Putin ha usato il "soft power" nel confronto con l'Ucraina


Il 6 ottobre di quest'anno, a Novo-Ogaryovo, il presidente della Federazione Russa ha incontrato il politico ucraino dell'opposizione, il capo del consiglio politico del partito OPLZ Viktor Medvedchuk, al quale Putin, su richiesta di Medvedchuk di revocare le sanzioni su un certo numero di imprese ucraine che forniscono i loro prodotti alla Federazione Russa, ha promesso che Mosca avrebbe fatto tutto. possibile ripristinare le relazioni russo-ucraine.


È chiaro che parole del genere non si limitano a gettarsi sotto la telecamera, e già il 14 ottobre il presidente della Russia ha approvato la proposta del primo ministro Mishustin di revocare il divieto di fornitura dei suoi prodotti alla Russia da tre imprese ucraine - dal Barsky Machine-Building Plant (produce caldaie per il riscaldamento centrale), la società Bratslav (produce macchine per la mungitura) e Rubezhanskiy Cardboard and Container Plant (produce cartone ondulato).

Consideriamo che questo è il primo passo e un gesto di buona volontà da parte nostra,

- Putin ha espresso il suo desiderio.

Siamo pronti a ripristinare un'interazione economica su vasta scala con l'Ucraina

- dopo queste parole del presidente russo, la mia mente è letteralmente ribollita.

In un momento in cui l'Ucraina: costruirà due basi militari sul suo territorio per gli americani e gli inglesi; consente ai bombardieri strategici B-52 americani di solcare i loro cieli; insieme alla Turchia ha organizzato una sorta di "Piattaforma di Crimea" ostile a noi, diretta contro la Crimea; rifiuta il nostro vaccino contro Covida19; vietato nelle scuole di parlare russo anche durante le pause; e molte, molte altre manifestazioni della persuasione fascista - il nostro presidente ha pensato ancora: come aiutare i suoi amici oligarchi a compensare le perdite finanziarie dovute a tutti i tipi di sanzioni?

E così ha pensato.

Personalmente, in quanto cittadino del mio paese, sono contrario a tale cooperazione. Contro di lei, il paese, l'umiliazione. Credo che l'esterno politicatenuto dal presidente è sbagliato.

Ci si potrebbe chiedere al referendum cosa pensiamo delle relazioni con l'Ucraina. Qui, il presidente dell'Ucraina Zelensky non esita a chiedere ai cittadini circa l'uso della marijuana in un referendum. E qui, vai avanti, la domanda sarà più seria.

Chiedo, quanto tempo ?!

Cosa potrei discutere con lui qui? Quel Putin, infatti, non ha alcuna influenza sulla sinistra di Kiev. Non avviare operazioni militari come l'Azerbaigian contro l'Armenia in Karabakh? Quelli. esattamente quello che i nostri giurati "amici e partner" si aspettano da noi da 6 anni. Bene, gli abbiamo fregato le nostre contro-sanzioni in risposta alle loro sanzioni, e allora? Ci sediamo e aspettiamo che si riposino. E Zelensky si è messo in viaggio per Londra, poi per Istanbul, cinguettando lì con Boris Johnson e il direttore del SIS / MI-6, Richard Moore, poi si è inchinato allo Scià e Padishah, cioè al Sultano e Bartolomeo. Da alcuni ha portato un contratto per la costruzione di otto barche missilistiche, compatibili con gli standard NATO, con il 75% di localizzazione ucraina (6 barche su 8 saranno costruite presso strutture cantieristiche ucraine), e la parte britannica finanzierà questo progetto, fornendo all'Ucraina un prestito di 1,25 miliardi di sterline. (equivalente a $ 1,6 miliardi) per 10 anni, inoltre, questo denaro andrà anche alle infrastrutture di accompagnamento - per costruire ed equipaggiare due basi navali (sul Mar Nero a Ochakov e su Azov a Berdyansk).

