Le riforme di Joe Biden cambieranno il volto degli Stati Uniti


Le elezioni presidenziali si terranno negli Stati Uniti la prossima settimana. A seconda di chi li vince, Donald Trump o Joe Biden, si deciderà se saranno gli ultimi nella forma a cui tutti sono abituati.


Non è un segreto che il sistema elettorale americano abbia le sue specificità, che si sono sviluppate storicamente. Sono indiretti: in ciascuno dei 50 stati (stati), votano prima sulla lista dei membri del Collegio elettorale, e solo successivamente eleggono il presidente degli Stati Uniti e il suo vicepresidente. È interessante notare che l'obbligo legale di votare per il "loro" candidato non è esplicitato, ma in alcuni stati sono previste multe minori o la nomina di un'altra persona come elettore per violazione della tradizione. Nel 2016, un elettore traditore del Texas di nome Christopher Sapran ha rifiutato di votare per il presidente Donald Trump perché lo considerava impreparato per la presidenza. Ciò è accaduto più di una volta nella storia degli Stati Uniti, ma non ha potuto influenzare sostanzialmente il risultato.

Per vincere le elezioni, il candidato deve conquistare i cosiddetti stati "viola" o vacillanti. Gli Stati Uniti sono molto chiaramente divisi in "rossi" - democratici e "blu" - repubblicani, che votano sempre per i propri. Oggi, il "viola" comprende Florida, Arizona, North Carolina, Georgia, Wisconsin, Michigan, Minnesota e Pennsylvania. L'attuale capo di stato si è trasferito in modo dimostrativo a vivere in Florida per essere un "connazionale" per i residenti dello stato.


Se guardi la mappa, si scopre che Donald Trump è sostenuto da stati relativamente scarsamente popolati nell'entroterra americano, dominato dalla popolazione rurale e dalla classe lavoratrice, che è stata fortemente influenzata da politica i globalisti miravano al ritiro della produzione all'estero. Gli stati densamente popolati, liberali e "progressisti" su entrambe le coste votano costantemente per Joseph Biden. Ciò significa che se gli Stati Uniti avessero un sistema elettorale diretto, i Democratici avrebbero il sopravvento. Quindi, nel 2016, Hillary Clinton ha ottenuto 1 milione di voti in più di Donald Trump, ma il suo rivale ha vinto.

Tutto questo potrebbe presto cambiare. Immediatamente dopo l'annuncio dei risultati delle elezioni nel 2016, la senatrice democratica dello stato più liberale della California, Barbara Boxer, ha presentato al Congresso un'iniziativa per passare alle elezioni presidenziali dirette. Non era realistico accettare tali emendamenti quando i repubblicani dominavano il Congresso in quel momento, soprattutto considerando che tre quarti degli stati devono ancora approvarli. Ma il primo passo è stato fatto.

Il Partito Democratico non nasconde quasi in alcun modo i suoi piani per tornare al potere e, cosa più importante, per restare al suo fianco. Ad esempio, l'idea di aumentare il numero di stati includendo nuovi territori negli Stati Uniti e smantellando quelli esistenti viene presa seriamente in considerazione. Il distretto federale della Columbia potrebbe diventare il nuovo stato. Il candidato numero uno per l'adesione è l'isola di Porto Rico con una popolazione prevalentemente "di colore". Anche la California liberale, dove ci sono molti cittadini ispanici e migranti, può essere divisa in più parti.

