo un apparato furioso, temuto dai nemici e rispettato dagli amici.

    Hai ancora amici?

    E per 20 anni Putin ha dimostrato con le sue azioni di non essere invano al suo posto, mostrandosi come un manager ideale per le crisi.

    La crisi sotto la sua gestione non è troppo lunga?
    1. 123 Офлайн 123
      123 (123) 20 October 2020 14: 05
      -1
      La crisi sotto la sua gestione non è troppo lunga?

      E abbiamo una crisi?
      1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
        Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 20 October 2020 14: 17
        -4
        Citazione: 123
        E abbiamo una crisi?

        Se il nostro paese è stato governato da un responsabile della crisi per 20 anni, allora probabilmente sì. Chiedi all'autore.
        PS Dubiti che abbiamo una crisi?
        1. 123 Офлайн 123
          123 (123) 20 October 2020 14: 26
          +1
          Se il nostro paese è stato governato da un responsabile della crisi per 20 anni, allora probabilmente sì. Chiedi all'autore.
          PS Dubiti che abbiamo una crisi?

          Ebbene, l'autore lo considera un gestore di crisi, ma il fatto di gestire la stragrande maggioranza della popolazione gli va bene da 20 anni.
          A quanto ho capito, non sei in grado di determinare la crisi nel nostro Paese o no? Suppongo sia nella tua testa hi
          1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
            Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 20 October 2020 16: 54
            0
            Citazione: 123
            Ebbene, l'autore lo considera un gestore di crisi

            Bene, questo era l'appello all'autore.

            Citazione: 123
            e il fatto che da 20 anni gestisce la stragrande maggioranza della popolazione.

            Dadada ... come la "stragrande maggioranza" dei bielorussi si adatta a Lukashenka.

            Citazione: 123
            A quanto ho capito, non sei in grado di determinare la crisi nel nostro Paese o no? Suppongo sia nella tua testa

            Se solo nella mia testa. È anche nella testa di Reshetnikov

            https://tass.ru/ekonomika/8535503

            Kudrin

            https://tass.ru/ekonomika/9688753

            Come il 60% dei russi

            https://www.kommersant.ru/doc/4538937
            1. 123 Офлайн 123
              123 (123) 20 October 2020 18: 28
              -1
              Dadada ... come la "stragrande maggioranza" dei bielorussi si adatta a Lukashenka.

              Fatti in studio. Altrimenti, sono solo schifose chiacchiere. Il confronto con il coltivatore collettivo di patate non è corretto. Può fare un esempio di conteggio dei voti "normale" e di organizzazione delle elezioni?

              Se solo nella mia testa. È anche a capo di Reshetnikov, Kudrin, come il 60% dei russi

              Per tutti i link sul coronavirus. È anche colpa di Putin?
              A proposito, la crisi è ancora nella tua testa, beh, anche Kudrin e Reshetnikov perché ...

              più della metà dei russi (60%) ritiene che la crisi economica sia ancora avanti

              Il tuo link dice che i russi pensano che non ci sia crisi, è ancora avanti strizzò l'occhio
              1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
                Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 20 October 2020 22: 54
                -1
                Citazione: 123
                Fatti in studio.

                Hai notato le proteste in Bielorussia? Succede.

                Citazione: 123
                Il confronto con il coltivatore collettivo di patate non è corretto.

                Tutti gli autocrati sono uguali. In che modo l'agricoltore collettivo è fondamentalmente diverso dal capo. club?

                Citazione: 123
                Per tutti i link sul coronavirus.

                Citazione: 123
                E abbiamo una crisi?

                Non hai chiesto: "E abbiamo una crisi causata dalla mediocre gestione di Putin". Beh, se si tratta della gestione mediocre del PIL.

                https://tass.ru/top-officials/9665681

                Perché la Banca Centrale è stata licenziata?

                - C'erano ragioni. Credeva che la politica economica del paese in quel momento non corrispondesse più alle sfide. Come il tempo ha dimostrato, i nostri tassi di crescita sono diminuiti e rimangono bassi per un periodo storicamente lungo di circa dieci anni.

                - Quindi, dopo tutto, le circostanze esterne sono cambiate: le sanzioni contro la Crimea e il Donbass, la crisi globale del 2014.

