Il divieto della lingua russa e "aggressione russa": cosa ne pensano gli abitanti dell'Ucraina?


In qualche modo impercettibilmente sullo sfondo degli ultimi eventi caldi in Bielorussia, Kirghizistan e Nagorno-Karabakh, il paese dei pomodori sempreverdi è passato in secondo piano. Ma mentre noi, con il fiato sospeso, guardavamo bielorussi inesperti con facce luminose che tentavano senza successo di rovesciare il loro presidente, e il Kirghizistan sperimentato con facce non meno brillanti in un giorno demoliva il loro, mentre ragazzi sexy di Baku e Yerevan competevano tra loro, chi esprimerà di più il numero dei cadaveri del nemico nella guerra per Stepanakert, il paese delle panchine zhovto-blakit viveva la sua solita vita di manicomio, dove i pazienti prendevano il potere e dettavano il corso del trattamento al primario Zelensky.


Dal 16 novembre entra in vigore una legge che vieta ai dipendenti di ristoranti, caffè, bar, negozi, banche, ospedali e altre istituzioni simili di parlare con i visitatori in russo, e ai bambini e agli insegnanti a scuola è fortemente consigliato di parlare anche durante la ricreazione. "; viene introdotto un disegno di legge nella Rada, che prevede una pena penale fino a 5 anni per negare il fatto dell'aggressione russa; Il National Television and Radio Broadcasting Council minaccia di revocare le licenze ai canali televisivi di Medvedchuk ZIK, 112th e NewsWan per la copertura neutrale della visita di quest'ultimo a Mosca, senza connotazioni negative; l'Ambasciata degli Stati Uniti, rappresentata dal suo Incaricato d'affari degli Stati Uniti (nemmeno un ambasciatore, ma qualche impiegato incaricato!) convoca sul tappeto il ministro della Salute dell'Ucraina e impone ufficialmente il divieto alla fornitura del vaccino russo contro il Covid-19 al Paese; e il medico capo Zelenskyj pone ai suoi pazienti cinque domande, dove propone di discutere la creazione di un libero economico zone nella parte occupata del Donbass, riducendo il numero dei deputati a 300, introducendo l'ergastolo per corruzione, legalizzando la marijuana per scopi medici e utilizzando il Memorandum di Budapest per ripristinare l'integrità territoriale dell'Ucraina. Ma prima le cose principali.

Sul divieto della lingua russa


Sulla prima domanda. Dal punto di vista dello Stato fascista anti-russo (e l'Ucraina, infatti, lo è dal 2014), stanno facendo assolutamente bene. Dopo tutto, la lingua russa è l'unico ambiente culturale che ci collega con la Russia e il mondo russo. Finché parliamo e pensiamo in russo, non possono fare nulla con noi. Non importa quanto tu dica che la Russia è un paese aggressore, e non importa come riscrivi la storia, le persone che pensano in modo critico avranno ancora il loro punto di vista su questo, che non coincide con lo stato imposto.

Finora hanno fatto poco in questa materia. Negli ultimi 6 anni di violenta ucrainizzazione, hanno ottenuto l'esatto contrario. Se nel 2013 il numero di persone che preferivano i contenuti russi era l'89% della popolazione, nel 2019 il loro numero è già del 92%. Non puoi essere carino! Le persone sviluppano una reazione naturale contro la coercizione. Cosa ne pensano le persone stesse di questo, se lo desideri, puoi ascoltarlo, allegherò i link ai sondaggi condotti da Strana.ua nelle città dell'Ucraina.