Anche i compagni turchi non sono andati sprecati, il sultano ha anche promesso qualcosa, oltre alla "piattaforma di Crimea", per lanciare droni o per aiutare i giannizzeri a restituire la Crimea ai poveri tartari. E cosa, un ottimo alleato per il Cremlino! Con amici come il sultano turco, non servono nemici! Cosa ha fatto Compagno Bartolomeo compagno Zelenskyj, o lui, questo è un mistero avvolto nell'oscurità, beh, probabilmente, il regno dei cieli in cambio di diverse parrocchie, compresa la Lavra. Sullo sfondo di barche e droni, queste sono già sciocchezze.

Come potrebbe Compagno Mettere in? Certo, per revocare le sanzioni e offrire ai compagni ucraini un vaccino contro il Covid-19. Questo è il piano astuto del Cremlino, Putin sta facendo a pezzi l'Ucraina dall'interno, cercando di strangolarla tra le sue braccia. In un momento in cui il Consiglio nazionale per le trasmissioni televisive e radiofoniche dell'Ucraina sta cercando di revocare le licenze dai canali ZIK, 112 ° e NewsWan TV di Medvedchuk per la copertura neutrale della visita di quest'ultimo a Mosca, il che rompe lo stereotipo di un paese aggressore e del suo leader squilibrato, che è l'ambasciata degli Stati Uniti, infrangendo ogni etichetta diplomatica, impone il suo formidabile divieto alla fornitura di vaccini russi all'Ucraina, Putin mette sia quelli che gli altri su uno spago, strappandosi le maschere, mostrando chi governa effettivamente l'Ucraina e nei cui interessi.

Puoi vietare alle persone di parlare il loro russo nativo quanto vuoi e introdurre un procedimento penale per negare l'aggressione russa, ma quando le persone non hanno nulla da mangiare, funziona male. Il frigorifero batte sempre la TV. E nella regione di Rubizhne Luhansk, le persone hanno già preso parte alle manifestazioni: la città è ripresa, i lavori sono apparsi. Rubezhanskiy Cardboard and Container Mill è stata un'impresa che ha formato città dallo scorso anno, dall'imposizione delle sanzioni russe in risposta alle sanzioni del Gabinetto dei Ministri dell'Ucraina, RKTK senza ordini, e quindi lavoratori senza lavoro. A chi le persone saranno grate per il lavoro che ricevono? Beh, decisamente non l'ambasciata degli Stati Uniti. Questo è il piano astuto del Cremlino e il soft power russo.

I nostri "partner" hanno il loro potere morbido nascosto dietro un guanto di bambino che nasconde una mano con tirapugni. Non abbiamo bisogno di tirapugni, possiamo strangolarli tra le nostre braccia.
17 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Il commento è stato cancellato
  2. passando per Офлайн passando per
    passando per (passando per) 26 October 2020 08: 10
    -1
    "Non è solo piacevole avere un tale partner (Erdogan), è affidabile lavorare con un tale partner", ha sottolineato (Putin).

    Gli ucraini inizieranno presto a pagare i prestiti in natura. Le materie prime verranno importate dalla Transcarpazia su cartone? Era vietato esportare legname tondo dalla Russia. Bene, metteranno i loro "prodotti" in un paio di muhosr @ nskov e basta. Hanno mostrato la carota ai babbuini, si sono rannicchiati in estasi. Solo tre skin verranno rimosse da loro. L'ucraino è amico dell'uomo .. solo che il bestiame di questi "amici" è sempre meno. gettato via come inutile. getta un osso una volta al mese per tutto il gregge e scodinzola.
  3. Afinogen Офлайн Afinogen
    Afinogen (Afinogen) 26 October 2020 08: 12
    +2
    Anche i compagni turchi non sono andati sprecati

