Con transponder disattivati: la Russia sta trasferendo attivamente armi all'Armenia


Russia e Turchia stanno fornendo attivamente armi e munizioni alle parti in guerra nel Nagorno-Karabakh. Inoltre, gli aerei russi volano spesso in Transcaucasia con i transponder spenti, quindi sarebbe impossibile rintracciarli a un uomo comune per strada.


Ad esempio, il 26 ottobre 2020, un aereo da trasporto militare pesante Il-76MD delle forze aerospaziali russe (RA-78830) è stato registrato sul Mar Caspio. Ha volato da Tver a Mineralnye Vody, dove potrebbe aver caricato o rifornito di carburante, e poi si è diretto attraverso lo spazio aereo del Caspio e dell'Iran verso l'Armenia. Di conseguenza, l'aereo è arrivato all'aeroporto di Erebuni vicino a Yerevan.


Allo stesso tempo, la Turchia ha immediatamente inviato i suoi droni da ricognizione verso le strutture militari russe situate in Armenia. I turchi volevano davvero sapere cosa avevano portato i russi.

In precedenza, altri tre addetti ai trasporti pesanti russi hanno visitato l'aeroporto di Erebuni.


Ricordiamo che la 1995a base militare della Russia (unità militare 102) è ufficialmente operativa sul territorio dell'Armenia dal 04436, che è dispiegata in due guarnigioni: a Gyumri (126 km a nord di Yerevan) e all'aeroporto di Erebuni. Il numero del personale nel 2018 era di circa 4mila persone. Erano equipaggiati con caccia MiG-29, elicotteri Mi-8MT e Mi-24P, sistemi di difesa aerea S-300V, vari radar e altri sistemi d'arma. Nel 2019 si è deciso di aumentare il potenziale della base militare russa in Armenia riattrezzandola con un nuovo e modernizzato tecnica.
23 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. San Valentino Офлайн San Valentino
    San Valentino (Valentin) 29 October 2020 13: 40
    +3
    È così che ci "scontreremo", poi con la Turchia in Siria e Azerbaijan, poi con gli Stati Uniti in Ucraina e Siria, e ora per la Bielorussia con Polonia e Lituania, e là Moldova e Kazakistan alle porte ... inoltre non può continuare per sempre, e sicuramente esploderà da qualche parte, e Dio non voglia che negli stessi Stati Uniti, il giorno delle elezioni, tutti gli Stati siano già divisi tra gruppi in guerra, che stanno già marciando apertamente per le città e le città degli Stati Uniti con le armi in mano, e le persone dalla pelle scura non lasceranno che tutta questa tempesta venga frenata, hanno bisogno di una ragione, e ce l'hanno: vendetta per trecento anni di schiavitù, ma come farebbe Washington, per evitare una guerra civile, a non confondere una simile guerra ai nostri confini, per esempio, con quello? L'Ucraina, dopotutto, non è senza ragione che è alimentata dall'intero "Occidente collettivo con gli Stati Uniti a capo, e lì la NATO lo raggiungerà, in connessione con l'aggressione russa in Ucraina.
    1. passando per Офлайн passando per
      passando per (passando per) 29 October 2020 14: 09
      -3
      "in Ucraina"? È così che gli ucraini stanno combattendo contro i turchi per il sorosyat di Pashinyan per mano della Russia? risata
    2. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 29 October 2020 14: 12
      -5
      Finché la Russia è rappresentata da metà ebrei, metà armeni (S. Lavrov e altri), e nel governo ci sono anche ebrei (primi ministri Medvedev, Mishustin e altri), quindi la Russia sprofonderà solo in una palude, perché gli interessi del governo solo in termini personali con la doppia cittadinanza, ed è collegata con i nemici della Russia ...
    3. sverdicono Офлайн sverdicono
      sverdicono 29 October 2020 23: 24
      +1
      Sì, è una schifezza. Informazioni tratte dalla CNN
  2. Dimi Офлайн Dimi
    Dimi (Dmitry) 29 October 2020 14: 11
    -1
    Citazione: passando
    "in Ucraina"? È così che gli ucraini stanno combattendo contro i turchi per il sorosyat di Pashinyan per mano della Russia? risata

