Al-Monitor: La pazienza di Mosca sulla questione del Karabakh sta finendo


Le relazioni tra Russia e Turchia hanno cessato di dimostrare un reciproco orientamento strategico. Ankara mostra da tempo una discreta indipendenza in Medio Oriente, Nord Africa e Mediterraneo orientale, e ora anche in Transcaucasia. Ma a causa del Nagorno-Karabakh, la pazienza di Mosca potrebbe esaurirsi, scrive l'edizione americana di Al Monitor.


Recentemente, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha affermato che la Turchia non è mai stata un alleato della Russia. Ankara è solo uno stretto partner di Mosca e molte questioni di cooperazione tra le parti sono di natura strategica.

Prima di tutto, questo riguarda l'energia multimiliardaria e la promettente cooperazione militare-industriale. Ma questo non può ancora testimoniare la "partnership strategica" delle parti, implicita dal presidente turco Recep Tayyip Erdogan. A suo avviso, questa è una sorta di contrappeso all'Occidente e un'opportunità per soddisfare le ambizioni regionali di Ankara.

Tuttavia, secondo la stessa Turchia, la Russia si sta intromettendo in Libia e Siria. Inoltre, la Libia, secondo il piano degli strateghi turchi, doveva diventare una sorta di trampolino di lancio per cacciare Grecia e Cipro dal Mediterraneo orientale, per le cui risorse di idrocarburi c'è una lotta.

Inoltre, Ankara è sospettosa e diffidente nei confronti dei contatti di Mosca con i curdi dalla Siria e dall'Iraq. Inoltre, i turchi sono preoccupati e allarmati per il possibile svolgimento di esercitazioni militari congiunte tra Russia ed Egitto nel Mar Nero. Allo stesso tempo, la Turchia sottolinea regolarmente di non riconoscere la Crimea come russa. Tutto questo porta disarmonia a politico componente, sebbene economico i progetti si stanno sviluppando bene tra i paesi.

L'aggravarsi del conflitto tra Baku e Yerevan nel Nagorno-Karabakh per il possesso della regione divide ulteriormente Turchia e Russia. Mosca reagisce molto dolorosamente alle azioni di Ankara, poiché considera la Transcaucasia una sfera dei suoi interessi vitali. Secondo il famoso giornalista turco Hakan Aksai, Mosca vede il Transcaucaso diversamente da Siria e Libia.

Questo è il vicino estero - il "cortile" russo. Le tensioni tra Turchia e Russia in relazione al conflitto armeno-azero potrebbero provocare una rottura dei legami. La pazienza di Mosca sta finendo

- ha specificato Aksai.

La Russia ha già chiarito alla Turchia che non dovrebbe interferire, soprattutto con mezzi militari, nel chiarimento delle relazioni tra Azerbaigian e Armenia. Mosca ritiene che non possa esserci una soluzione militare a questo conflitto, quindi è necessario passare attraverso i negoziati.

Quindi, c'è sfiducia nelle relazioni turco-russe. Secondo l'osservatore turco Mustafa Karaalioglu, non ci sono prospettive per un'alleanza (unione) tra Ankara e Mosca.

Inizialmente, era chiaro che era difficile per la Russia chiamare la Turchia un amico, alleato o partner. Allo stesso tempo, Ankara inizialmente vedeva i legami con Mosca come una carta vincente contro l'Europa e gli Stati Uniti. Ora questo progetto ha perso il suo significato

- ha spiegato Karaalioglu.

A sua volta, l'ex ambasciatore Yusuf Buluk ha osservato che la caratteristica principale delle relazioni russo-turche in ogni momento è stata la rivalità, non la complementarità.

Dal punto di vista della Russia, la Turchia, rimanendo sulla carta un membro della NATO, ma allontanandosi gradualmente da essa, è strategicamente molto più prezioso di un paese non allineato alla ricerca di partner nella CSTO o SCO

- il diplomatico è sicuro.
  • Foto utilizzate: http://www.kremlin.ru/
22 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 29 October 2020 14: 25
    +3
    "La pazienza di Mosca potrebbe esaurirsi"

    È necessario liberare completamente la Siria e affrontare la Libia con l'aiuto di Haftar. Allora Erdogan non avrà tempo per pensare alla Transcaucasia.
    1. Vladimir_Voronov Офлайн Vladimir_Voronov
      Vladimir_Voronov (Vladimir) 29 October 2020 14: 32
      +5
      C'è una soluzione più semplice: aiutare i curdi, e poi Erdogan non avrà tempo per le ambizioni.
      1. Oyo Sarkazmi Офлайн Oyo Sarkazmi
        Oyo Sarkazmi (Oo Sarcasmi) 29 October 2020 17: 19
        +2
        Citazione: Vladimir_Voronov
        C'è una soluzione più semplice: aiutare i curdi,