    Il lupo Tambov è il loro amico. Ho sempre detto che non c'è fede in Erdogan. Nessuno sa cosa gli bolle in testa. Ha anche detto che la Crimea turca (anche Zelenskyj è rimasto sbalordito) Putin ha commesso un grosso errore nel decidere di avvicinarsi alla Turchia.
    1. passando per Офлайн passando per
      passando per (passando per) 26 October 2020 08: 27
      +1
      Lukashenko ha detto che la Crimea è ucraina, la Russia dice che 5 su 7 regioni del Karabakh sono azere e non armene, e in generale non riconosce il Karabakh per gli armeni ... Gli ucraini non hanno nulla a che fare con la Crimea. quando Russia e Turchia condividevano la Crimea, pascolavano maiali.
      1. Boriz Офлайн Boriz
        Boriz (borizia) 26 October 2020 18: 54
        +2
        "... La Russia dichiara che 5 regioni del Karabakh su 7 sono azere e non armene e in generale non riconosce il Karabakh per gli armeni ..."

        Quindi gli stessi armeni non riconoscono NK né come Armenia né come stato indipendente. Cosa vuoi da Putin?
        Gli armeni hanno dovuto restituire in tutto o in parte il Karabakh ad Azarbaydzhan negli ultimi 25 anni da una posizione di forza, in cambio di un trattato internazionale garantito dai paesi del Gruppo di Minsk. Ora torneranno da una posizione di debolezza. Non si sa in quali condizioni.
    2. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
      rotkiv04 (Victor) 26 October 2020 08: 31
      0
      quindi gli apologeti del garante hanno sempre una risposta, o è HPP (che nessuno può capire o indovinare, e anche lui stesso), o è soft power. Insomma, siamo, come sempre, nel cioccolato.
  4. GRF Офлайн GRF
    GRF 26 October 2020 08: 38
    +3
    In un referendum (voto elettronico di tutti i cittadini della Federazione Russa), è necessario approvare periodicamente (una volta all'anno o più spesso) il coefficiente di cordialità / ostilità dei paesi, che aumenterà / diminuirà direttamente il dazio su tutti i beni / servizi per un determinato paese, indipendentemente dall'OMC.
    L'oligarca vuole commerciare con un paese russofobo, ma per favore, paga solo maggiori dazi al bilancio della Federazione Russa, trasferirà le sue spese ai cittadini della Federazione Russa - beh, se può, perché i cittadini hanno l'opportunità di acquistare in modo più redditizio da produttori amichevoli.
    Il soft power è l'opinione dei cittadini, supportati dalla possibilità di influenzare il rublo ...
    1. passando per Офлайн passando per
      passando per (passando per) 26 October 2020 08: 50
      -1
      È dubbio che Putin abbia scelto di strangolare i produttori di cartone russi a favore degli ucraini. Le mungitrici possono essere prese in prestito solo dall'agricoltore e beneficiano di sussidi. i vantaggi per l'attrezzatura ucraina potrebbero non essere forniti ... allora queste concessioni sono come un impiastro morto.
    2. Amaro Офлайн Amaro
      Amaro (Gleb) 1 November 2020 18: 35
      +1
      ... i cittadini hanno l'opportunità di acquistare in modo più redditizio da produttori amichevoli.

      Ma che dire della "mano invisibile del mercato" su cui i celestiali del Cremlino sperano da tanti anni? Tuttavia, la dissonanza. che cosa

      Il soft power è l'opinione dei cittadini, supportati dalla possibilità di influenzare il rublo ...