    almeno ha capito quello che ha scritto, o hai solo qualcosa ???
    1. passando per Офлайн passando per
      passando per (passando per) 29 October 2020 18: 10
      0
      alle domande del moderatore! era "in Ucraina"
      1. San Valentino Офлайн San Valentino
        San Valentino (Valentin) 29 October 2020 19: 24
        +4
        In tutti i documenti ufficiali, è sempre scritto "in Ucraina", e nel linguaggio colloquiale usiamo spesso "in Ucraina", che significa ESTERNO, come era durante il regno dell'imperatrice Caterina.
        1. Petr Vladimirovich Офлайн Petr Vladimirovich
          Petr Vladimirovich (Peter) 29 October 2020 21: 41
          +5
          Nella Federazione Russa, la "v" non è scritta da nessuna parte e da nessuno, ad eccezione degli ucraini, stranieri e locali
          1. San Valentino Офлайн San Valentino
            San Valentino (Valentin) 30 October 2020 09: 12
            +1
            In russo, se correttamente, il prefisso "on" è sempre scritto per parole che hanno significato "marginale" o "isola": a Taimyr, in Estremo Oriente, a Yamal, a Sakhalin, a Bali, alle Hawaii, a Novaya Zemlya, a Cuba, cioè è collegato solo con la periferia e le isole, e in altri casi si usa sempre il prefisso "in" - in Russia, a Mosca, a San Pietroburgo, a Parigi. Prendiamo un esempio del genere - la Penisola Appenninica, parliamo - in Appennino, ma gli Appennini sono l'Italia, e noi non parliamo IN Italia, ma parliamo In Italia, e se è ancora più semplice, allora
            "sul tavolo" è ciò che è fuori, "nel tavolo" è ciò che è dentro, e così è in ogni cosa.
            1. Albert Mukhin Офлайн Albert Mukhin
              Albert Mukhin (Albert Mukhin) 30 October 2020 09: 54
              0
              Non abbiamo bisogno di insegnarci la nostra lingua madre.
              1. San Valentino Офлайн San Valentino
                San Valentino (Valentin) 30 October 2020 11: 36
                +1
                Sì, devo, e questa lingua è la mia lingua madre da oltre 70 anni
  3. lavoratore dell'acciaio 29 October 2020 14: 13
    -1
    Se è così. E allora? Dubito che tutto questo finirà con il Karabakh. Ad essere onesti, non mi piace davvero la politica dell'Armenia nei confronti dei russi. Ma la Russia dovrà difendere gli armeni se non vogliamo combattere di nuovo nel Caucaso.
  4. Il commento è stato cancellato
  5. Il commento è stato cancellato
    1. Il commento è stato cancellato
  6. Il commento è stato cancellato
  7. Voce del popolo Офлайн Voce del popolo
    Voce del popolo (Azer Vekilov) 29 October 2020 16: 18
    0
    Non capisco quindi la Russia è un mediatore nei negoziati sul Karabakh? O la Russia si schiera ancora?
    1. Il commento è stato cancellato
    2. San Valentino Офлайн San Valentino
      San Valentino (Valentin) 29 October 2020 17: 09
      +1
      La Russia ha la CSTO con l'Armenia, e non con il Karabakh, poiché il N. Karabakh è sotto la giurisdizione internazionale dell'Azerbaigian, ma dal 1994 esiste come enclave all'interno dei confini dell'Azerbaigian, con una popolazione predominante di nazionalità armena. Nel maggio 1994 Russia, Armenia, Nagorno-Karabakh e l'Azerbaigian ha firmato un accordo di pace per porre fine alla guerra, dove sono morte più di 16mila persone. Ecco un nodo con incomprensioni e legato, che è ancora sciolto dal sangue. E la Russia non si adatterà al Karabakh stesso, questo è il territorio dell'Azerbaigian, ma come mediatore in è coinvolta in una soluzione pacifica.
    3. accidentalmente Офлайн accidentalmente
      accidentalmente 29 October 2020 19: 02
      0
      La guerra è guerra, e gli affari sono in programma ... niente di più
  8. Dimi Офлайн Dimi
    Dimi (Dmitry) 29 October 2020 18: 50
    -2
    Citazione: Voice of the People
    Non capisco quindi la Russia è un mediatore nei negoziati sul Karabakh? O la Russia si schiera ancora?

    faresti meglio a pensare ai tuoi alleati, che stanno già tagliando la testa alla gente !!!!!!!
    1. Petr Vladimirovich Офлайн Petr Vladimirovich
      Petr Vladimirovich (Peter) 29 October 2020 21: 47
      0
      E chi sono gli alleati che "si tagliano la testa"?
  9. vik669 Офлайн vik669
    vik669 (vik669) 29 October 2020 21: 40
    0
    La Turchia ha immediatamente inviato i suoi droni da ricognizione verso le strutture militari russe - !!! Bene ... ??? niente è stato rispedito o ...!
  10. Dimi Офлайн Dimi
    Dimi (Dmitry) 29 October 2020 23: 07
    -2
    Citazione: Petr Vladimirovich
    E chi sono gli alleati che "si tagliano la testa"?

    vedi notizie dalla francia))))
  11. sverdicono Офлайн sverdicono
    sverdicono 29 October 2020 23: 25
    0
    La CNN ne ha parlato tutto il giorno. Citando l'intelligence in Turchia
  12. Vitaly Ivanovich Ivanov (Vitaly Ivanovich Ivanov) 30 October 2020 00: 24
    0
    Citazione: Voice of the People
    La Russia si schiera ancora?

    Sul lato AP. Per la Federazione Russa non interferisce in alcun modo con l'AR nella liberazione dei territori occupati dalla RA. L'altro giorno Putin ha parlato ancora una volta a favore del ritorno dell'Azerbaigian nei suoi territori indiscutibili. Quanto più chiaro?

    La situazione con l'ex NKAO non è così semplice. Se si capiscono bene le quattro risoluzioni delle Nazioni Unite ei "Principi di Madrid", si dovrebbe tenere un referendum sulla sua indipendenza nell'ex NKAO (con la partecipazione di ≈40 azerbaigiani espulsi e dei loro discendenti).
  13. Vitaly Ivanovich Ivanov (Vitaly Ivanovich Ivanov) 30 October 2020 00: 28
    0
    Mm, forse gli aerei da trasporto volano dalla Russia all'AR. Ma chi e come ha stabilito che tipo di carico sta trasportando?
  14. Ivancarafuto Офлайн Ivancarafuto
    Ivancarafuto (Ivano) 30 October 2020 14: 47
    0
    Cartomanzia sui "fondi di caffè". L'unico fatto è che gli aerei volano, ma prima sono volati all'aeroporto di Erebuni, perché praticamente tutto per la base russa viene consegnato dalla Russia.