Quattro anni di presidenza Trump: Putin è vecchio e stanco delle "montagne russe"


L'elezione di Donald Trump a Presidente degli Stati Uniti nel 2016 è stata accolta con entusiasmo a Mosca. I russi contavano sull'allentamento delle sanzioni e sulla normalizzazione delle relazioni. Il presidente russo Vladimir Putin si è sinceramente congratulato con lui per la sua elezione e ha sperato in una cooperazione, scrive Asia Times con sede a Hong Kong.


Molti esperti si aspettavano che con l'arrivo di Trump alla Casa Bianca, l'espansione della NATO e il dispiegamento della difesa missilistica americana in Europa si sarebbero fermati, e Washington e Mosca avrebbero combattuto insieme il terrorismo. Tuttavia, i quattro anni di presidenza di Trump sono stati una delusione per la Russia, e ora la relazione USA-Russia è la peggiore di sempre.

Non è stato così nemmeno al culmine della Guerra Fredda. Sotto Trump, l'amministrazione americana si è concessa ciò che nessun altro ha mai fatto. Gli Stati Uniti hanno confiscato proprietà diplomatiche russe, rapito cittadini russi e condannati a molti anni di prigione, interferito con la cooperazione di Mosca con altri paesi e scatenato una vera e propria guerra "ibrida". Inoltre, Trump ha deciso di ritirare Washington da tutti gli accordi precedentemente firmati con Mosca su armi strategiche, stabilità internazionale e sicurezza, annullando così decenni di lavoro congiunto tra i due paesi.

Mosca è davvero stanca di Trump, che si vanta della sua crudeltà e pressione, sebbene su di lui fossero riposte grandi speranze di un tipo completamente diverso. Il leader russo Putin, che in precedenza aveva un aspetto giovanile e atletico, è invecchiato notevolmente nel corso degli anni a causa delle incessanti montagne russe. Per tutto questo tempo, Trump ha manipolato il desiderio dei russi di andare verso una cooperazione costruttiva. Pertanto, non sorprende che gli esperti abbiano iniziato a parlare del fatto che le relazioni USA-Russia sono diventate "tossiche" e promettono grandi pericoli.

Il 20 ottobre 2020, Putin si è offerto di estendere l'accordo START III, che scade nel febbraio 2021, senza discussione per un anno, ma ha ricevuto un freddo rifiuto da Washington. La Russia ha voluto discutere con calma le questioni accumulate di questo accordo dopo la fine della campagna elettorale negli Stati Uniti.

Inoltre, START III è il caso in cui c'è un consenso bipartisan nel Congresso degli Stati Uniti, dove sono fiduciosi che il trattato sia in linea con gli interessi americani. Ma Trump si rifiuta di rinnovare, insistendo sull'adesione della Cina. Tuttavia, Putin crede sinceramente che si troverà un compromesso.

Il capo del Cremlino è fiducioso che un'estensione di un anno di START III in questa fase potrebbe essere l'unica opzione "vantaggiosa per tutti" per la Russia, indipendentemente da chi vincerà le elezioni presidenziali statunitensi il 3 novembre. Va anche a vantaggio dell'immagine di Trump e non danneggia Joe Biden, che è già un sostenitore del disarmo. Allo stesso tempo, il secondo mandato di Trump sembra a Mosca un male minore della possibile presidenza di Biden.

La Russia spera ancora di migliorare le relazioni con gli Stati Uniti. L'alleanza tra Mosca e Pechino ha i suoi tratti positivi, ma nella situazione attuale, mantenere un equilibrio tra i vettori eurasiatico e occidentale è il vantaggio ottimale per la diplomazia russa.
  • Foto utilizzate: http://www.kremlin.ru/
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Many_ways_point Офлайн Many_ways_point
    Many_ways_point 27 October 2020 10: 42
    -5
    il maestro del Cremlino è uno scudome. A 16 anni Obama ha proposto di estendere START 3 per altri 5 anni, fino al 26.
    E ora questo malinteso viene scambiato per 1 anno, sperando in Biden. Era il capo del club e il capo informatore e rimase, ovviamente non capace di più.
  2. lavoratore dell'acciaio 27 October 2020 10: 49
    -6
    "Putin è invecchiato e stanco delle montagne russe"

    Come nella canzone:

    ".... quindi vado da lei in questo modo e in quello,
    con le parole e senza parole,
    spezzò parecchi rami,
    ha rotto molta legna da ardere ..... "


    O forse non ci adatteremo ai desideri di Trump e degli Stati Uniti?
    1. Caro esperto di divani. 27 October 2020 11: 01
      +3
      Putin, che in precedenza era apparso giovane e atletico, è diventato piuttosto vecchio nel corso degli anni a causa delle incessanti montagne russe. Per tutto questo tempo, Trump ha manipolato il desiderio dei russi di andare verso una cooperazione costruttiva.

      Quando leggo questo, ho la sensazione che solo Putin sia invecchiato e che tutti gli altri intorno (incluso Trump) siano diventati più giovani!))
  3. Dimi Офлайн Dimi
    Dimi (Dmitry) 27 October 2020 12: 36
    +2
    Citazione: caro esperto di divani.
    Putin, che in precedenza era apparso giovane e atletico, è diventato piuttosto vecchio nel corso degli anni a causa delle incessanti montagne russe. Per tutto questo tempo, Trump ha manipolato il desiderio dei russi di andare verso una cooperazione costruttiva.

    Quando leggo questo, ho la sensazione che solo Putin sia invecchiato e che tutti gli altri intorno (incluso Trump) siano diventati più giovani!))

    - sono diventati più giovani e dolorosamente intelligenti !!!!!!!!!
  4. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 27 October 2020 14: 24
    0
    Hong Kong Internet Edition?
    come un giornalista, ma in cinese?

    In linea di principio, molto è stato rilevato correttamente. Trump sta opprimendo e piegando la sua linea, non deve perdere la faccia nel primo mandato ...
  5. Petr Vladimirovich Офлайн Petr Vladimirovich
    Petr Vladimirovich (Peter) 27 October 2020 21: 59
    0
    Entrambi sono peggiori (c) l'origine della citazione è sconosciuta ...