                - In generale, la Russia ha attraversato fasi difficili in diversi secoli.

                Ma per rimanere praticamente con una crescita minima entro l'1% per più di dieci anni, ciò non è accaduto nemmeno in epoca sovietica. Puoi scavare più a fondo - dalla metà del diciannovesimo secolo. A parte guerre e rivoluzioni
                Negli anni '90 del secolo scorso, sono diminuiti fortemente, ma lì il periodo era ancora più breve, non dieci anni.

                Le ragioni dei problemi che sono sorti possono essere nominate: la volatilità dei prezzi dell'energia, le crisi mondiali, le sanzioni contro il nostro paese ... Eppure, penso che potremmo avere una maggiore crescita economica.

                Maggiori risultati del tasso di AIDS africano

                https://www.rbc.ru/society/03/07/2019/5d1b2c2e9a7947c21fdabbe4

                O disuguaglianza

                https://www.bfm.ru/news/427630

                O povertà

                https://www.rbc.ru/economics/22/10/2019/5dad7daf9a7947316759c49c?from=from_main
                1. 123 Офлайн 123
                  123 (123) 21 October 2020 00: 16
                  -1
                  Si è verificato un problema con la risposta. Sembra che non abbia scritto niente di male, ma il sito non passa, scrive testo non valido. Se ti interessa, puoi leggere il link, buttarlo su disco hi

                  https://yadi.sk/i/3kiG2P9LdLyLaA
  4. 123 Офлайн 123
    123 (123) 20 October 2020 14: 05
    +1
    Non potevo ignorare il compleanno del presidente e Meduza, avendo appositamente scavato le trascrizioni declassificate delle sue conversazioni con Vladimir Vladimirovich sul sito web della biblioteca digitale di Bill Clinton per questa data, che furono rilasciate 2019 anni dopo.

    Se dopo 20 anni, il 1999 è l'anno. Secondo il link, un articolo su una conversazione tra Clinton e Eltsin nel settembre 1999, dove dice che Putin sarà il suo successore nel 2000, quando ancora non era praticamente nessuno.

    https://inosmi.ru/politic/20180831/243140888.html

    Se la conversazione è datata 30 settembre 2000, sono passati 20 anni da venti giorni. Questo voglio dire, se la classificazione viene rimossa dopo 20 anni, nel 2019 il termine non è ancora scaduto.

    Per coloro che vogliono approfondire in modo indipendente le memorie di "l'amico di Bill" questo riferimento:

    https://clinton.presidentiallibraries.us/yugoslavia-dissolution

    Di conseguenza, la sera del giorno successivo, dopo il riuscito assalto all'edificio del parlamento della FRY e alla compagnia radiofonica e televisiva di stato da parte dei manifestanti, Milosevic sotto la pressione dei suoi stessi funzionari della sicurezza, che si sono avvicinati ai manifestanti, è stato costretto a dimettersi

    Putin ha costretto a disertare anche il siloviki? Capisco certamente ... il gatto ha abbandonato i gattini, quindi è colpa di Putin. Questo voglio dire, per caso sopravvaluti la sua influenza e le sue opportunità nel 2000? La Russia adesso e 20 anni fa, conosci gli stessi due paesi diversi.
    Se quello il 23 aprile 2019, un centro televisivo a Belgrado è stato bombardato e il 7 maggio dello stesso anno l'ambasciata cinese. E poi c'è stato il nuovo anno e la partenza di Eltsin per i rintocchi ... ma Putin è la colpa di tutto ...

    Perché sia ​​trapelato Milosevic, e con lui la Serbia, che è sempre stata e rimane nostra amica, non lo so.