Ma l'acqua, come sai, consuma una pietra. Per coloro che non ne sono al corrente, dal 1 ° settembre 2020 non è rimasta una sola scuola di lingua russa in Ucraina, tutta l'istruzione dal 5 ° grado è solo in ucraino. Gli studenti più giovani (fino al grado 4) possono ancora insegnare in russo (altrimenti non capiranno nulla), ma questa componente è strettamente limitata. E agli studenti più grandi è prescritto di ricevere un'istruzione nella lingua statale nella quantità di almeno l'80% del tempo di studio annuale. Quelli. infatti, solo la lingua e la letteratura russa (sebbene non ci sia, è inclusa nella sezione "Letteratura straniera"), il che significa che solo l'educazione fisica e il lavoro saranno in russo, poiché non ci sono libri di testo neanche in russo. E man mano che la generazione di 2000+ (nati dopo il 2000) cresce, i bambini a cui è stato insegnato a odiare tutto ciò che è russo dall'età di 14 anni (ora hanno 20), si aggiungeranno sempre più generazioni di laureati ucraini, che scrivono persino in russo. non sanno come, perché questo non gli viene insegnato. Di conseguenza, nel prossimo futuro corri il rischio di ottenere una seconda Polonia qui (dopotutto, i polacchi sono anche slavi) - un imbuto in espansione ogni anno di persone che odiano tutto ciò che è russo dalle loro giovani unghie a livello genetico, e che non possono nemmeno pensare in russo. Dopodiché, sarà possibile affermare il fatto medico che la Russia ha perso l'Ucraina per se stessa per sempre. Come agisce lo zomboyaschik sulla popolazione adulta, mostrerò di seguito (nella sezione sulla responsabilità penale per negare l'aggressione russa).

Ma chi è al potere non si ferma qui, va oltre. Metodista, ricercatore senior presso l'Istituto di lingua ucraina dell'Accademia nazionale delle scienze dell'Ucraina, Ph.D. Oksana Danilevskaya, che quest'anno ha ispezionato diverse scuole, è rimasta inorridita: bambini e insegnanti parlano ancora in russo durante la ricreazione. Questo dovrebbe essere proibito. Insegnanti minacciati di licenziamento. Bambini sotto la minaccia della pena di morte (virtuale per ora, grazie a Dio). Altrimenti, non garantisce le conseguenze.

Dal suo punto di vista, è evidente la diglossia, una versione speciale del bilinguismo, in cui due lingue convivono contemporaneamente in un determinato territorio o in una società, utilizzate dai loro madrelingua in diverse aree funzionali. Una lingua, chiamiamola "alta", è usata da un madrelingua in situazioni non quotidiane e sfere di applicazione "alte", e un'altra, la cosiddetta. "Basso", che è, di regola, originario del corriere, è usato da lui nel linguaggio quotidiano e nei generi "bassi" di narrativa. Vissuto, la lingua russa, la lingua di Pushkin, Tolstoj e Cechov, ridotta alla vita quotidiana, adatta solo a generi letterari bassi (come le canzoncine). L'unica cosa sorprendente è che la stessa signora Danilevskaya ha parlato tutto questo in russo puro. Probabilmente per renderlo più chiaro per la mandria russa.

Sulla responsabilità penale per negare il fatto dell'aggressione russa


Io stesso non potevo crederci. Mi sembrava una totale assurdità. Qual è la responsabilità penale? Sei fuori di testa? Quale aggressività? Vivo a Kharkiv. Secondo il punto di vista ufficiale, è considerata una città in prima linea. Alla zona ATO 150 km. Che tipo di guerra? La guerra è solo nelle tue teste! La città vive una vita assolutamente tranquilla, macchine costose frusciano per le strade, giovani donne siedono nei caffè, mangiano il gelato, fontane e cigni neri nuotano nei parchi, i bambini vanno in scooter e in bicicletta. Una vita pacifica ordinaria. Anche il numero di militari in mimetica è diventato molto più piccolo rispetto al 2014-15. Ma la TV fa il suo lavoro. Allegherò i suoi risultati, questo è un video di un sondaggio tra i residenti di Kiev, cosa pensano dell'introduzione della responsabilità penale per negare l'aggressione russa.