      ... sotto forma di pagamenti una tantum e di altra natura, quindi questa opinione può essere guidata praticamente sull'intero sistema di coordinate. sentire
  5. Tamara Smirnova Офлайн Tamara Smirnova
    Tamara Smirnova (Tamara Smirnova) 26 October 2020 09: 05
    +4
    Gli ucraini non sanno come essere grati - questo è uno, e due è ciò che spiegheranno loro nella loro chat televisiva che "Ahressor" si è spaventato e ha revocato le sanzioni. È un peccato per le perle, che i maiali non possono apprezzare.
    1. passando per Офлайн passando per
      passando per (passando per) 26 October 2020 09: 12
      -2
      Sarà come con l'Europa. Senza visto, ma turistico. Non voglio commerciare, ma loro non comprano ... I loro carri arrugginiti con cartone potrebbero semplicemente non essere ammessi e le frontiere non sono ancora state aperte. Ancora una volta hanno deriso i beati.
  6. Andrey Goncharov Офлайн Andrey Goncharov
    Andrey Goncharov (Andrey Goncharov) 26 October 2020 09: 51
    +2
    Il PIL, ovviamente, è più visibile dal suo campanile e dalla sua comprensione del momento attuale. Dal mio campanile - Sì, nuotano ... fino alle orecchie. E non mi dispiace né per le nonne né per le nipoti, che uccidono i russi (e non solo) nel nostro Donbass, o in generale ... Bisogna essere più taglienti. Ripetutamente. E in generale, senza un'operazione chirurgica, questo ascesso non si risolverà mai da solo. A PARER MIO. Il tempo dirà chi di noi ha ragione.
    1. Amaro Офлайн Amaro
      Amaro (Gleb) 1 November 2020 18: 39
      0
      ... nel nostro Donbass, ...

      Se per PIL, il Donbass non è nostro. In qualche modo sembra così da quel campanile. che cosa
  7. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 26 October 2020 12: 36
    0
    Svegliato. Il PIL utilizza da tempo il soft power.
    "Dobbiamo rallegrarci" - ha detto una volta sul crescente commercio con l'Ucraina.
    Ovunque guardi, ovunque il piano astuto di Putin. Nella fornitura di alluminio, titanio, gas e carbone lì, con salari più bassi nella LPNR (come scrivono in VO), nel contrabbando e guadagni in Ucraina (come scrivono in VO).

    E noi, ovviamente, indossiamo una maschera e HPP ...
  8. Jozhik_2 Офлайн Jozhik_2
    Jozhik_2 (Jozhik) 26 October 2020 15: 57
    0
    Cos'è il "soft power"? Truffatore Medvedchuk, una carta rotta di aneto politico? Quali sono questi bonus per occhi così belli? Per sfamare di nuovo la banda dei russofobi, che ancora non regala una dozzina di lardi? Putin sta chiaramente impazzendo, o non capisco le sfumature di una possibile politica top secret? Una specie di follia.
  9. RFR Офлайн RFR
    RFR (RFR) 26 October 2020 21: 08
    +1
    Questa attività incompiuta sarebbe crollata molto tempo fa se non fosse stato per l'infusione multimilionaria della Federazione Russa, vedi statistiche sugli investimenti, mentre Sberbanks / VTB / Gazprom e altri venditori ambulanti sponsorizzano lo stato nazista, tutto continuerà
  10. Ferrum Офлайн Ferrum
    Ferrum (Den) 27 October 2020 18: 23
    0
    La Russia ha il suo "soft power", a differenza degli Stati Uniti, noi non abbiamo media globali, a differenza della Cina, l'economia non è così forte, a differenza dell'Europa non c'è "tolleranza" con cui questi paesi influenzano il cervello delle persone. Abbiamo "forza" negli affari: la Crimea è stata espulsa - tutti sono pazzi, sono saliti in Siria - ancora una volta nessuno ha detto niente, ecc. E tutte le informazioni sulla Russia che sta compiendo alcuni passi globali non fa che rafforzare la nostra "forza". L'Ucraina ha dormito troppo, sì (beh, Putin non può essere completamente senza errori), ora devi consegnarlo di nuovo a te stesso con l'aiuto di certe azioni
    1. Amaro Офлайн Amaro
      Amaro (Gleb) 1 November 2020 18: 49
      +2
      ... la "forza" è in affari: la Crimea è stata spremuta - e tutti sono impazziti, sono saliti in Siria - di nuovo ...

      Rispetto alle perdite strategiche e territoriali della Russia dagli anni '90, queste sono tutte gocce d'acqua su una pietra calda. Ma la comunità "mondiale" non lascia queste gocce senza conseguenze.
      La Siria non è una mossa globale, ma piuttosto una sandbox. Bene, sì, da dove devi iniziare, quindi ovviamente positivo.