        Sono i curdi che non consentono ad Assad e alla Russia di andare oltre l'Eufrate. Aiutarli, anche contro la Turchia, è più costoso per noi.
        1. A.Lex Офлайн A.Lex
          A.Lex (Informazioni segrete) 31 October 2020 10: 59
          +1
          Quindi dai ai curdi la speranza di creare il loro stato ..... tuttavia, sullo sfondo di un tale "sogno" molto probabilmente combatteranno lì - ci sono troppe ambizioni tra i vari gruppi, anche se per noi non fa differenza, perché la guerra di tutti contro tutti sul territorio dell'entità turca - il meglio che può essere per la Russia.
  2. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
    rotkiv04 (Victor) 29 October 2020 14: 31
    +1
    Ebbene, come può reagire il Cremlino, ovviamente dolorosamente, ma a parte le preoccupazioni e gli appelli alla pace, non può fare nulla, il sultano tiene saldamente il garante del Fabergé, ma la cosa peggiore è che lo stratega stesso ha creato questa situazione. Bisognava sopprimere radicalmente tutte le inclinazioni di Erdogan anche dopo l'aereo abbattuto e ancor di più l'omicidio dell'ambasciatore, era un test per Putin, ma come al solito si è seduto in casa e ha chiesto scuse come un bambino
  3. maiman61 Офлайн maiman61
    maiman61 (Yury) 29 October 2020 16: 52
    +1
    Sono tutte sciocchezze! Gli Stati Uniti troveranno un modo per rimuovere il sultano e installare un leader filoamericano! E la Turchia sarà di nuovo anti-russa.
    1. Oyo Sarkazmi Офлайн Oyo Sarkazmi
      Oyo Sarkazmi (Oo Sarcasmi) 29 October 2020 17: 22
      +3
      Citazione: maiman61
      Gli Stati Uniti troveranno un modo per rimuovere il sultano e installare un leader filoamericano!

      Ma Erdogan ha seriamente assottigliato i laureati di West Point. Nell'esercito ora - scagnozzi del suo partito. Certo, comprare un turco è facile. Ma ora dobbiamo comprare centinaia di turchi di alto rango. E se prendono solo euro? Il dollaro crollerà ...
    2. A.Lex Офлайн A.Lex
      A.Lex (Informazioni segrete) 31 October 2020 11: 02
      0
      Yura, ei turchi NON erano MAI "filo-russi"!
  4. Sergey Latyshev (Serge) 29 October 2020 17: 36
    -2
    Le cazzate sono tutto questo.
    In effetti, i turchi stanno facendo entrare i nostri aerei in Siria con carichi. Quindi, che tipo di partnership è necessaria. Quello che a volte dicono le autorità.
    E il resto - HPP e fantasy zhurnalyug - ovviamente amerovsky.
  5. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 29 October 2020 17: 52
    -4
    V. Putin si è espresso a favore della partecipazione della Turchia ai negoziati sul Nagorno-Karabakh.
  6. Articus picus Офлайн Articus picus
    Articus picus (Articus Picus) 29 October 2020 19: 22
    -3
    È possibile che gli eventi in Karabakh siano azioni concertate di Baku, Ankara e Mosca?
  7. Articus picus Офлайн Articus picus
    Articus picus (Articus Picus) 29 October 2020 19: 25
    0
    Mosca potrebbe dare il suo consenso a questo?
    1. Bakht Офлайн Bakht
      Bakht (Bakhtiyar) 29 October 2020 19: 30
      -2
      Ne parlo da quasi un mese ormai
      1. Bakht Офлайн Bakht
        Bakht (Bakhtiyar) 29 October 2020 19: 47
        0
        Il compito principale della Russia è impedire il dominio dell'Occidente nel Caucaso meridionale. Compresa la Turchia.
        L'Armenia si è diretta verso l'Occidente. Non importa quello che dicono, Pashinyan non è Soros. Questa è la scelta del popolo armeno. La folla lo ha gettato sulla sedia del primo ministro. Cioè, il popolo dell'Armenia. Cosa avrebbe la Russia? La Georgia e l'Armenia sono anti-russe. Più l'Azerbaigian neutrale. E per quanto tempo sarebbe rimasto neutrale?
        Avendo iniziato l'avventura del Karabakh nel 1988, l'Armenia ha cessato di essere oggetto di relazioni internazionali. Così come l'Azerbaigian. È diventato possibile manipolare l'Armenia e l'Azerbaigian usando il Karabakh. Ma Pashinyan "non è una testa". In linea di principio, non capisce queste cose.
        L'Armenia si sta riprendendo usando l'esercito azerbaigiano. Ma nemmeno l'Armenia può perdere completamente. Non è redditizio per la Russia. Ora in Armenia è matura l'intesa che non possono sopravvivere senza la Russia. Quindi si può dire che la deriva dell'Armenia verso ovest sia stata fermata. Ma non è nemmeno redditizio per la Russia rovinare le relazioni con l'Azerbaigian (e la Turchia).
        Di conseguenza, è necessario congelare il conflitto per un certo numero di anni. La Russia si sta comportando in modo competente. Il dispiegamento di guardie di frontiera russe lungo il confine Azerbaigian-Armenia garantisce la tranquillità su questo confine. Per dare una carota all'Armenia, le forze di pace russe devono prendere il controllo del corridoio Lachin. Ma l'Azerbaigian controlla già questa rotta. Finora, solo dal fuoco. Suggerirei una pattuglia congiunta azero-russa. È come un osso nella gola dell'Armenia, ma è una garanzia che il Karabakh non perderà il contatto con l'Armenia.
        La mia previsione è che anche l'Azerbaijan riguadagnerà Aghdam e basta. La Russia non consentirà ulteriori progressi. Il Karabakh (la maggior parte) rimarrà sotto l'Armenia. Ma sarà già una valigia senza manico. Non c'è difesa, né esercito, né infrastrutture distrutte, né fondi per la ricostruzione. L'Armenia è completamente sotto il controllo della Russia. E con l'Azerbaigian, progetti economici redditizi. I. Aliyev può riferire sulla vittoria. Diventerà il leader nazionale che ha bonificato cinque aree occupate in un mese. N. Pashinyan può riferire sulla vittoria. Ha fermato personalmente l'intero esercito azero di fronte a Lachin. Vladimir Putin è soddisfatto al Cremlino. Le forze di pace russe sono al confine di entrambi gli stati, e qui non è visibile nessun Occidente.
        E ulteriori negoziati possono essere condotti per altri dieci anni.
        A proposito, anche Erdogan può essere soddisfatto. È stato valutato il ruolo della Turchia in Azerbaigian e la cooperazione continuerà.
        ---
        La vittoria finale di una parte non giova a nessuno. Anche il lato "vincente".
        1. Articus picus Офлайн Articus picus
          Articus picus (Articus Picus) 29 October 2020 20: 15
          0
          Grazie per la tua opinione.
        2. A.Lex Офлайн A.Lex
          A.Lex (Informazioni segrete) 31 October 2020 11: 04
          0
          Il compito principale della Russia è impedire il dominio dell'Occidente nel Caucaso meridionale.