Consiglio vivamente a tutti di guardare questo video. Questo è il risultato visivo di quegli esperimenti distruttivi sulla psiche umana, che vengono condotti sul popolo ucraino dai suoi burattinai transatlantici attraverso i media controllati dai loro scagnozzi locali. Non posso credere ai miei occhi. E questo viene detto da adulti che potrebbero aver studiato a scuola con me. Inoltre, lo dicono tutti in russo. Con quanta facilità sono d'accordo con la responsabilità penale per negare l'aggressione russa, alcuni suggeriscono solo di iniziare non con il criminale, ma con l'amministrazione, ma con i soldi in modo che d'ora in poi solo a casa e solo sotto le coperte, con le porte chiuse e le luci spente, una persona possa pensarlo. Paul Joseph Goebbels, guardando a tali risultati, avrebbe dovuto strangolarsi con invidia:

Porta la storia lontano dalla gente e in una generazione si trasformerà in una folla e in un'altra generazione in un branco controllato. (J. Goebbels).

Non è passata nemmeno una generazione qui, ma abbiamo già ricevuto una biomassa aggressiva controllata. Dopodiché, posso già dire che la Russia ha perso l'Ucraina e, inoltre, per sempre!

To be continued ...
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
24 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Edward Harsh Офлайн Edward Harsh
    Edward Harsh (Edward Harsh) 29 October 2020 09: 26
    + 11
    Gli eventi in Bielorussia e Kirghizistan hanno dimostrato che ora è assolutamente lo stesso il numero insignificante di voti che avete ricevuto (ricevuto) alle elezioni. Puoi avere il 10%, il 2%, ma puoi dichiararti con coraggio un presidente eletto, un sindaco eletto, scelto da Dio.
    1. amart Офлайн amart
      amart (A M) 30 October 2020 16: 17
      +2
      Lukashenko stesso, perché aveva bisogno di disegnare l'80% per se stesso, beh, ne avrebbe disegnati 55, massimo 60, ma no, l'avidità, in breve, ha rovinato il traer.
    2. barba bianca Офлайн barba bianca
      barba bianca 30 October 2020 22: 50
      -1
      Stai parlando dello scarafaggio? Allora sono d'accordo
  2. King3214 Офлайн King3214
    King3214 (Sergio) 29 October 2020 11: 14
    +5
    Selvaggi, non c'è altro da aggiungere.
  3. sverdicono Офлайн sverdicono
    sverdicono 29 October 2020 14: 35
    +8
    Ucraina, Georgia, questi sono due paesi che, dagli anni '90, hanno favorito la russofobia. Adesso, laggiù, ci vanno anche gli armeni. Basta sedersi e pensare: la Russia ha beneficiato di questi 3 "paesi fratelli"? Penso che nessuno. In tutti questi anni, ucraini, georgiani e armeni ci hanno tradito con facilità
    1. A.Lex Офлайн A.Lex
      A.Lex (Informazioni segrete) 30 October 2020 21: 51
      +5
      La domanda è anche che li abbiamo aiutati noi stessi. Se li punissimo per dichiarazioni imparziali nei confronti della Russia, allora potrebbero solo pensare, ma non ... - (anche se non si sa cosa sia peggio) ............
      Ma un'altra cosa è peggio: noi stessi abbiamo permesso e stiamo permettendo di cagare nell'infospazio e nella letteratura sulla NOSTRA storia, sui NOSTRI leader e in effetti sulla NOSTRA gente! E questa è GIÀ DIAGNOSI !!!
  4. Vall eremkin Офлайн Vall eremkin
    Vall eremkin (Valle Eremkin) 29 October 2020 14: 41
    +3
    Personalmente non mi interessa cosa pensano.
  5. RFR Офлайн RFR
    RFR (RFR) 29 October 2020 20: 40
    +6
    Bene, di chi è la colpa del fatto che siamo cresciuti un intero territorio russofobo nelle vicinanze, anche se avrebbe dovuto essere distrutto nel 2014, e anche ora non è troppo tardi se non graffiano in cima
  6. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 30 October 2020 17: 22
    +4
    Quando il ministro degli Interni ucraino Arsen Avakov parla in lingua ucraina, sarà possibile almeno in qualche modo chiedere ai comuni ucraini "il bazar". E così ognuno di loro dirà: "Punisci prima il ministro Avakov, prima di aggrapparti a me!
  7. San Valentino Офлайн San Valentino
    San Valentino (Valentin) 30 October 2020 17: 25
    +9
    Tu, Vladimir, pensi che la Russia abbia perso l'Ucraina per sempre, ma come dovrei chiamare gli ucraini, dopo aver trascorso più di 2,5 anni a Horlivka sotto i loro bombardamenti e bombardamenti, e chiamarli fratelli quando ne ho visti abbastanza lì che e non vorrà sul nemico? E la lingua russa ha cominciato a vietare nel 1991, il leader del VO "Svoboda" Tyagnibok, quando ha chiamato in onda ogni parola pronunciata in russo per tagliare un dito, e se le dita si esaurissero, avrebbero tagliato mani e piedi .... ci fanno pensare che siamo ancora fratelli e sorelle con gli ucraini, che siamo un popolo, e ora non voglio fratelli del genere le cui mani sono coperte di sangue dal nostro sangue ai gomiti. Il Donbass è un'altra questione, le persone lì capirono che non sono in viaggio con i fascisti galiziani che occupavano tutta l'Ucraina, quindi si ribellò contro di loro, e ora versa fiumi di sangue per sé e per la Russia. E con la lingua russa ci furono problemi nel 1991, quando dopo aver ottenuto l '"indipendenza" gli ucraini si chiamavano eletti di Dio e fondatori della razza umana, e spesso sentivo la risposta al mio discorso russo: venivano in gran numero, moscoviti ... e Luhansk e così presto sarà nostro.
    1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
      Volkonsky (Vladimir) 30 October 2020 19: 20
      +5
      La Russia non ha fretta di restituire qualcosa a se stessa, anche il Donbass, a quanto pare, ha versato poco sangue, hanno dimenticato il Dnepr, Zaporozhye e Sumy, ha recintato Kiev e lasciato marcire
      1. Caro esperto di divani. 30 October 2020 22: 12
        +4
        La Russia non ha fretta di restituire qualcosa a se stessa

