Un esperto americano ha spiegato perché la Cina è più pericolosa della Russia


La Russia non è capace di molto nel suo stato attuale, a differenza della Cina, che è pronta a scatenare una grande guerra in Asia. Questa è l'opinione del colonnello dell'esercito americano in pensione William M. Darley. Il suo articolo è pubblicato dal sito web di Small Wars Journal.


L'autore ritiene che dalle elezioni presidenziali americane di novembre fino alla fine di quest'anno, i "nemici degli Stati Uniti" abbiano l'opportunità di sfruttare il vuoto di potere politico che esisterà dopo il voto.

Suggerisce che durante questo periodo la Repubblica popolare cinese avrà la possibilità di avviare un conflitto su larga scala. In particolare, si dice che l'obiettivo principale della Cina sia la conquista di Taiwan.

Il fatto è che molti esperti occidentali [...] vedono l'annessione di Taiwan attraverso il prisma delle visioni capitaliste, che calcolano il costo del raggiungimento politico obiettivi basati sull'analisi costi-benefici

- scrive Darley, tornando alla terminologia della Guerra Fredda.

Tuttavia, continua l'esperto, questo non è vero in termini di valutazione delle motivazioni della Cina. Darley avverte che l'annessione di Taiwan da parte dei comunisti cinesi è più che rischiosa economico idea.

Il fatto stesso che la democrazia aperta e il capitalismo esistano lungo i confini della Cina, dando ai cittadini diritti individuali oltre che libertà economica, è intollerabile per il governo comunista.

- le note degli esperti.

L'unica cosa, sottolinea, che è importante per la Cina, a prescindere dai costi, è la possibilità di successo nella conquista dell'isola.

Sfortunatamente, ciò che sta accadendo tra Cina e Taiwan [...] è spesso sottovalutato a causa delle preoccupazioni per la Russia e la sua possibile offensiva in Europa ed Eurasia. Tuttavia, alla luce delle circostanze di cui sopra, quale scenario è più probabile? L'invasione russa dell'Europa centrale? O dal cinese a Taiwan?

- l'autore fa una domanda retorica.

Secondo lui, se le ostilità iniziano vicino a Taiwan, altri paesi saranno coinvolti nel conflitto con la Cina o diventeranno i suoi obiettivi (ad esempio, Corea, India, Giappone, Vietnam o Australia).

L'esercito americano ha prestato molta attenzione negli ultimi anni alla minaccia percepita dalla Russia nell'area delle armi convenzionali. Tuttavia, considerando le possibilità della Federazione Russa, si nota che ha un'economia delle dimensioni dell'Italia. Mosca non ha mostrato ambizioni globali e il Cremlino è più preoccupato per il suo “vicino estero”.

Al contrario, la Cina dichiara la sua totale superiorità su scala globale. L'economia della RPC potrebbe aver già superato l'economia degli Stati Uniti, rendendola capace di condurre una guerra prolungata.
  • Foto utilizzate: http://eng.chinamil.com.cn/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 24 October 2020 12: 25
    -1
    La Russia non è capace di molto nel suo stato attuale, a differenza della Cina, che è pronta a scatenare una grande guerra in Asia. Questa è l'opinione del colonnello dell'esercito americano in pensione William M. Darley. Il suo articolo è pubblicato dal sito web di Small Wars Journal.

    -Ha ... -Che ... anche a me ... americano ... - "scoperto l'America" ​​...
    - Questo è un gioco da ragazzi ... -La Russia tornerà a combattere con "paracadutisti in armatura", veicoli blindati scoperti e non protetti; aviazione obsoleta con un equipaggio di volo molto poco addestrato (che ancora manca); con sistemi S-400 e S-400 piccoli e mal controllati; con l'assenza di una linea interna di UAV e un sistema non sviluppato per lo svolgimento di missioni di combattimento per eseguire attacchi complessi utilizzando questi UAV; quando non si è pronti a colpire utilizzando i dati satellitari in tempo reale; in assenza di guerra elettronica e sistemi di guerra elettronica e altri sistemi per sopprimere gli attacchi elettronici nemici e creare la propria interferenza elettronica ...; in assenza di un sistema di difesa aerea integrato unificato; in assenza di digitalizzazione di armi domestiche, termocamere domestiche (mirini); con dipendenza da componenti di un modello straniero e computer elettronici importati ... e così via ... -A proposito della Marina russa ... -E 'meglio non menzionarlo affatto ... -Decine di anni indietro ...
    - In una parola, tutto ciò che dovrebbe avere un posto dove stare quando il ministro della Difesa è incompetente, non avendo nulla a che fare con gli affari militari ... S.K. Shoigu ... con il corrispondente Stato Maggiore ...
    - Possiamo fare affidamento solo sui missili balistici intercontinentali sovietici (lunga vita all'URSS !!!) con testate nucleari; che da molti decenni ...
    -E la Cina sarà sempre in grado di usare la Russia in "se succede qualcosa" come propria copertura ... - Dopo tutto, la Russia è pronta a sdraiarsi per la Cina ... - se non altro per salvarla ...
  2. Petr Vladimirovich Офлайн Petr Vladimirovich
    Petr Vladimirovich (Peter) 26 October 2020 20: 53
    0
    Bene! O la Russia è onnipotente, ora impotente, sono confuso ...