I migranti sono tutta un'altra storia. Afroamericani e ispanici sono le roccaforti di Joseph Biden. Gli stati democratici perseguono da tempo una politica de facto della porta aperta, contribuendo alla legalizzazione dei migranti illegali. Se il Partito Democratico salirà al potere il 3 novembre, aprirà le porte degli Stati Uniti per espandere la sua base elettorale. A causa della migrazione interna, questi flussi possono essere diretti agli Stati "viola" e persino "blu", il che aumenterà le tensioni sociali in essi, ma in futuro contribuirà alla diluizione dei voti tradizionalmente dati ai repubblicani. Nel tempo, gli Stati Uniti cambieranno e saranno pronti per trasformazioni politiche che consolideranno il potere democratico.
9 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. goncharov.62 Офлайн goncharov.62
    goncharov.62 (Andrew) 26 October 2020 16: 14
    +1
    Guarda e fai una smorfia - completamente giù ...
    1. amart Офлайн amart
      amart (A M) 2 November 2020 22: 55
      -2
      In caso di vittoria di questo "down", la Russia di fronte allo zero avrà un aspetto pallido.
      1. Elena Ushkova Офлайн Elena Ushkova
        Elena Ushkova (Elena Ushkova) 8 November 2020 16: 46
        +1
        Aspettate tutti che la Russia venga messa all'angolo? non aspetterò. La Russia stava attraversando tempi terribili.
        1. amart Офлайн amart
          amart (A M) 15 November 2020 19: 02
          0
          Questo è esattamente quello che mi preoccupava, ma per vivere come un essere umano, qualcosa manca sempre un po ', devi sempre sopportare un po'.
          1. Elena Ushkova Офлайн Elena Ushkova
            Elena Ushkova (Elena Ushkova) 16 November 2020 06: 58
            0
            Sì, "rus, arrenditi, in cattività ti aspettano cibo e un letto caldo". Piangi ancora.
  2. Berkham Ali-Tyan Офлайн Berkham Ali-Tyan
    Berkham Ali-Tyan (Berkham Ali-Tyan) 26 October 2020 18: 04
    +2
    DI! Questo è - sì! Cambia i nuovi denti per la ceramica dall'Israele.
  3. Petr Vladimirovich Офлайн Petr Vladimirovich
    Petr Vladimirovich (Peter) 26 October 2020 18: 54
    0
    Come dicono i borghesi: tutto questo è molto esotico ...
  4. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 27 October 2020 00: 18
    +1
    1. Per vincere le elezioni, è necessario conquistare non gli stati "viola", ma gli stati con il maggior numero di voti elettorali - New York, Texas, California, Pennsylvania, ecc.
    2.Trump è stato sostenuto e sostenuto oggi da stati relativamente scarsamente popolati, dove
    a) la popolazione rurale è dominata dalla popolazione bianca.
    b) non c'è o molto meno concentrazione degli interessi dei monopoli, e quindi il fattore denaro - l'influenza del capitale finanziario.
    c) nella fase dell'imperialismo, l'esportazione di capitali prevale sull'esportazione di merci. Questa è la principale contraddizione nella politica di rimpatrio di Donald Trump.
    3. Biden è sostenuto da Stati densamente popolati con una grande concentrazione di capitale industriale e finanziario e, di regola, vince quello dei candidati dietro i quali si trova il gruppo guida del grande capitale in un dato periodo, e quindi la forma del sistema elettorale, il passaggio alle elezioni presidenziali dirette, non cambia nulla in linea di principio ...
    Nella Federazione Russa, ad esempio, è sufficiente vincere a Mosca e nella provincia di Mosca, nelle province di San Pietroburgo, Sverdlovsk e Krasnodar, e questo sarà sufficiente per una vittoria generale, perché una vittoria, ad esempio, nel Chukotka Autonomous Okrug, che è più grande nel territorio di Gran Bretagna e Francia messe insieme, ma con una popolazione di 50mila non gioca alcun ruolo.
    4. La politica migratoria di Donald Trump ha attirato molti elettori bianchi dalla sua parte, ma ha fortemente diminuito tutti gli altri.
  5. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 27 October 2020 02: 08
    +2
    Tutto questo potrebbe presto cambiare. Immediatamente dopo l'annuncio dei risultati delle elezioni nel 2016, la senatrice democratica dello stato più liberale della California, Barbara Boxer, ha presentato al Congresso un'iniziativa per passare alle elezioni presidenziali dirette.

    In ogni caso, non arriveranno in tempo. Con qualsiasi risultato delle elezioni, gli Stati Uniti tremeranno in modo che questo problema non venga ricordato.