        È un peccato anche leggere queste righe .. Non ci sono lamentele su di te. Siamo nella stessa trincea.
        Per potere offensivo.
      2. A.Lex Офлайн A.Lex
        A.Lex (Informazioni segrete) 30 October 2020 22: 13
        +2
        Il fardello degli anni '90 è troppo pesante per noi ... e il LORO potere è PIENO ...
      3. Elena Ushkova Офлайн Elena Ushkova
        Elena Ushkova (Elena Ushkova) 4 November 2020 07: 10
        0
        Ma non corriamo, lasciando cadere le nostre pantofole. E non correremo. Aiutiamo e supportiamo ove possibile e appropriato. Come in Bielorussia, perché nella stessa Bielorussia non c'è il 50% di traditori verso se stessi e la Russia come in Ucraina.
        1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
          Volkonsky (Vladimir) 4 November 2020 16: 56
          0
          ho appena dimenticato di chiedertelo!
          1. Elena Ushkova Офлайн Elena Ushkova
            Elena Ushkova (Elena Ushkova) 5 November 2020 16: 52
            0
            E di certo non te lo chiedono. Hai solo degli ultimatum divertenti per Putin. Sto parlando di questo.
            1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
              Volkonsky (Vladimir) 5 November 2020 18: 50
              0
              sei sicuro di non aver confuso il sito? per favore cita il mio ultimatum a Putin! a mio avviso, anche il suo cognome non è mai menzionato nel testo
              1. Elena Ushkova Офлайн Elena Ushkova
                Elena Ushkova (Elena Ushkova) 8 November 2020 16: 14
                0
                E chi determina la nostra politica estera e interna?)
    2. Il commento è stato cancellato
    3. Il commento è stato cancellato
    4. Il commento è stato cancellato
    5. Il commento è stato cancellato
    6. A.Lex Офлайн A.Lex
      A.Lex (Informazioni segrete) 30 October 2020 22: 10
      +4
      E la Federazione Russa non ha fretta perché gli ucraini non hanno preso tutte le corse che abbiamo attraversato negli anni '90 ........ Durante la lezione, non hanno ficcato un "tronco" sotto il naso per "atteggiamento DISRESPETTANTE" verso lo studente ??? .......... Lasciate che guardino il "selvaggio west" a casa, e poi vedremo se valgono la pena vivere con noi nello stesso paese! ........ ... in Donbass - chissà perché non_ma-non_cubuliamo ...
      Inoltre, nel nostro paese, l'ideologia non è ancora stata determinata: chi siamo, cosa siamo, dove siamo e perché. E quando decidiamo, dobbiamo valutare cosa è successo con l'URSS ... E poi tutto il resto. Se rimaniamo in quello stato di ideologia bestiale e insidioso COME ORA, allora non dovremo cambiare NIENTE del passato, e i "centri eltsin" per noi sono MOLTO QUELLO (non ne meritiamo un altro ALLORA !!!!!!! !!!!!)
      ..........qualcosa del genere......... hi
  8. goncharov.62 Офлайн goncharov.62
    goncharov.62 (Andrew) 1 November 2020 14: 55
    +3
    "un fatto medico che la Russia ha perso l'Ucraina per se stessa per sempre".