          Sì ... ma la Turchia non è un membro di questo "occidente unito" ... Bene, bene ...
          1. Bakht Офлайн Bakht
            Bakht (Bakhtiyar) 31 October 2020 11: 14
            0
            Compresa la Turchia.

            Mi è mancata la Turchia?
  8. Petr Vladimirovich (Peter) 29 October 2020 19: 48
    0
    Karabakh, è bellissimo, Sterligov è uscito lì di recente, ha fatto la farina, l'ha venduta al bazar ...
    E cosa, un uomo normale, ora nella sua tenuta alle fiere di prodotti biologici, una festa, per favore sii così gentile ... Pane di crusca 600 sfregamenti. Come tutte le provviste dei banchi, ma c'era di tutto, da molte regioni, hanno osato, non era nemmeno abbastanza ... Controllo facciale all'ingresso-ingresso, uomini d'affari che si infilano gli stivali, signore con fazzoletti e vestiti sul pavimento ... Parcheggio, reportage fotografico su internet, dentro L'ho visto anche io, il castrone della Maybach e dei calci Lamborghini, altri erano su Robinson, ma cosa, patetico ...)))
  9. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 29 October 2020 20: 18
    -1
    Putin ha annunciato: liberare 5 regioni, poi 2 regioni e un certo regime della zona del Nagorno-Karabakh

    https://haqqin.az/news/192726
  10. radicale Офлайн radicale
    radicale 29 October 2020 20: 24
    +2
    Citazione: Oyo Sarkazmi
    Citazione: Vladimir_Voronov
    C'è una soluzione più semplice: aiutare i curdi,

    Sono i curdi che non consentono ad Assad e alla Russia di andare oltre l'Eufrate. Aiutarli, anche contro la Turchia, è più costoso per noi.

    E prima che fosse necessario trattare con i curdi, prima che gli americani li comprassero! E poi il Fabergé è stato accartocciato, ha giocato con Erdogan, giocato ... Profano in tutto: in politica, economia e ... intelligenza. Chi tratterà seriamente i successori della politica infida di Gorbaciov-Eltsin? L'URSS risolverebbe rapidamente la questione con i curdi, in modo che i giannizzeri si strappassero i capelli ovunque, nascondendosi ad Ankara! triste
    1. A.Lex Офлайн A.Lex
      A.Lex (Informazioni segrete) 31 October 2020 11: 06
      0
      Il problema è che i curdi sono stati acquistati dagli americani molto tempo fa!
  11. radicale Офлайн radicale
    radicale 31 October 2020 11: 08
    0
    Citazione: A.Lex
    Il problema è che i curdi sono stati acquistati dagli americani molto tempo fa!

    Sono stati acquistati da loro dopo la morte dell'URSS. E prima di allora, l'Unione Sovietica aveva stretti legami con il Partito dei Lavoratori del Kurdistan. Come questo. hi