    Perdona la tua curiosità, ma ancora non ho capito dall'articolo - qual è il "drenaggio" della Serbia?
    1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
      Volkonsky (Vladimir) 21 October 2020 22: 24
      0
      Compagno 123, ho pensato meglio di te!
      EBN almeno due compagnie delle Forze Aviotrasportate trasferite a Pristina, il Maggiore Yunus-bek Yevkurov (ora capo dell'Inguscezia, Maggiore Generale) ha ricevuto un Eroe della Federazione Russa, Putin, per l'operazione, e questo non è bastato! Guardò con calma Milosevic che veniva abbattuto e si rifiutò di portarlo da lui. Non biasimo, lo dichiaro!
      I documenti declassificati sono datati 1999-2001, non è nella mia autorità rimuovere il sigillo di segretezza, contattare Langley per chiarimenti
      Per quanto riguarda il lavoro di un responsabile della crisi, pensi che il lavoro del presidente non sia tale, c'è una crisi permanente ogni giorno, il PIL sta ancora affrontando
      1. 123 Офлайн 123
        123 (123) 21 October 2020 23: 13
        -1
        EBN almeno due compagnie delle forze aviotrasportate trasferite a Pristina, il maggiore Yunus-bek Yevkurov (ora capo dell'Inguscezia, maggiore generale) ha ricevuto un eroe della Federazione Russa per l'operazione, Putin non è stato abbastanza per questo!

        EBN non ha dato a Milosevic l'S-300, non voleva turbare l'amico di Bill. Ci sono opinioni diverse sulla decisione di inviare truppe a Pristina, secondo me questa è la più oggettiva:

        Secondo Ivashov, il comando russo inizialmente stava negoziando con gli americani. “Il tre stelle generale Fogelson ha portato un documento secondo il quale il nostro battaglione era“ autorizzato ”a partecipare all'operazione nel settore americano. Non ho accettato questo documento. Ed eccoci qui con Igor Sergeev (ministro della Difesa russo - ndr). Mettilo a Eltsin. "Quindi, Boris Nikolaevich, se siamo d'accordo su questo, sarai subordinato a Clinton." E ora avresti dovuto vedere come Eltsin si è alzato: “Io? A Clinton ?! " E questo è tutto, ci ha dato il via libera per questa operazione ”, ha detto il generale.

        Questo era tutto ciò che Eltsin doveva fare.

        Putin non è bastato neanche per questo! Guardò con calma mentre Milosevic veniva abbattuto e si rifiutava di portarlo da lui. Non biasimo, lo dichiaro!

        Per quanto riguarda il fatto che Putin abbia rifiutato di accettare Milosevic, non ho informazioni, se ci sono dati, per favore condividi hi
        La moglie e il figlio sono partiti per la Russia e non sono stati estradati.

        https://rg.ru/2008/03/03/miloshevich.html

        Per quanto riguarda "sembrava che stessero per essere abbattuti" ... Putin avrebbe dovuto governare tutto in Jugoslavia? Ha deciso chi sarà al potere lì?

        I documenti declassificati sono datati 1999-2001, non è nella mia autorità rimuovere il sigillo di segretezza, contattare Langley per chiarimenti

        Non ho scritto della scadenza in segno di rimprovero, l'ho semplicemente specificata automaticamente, le date non convergono. hi

        Per quanto riguarda il lavoro di un responsabile della crisi, pensi che il lavoro del presidente non sia tale, c'è una crisi permanente ogni giorno, il PIL sta ancora affrontando

        Ad essere onesto, non credo proprio. Perché c'è una crisi ogni giorno?
        1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
          Volkonsky (Vladimir) 22 October 2020 05: 24
          +1
          Vladimir Putin: Onestamente, non lo so, ma forse vuole andarsene. Questo è un possibile passo da parte sua, ma non lo so. Non abbiamo bisogno di un tale regalo. Perché non lo mandiamo in America?

          Discorso diretto di Putin
          Per quanto riguarda i tempi della declassificazione, forse Langley pensa che in cicli presidenziali di 4 anni, siano passati 16 anni - basta, nel 2000 il suo mandato presidenziale è scaduto, non lo so, le banchine sono di dominio pubblico
          Per quanto riguarda la crisi, il presidente ha una crisi ogni giorno, non sul binario interno, ma su quello esterno, il paese è controllato manualmente, cosa non è visibile?
          1. 123 Офлайн 123
            123 (123) 22 October 2020 09: 51
            +1
            Vladimir Putin: Onestamente, Non lo soma forse vuole andarsene. Questo è un possibile passo da parte sua, ma non lo so.

            Si afferma direttamente che non sa cosa vuole Milosevic, quindi questo argomento non è stato discusso con lui. Quindi penso che da ciò si possa concludere che Milosevic non ha chiesto asilo.