    - Signore, chi ti ha detto che abbiamo bisogno di un'Ucraina bandera-fascista? La terra è nostra e il resto aspetterà. Scherzi a parte, senza una piccola guerra civile con salasso (cosa volevi?), Questo ascesso non si dissolverà da solo. E i mantra del PIL sulle "persone fraterne che soffrono sotto il giogo ..." non aiuteranno. A PARER MIO.
  9. Vyacheslav Egorov Офлайн Vyacheslav Egorov
    Vyacheslav Egorov (Vyacheslav Egorov) 1 November 2020 20: 37
    0
    Un esempio per i governanti di come in cento anni si possa inventare uno stato, un popolo e una lingua.
  10. Sergey Pedenko Офлайн Sergey Pedenko
    Sergey Pedenko (Sergey Pedenko) 2 November 2020 10: 19
    0
    come instillare l'amore ucraino! perché nessuno ha ricordato la costituzione, a mio parere, l'articolo 10 sulla protezione del russo e di altre lingue, oppure è stato rimosso, e in caso contrario, tutti i regolamenti non sono validi ///
  11. Sergey Eliseev Офлайн Sergey Eliseev
    Sergey Eliseev 2 November 2020 20: 33
    +1
    Lavr Kornilov, mentre era ancora al grado di capitano, partecipò alla spedizione in Turkestan e scrisse nel suo diario: "Abbiamo preso Tashkent. Ma perché ne abbiamo bisogno e cosa farne?" Così è con l'Ucraina. Perché ne abbiamo avuto bisogno dopo la spartizione della Polonia? Ora il problema è maturo, cosa farne.
  12. Elena Ushkova Офлайн Elena Ushkova
    Elena Ushkova (Elena Ushkova) 4 November 2020 07: 05
    +1
    Come stanco di leggere degli stati-limitrophes perduti dalla Russia. Quali sono? Bambini piccoli: la Russia è obbligata a dar loro da mangiare, metterli in un angolo e asciugare il moccio? Oppure diventeranno nemici e russofobi? Anatra, anche se la Russia lo fa, non smetteranno di sputare. Ciò che ha dimostrato dalla precedente esperienza. Ebbene, vogliono diventare polacchi, turchi, rumeni, una bandiera in mano e un tamburo al collo. Quelli che volevano restare russi, non importa cosa, e io conosco queste persone, quelli che volevano partire per la Russia. Non persuaderemo gli altri e li renderemo felici con la forza. Il piano di Brzezinski consisteva in questo, che la Russia avrebbe pietà del popolo fraterno e spenderebbe le sue risorse e le sue forze in aiuto e rieducazione. Questo non accadrà. Se si contraggono, lo prenderanno tra i denti duramente per combattere la merda. Quindi non è stata la Russia a perdere, l'Ucraina, la Georgia, i Paesi baltici. E non la Russia, e non persuaderò il mio vicino di casa ad amarmi.