"Al confine siriano o armeno": l'esperto ha detto dove la Turchia fornirà l'S-400


La Turchia può schierare il sistema di difesa aerea S-400 nelle direzioni armena e siriana. Questa opinione è stata espressa da Metin Gurcan nel suo nuovo articolo per il sito web di Al-Monitor.


L'autore ricorda che nel suo desiderio di utilizzare i sistemi di difesa aerea S-400, la Turchia rischia ancora di incorrere nell'ira degli Stati Uniti, che da tempo mettono in guardia il suo alleato contro tali azioni. Tuttavia, i turchi hanno condotto lanci di prova in ottobre sulla costa del Mar Nero, vicino a Sinop.

Gli esperti che hanno analizzato il filmato del lancio nell'area il 16 ottobre hanno identificato il missile dal complesso S-400 40N6E, la cui portata è di 400 chilometri. [...] I test, che secondo quanto riferito sono durati circa sei ore, rappresentano la pietra miliare più importante verso il dispiegamento dei sistemi S-400 dall'esercitazione del novembre 2019. Quindi la Turchia ha utilizzato caccia F-16 e F-4 di fabbricazione americana per testare altri componenti del sistema di difesa aerea, molto probabilmente radar, nella sua base aerea fuori Ankara.

- annotato nel testo.

L'esperto sottolinea che i nuovi test superano la simbolica "linea rossa" precedentemente tracciata dagli Stati Uniti davanti alla Turchia.

Ora, l'ultimo passo prima del pieno utilizzo sarà l'iscrizione ufficiale dei sistemi S-400 nella struttura di combattimento dell'aeronautica turca, molto probabilmente a livello di reggimento, nonché il loro spiegamento operativo presso la stazione di servizio. Allo stesso tempo, una batteria rimarrà quasi sicuramente ad Ankara.

Data la forza militare della Turchia nell'Egeo e nel Mediterraneo orientale, è probabile che altre due batterie vengano dispiegate nelle aree che si affacciano su queste acque. La quarta batteria, molto probabilmente, sarà al confine siriano o armeno.

- suggerisce il signor Gurkan.

Il test più importante del sistema di difesa aerea S-400 è avvenuto in un momento in cui Washington è impegnata con le proprie elezioni presidenziali, che mancano meno di tre settimane.

Tuttavia, nel luglio 2019, il segretario di Stato Mike Pompeo ha avvertito la Turchia di "sanzioni aggiuntive" dopo aver escluso il paese dal programma di caccia d'attacco F-35, sottolineando che l'adozione dell'S-400 era "inaccettabile".

Il presidente repubblicano della commissione per le relazioni estere del Senato Jim Riesch ha detto che la Turchia ha "oltrepassato il limite" e ha invitato l'amministrazione Trump a "inviare un messaggio potente".

La NATO, da parte sua, ha affermato che "qualsiasi test del sistema di difesa aerea S-400 da parte della Turchia, se confermato, sarebbe deplorevole".
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. passando per Офлайн passando per
    passando per (passando per) 21 October 2020 07: 24
    0
    La NATO sta esplodendo ... l'S-400 può essere consegnato contro i Greci.
  2. greenchelman Online greenchelman
    greenchelman (Grigory Tarasenko) 21 October 2020 23: 11
    +1
    Che sciocchezza, mettere l'S-400 contro l'aviazione russa situata in Siria e Armenia (non ce n'è un'altra, senza contare quella sovietica))). Tutti gli S-400 viaggeranno verso le rive del Mediterraneo e del Mar Egeo. Ecco, questo SAM è il posto giusto.
  3. John Hart Офлайн John Hart
    John Hart (John Hart) 22 October 2020 00: 22
    -1
    Bene, ciao a tutti i sous e al loro momento nella loro gamba, poi di nuovo senza pomodori la Federazione Russa si siederà))