            Non abbiamo bisogno di un tale regalo. Perché non lo mandiamo in America?

            A quanto pare Milosevic stava negoziando qualcosa con gli americani, perché in quel caso non avrebbero dovuto assumersi la responsabilità del suo destino futuro? Tutti gli ex leader ei loro discendenti vivono lì abbastanza bene. Da queste due proposte, concludo che Milosevic non è "nostro figlio di puttana" per Putin. È difficile giudicare la loro relazione. Ci sono poche informazioni su ciò che hanno concordato e se sono d'accordo, non lo so. Chissà, forse Mimloshevich era "filo-russo" anche meno di Yanukovich.
            Se tutte le conversazioni sono state pubblicate, cosa è stato discusso e come, non lo so, quindi è difficile trarre conclusioni.

            Per quanto riguarda i tempi della declassificazione, forse Langley pensa che in cicli presidenziali di 4 anni, siano passati 16 anni - basta, nel 2000 il suo mandato presidenziale è scaduto, non lo so, le banchine sono di dominio pubblico

            Sì fichi con loro con i termini. Un'altra cosa è più importante. Qualcosa che non ho visto nelle conversazioni declassificate di altri presidenti. Secondo me è come pubblicare una corrispondenza personale. Sembra una meschina vendetta, forse il coniuge ha consigliato risata Moralità e responsabilità sociale dei Clinton a livello di Monica.

            Per quanto riguarda la crisi, il presidente ha una crisi ogni giorno, non sul binario interno, ma su quello esterno, il paese è controllato manualmente, cosa non è visibile?

            Dai, la vita è una cosa dinamica, qualcosa accade costantemente nel mondo. Quindi in quasi tutti i grandi paesi ci sono costanti "sorprese" sia sui circuiti esterni che interni. Perché pensi che tutto sia controllato manualmente, io personalmente non lo capisco.
            1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
              Volkonsky (Vladimir) 22 October 2020 20: 01
              +1
              Clinton: Ma può restare in Serbia? Lo lasceranno andare da qualche altra parte?
              Putin: Penso che sarebbe meglio se rimanesse in Serbia.
              Clinton: Sì, anche io, ma non so quale sia la situazione.
              Putin: Onestamente, non lo so, ma forse vuole andarsene. Questo è un possibile passo da parte sua, ma non lo so. Non abbiamo bisogno di un tale regalo. Perché non lo mandiamo in America?

              Compagno 123, non è necessario estrarre le frasi dal contesto, quindi ci saranno meno domande per me. Putin dice di non conoscere la situazione nella RFJ, e non i piani di Milosevic, con cui non ne ha ancora parlato. Ma dice apertamente che non ha bisogno di un tale dono, senza essere attaccato al fatto che Milosevic lo voglia o no!
              Per quanto riguarda il suo rifugio negli Stati Uniti, dopo il bombardamento di Belgrado nel 1999, tu, come VVP, hai un'immaginazione molto ricca.
              In che modo un responsabile delle crisi differisce da uno operativo lo so dalla mia esperienza personale nel mondo degli affari. Il primo funziona in modalità manuale, eliminando i problemi emergenti con il secondo numero, e il secondo funziona con il primo numero, creando una situazione in cui non dovrebbero esserci problemi quando il sistema è in funzione. Il presidente non ha un secondo caso. Sempre in modalità non-stop, la vita solleva problemi che devono essere risolti
              1. 123 Офлайн 123
                123 (123) 22 October 2020 20: 55
                +1
                Compagno 123, non è necessario estrarre le frasi dal contesto, quindi ci saranno meno domande per me. Putin dice di non conoscere la situazione nella RFJ, e non i piani di Milosevic, con cui non ne ha ancora parlato. Ma dice apertamente che non ha bisogno di un tale dono, senza essere attaccato al fatto che Milosevic lo voglia o no!

                Le parole di Putin che non conosce la situazione nella RFJ non significano che conosca l'opinione di Milosevic. Ho guardato l'articolo a cui ti stai collegando.

                Secondo alcuni rapporti, l'ex ministro degli Esteri greco Karolos Papoulias due settimane prima delle elezioni ha invitato Milosevic a pensare all'asilo in Russia o uno dei paesi dell'ex Unione Sovietica in cambio di dimissioni volontarie. Putin era presumibilmente pronto a ottenere l'approvazione degli Stati Uniti per questo schema. Ma Milosevic ha rifiutato.

                Ammetto pienamente che ci siano stati tali tentativi di raggiungere un accordo e che Milosevic si sia rifiutato di andarsene. Sembra che avesse più presunzione di Lukashenka. Certi paralleli suggeriscono semplicemente se stessi. Credeva che avrebbe vinto le elezioni, non ammetteva osservatori e così via. Penso che Milosevic potrebbe ottenere Putin con i suoi trucchi non peggio di Lukashenka. Ecco perché ha detto che non aveva bisogno di un tale dono.
                Quindi non sto cercando di tirare fuori qualcosa e inserirlo da qualche parte, ma solo di capire come è successo.

                Per quanto riguarda il suo rifugio negli Stati Uniti, dopo il bombardamento di Belgrado nel 1999, tu, come VVP, hai un'immaginazione molto ricca.

                Piuttosto, è umorismo nero. Considerando quanto detto nel paragrafo precedente, credo che in questo caso sia abbastanza appropriato.

                In che modo un responsabile delle crisi differisce da uno operativo lo so dalla mia esperienza personale nel mondo degli affari. Il primo funziona in modalità manuale, eliminando i problemi emergenti con il secondo numero, e il secondo funziona con il primo numero, creando una situazione in cui non dovrebbero esserci problemi quando il sistema è in funzione. Il presidente non ha un secondo caso. Sempre in modalità non-stop, la vita solleva problemi che devono essere risolti

                Alcuni problemi che richiedono l'intervento della prima persona periodicamente sorgono tra i capi di quasi tutti i principali stati. Non vedo differenze fondamentali tra Russia e, ad esempio, Germania o Stati Uniti. Li considereremo tutti e tre come gestori di crisi? Allora perché perdere tempo con questo termine?
                Se individuiamo la Russia a questo proposito, allora intendiamo che in altri paesi il sistema funziona come un orologio e praticamente non richiede l'intervento del capo, e in Russia la macchina statale non viene messa a punto e tutto si basa su Putin, che si precipita a "tappare i buchi". E questo non è affatto vero. hi
                1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
                  Volkonsky (Vladimir) 23 October 2020 23: 28
                  +1
                  Putin ha accettato il paese nel 1999 in una forma completamente diversa da quella che Frau Merkel ha preso con la Repubblica federale di Germania; la Federazione Russa ha avuto problemi molto più sporadici nel corso degli anni rispetto ai suoi vicini del globo in Occidente. Lasciati in pace da questo termine, non ha connotazioni negative, è solo un dato di fatto
  5. lavoratore dell'acciaio 20 October 2020 21: 02
    -1
    riassume il suo ventesimo anniversario alla guida del governo russo

    E il mio commento non è passato.

    non senza una mosca nell'unguento. a livello personale, Putin, avendo iniziato bene con "l'ammollo nei bagni", è finito con un schifoso "invano grugniti!"

    Catrame caduto in un cucchiaio di miele - rovinato la grazia,
    né i malati né i sani ora possono darlo.
    E la strada è lunga da percorrere
    e sarebbe bello bere qualche volta un cucchiaio di miele.
    Ma con una goccia di catrame non va tutto bene con il maligno in arrivo,
    la vendetta e l'invidia non permetteranno di trovare la felicità.
    Non prendere mai una goccia di catrame dal miele
    il poveretto pensa in piccolo, il risultato sono guai.
    Non puoi sollevare i tuoi problemi con le mani, i tuoi problemi sono come una pietra con una tonnellata,
    non muoverti di una tonnellata dal piedistallo, eppure quel momento non è arrivato.

    che è temuto dai nemici e rispettato dagli amici.

    Mi chiedo chi ha paura e chi rispetta? Per esempio.
  6. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
    rotkiv04 (Victor) 21 October 2020 15: 02
    +2
    come all'inizio del suo viaggio ha detto che era venuto a difendere gli interessi del popolo russo, ma in realtà si è scoperto essere lo stesso Eltsin, solo sobrio e protegge solo i ladri russi dagli affari.